Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disattivare aggiornamenti automatici Windows 10

di

Dopo aver acquistato il tuo nuovo computer con su installato Windows 10 hai deciso di seguire il consiglio del tuo amico più fidato ed hai subito provveduto ad accertarti del fatto che gli aggiornamenti automatici risultassero attivi sul sistema. A distanza di qualche settimana ci hai però ripensato ed adesso ti piacerebbe quindi capire come fare per poter disattivare aggiornamenti automatici Windows 10. Vista la situazione sono lieto di comunicarti che anche questa volta puoi contare sul mio aiuto. Con la guida di oggi andrò infatti ad indicarti, passaggio dopo passaggio, come fare per riuscire a disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 sul tuo computer.

Prima che tu possa allarmarti e pensare al peggio ci tengo però a precisare sin da subito il fatto che, contrariamente alle apparenze, disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 è in realtà abbastanza semplice e che per eseguire questa operazione non è essenziale essere dei “geek provetti” o comunque egli esperti in informatica. Quindi, a prescindere da quelle che sono le tue conoscenze in nuove tecnologie sappi che è tutto molto semplice.

Chiarito ciò, se sei dunque effettivamente interessato a capire come fare per disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 ti suggerisco di prenderti qualche istante di tempo libero, di piazzarti ben comodo dinanzi al tuo PC e di concentrarti sulla lettura delle indicazioni che sto per fornirti. Sono certo che alla fine potrai dirti soddisfatto e che sarai anche pronto ad affermare che disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 era in realtà molto semplice.

Prima di forniti tutte le spiegazioni del caso c’è però una cosa importante che è bene che tu sappia e che ritengo sia opportuno che tu tenga ben presente: mi dispiace dirtelo ma a differenza delle altre versioni del sistema operativo di casa Microsoft su Windows 10 non risulta disponibile alcuna opzione apposita che consente di disabilitare completamente il download e l’installazione degli aggiornamenti automatici per l’OS. Ad ogni modo non temere, è possibile sfruttare alcune apposite opzioni annesse al sistema operativo che permettono di far fronte alla cosa pur garantendo l’esecuzione dell’installazione degli eventuali update disponibili ma in maniera, per così dire, meno invasiva ed in parte limitata.

Attualmente sono quindi disponibili due diversi sitemi grazie ai quali è possibile ottenere un risultato per certi versi simile alla disattivazione degli update: Notifica per la pianificazione del riavvio e Imposta come connessione a consumo. Leggi le seguenti righe per individuare quale tra i due “escamotage” ritieni possa fare maggiormente al caso tuo per disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 ed attieniti alle relative indicazioni.

Disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 – Notifica per la pianificazione del riavvio

Se ti interessa capire come fare per disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 il primo sistema che ti suggerisco di sfruttare consiste nell’attivare la funzione che permette di installare gli update in maniera pianificata oltre che alcune utili feature accessorie per ritardare ed impedire l’installazione di specifici update. Se questa soluzione ti interessa il primo passo che devi compiere è quello di pigiare sul campo di ricerca collocato accanto al pulsante Start sulla barra delle applicazioni, di digitare impostazioni di windows update e di fare clic sul primo risultato che ti viene mostrato, quello collocato immediatamente sotto la voce Corrispondenza migliore.

Screenshot di Windows 10

Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi pigia sulla voce Opzioni avanzate dopodiché fai clic sul menu presente sotto la voce Scegli come installare gli aggiornamenti e seleziona l’opzione Notifica per la pianificazione del riavvio. Considerando il fatto che su Windows 10 non risulta disponibile una funzione che consente di disattivare gli aggiornamenti automatici in maniera completa tieni presente che selezionando questa opzione gli aggiornamenti disponibili per il sistema operativo saranno scaricati ugualmente ma in maniera più “soft”. In altri termini, selezionando questa opzione ti verrà chiesto di pianificare un riavvio per completare l’installazione degli aggiornamenti e nel caso di una connessione ad Internet non flat non saranno scaricati.

Screenshot di Windows 10

Per intervenire ulteriormente sugli aggiornamenti di Windows ti suggerisco poi di apporre un segno di spunta sulla casella collocata accanto alla voce Ritarda aggiornamenti. Spuntano questa voce alcune delle nuove funzionalità disponibili per il sistema operativo non verranno scaricate ed installare per diversi mesi.

Screenshot di Windows 10

Oltre che per aggiornamenti automatici di Windows è poi possibile interrompere la procedura di download automatico degli update anche per altri prodotti Microsoft. Per fare ciò ti basta accertarti del fatto che non sia presente il segno di spunta sulla casella collocata accanto voce Scarica aggiornamenti per altri prodotti Microsoft durante l’aggiornamento Windows.

Una volta apportate le modifiche grazie alle quali disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 confermane l’applicazione chiudendo la finestra visualizzata.

Ovviamente qualora poi dovessi ripensarci e nel caso in cui fosse tua intenzione annullare la procedura per disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 potrai sempre e comunque tornare sui tuoi passi. Per riportare il tutto alle impostazioni di default accedi nuovamente alla sezione Impostazioni di Windows Update, clicca su Opzioni avanzate, seleziona la voce Automatico (consigliata) dal menu a tendina collocato sotto la voce Scegli come installare gli aggiornamenti e togli il segno di spunta che avevi aggiunto accanto alla voce  Scarica aggiornamenti per altri prodotti Microsoft durante l’aggiornamento Windows ed accanto alla voce Ritarda aggiornamenti.

Disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 – Imposta come connessione a consumo

Se il metodo per disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 che ti ho già proposto non ha attirato in maniera particolare la tua attenzione e se quindi sei ancora alla ricerca di una soluzione per far fronte alla cosa ti suggerisco di attivare l’opzione dedicata alle connessioni a consumo ovvero quella particolare funzionalità che Microsoft ha deciso di includere nel suo più recente sistema operativo e che va a strizzare l’occhio a tutti coloro che dispongono di una connessione con quantità dati limitata. Attivando questa funzione il download dei dati in background verrà infatti bloccato, sia per il sistema operativo che per le app installate, al fine di evitare costi a sorpresa per l’utente e, di conseguenza, anche il download degli aggiornamenti verrà rimandato. La funzionalità in oggetto, questo è però bene che tu lo tenga presente, può essere attivata solo ed esclusivamente nel caso in cui la connessione utilizzata sia di tipo Wi-Fi, per le connessioni effettuate tramite cavo purtroppo non è possibile servirsene.

Per disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 sfruttando la funzione dedicata alle connessioni a consumo il primo passo che devi compiere è quello di pigiare sul campo di ricerca collocato accanto al pulsante Start sulla barra delle applicazioni. Successivamente digita impostazioni dopodiché fai clic sul primo risultato presente in elenco, quello collocato sotto la voce Corrispondenza migliore.

Screenshot di Windows 10

Nella nuova finestra che andrà ad aprirsi sul desktop fai clic su Rete e Internet dopodiché individua la voce Wi-Fi dalla barra alterale collocata sulla sinistra e cliccaci sopra. Nella schermata che a questo punto ti verrà mostrata clicca sulla voce Opzioni avanzate collocata sotto il nome della rete Wi-Fi alla quale risulta collegato il tuo PC, individua la voce Imposta come connessione a consumo dopodiché clicca sul relativo interruttore in modo tale da portarlo su ON.

Screenshot di Windows 10

Dopo aver apportato le modifiche per disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 confermane l’applicazione chiudendo la finestra visualizzata.

Oltre ad effettuare questi passaggi è necessario “istruire” il computer su cosa fare quando la connessione è a consumo. Per fare ciò, bisogna recarsi nuovamente in Impostazioni, cliccare su Dispositivi e poi su Stampanti e scanner. Successivamente assicurarti che la levetta in corrispondenza dell’opzione Scarica con connessioni a consumo sia impostata su Disattivato ed inciso contrario provvedi a disabilitare l’opzione cliccandoci sopra.

Come disattivare aggiornamenti automatici Windows 10

Chiaramente, nel caso in cui ci ripensassi e nel caso in cui il trucchetto appena visto per disattivare aggiornamenti automatici Windows 10 non ti interessasse più sappi che potrai sempre e comunque tornare sui tuoi passi. Per disabilitare la funzione che ti consente di disattivare aggiornamenti automatici Windows 10, non dovrai far altro che accedere nuovamente alla sezione Rete e Internet delle impostazioni di Windows 10, pigiare sulla voce Wi-Fi collocata sulla barra laterale, fare clic su Opzioni avanzate, selezionare la rete senza fili alla quale è collegato il computer e portare su OFF l’interruttore presente sotto la voce Imposta come connessione a consumo.

Ricordati inoltre di portare nuovamente su ON la levetta relativa alla voce Scarica con connessioni a consumo che puoi trovare recandoti nuovamente in Impostazioni, cliccando su Dispositivi e poi su Stampanti e scanner.