Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come riavviare il PC

di

Hai comperato da poco il tuo primo computer e da qualche giorno hai cominciato a studiarne tutti i comandi e tutte le varie funzionalità. Lo so, all’inizio può sembrare tutto un po’ complicato ma ti assicuro che con un minimo di pratica e di buona volontà niente è impossibile. Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo queste righe molto probabilmente è perché nonostante l’impegno profuso c’è una cosa che ancora non riesci a capire ed in merito alla quale vorresti ricevere qualche dettaglio in più: come fare per riuscire a riavviare il PC. Beh, prenditi qualche minuto di tempo libero per leggere questa mia guida sull’argomento e lo scoprirai!

Partendo dal presupposto che si tratta di un’operazione semplicissima da effettuare, capire come riavviare il PC può essere sicuramente molto utile in tutte quelle svariate circostanze in cui bisognerebbe accendere e spegnere il computer per far si che vengano applicate determinate modifiche ma anche per poter accedere al sistema in modalità provvisoria per riuscire a capire che cosa c’è che non va. In tutti i casi, si tratta di un’operazione che può essere effettuata tramite un apposito comando incluso in Windows stesso ma anche mediante la messa in pratica di alcuni appositi trucchetti. Il modus operandi varia leggermente a seconda della versione di Windows in uso per cui cerca di individuare, tra le indicazioni che trovi qui di seguito, quelle relativa all’edizione dell’OS da te utilizzata ed attieniti alle relative spiegazioni.

Allora? Ti va di iniziare? Si? Fantastico! Direi dunque di non perdere ulteriore tempo prezioso, di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare subito a darci da fare. Posizionati ben comodo dinanzi il tuo fido computer, concentrarti sulla lettura di questo tutorial e vedrai che in quattro e quattr’otto non avrai più neppure un dubbio sul da farsi. Buona lettura e… buon riavvio!

Vai direttamente a ▶︎ Riavviare il PC in modalità standard | Riavviare il PC maniera programmata | Riavviare il PC tramite comando Esegui | Riavviare il PC in modalità provvisoria

Riavviare il PC in modalità standard

Innanzitutto cerchiamo di capire come riavviare il PC in modalità standard, ovvero sfruttando l’apposito comando annesso al menu di avvio di Windows. Come ti anticipavo ad inizio guida, i passaggi da effettuare risultano leggermente differenti in base alla versione dell’OS in uso.

Se stai usando Windows XP, clicca sul pulsante Start che si trova sulla barra delle applicazioni, clicca sul pulsante rosso per lo spegnimento annesso al menu che di avvio che è andato ad aprirsi e poi fai clic su Riavvia nella nuova finestra visualizzata

Se stai usando Windows Vista o Windows 7, clicca sul pulsante Start (la bandierina di Windows) presente sulla barra delle applicazioni, fai clic sulla freccetta che si trova accanto al bottone Arresta il sistema nel menu di avvio e poi scegli l’opzione Riavvia il sistema dall’ulteriore menu che è andato ad aprirsi.

Come riavviare il PC

Se stai usando Windows 8/8.x, accedi alla Start Screen facendo clic sul pulsante Start presente sulla barra delle applicazioni, pigia sul pulsante Power presente in alto sulla destra e scegli l’opzione Riavvia il sistema dal menu che ti viene mostrato.

Come riavviare il PC

Se stai usando Windows 10, clicca sul pulsante Start sulla barra delle applicazioni, fai clic sulla voce Arresta presente nel menu di avvio dopodiché seleziona l’opzione Riavvia il sistema dall’ulteriore menu visualizzato.

Come riavviare il PC

In seguito, a prescindere dalla versione di Windows in uso, il computer si spegnerà e si accenderà nuovamente in maniera del tutto automatica. Mediamente dovrebbero volerci un paio di minuti ma ovviamente si tratta di un dato variabile, tutto dipende dall’eventuale installazione di aggiornamenti prima e/o dopo il riavvio, da eventuali processi che possono interferire con l’esecuzione della procedura e via discorrendo.

Riavviare il PC in maniera programmata

Oltre ai metodi di cui sopra, ci sono anche altri sistemi per riavviare il PC. Ad esempio puoi decidere di effettuare quest’operazione in maniera programmata. Per riuscirci, puoi sfruttare sia delle apposite funzionalità annesse a Windows che alcune apposite risorse esterne. Scegli tu la soluzione che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo.

Per riavviare il PC sfruttando gli strumenti già inclusi nel sistema non devi far altro che rivolgerti al tool Utilità di pianificazione del sistema. Per servirtene, clicca sul pulsante Start collocato sulla barra delle applicazioni, digita utilità di panificazione nel campo di ricerca che ti viene mostrato e poi fai clic sul primo risultato presente in elenco. Nella finestra che si apre, clicca sulla voce Crea attività di base… che trovi sulla destra in corrispondenza della sezione Azioni, digita il nome che intendi assegnare all’attività (es. Riavvio PC) nel campo Nome: e poi clicca su Avanti.

Specifica ogni quanto tempo effettuare l’operazione selezionando una delle opzioni disponibili e clicca ancora su Avanti, indica ora e/o data di inizio ed ora e/o data di fine dell’attività e poi nuovamente su Avanti. Scegli quindi l’opzione Avvio programma, clicca nuovamente su Avanti, pigia su Sfoglia…, recati in C:->Windows->System32 e seleziona il file chiamato shutdown dopodiché fai clic su Apri. Aggiungi nel campo che trovi in corrispondenza alla voce Aggiungi argomenti (facoltativo): il comando -r e poi clicca prima su Avanti e poi su Fine.

Come riavviare il PC

Se invece preferisci ricorrere all’uso di programmi di terze parti, ti suggerisco di utilizzare il programmino gratuito e portable (ovvero che non richiede installazione) Shutter, che puoi scaricare sul tuo PC collegandoti a questo sito Internet e cliccando sul pulsante Download. A scaricamento completato estrai l’archivio ZIP appena ottenuto in un qualsiasi punto del computer ed avvia il file Shutter.exe presente al suo interno.

Nella finestra che si apre, clicca sul bottone Add presente in alto a sinistra e seleziona On Time dall’elenco sempre presente sulla sinistra ed imposta l’orario e/o il giorno in cui vuoi che il computer si riavvii mediante gli appositi menu sulla destra. In alternativa all’opzione On Time, puoi anche selezionare l’opzione Countdown ed impostare il riavvio dopo un determinato numeri di minuti/ore a tua scelta. Successivamente clicca sul bottone Add per confermare il tutto.

Adesso, clicca sul secondo pulsante Add presente nella parte in basso sinistra della finestra principale del programma, seleziona la voce Reboot dal menu collocato sempre sulla sinistra e e poi pigia sul bottone Add presente in basso per confermare la scelta effettuata. Per concludere e per avviare l’azione del programma, fai clic sul pulsante Start presente nella finestra principale di Shutter.

Come riavviare il PC

Il computer verrà dunque riavviato all’orario (ed eventualmente anche nel giorno) precedentemente indicato o una volta trascorso l’arco di tempo impostato con il timer. Ovviamente, in caso di necessità potrai interrompere preventivamente l’azione del programma. In che modo? Facile: cliccando sul pulsante Stop che troverai nella finestra principale dello stesso in sostituzione del bottone Start.

Riavviare il PC tramite comando Esegui

Un altra tecnica che puoi adottare per riavviare il PC in maniera semplice e veloce è quella che prevede l’uso del comando Esegui. Come si fa? Te lo spiego subito.

Innanzitutto richiama Esegui cercandolo tramite il menu Start oppure utilizzando la combinazione di tasti Win+R sulla tastiera del computer. Nella finestra che a questo punto ti viene mostrata sul desktop, digita Shutdown.exe -r -t 00 e poi fai clic sul bottone OK oppure premi il tasto Invio sulla tastiera del computer.

Se lo trovi più comodo, puoi anche creare un collegamento sul desktop per riavviare il computer tramite comando Esegui senza però dover richiamare “manualmente” quest’ultimo. Per fare ciò, fai clic destro in un qualsiasi punto senza icone del desktop dopodiché scegli la voce Nuovo dal menu che ti viene mostrato e fai clic sull’opzione Collegamento. Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi, digita Shutdown.exe -r -t 00 e poi fai clic sul pulsante Avanti. Digita quindi il nome che intendi assegnare al collegamento (es. Riavviare Windows) nel campo sottostante la dicitura Immettere il nome dl collegamento: e, per concludere, clicca sul bottone Fine.

Come riavviare il PC

Una volta ciò, troverai il collegamento per riavviare il computer direttamente sul desktop. Per servirete e per eseguire il relativo comando di riavvio non dovrai far altro che cliccarci su per due volte consecutive con il tasto sinistro così come fai di solito per avviare un programma o aprire un file. In alternativa, puoi leggere la mia guida su come spegnere il PC dalla tastiera ed assegnare una scorciatoia da tastiera al collegamento appena creato in modo tale da riavviare il computer tramite un’apposita hotkey. Bello, vero?

Riavviare il PC in modalità provvisoria

Se invece ti interessa capire come riavviare il PC in modalità provvisoria, ovvero la modalità di avvio particolare in cui il sistema operativo carica solo i suoi componenti essenziali evitando di eseguire programmi o driver di terze parti che potrebbero essere alla base di eventuali malfunzionamenti riscontrati, i passaggi che devi compiere sono i seguenti.

Se stai usando Windows XP, Windows Vista o Windows 7, tutto quello che devi fare è riavviare il computer (come visto nella prima parte di questa guida) e premere continuamente il tasto F8 della tastiera prima che compaia il logo di avvio di Windows sullo schermo. Successivamente ti verrà mostrato un menu con tutte le opzioni di avvio disponibili per Windows: Modalità provvisoria, Modalità provvisoria con rete che aggiunge il supporto Internet alla modalità provvisoria e Modalità provvisoria con prompt dei comandi che permette di usare la linea di comando. Seleziona quella più adatta alle tue esigenze usando le frecce direzionali della tastiera dopodiché pigia il tasto Invio sulla tastiera per conferma la scelta effettuata.

Come riavviare in modalità provvisoria

Se invece stai utilizzano un computer con su installando Windows 8/8.x, per riavviare il sistema in modalità provvisoria fai clic sul pulsante Start sulla barra delle applicazioni, digita il termine impostazioni nell’apposito campo di ricerca annesso alla Start Screen e selezionare la voce Impostazioni PC fra i risultati della ricerca. Nella schermata che ora ti viene mostrata, seleziona la voce Aggiorna e ripristina dalla barra di sinistra e fai clic sul pulsante Riavvia ora collocato sotto la voce Avvio avanzato.

Al nuovo avvio del computer ti verrà mostrato a schermo un menu con le opzioni di ripristino e avvio di Windows: per richiamare la modalità provvisoria devi fare clic prima su Risoluzione dei problemi, poi su Opzioni avanzate, su Impostazioni di avvio ed infine su Riavvia. A questo punto potrai scegliere quale tipo di modalità provvisoria eseguire premendo i tasti 4 (modalità provvisoria standard), 5 (modalità provvisoria con rete) o 6 (modalità provvisoria con prompt dei comandi).

Hai un computer con su installato Windows 10? In questo caso la prima cosa che devi fare per poter riavviare il PC in modalità provvisoria è cliccare sul pulsante Start che si trova nell’angolo in basso a sinistra (la bandierina di Windows) e selezionare la voce Impostazioni dal menu che ti viene mostrato. Nella finestra che si apre, clicca su Aggiornamento e sicurezza, seleziona Ripristino dalla barra laterale di sinistra e poi fai clic sul pulsante Riavvia ora collocato sotto la dicitura Avvio avanzato.

Una volta fatto ciò, ti ritroverai al cospetto di tutte le opzioni disponibili per l’avvio avanzato del computer. Per visualizzare il menu che consente di accedere alla modalità provvisoria, fai clic sui pulsanti Risoluzione dei problemiOpzioni avanzateImpostazioni di avvio e Riavvio e aspetta che il computer venga riavviato. Successivamente ti verrà mostrata una schermata con tutte le opzioni di avvio di Windows. Per accedere alla modalità provvisoria devi pigiare il tasto 4 sulla tastiera. Invece, per attivare la modalità provvisoria con il supporto della rete (cioè con la connessione a Internet attiva) devi schiacciare il tasto 5.

Come riavviare in modalità provvisoria

A prescindere dalla versione di Windows in uso, una volta effettuato l’accesso alla modalità provvisoria potrai procedere andando ad effettuare svariate operazioni che potrebbero esserti utili per “rimettere in sesto” il computer sulla base delle eventuali anomalie riscontrate. Ad esempio, potrai procedere andando a disinstallare i programmi e i driver problematici, potrai rimuovere gli aggiornamenti che potrebbero aver reso instabile il sistema ecc. Per approfondire il discorso e per conoscere tutti i dettagli del caso, ti suggerisco di leggere il mio articolo su come riavviare in modalità provvisoria.