Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come riavviare Windows 10

di

Hai acquistato da pochi giorni il tuo primo computer e, pian piano, stai prendendo dimestichezza con le dinamiche di Windows 10, il sistema operativo che hai trovato preinstallato su di esso. Trattandosi di un PC condiviso, non ti sei mai ritrovato nella situazione di dover procedere con un riavvio, perché c’è sempre stato qualcun altro che ha compiuto quest’operazione per te. D’altra parte, ritieni che sarebbe il momento di capire come riavviare Windows 10, ma provi imbarazzo nel chiederlo a qualcuno, poiché ritieni che si tratti di una questione fin troppo banale.

Lascia che te lo dica subito: non esistono domande banali o per le quali dover provare vergogna, ma soltanto risposte che non si conoscono ancora e che, in questa guida, ho tutta l’intenzione di fornirti! Di seguito, infatti, ti spiegherò nel dettaglio come riavviare un computer dotato di Windows 10 in diversi modi: tramite l’apposita funzione del menu Start, utilizzando la tastiera o, addirittura, il Prompt dei comandi. Infine, sarà mia cura indicarti come effettuare un riavvio in modalità provvisoria e, infine, come riavviare il PC anche a distanza.

Come dici? Ti senti già rincuorato? Perfetto, non potevo sperare in meglio! Senza attendere oltre, ritaglia qualche minuto di tempo libero per te e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da dirti sull’argomento: sono sicuro che, al termine di questa lettura, sarai perfettamente in grado di portare a termine il compito che ti sei prefissato e, magari, di insegnare anche qualcosa in più ai tuoi amici! Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura.

Indice

Come riavviare il PC su Windows 10

In base alle tue esigenze e alle tue abitudini, puoi riavviare Windows 10 in almeno tre modi differenti: tramite il menu Start, usando la sola tastiera o, ancora, ricorrendo al Prompt dei comandi. Di seguito ti illustro, nel dettaglio, i passaggi da compiere in ciascuno dei casi sopraelencati.

Come riavviare Windows 10 dal menu Start

Come riavviare Windows 10 dal menu Start

Per riavviare il computer dal menu Start di Windows, attieniti alle seguenti istruzioni: apri il succitato menu, cliccando sull’icona a forma di bandierina posta nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, clicca sul pulsante Arresta/Power (quello a forma d’interruttore) situato in basso a sinistra e scegli la voce Riavvia il sistema dal piccolo menu che ti viene proposto. Nulla più, nulla meno!

In alternativa, puoi ottenere lo stesso risultato facendo clic destro sul pulsante Start, spostando il mouse sulla voce Chiudi o disconnetti annessa al menu visualizzato a schermo e selezionando, infine, l’opzione Riavvia il sistema.

Come riavviare Windows 10 da tastiera

 Come riavviare Windows 10 da tastiera

Il mouse ha improvvisamente deciso di abbandonarti ma tu hai urgente bisogno di riavviare Windows 10? Non temere, puoi farlo agevolmente anche usando la tastiera.

Per prima cosa, premi la combinazione di tasti Win+D sulla tastiera, per visualizzare il desktop “vuoto”, quindi schiaccia i tasti Alt+F4 per visualizzare il classico menu di spegnimento di Windows. Quando ciò avviene, premi la freccia in giù, per far sì che nel menu a tendina centrale venga selezionata la voce Riavvia il sistema e, per concludere e riavviare il computer, premi il tasto Invio.

Se lo desideri, puoi inoltre creare una scorciatoia da tastiera specifica per il riavvio, da invocare rapidamente in qualsiasi momento: per procedere in tal senso, fai clic destro su un punto vuoto del desktop, seleziona le voci Nuovo e Collegamento dal menu che compare, digita powershell restart-computer -force all’interno del campo di testo che compare nella schermata apertasi e clicca sul pulsante Avanti. Per concludere, assegna un nome all’icona che ti appresti a creare e clicca sul bottone Fine.

 Come riavviare Windows 10 da tastiera

In seguito, fai clic destro sull’icona appena creata, scegli la voce Proprietà dal menu che compare, fai clic nel campo di testo Tasti di scelta rapida e, a questo punto, schiaccia la combinazione di tasti che vuoi usare per riavviare il computer (ad es. Ctrl+Maiusc+R), finché questa non viene visualizzata nel summenzionato campo di testo.

Quando hai finito, clicca su OK per confermare la modifica e chiudere la finestra: a partire da questo momento, potrai riavviare rapidamente il PC premendo la combinazione di tasti specificata poc’anzi.

Come riavviare Windows 10 da Prompt

Come riavviare Windows 10 da Prompt

Per riavviare Windows 10 dal Prompt dei comandi, avvia innanzitutto quest’ultimo, richiamandolo dalla cartella Sistema Windows situata nel menu Start. Una volta apertasi la finestra del Prompt, digita al suo interno il comando shutdown /r seguito dalla pressione del tasto Invio, per riavviare immediatamente il computer. Se lo desideri, puoi inoltre usare il parametro -t X per riavviare il computer dopo secondi.

In alternativa, puoi ottenere lo stesso risultato utilizzando Windows PowerShell, la linea di comando “avanzata” integrata in tutti i sistemi operativi Microsoft supportati. Per accedervi, fai clic destro sul pulsante Start di Windows (la bandierina posta nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e scegli la voce Windows PowerShell dal menu visualizzato a schermo.

A questo punto, non ti resta che digitare il comando restart-computer -force nella finestra che si apre, premere il tasto Invio della tastiera e aspettare che il computer venga riavviato. Facile, non trovi?

Come riavviare Windows 10 in modalità provvisoria

Come riavviare Windows 10 in modalità provvisoria

Come probabilmente già saprai, la modalità provvisoria di Windows è una particolare modalità di avvio, largamente usata per la diagnostica, nella quale il sistema operativo carica soltanto i componenti fondamentali per il suo funzionamento. Anche se, apparentemente, accedervi può sembrare complicato, posso garantirti che non è così: tra qualche istante potrai rendertene conto tu stesso!

Tanto per cominciare, fai dunque clic destro sul pulsante Start di Windows (l’icona a forma di bandierina collocata in basso a sinistra), scegli la voce Impostazioni dal menu che compare e recati nelle sezioni Aggiornamento e sicurezza Ripristino (a sinistra).

Ora, identifica il riquadro Riavvio avanzato, clicca sul bottone Riavvia ora collocato al suo interno e attendi qualche secondo affinché Windows possa caricare le opzioni d’avvio. Quando ciò accade, premi, in sequenza, sui pulsanti Risoluzione dei problemiOpzioni avanzateImpostazioni di avvio e, per concludere e riavviare il computer, Riavvio.

Al riavvio del computer, ti verrà mostrato un particolare menu contenente tutte le modalità di avvio del sistema: per entrare in modalità provvisoria, premi il tasto della tastiera; se hai necessità di accedere a Internet dalla stessa, invece, pigia il tasto 5, in modo da avviare la modalità provvisoria con supporto di rete.

In alternativa, puoi accedere alle opzioni d’avvio avanzato anche in modo molto più rapido: clicca sul pulsante Start, poi sul pulsante Arresta (quello a forma d’interruttore) e, premendo e tenendo premuto il tasto Maiusc della tastiera, fai clic sulla voce Riavvia annessa al menu che compare.

Per informazioni riguardo le altre procedure che puoi usare per accedere alla modalità provvisoria di Windows 10, ti esorto a dare un’occhiata alla guida specifica che ho realizzato sul tema.

Come riavviare Windows 10 senza installare aggiornamenti

Come riavviare Windows 10 senza installare aggiornamenti

Nei sistemi operativi precedenti a Windows 10, era possibile riavviare il sistema senza installare aggiornamenti utilizzando il comando shutdown dal Prompt dei comandi, così come ti ho mostrato nella sezione specifica di questo tutorial.

Al momento in cui ti sto scrivendo, però, tale metodo non risulta più essere funzionante, poiché Windows 10 procede con l’installazione degli aggiornamenti anche in caso di riavvio da linea di comando. L’unico metodo che puoi usare per evitare che ciò accada, consiste nello spegnere il computer premendo e tenendo premuto il tasto fisico d’accensione per una manciata di secondi.

Tuttavia, lascia che te lo dica, questo metodo non è affatto sicuro e potrebbe comportare conseguenze spiacevoli (come la perdita dei dati o il danneggiamento fisico dei dischi), quindi ti sconsiglio fortemente di utilizzarlo! Se proprio vuoi evitare l’installazione degli aggiornamenti, puoi disattivarne il download automatico utilizzando uno dei metodi che ti ho segnalato in questo tutorial.

Come riavviare Windows 10 bloccato

Come riavviare Windows 10 bloccato

Se non riesci più a usare il computer perché l’esecuzione di un programma ne ha bloccato il funzionamento, puoi tentare di riavviare il sistema attraverso la schermata delle opzioni di sicurezza di Windows 10 che, di norma, può essere aperta anche nel caso in cui Windows sia completamente bloccato.

Per accedervi, premi la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Canc sulla tastiera, quindi premi il pulsante Arresta (quello a forma d’interruttore) situato in basso a destra e seleziona la voce Riavvia dal menu che ti viene proposto. Se necessario, premi sul pulsante Sì per confermare la volontà di procedere anche nel caso in cui vi fossero altri utenti collegati al sistema.

Infine, qualora dovesse comparire una seconda schermata inerente ai programmi che Windows non riesce a terminare, premi il pulsante Forza riavvio, per forzare il riavvio del computer. Tieni presente che, così facendo, tutto il lavoro attualmente in atto sul sistema verrà perso (documenti inclusi).

Come dici? Windows è totalmente congelato e non riesci ad accedere alle opzioni di sicurezza né a riavviarlo in alcun modo? In tal caso, devi necessariamente optare per un riavvio “fisico” del computer, con tutte le conseguenze del caso (perdita delle modifiche ai file aperti, potenziale danneggiamento dei dati e così via): premi e tieni premuto il tasto fisico d’accensione per una manciata di secondi, finché la macchina non si spegne completamente. Quando ciò accade, premi nuovamente sullo stesso tasto per avviarla.

Come riavviare Windows 10 automaticamente

Come riavviare Windows 10 automaticamente

Se hai bisogno di programmare uno o più riavvii automatici di Windows 10, puoi usare l’Utilità di pianificazione inclusa nel sistema operativo. Come dici? Non ne hai mai sentito parlare? Allora lascia che ti spieghi in breve di cosa si tratta: l’Utilità di pianificazione di Windows permette, in poco tempo, di programmare delle operazioni da eseguire in modo completamente automatico, senza la necessità di avviarle manualmente.

Usarla non è difficile: per prima cosa, apri il menu Start di Windows 10, scrivi le parole utilità di pianificazione nel campo di ricerca situato in basso e clicca sul primo risultato che ti viene proposto. Giunto nella finestra dell’utility, clicca sulla voce Crea attività di base… situata a destra, per avviare la procedura guidata di creazione di una nuova attività pianificata.

Ora, per cominciare, indica un nome da assegnare all’azione personalizzata (ad es. Riavvia il computer) e una breve descrizione dell’evento (ad es. Riavvio del computer ogni giorno a un orario prestabilito) negli appositi campi di testo e, quando hai finito, clicca sul pulsante Avanti. Successivamente, specifica quando avviare l’attività che stai creando, apponendo il segno di spunta accanto alle opzioni disponibili: ogni giornoogni settimana, ogni mese oppure una sola volta.

Quando sei pronto, clicca sul pulsante Avanti, specifica l’intervallo di ricorrenza dell’evento, servendoti della schermata che ti viene proposta (ad es. il giorno e l’ora in cui pianificare il riavvio, se hai scelto di eseguire l’operazione una sola volta) e premi ancora su Avanti.

Come riavviare Windows 10 automaticamente

In seguito, apponi il segno di spunta accanto alla voce Avvio programma, clicca ancora sul pulsante Avanti e configura la finestra successiva come segue: digita il comando powershell all’interno del campo di testo programma o script, scrivi i parametri restart-computer -force nella casella di testo Aggiungi argomenti (facoltativo) e, in seguito, clicca sui pulsanti Avanti Fine, per creare la nuova operazione pianificata, che sarà subito attiva.

Di base, il riavvio del computer verrà effettuato soltanto se, alla data di pianificazione, avrai effettuato l’accesso a Windows; per modificare questo comportamento e far sì che il computer venga riavviato a prescindere dell’avvenuto login, ritorna alla schermata principale dell’Utilità di pianificazione, fai clic sulla cartella Libreria Utilità di pianificazione situata a sinistra, individua l’azione pianificata creata in precedenza, fai clic destro sul suo nome e seleziona la voce Proprietà dal menu proposto.

Infine, recati nella scheda Generale, apponi il segno di spunta accanto alle voci Esegui indipendentemente dalla connessione degli utenti ed Esegui con i privilegi più elevati, clicca sul pulsante OK e, se necessario, immetti la password d’accesso a Windows per ultimare il tutto.

Puoi disattivare i riavvii automatici in qualsiasi momento facendo clic destro sul nome dell’attività situato nella finestra principale dell’Utilità di pianificazione e selezionando le voci Disattiva (per “spegnere” provvisoriamente l’attività) o Eliminazione (per cancellarla del tutto) dal menu contestuale che ti viene proposto.

Come riavviare Windows 10 da remoto

Come riavviare Windows 10 da remoto

Windows 10 (così come quasi tutte le versioni di Windows attualmente supportate) integra in sé una funzionalità per abilitare il riavvio da remoto del sistema. Affinché la procedura vada a buon fine, però, è indispensabile che il computer che dev’essere riavviato e quello da cui effettuare il riavvio siano collegati alla stessa rete LAN o alla stessa rete privata virtuale (VPN).

Inoltre, affinché il tutto vada a buon fine, devi “preparare” il computer che vuoi riavviare da remoto, intervenendo innanzitutto sul registro di sistema. Prima di andare avanti, ti consiglio di crearne una copia di backup, da ripristinare in caso di problemi, servendoti delle istruzioni che ti ho illustrato in questa guida.

Quando hai finito, procedi come segue: premi la combinazione di tasti Win+R, digita la parola regedit nel campo di testo proposto, premi il tasto Invio della tastiera e poi il pulsante Sì per superare il controllo di sicurezza di Windows.

Giunto all’interno dell’Editor del registro, recati nel percorso HKEY_LOCAL_MACHINE > SOFTWARE > Microsoft > Windows > CurrentVersion > Policies, fai clic destro sulla cartella System e seleziona la voce Nuovo > Valore DWORD (32 bit) dal menu che ti viene proposto. Assegna al valore appena creato il nome LocalAccountTokenFilterPolicy e premi il tasto Invio della tastiera. Quando hai finito, fai doppio clic sul valore appena creato, digita nel campo Dati valore e premi sul pulsante OK.

A questo punto, esci dall’Editor del registro di sistema e procedi all’attivazione della gestione remota del registro di Windows: per farlo, premi nuovamente la combinazione di tasti Win+R, digita il comando services.msc e premi il tasto Invio della tastiera.

Come riavviare Windows 10 da remoto

Giunto nella nuova finestra, individua la voce Registro di sistema remoto dalla lista dei servizi disponibili, fai doppio clic sulla stessa, imposta il menu a tendina Tipo di avvio sulla voce Manuale e premi i pulsanti Avvia OK, per confermare le modifiche.

Per concludere, annota il nome del computer, poiché ti servirà in seguito: per recuperarlo, fai clic destro sul pulsante Start di Windows, scegli la voce Windows PowerShell dal menu contestuale visualizzato e impartisci il comando whoami, seguito dalla pressione del tasto Invio, all’interno della finestra che va ad aprirsi.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti visualizzare una stringa del tipo nomecomputer\nomeutente (ad es. notebook-salvo\salvo): l’informazione da te cercata si trova a sinistra del carattere di separazione backslash (“\”). A questo punto, riavvia il computer per rendere effettive le modifiche attivate in precedenza.

A partire da questo momento, potrai effettuare il riavvio remoto del PC come segue: apri una finestra di PowerShell/Prompt dei comandi dal computer tramite il quale intendi agire (che, ti ricordo, dev’essere collegato alla stessa rete locale/VPN della macchina che vuoi riavviare), impartisci il comando net use \\nomecomputer seguito dalla pressione del tasto Invio e, quando richiesto, immetti le credenziali d’accesso (nome utente e password) del computer che intendi riavviare. Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti ricevere come output il testo Esecuzione comando riuscita.

Per concludere, digita il comando shutdown /i e premi il tasto Invio della tastiera, clicca sul pulsante Aggiungi…, digita il nome del computer nel campo di testo che compare in seguito e premi il pulsante OK. A questo punto, imposta il menu a tendina Scegliere una delle seguenti opzioni su Riavvia, rimuovi il segno di spunta dalla voce Pianificato e inserisci nel campo Commento la motivazione per cui ti appresti a riavviare il computer. Quando hai finito, premi il pulsante OK e il gioco è fatto: dopo circa 60 secondi, la macchina da te scelta sarà riavviata.

Se ritieni che questa soluzione sia un po’ troppo complessa, puoi optare per l’utilizzo di una soluzione di controllo remoto, come per esempio TeamViewer: tramite quest’ultima, è possibile controllare qualsiasi PC attraverso Internet, esattamente come se ci si trovasse davanti al suo schermo. Se desideri maggiori informazioni, ti invito a consultare la mia guida interamente dedicata al tema.