Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare una colletta online con Splitted

di

Vorresti creare una colletta online a favore di un’iniziativa che ti sta particolarmente a cuore? Stai cercando un sistema rapido ed efficace per organizzarti con i tuoi amici e raccogliere i fondi necessari ad acquistare un regalo di compleanno o di laurea? Allora credo proprio che faresti bene a dare un’occhiata a Splitted.

Splitted è un sito italiano che permette di organizzare collette online in modo estremamente semplice e veloce, con tariffe chiare e nel pieno rispetto delle norme vigenti. Non è legato a un settore particolare ma, anzi, ha caratteristiche che permettono di utilizzarlo per qualsiasi scopo, avendo impostazioni ad hoc per ogni categoria e ogni necessità. Può essere usato non solo per raccolte benefiche e progetti solidali, ma anche per raccogliere i fondi da destinare a regali di compleanno, laurea, pensionamenti, liste nozze o liste nascita.

Bastano pochissimi clic per creare un evento e le donazioni possono essere effettuate in maniera semplicissima usando il metodo di pagamento che si preferisce, a scelta tra carta di credito/debito o bonifico bancario. Interessante, vero? Allora direi di non perderci più in chiacchiere e vedere come fare una colletta online con Splitted.

Indice

Come funziona Splitted

Splitted

Prima di entrare nella parte pratica del tutorial, mi sembra opportuno spiegarti come funziona Splitted, in cosa può esserti utile e quali sono le tariffe applicate dal servizio.

Ebbene, come già detto nelle battute iniziali di questa guida, Splitted è un sito italiano che permette di creare un evento online e organizzare una relativa raccolta fondi in maniera molto semplice. Può essere usato per supportare raccolte benefiche e progetti solidali, ma anche per organizzare regali di compleanno, laurea, pensionamenti, liste nozze o liste nascita con amici e parenti.

Gli eventi si possono creare in pochi clic direttamente dal sito (anche senza registrazione, salvo poi farlo successivamente quando si è sicuri di voler utilizzare Splitted per la propria raccolta fondi). Stesso discorso per il prelievo, che si può fare semplicemente specificando un IBAN sul quale poi ricevere la somma accumulata. L’IBAN può essere quello di un conto corrente o anche quello di una carta.

È possibile scegliere di rendere le proprie liste invisibili, quindi accessibili solo da parte di chi è in possesso del relativo link, oppure visibili, quindi rintracciabili tramite il motore di ricerca del sito. Una volta creata la pagina per la raccolta fondi, è possibile condividerla molto facilmente online, sui social network o via e-mail, oppure tramite SMS.

Per quanto concerne le tariffe di Splitted, queste sono assolutamente trasparenti: la creazione delle pagine e la raccolta delle quote sono gratis; una volta attivata la lista, si paga solo la gestione delle transazioni, pari al 2,8% della somma depositata per le raccolte fondi standard o all’1,9% della somma depositata per le raccolte fondi solidali (tra le percentuali più basse per questo genere di servizi). Le commissioni possono essere sia a carico dell’organizzatore dell’evento che a carico degli invitati. In quest’ultimo caso, il servizio è totalmente gratuito per il beneficiario e non ci sono costi nascosti di nessun tipo. Maggiori info qui.

Al termine della raccolta fondi, è possibile richiedere il prelievo della somma raggiunta tramite bonifico bancario (in attesa della richiesta di trasferimento, Splitted congela i soldi accumulati in un conto corrente sicuro adibito unicamente a questo scopo). Possono volerci fino a 1-2 giorni lavorativi affinché la richiesta venga processata dal sistema; in seguito viene effettuato l’accredito sull’IBAN indicato, nel giro di 1-2 giorni lavorativi. È possibile disporre della somma come più si vuole (rispettando, chiaramente, quelle che sono le finalità della propria colletta) e non esiste alcun vincolo su dove e quando spenderla.

Da sottolineare anche la flessibilità data da Splitted nella gestione delle liste. È infatti possibile modificare una lista in ogni sua parte, anche dopo averla attivata, e se la colletta non ha ancora ricevuto versamenti, è possibile modificare anche chi si deve incaricare dei costi (da costi a carico dell’organizzatore a costi a carico degli invitati, o viceversa). Anche in questi casi, si fa tutto in pochi clic.

Come usare Splitted

Arrivati a questo punto, direi che possiamo entrare nel vivo della questione e scoprire, insieme, come creare una colletta online su Splitted.

Creare una colletta

Splitted

Il primo passo che devi compiere è, chiaramente, quello di collegarti alla pagina principale di Splitted e creare la tua colletta. Puoi creare una pagina anche senza registrarti (operazione che potrai fare successivamente, dopo aver provato il servizio). Ti segnalo, inoltre, che Splitted è fruibile allo stesso modo sia da PC che da smartphone e tablet, quindi sta a te scegliere quale dispositivo usare.

Dunque, una volta collegato alla home page di Splitted, digita il nome della tua pagina nel campo di testo che vedi al centro dello schermo e premi sul pulsante CREA. Ti verrà così proposto un modulo, all’interno del quale dovrai specificare la categoria della colletta (es. Laurea, Viaggi, Evento, Nozze, Compleanno, Raccolta fondi, Nascita, Progetto solidale ecc.), per poi premere sul pulsante Avanti.

In seguito, scegli se rendere la colletta a quota libera (i partecipanti non saranno vincolati a versare un importo fisso) o a quota fissa (per scegliere l’importo che i partecipanti dovranno versare per la tua colletta) e vai ancora avanti, in modo da specificare l’obiettivo da raggiungere (non vincolante), cioè la cifra massima da raccogliere con la colletta.

A questo punto, la tua colletta è quasi pronta. Puoi scegliere se aggiungere altre informazioni oppure se pubblicarla subito. Clicca, dunque, sul pulsante Salva e crea il tuo account su Splitted compilando il modulo che ti viene proposto: ti basta inserire nome, cognome, e-mail e password. In alternativa, puoi anche registrarti con Facebook, cliccando sull’apposito pulsante e autenticandoti tramite il tuo profilo social.

Splitted

Dopo aver completato la registrazione (e aver confermato di “non essere un robot”, seguendo le indicazioni su schermo), verifica la tua identità accedendo alla tua casella di posta elettronica e cliccando sul link che ti ha inviato Splitted.

Confermerai così il tuo account e verrai reindirizzato sulla pagina della tua colletta, che potrai personalizzare per rendere l’iniziativa ancora più efficace e coinvolgere il maggior numero di persone possibile. Per tutti i dettagli, leggi il prossimo capitolo.

Modificare una colletta

Splitted

Puoi modificare una colletta su Splitted in qualsiasi momento, cliccando sul link che hai ricevuto via e-mail dopo aver creato la pagina, oppure selezionando la tua colletta dal menu Account del sito e poi premendo sul pulsante Modifica colletta.

La prima cosa da fare, poiché anche l’occhio vuole la sua parte, è scegliere un’immagine di copertina accattivante: puoi modificarla facilmente premendo sul pulsante Modifica immagine presente sulla copertina attuale.

Spostandoti nella sezione Impostazioni generali puoi poi scegliere se rendere la tua colletta ricercabile tramite il motore di ricerca interno di Splitted; se rendere visibile il totale raccolto; se consentire la pubblicazione di contenuti e l’invio di inviti da parte degli invitati e se rendere visibile o meno la pagina dei sostenitori e il nome dell’organizzatore. Nei campi in basso puoi modificare la categoria e il nome della colletta, nonché aggiungere una descrizione per la stessa (che dovrà essere curata e accattivante, se vuoi aumentare le possibilità di contribuzione da parte di altre persone).

Tramite la sezione Quote e obiettivi puoi invece scegliere se rendere la colletta a quota libera o quota fissa, impostare l’obiettivo da raggiungere e, se lo vuoi, scegliere se applicare delle commissioni di servizio (che saranno applicate all’organizzatore al momento della richiesta di accredito) e se limitare il numero di partecipanti a una quota da te decisa. Inoltre, premendo sul pulsante Aggiungi obiettivo, puoi creare un massimo di 10 obiettivi personalizzati per la tua lista: ogni obiettivo dovrà avere un titolo (obbligatorio) e un’immagine (opzionale).

Infine, la sezione Informazioni sull’evento ti permette di inserire data dell’evento, numero di telefono, luogo (da selezionare su una mappa) e informazioni riguardanti l’evento.

Per ogni sezione compilata, ricordati di salvare tutto cliccando sul pulsante Salva. Quando hai completato tutte le personalizzazioni, clicca invece sul pulsante Salva ed esci per salvare e tornare alla pagina della colletta.

Condividere una colletta

Splitted

Una volta creata e personalizzata la tua colletta, devi condividerla affinché possa essere conosciuta e convincere le persone a parteciparvi.

Condividere una colletta di Splitted è semplicissimo: collegati alla relativa pagina (assicurandoti di aver effettuato il login al tuo account), seleziona la scheda Descrizione e clicca sul pulsante Copia link. Otterrai così il link alla colletta, da condividere sui tuoi profili social, in privato via chat o ovunque tu voglia.

In alternativa, se vuoi condividere la colletta via e-mail, clicca sul pulsante Impostazioni e seleziona la voce Invita amici via e-mail dal menu che ti viene proposto. Così facendo si aprirà un modulo per inviare, tramite posta elettronica, l’invito alla colletta ai destinatari indicati. Comodo, vero?

Effettuare il prelievo

Splitted

Una volta raggiunti i fondi necessari, puoi effettuare il prelievo della somma raccolta tramite la tua colletta. Per riuscirci, apri la pagina della colletta su Splitted (sincerandoti di aver effettuato l’accesso al tuo account), seleziona la scheda Descrizione, premi sul pulsante Impostazioni e scegli la voce Effettua prelievo dal menu che ti viene proposto.

Compila, dunque, il modulo di prelievo con tutti i dati del beneficiario, l’IBAN sul quale effettuare l’accredito (può essere anche quello di una carta), allega fronte e retro di un documento di riconoscimento dell’intestatario del conto sul quale versare i fondi e clicca sul pulsante Richiedi prelievo.

Come già detto nelle battute iniziali della guida, possono volerci fino a 1-2 giorni lavorativi affinché la richiesta venga processata dal sistema e 1-2 giorni lavorativi per l’accredito sull’IBAN indicato.

Regalare una colletta

Splitted

Se vuoi, puoi anche regalare una colletta (o parte di essa) a un’altra persona su Splitted. Per procedere in tal senso, apri la pagina della colletta (sincerandoti di aver effettuato l’accesso al tuo account), seleziona la scheda Descrizione, premi sul pulsante Impostazioni e scegli la voce Regala colletta dal menu che ti viene proposto.

Nella pagina successiva, compila il modulo con nome, cognome e indirizzo e-mail del destinatario, specifica l’importo da regalare, scrivi un messaggio al destinatario nell’apposito campo di testo e premi sul bottone Regala colletta.

Partecipare a una colletta

Splitted

Se vuoi contribuire a una colletta ospitata su Splitted, non devi far altro che visitare la pagina dell’iniziativa (puoi trovare alcune collette in evidenza nella pagina principale del sito o cercarne di interessanti per te tramite la funzione di ricerca) e cliccare sul pulsante Contribuisci.

Nel modulo che si apre, inserisci nome, cognome, indirizzo e-mail e quota da versare; scegli poi un metodo di pagamento tra carta di debito/credito (sono accettate tutte le carte dei circuiti VISA, Mastercard e Maestro) e bonifico bancario, immetti i relativi dati e clicca sul pulsante Versa la tua quota per completare la transazione.

In caso di errore, potrai richiedere il rimborso della quota versata, a patto di avanzare la tua richiesta prima che sia stato effettuato il prelievo. Se hai effettuato una transazione con carta di credito, otterrai la restituzione dell’importo dovuto sulla stessa carta utilizzata per la transazione. Se hai effettuato il versamento tramite bonifico, dovrai invece fornire un IBAN valido e i relativi dettagli per ricevere un bonifico. Splitted tratterrà solo la commissione del 2.8% per la gestione del servizio.

Per maggiori informazioni

Splitted

Ora dovresti avere le idee abbastanza chiare su Splitted. Ad ogni modo, se vuoi approfondire maggiormente il funzionamento del servizio, ti invito a consultare la sezione FAQ del sito ufficiale, dove poi trovare le risposte a tutte le domande poste più frequentemente dagli utenti.

Nella stessa pagina — così come in qualsiasi altra sezione del sito di Splitted — puoi trovare anche l’icona del fumetto (in basso a destra) che, se cliccata, permette di ricevere rapidamente assistenza e ottenere risposta agli argomenti di proprio interesse.

Ti segnalo, inoltre, la possibilità di metterti in contatto diretto con lo staff di Splitted collegandoti a questa pagina e compilando il modulo che trovi in essa. Riceverai una risposta il prima possibile.

Articolo realizzato in collaborazione con Splitted.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.