Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona Linkedin

di

Stai cercando un nuovo lavoro e, seguendo il consiglio di alcuni amici, ti sei iscritto a Linkedin con l’obiettivo di utilizzare il social network dedicato al mondo del lavoro come strumento per la registrazione del tuo curriculum vitae. Hai inserito i tuoi dati e le tue esperienze lavorative, tuttavia, dopo aver confrontato il tuo profilo con quello dei tuoi amici, hai notato una differenza a livello di presentazione dei contenuti. Ti sei quindi reso conto che qualcosa non va e che probabilmente non hai ben capito come funziona Linkedin.

Se le cose stanno effettivamente così non preoccuparti, posso spiegarti nel dettaglio che cos’è Linkedin e come funziona, affinché tu possa valorizzare al meglio le tue esperienze lavorative e pubblicare il tuo curriculum vitae online. Nelle righe successive ti spiegherò nel dettaglio tutti gli strumenti che Linkedin mette a disposizione per la compilazione del proprio curriculum. In questa mia guida ti mostrerò anche come cercare lavoro con Linkedin, dandoti alcuni suggerimenti per utilizzare al meglio il social network del lavoro.

Sei pronto a leggere questa mia guida su Linkedin e su come funziona? Prenditi qualche minuto di tempo per esplorare questo social network nei dettagli; vedrai che seguendo questa mia guida, Linkedin non avrà più segreti per te. Mettiti comodo, si comincia!

Indice

Linkedin: registrazione e accesso

Per capire al meglio come funziona Linkedin, la prima cosa che devi fare è quella di effettuare l’accesso al tuo account o registrarti, se ancora non l’hai fatto. Perciò apri il browser Web che più preferisci e digita l’indirizzo del sito Internet di Linkedin: www.linkedin.com. Se ti sei già registrato a Linkedin, non ti resta quindi che compilare i campi Email e Password situati nella parte in alto della pagina Web di Linkedin. Digita quindi l’indirizzo di posta elettronica che utilizzi per accedere al social network e la password legata al tuo account e premi il pulsante Accedi. Nel caso in cui tu non ti sia ancora registrato, potrai farlo gratuitamente. Inserisci il tuo nome e cognome, l’email con la quale desideri registrarti e crea la tua password.

Tutto fatto? Benissimo! Non preoccuparti se questa è la prima volta che effettui l’accesso o ti sei appena iscritto a Linkedin; sono qui per spiegarti tutte le funzionalità del social network nei dettagli. La prima cosa che dovrai fare per registrare il tuo curriculum su Linkedin è quella di indicare il tuo Paese di provenienza e il codice di avviamento postale (per esempio 20100). Ti verrà chiesto poi di rispondere ad alcune domande che ti aiuteranno e guideranno nella compilazione del tuo curriculum vitae online.

Indica quindi se sei uno studente o se lavori, la denominazione della tua azienda e la tua qualifica. Tutte le domande che ti verranno fatte su Linkedin ti permetteranno di compilare al meglio il tuo curriculum vitae. Una volta che hai effettuato l’accesso o ti sei registrato correttamente, vedrai che Linkedin ti chiederà di impostare un avviso per le offerte di lavoro. Linkedin, infatti, non è soltanto un social network dove puoi creare il tuo curriculum vitae, poiché al suo interno vi sono alcuni utili strumenti per la ricerca del lavoro.

Se lo desideri, quindi, puoi impostare la ricezione di una notifica via email, nel caso in cui si presentasse una domanda per un’opportunità lavorativa di una mansione desiderata. Compila quindi i campi personalizzati nella schermata di avviso per le offerte di lavoro, indica la mansione e la località presso la quale vorresti trovare un lavoro. Scegli inoltre se ricevere un avviso ogni giorno o ogni settimana.

Linkedin: i collegamenti

Il primo passo per trovare un lavoro tramite Linkedin è quello di aggiungere dei collegamenti; in ciò verrà in aiuto proprio Linkedin, suggerendoti alcune persone con cui puoi tenerti in contatto e chiedendoti di importare i tuoi contatti tramite il tuo indirizzo email.

I collegamenti di Linkedin sono come le amicizie di Facebook: se scegli di collegarti con me su Linkedin (mi trovi come Salvatore Aranzulla), per esempio, mi invierai una richiesta di collegamento che io dovrò accettare. Il mio suggerimento è quello di collegarti su Linkedin con persone che conosci (amici o conoscenti) o con colleghi di lavoro attuali o precedenti. Linkedin è un social network pensato per aiutare le persone a rimanere in contatto con la propria cerchia di conoscenze lavorative, affinché queste ti aiutino nella ricerca di un nuovo lavoro tramite i loro collegamenti. Collegandoti su Linkedin con persone con cui hai lavorato in passato, potrà anche esserti molto utile per avere delle referenze che ti aiuteranno nella ricerca del tuo prossimo lavoro.

Se hai seguito correttamente tutte le mie indicazioni, a questo punto ti troverai nella schermata principale di Linkedin. Si chiama Home ed è una sezione dedicata al flusso di notizie. In questa schermata troverai gli aggiornamenti da parte dei tuoi contatti, dalle aziende che decidi di seguire o dagli Influencer, persone famose.

Tramite il riquadro in alto, potrai tu stesso condividere un aggiornamento di stato se lo desideri, allegando foto e video, condividendo un link o menzionando qualcuno tramite il simbolo @ (Puoi per esempio menzionarmi digitando @Salvatore Aranzulla). Per gli aggiornamenti di stato di Linkedin, puoi scegliere se impostare alcune opzioni di privacy: Pubblico (chiunque su Linkedin), Pubblico + Twitter (chiunque su Linkedin e Twitter) o Collegamenti (i tuoi collegamenti su Linkedin).

Passiamo ora a scoprire nel dettaglio la sezione Rete. Fai clic sulla barra in alto sul pulsante Rete. Sarà tramite questa sezione che potrai espandere la tua lista di contatti su Linkedin. Il social network dedicato alla ricerca del lavoro ti mostrerà in maniera predefinita una lista di persone che potresti conoscere. Se fai clic sul pulsante Collegati, Linkedin invierà immediatamente una richiesta di collegamento diretta all’utente desiderato.

Se decidi invece non vedere più una determinata persona tra l’elenco di collegamenti suggeriti, premi il tasto X accanto ad essa. In questa schermata, premi inoltre il pulsante Gestisci tutto, se desideri invece gestire le richieste di collegamento che tu hai ricevuto.

Linkedin: la compilazione del curriculum vitae

La prima cosa che devi fare per ottimizzare al meglio il tuo profilo su Linkedin è quella di creare e compilare al meglio il tuo profilo per la creazione del tuo curriculum vitae online. Per fare ciò clicca su pulsante Tu situato in alto nella barra del menu. Avrai così l’accesso alla schermata dedicata alla compilazione del tuo profilo. Segui quindi tutte le indicazioni che Linkedin ti darà per la compilazione del tuo profilo.

Il riquadro Rafforza il tuo profilo ti chiederà di rispondere ad alcune domande su di te: quale scuola o università hai frequentato? Quando hai terminato la tua ultima esperienza lavorativa? Dove stai lavorando, ad oggi? Quali sono le tue competenze? Partiamo dall’inizio e vediamo assieme come puoi rispondere al meglio a queste domande.

Rispondi alla domanda “quale scuola o università hai frequentato?”, digitando il nome della o delle scuole che hai frequentato. Per esempio: Università degli Studi di Milano. Trova la voce corrispondente nel menu a tendina e prosegui indicando gli anni in cui hai frequentato l’istituto scolastico che hai indicato. Per esempio: dal 2000 al 2005. Indica anche la specializzazione del tuo corso di studi. Per esempio: Giornalismo. Infine indica la tipologia di certificazione che hai ottenuto. Per esempio: Laurea Triennale.

Rispondi ora alla domanda legata all’esperienza lavorativa che hai indicato. Specifica nel dettaglio data e mese di inizio, data e mese di fine o se vi stai lavorando attualmente. Aggiungi anche le tue competenze per mostrare ai tuoi collegamenti la tua esperienza. Le competenze che potrai indicare potranno fare riferimento alle tue abilità in determinati ambiti (per esempio: comunicazione o analisi dati), ma anche all’utilizzo di programmi o applicativi di vario tipo (per esempio: Microsoft Excel o WordPress).

Aggiungi anche un riepilogo relativo alle tue esperienze e ai tuoi interessi. Si tratta di una sezione riassuntiva dedicata alle tue esperienze e competenze, dove puoi riassumere le tue conoscenze e competenze in una descrizione sommaria che ti rappresenti. Puoi includervi gli anni di esperienza, il settore d’appartenenza o le competenze acquisite. Se lo desideri, puoi anche inserire i risultati raggiunti durante il tuo percorso lavorativo o le esperienze di lavoro precedenti.

Non dimenticarti di compilare le informazioni relative alle tue esperienze lavorative precedenti. In questo modo Linkedin potrà anche aiutarti a trovare nuovi collegamenti. Per ogni posizione lavorativa che scegli di inserire, indica la mansione svolta e la durata del lavoro.

Fatto? Perfetto. In questo modo hai terminato la prima parte del tuo curriculum vitae, indicando in maniera sommaria le tue principali esperienze lavorative. La compilazione del tuo profilo su Linkedin però non finisce qui: adesso devi parlare delle tue esperienze lavorative nel dettaglio. Fai clic sulla voce Aggiungi una nuova sezione del profilo. Si aprirà un menu a tendina diviso in diverse sezioni. In questa sezione ti dedicherai alla compilazione completa del tuo curriculum vitae, inserendo informazioni precise e dettagliate su quello che è il tuo percorso lavorativo e scolastico. Potrai illustrare la tua storia lavorativa includendo collaborazioni o stage e mettere in risalto le tue competenze e i tuoi punti di forza a livello professionale.

Tramite il tuo profilo Linkedin puoi anche elencare, per esempio, le tue pubblicazioni, i corsi frequentati o i riconoscimenti professionali, le lingue che conosci, ma anche gli esami che hai superato. Esplora e fai clic sulle voci Percorso Professionale e Accademico, Competenze e Traguardi Raggiunti.

Rispondi alle domande e descrivi nel dettaglio ciò ti rappresenta dal punto di vista professionale. Puoi anche aggiungere link a documenti esterni, foto, siti, video e presentazioni. Inoltre, se lo desideri, puoi anche scegliere di creare un profilo in un’altra lingua.

Linkedin: la ricerca del lavoro


Linkedin è un social network, ma anche un potente strumento per la ricerca del lavoro. Nella barra dei menu in alto, premi il pulsante Lavoro per accedere alla sezione dedicata alle offerte lavorative. In questa sezione potrai cercare e rispondere alla offerte di lavoro pubblicate dalle aziende. Puoi effettuare una ricerca per qualifica, parola chiave o azienda, nella località che più desideri.

Se fai clic su un’offerta di lavoro pubblicata, potrai leggere la descrizione del lavoro e i requisiti richiesti per poi eventualmente inoltrare la tua candidatura. Per alcune offerte di lavoro dovrai candidarti sul sito Web dell’azienda, per altre, invece, potrai candidarti direttamente tramite Linkedin. Inoltrando la tua candidatura in quest’ultimo modo, l’autore dell’offerta di lavoro riceverà un’email con le tue informazioni di contatto e un link che indirizza al tuo profilo Linkedin.

Cercare un lavoro con Linkedin è gratuito ma, se lo desideri, puoi effettuare la sottoscrizione all’abbonamento Linkedin Premium. I vantaggi e i prezzi dipendono dall’abbonamento sottoscritto. Per esempio, se vuoi sfruttare al meglio gli strumenti di Linkedin per la ricerca del lavoro puoi sottoscrivere l’abbonamento Carriera a Linkedin Premium (22,56€ al mese). Potrai mettere in primo piano la tua candidatura, rispetto a quella di altri candidati, scoprire le aziende e le persone che visitano il tuo profilo e anche confrontare il tuo curriculum vitae con quello degli altri candidati. Gli abbonamenti Business (42,69€ al mese), Vendite (58,55€ al mese) e Assunzioni (91,44€ al mese), sono invece più indicati per le aziende per poter ricercare potenziali clienti o candidati a una determinata offerta lavorativa.