Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona LinkedIn

di

Stai cercando un nuovo lavoro e, seguendo il consiglio di alcuni amici, ti sei iscritto a LinkedIn con l’obiettivo di utilizzare il social network dedicato a professionisti e aziende come strumento per la registrazione del tuo curriculum vitae online. Hai inserito i tuoi dati e le tue esperienze lavorative, tuttavia, dopo aver confrontato il tuo profilo con quello dei tuoi amici e colleghi di lavoro, hai notato una differenza a livello di presentazione dei contenuti. Ti sei quindi reso conto che qualcosa non va e che probabilmente non hai ben capito come funziona LinkedIn.

Se le cose stanno effettivamente così, non preoccuparti, posso spiegarti nel dettaglio come utilizzare in modo egregio il social network dedicato al mondo del lavoro, così che tu possa valorizzare al meglio le tue esperienze lavorative, pubblicare il tuo curriculum vitae online e rimanere in contatto con professionisti e aziende che operano nel tuo settore (e non solo). Ti spiegherò infatti nel dettaglio tutti gli strumenti che LinkedIn mette a disposizione per la compilazione del proprio curriculum e su come cercare lavoro con LinkedIn, dandoti alcuni suggerimenti per utilizzare al meglio questa piattaforma.

Sei pronto a leggere questa mia guida su LinkedIn e su come funziona? Prenditi qualche minuto di tempo per esplorare questo social network nel dettaglio; vedrai che seguendo questa mia guida, LinkedIn non avrà più segreti per te. Mettiti comodo, si comincia!

Indice

Come registrarsi su LinkedIn

Registrarsi su LinkedIn

Per capire al meglio come funziona LinkedIn, la prima cosa che devi fare è quella di effettuare l’accesso al tuo account o registrarti, se ancora non l’hai fatto.

Perciò apri il browser che più preferisci e collegati al sito di LinkedIn. Se ti sei già registrato, non ti resta che compilare i campi Email o telefono e Password situati in alto: digita, quindi, l’indirizzo di posta elettronica che utilizzi per accedere al social network e la password legata al tuo account e premi il pulsante Accedi.

Nel caso in cui tu non ti sia ancora registrato, clicca sulla voce Iscriviti ora (in alto a destra) e potrai farlo gratuitamente. Inserisci l’email con cui registrati, crea la password da impostare a protezione dell’account, clicca sul pulsante Accetta e iscriviti, fornisci il tuo nome e cognome nei campi di testo appositi e, infine, clicca sul bottone Continua. Risolvi la verifica di sicurezza che ti viene proposta seguendo le indicazioni su schermo.

Non preoccuparti se questa è la prima volta che effettui l’accesso o ti sei appena iscritto a LinkedIn; sono qui per spiegarti tutte le funzionalità del social network nei dettagli. La prima cosa che dovrai fare per registrare il tuo curriculum su LinkedIn è quella di indicare il tuo Paese di provenienza e il codice di avviamento postale (CAP). Ti verrà chiesto di rispondere ad alcune domande che ti aiuteranno e guideranno nella compilazione del tuo curriculum vitae online.

Indica, quindi, se sei uno studente o se lavori, la denominazione della tua azienda e la tua qualifica. Tutte le domande che ti verranno fatte su LinkedIn ti permetteranno di compilare al meglio il tuo curriculum vitae. Una volta che hai effettuato l’accesso o ti sei registrato correttamente, vedrai che LinkedIn ti chiederà di impostare un avviso per le offerte di lavoro. LinkedIn, infatti, non è soltanto un social network dove puoi creare il tuo curriculum vitae, poiché al suo interno vi sono alcuni utili strumenti per la ricerca del lavoro.

Se lo desideri, quindi, puoi impostare la ricezione di una notifica via email, nel caso in cui si presentasse una domanda per un’opportunità lavorativa di una mansione desiderata. Compila quindi i campi personalizzati nella schermata di avviso per le offerte di lavoro, indica la mansione e la località presso la quale vorresti trovare un lavoro.

La procedura di registrazione che ti ho appena mostrato può essere effettuata, naturalmente, anche dall’app ufficiale di LinkedIn per Android o iOS/iPadOS.

Come completare il profilo LinkedIn

Completare profilo LinkedIn

La prima cosa che devi fare per ottimizzare al meglio il tuo curriculum online su LinkedIn è quella di completare il profilo, così da aumentare la tua visibilità all’interno della piattaforma (il che è importante se qualche recruiter cerca una figura come la tua).

Per fare ciò clicca sulla voce Tu situato in alto nella barra del menu (in alto a destra) e clicca sul bottone Visualizza profilo. Avrai così l’accesso alla schermata dedicata alla compilazione del tuo profilo. Segui quindi tutte le indicazioni che LinkedIn ti darà per la compilazione del tuo profilo.

Cliccando sul bottone Disponibile per, ad esempio, puoi indicare per quali attività sei disponibile in qualità di professionista (es. Assunzioni, Servizi offerti). Cliccando sul bottone Aggiungi sezione hai la possibilità di aggiungere ulteriori sezioni al tuo profilo LinkedIn: Presentazione, Informazioni, Competenze, Traguardi raggiunti, etc.

Rispondi alle domande e descrivi nel dettaglio ciò ti rappresenta dal punto di vista professionale. Puoi anche aggiungere link a documenti esterni, foto, siti, video e presentazioni. Inoltre, se lo desideri, puoi anche scegliere di creare un profilo in un’altra lingua.

Una parte importante del profilo LinkedIn è il riepilogo dell’account. In questa sezione ti invito a spiegare in breve chi sei, cosa fai e perché il tuo lavoro può essere utile per gli altri. Si tratta di una sezione riassuntiva dedicata alle tue esperienze e competenze, dove puoi riassumere le tue conoscenze e competenze in una descrizione sommaria che ti rappresenti. Puoi includervi gli anni di esperienza, il settore d’appartenenza o le competenze acquisite. Se lo desideri, puoi anche inserire i risultati raggiunti durante il tuo percorso lavorativo o le esperienze di lavoro precedenti.

Per inserire la sezione in questione, dopo aver cliccato sulle voci Aggiungi sezione > Informazioni > Riepilogo, descriviti in 2.600 caratteri (non devi per forza utilizzarli tutti) e salva il riepilogo che hai realizzato.

Profilo LinkedIn

Fatto? Perfetto! In questo modo hai terminato la prima parte del tuo curriculum vitae, indicando in maniera sommaria le tue principali esperienze lavorative. La compilazione del tuo profilo su LinkedIn però non finisce qui: adesso devi parlare delle tue esperienze lavorative nel dettaglio. Fai nuovamente clic sulla voce Aggiungi sezione, seleziona la voce Esperienze di lavoro e dedicati alla compilazione completa del tuo curriculum vitae, inserendo informazioni precise e dettagliate su quello che è il tuo percorso lavorativo. Potrai illustrare la tua storia lavorativa includendo collaborazioni o stage e mettere in risalto le tue competenze e i tuoi punti di forza a livello professionale. Fai la stessa cosa anche per quanto riguarda la tua istruzione e formazione.

Tramite il riquadro Efficacia del profilo, inoltre, puoi valutare quanto è completo il tuo profilo LinkedIn tramite la barra di avanzamento apposita, che dovrebbe raggiungere il livello massimo di efficacia per fare in modo che il tuo account raggiunga il massimo della visibilità sulla piattaforma. Pertanto, applica i consigli che ti vengono dati nel riquadro in questione in relazione all’aggiunta di ulteriori informazioni sul tuo profilo e vedrai che non te ne pentirai.

Le indicazioni che ti ho appena fornito riguardano la versione Web di LinkedIn. Se desideri usare l’app ufficiale del servizio per Android o iOS/iPadOS, sappi che le procedure appena menzionate sono in linea di massima valide, anche se noterai qualche differenza nell’interfaccia (come la barra dei menu posta in basso anziché in alto).

Come cercare lavoro su LinkedIn

Cercare lavoro su LinkedIn

LinkedIn è un social network, ma anche un potente strumento per la ricerca del lavoro. Nella barra dei menu in alto, premi il pulsante Lavoro per accedere alla sezione dedicata alle offerte lavorative. In questa sezione potrai cercare e rispondere alla offerte di lavoro pubblicate dalle aziende. Puoi effettuare una ricerca per qualifica, parola chiave o azienda, nella località che più desideri.

Se fai clic su un’offerta di lavoro pubblicata, potrai leggere la descrizione del lavoro e i requisiti richiesti per eventualmente inoltrare la tua candidatura. Per alcune offerte di lavoro dovrai candidarti sul sito Web dell’azienda, per altre, invece, potrai candidarti direttamente tramite LinkedIn, cliccando sul bottone Candidati. Inoltrando la tua candidatura in quest’ultimo modo, l’autore dell’offerta di lavoro riceverà un’email con le tue informazioni di contatto e un link che indirizza al tuo profilo LinkedIn. Interessante, vero?

Cercare un lavoro con LinkedIn è gratuito ma, se lo desideri, puoi effettuare la sottoscrizione all’abbonamento LinkedIn Premium. I vantaggi e i prezzi dipendono dall’abbonamento sottoscritto. Per esempio, se vuoi sfruttare al meglio gli strumenti di LinkedIn per la ricerca del lavoro puoi sottoscrivere un abbonamento Carriera a LinkedIn Premium (30,23 euro al mese). Potrai mettere in primo piano la tua candidatura, rispetto a quella di altri candidati, scoprire le aziende e le persone che visitano il tuo profilo e anche confrontare il tuo curriculum vitae con quello degli altri candidati.

Gli abbonamenti Business (45,36 euro al mese), Vendite (80,65 euro al mese) e Assunzioni (110,90 euro al mese), sono invece più indicati per le aziende per poter ricercare potenziali clienti o candidati a una determinata offerta lavorativa. In tutti i casi è possibile usufruire di un mese di prova gratuito e decidere se continuare a rimanere abbonati o meno.

Per qualche ulteriore “dritta” su come cercare lavoro su LinkedIn, ti rimando alla lettura dell’articolo che ho dedicato in modo specifico all’argomento.

Ribadisco il fatto che puoi cercare lavoro su LinkedIn sfruttando la relativa funzione disponibile anche nell’app ufficiale del servizio per Android o iOS/iPadOS, il cui funzionamento non si discosta più di tanto dalla sua controparte Web. In questo caso la sezione dedicata alle offerte di lavoro si chiama appunto Offerte di lavoro o Lavoro (a seconda del dispositivo in uso) ed è raggiungibile premendo sull’apposita voce, in basso a destra.

Come funziona LinkedIn: collegamenti

Collegamenti su LinkedIn

Un’altra cosa importante da fare su LinkedIn è quella di aggiungere dei collegamenti; in ciò verrà in aiuto proprio LinkedIn, suggerendoti alcune persone con cui puoi tenerti in contatto e chiedendoti di importare i tuoi contatti tramite il tuo indirizzo email.

I collegamenti di LinkedIn sono un po’ come le amicizie di Facebook: se scegli di collegarti con me su LinkedIn (mi trovi come Salvatore Aranzulla), per esempio, mi invierai una richiesta di collegamento che io dovrò accettare. Il mio suggerimento è quello di collegarti su LinkedIn con persone che conosci realmente (amici, colleghi e datori di lavoro attuali e precedenti, clienti, conoscenti, etc.). LinkedIn è un social network pensato per aiutare le persone a rimanere in contatto con la propria cerchia di conoscenze lavorative, affinché queste ti aiutino nella ricerca di un nuovo lavoro tramite i loro rispettivi collegamenti. Collegandoti su LinkedIn con persone con cui hai lavorato in passato, potrà anche esserti molto utile per avere delle referenze che ti aiuteranno nella ricerca del tuo prossimo lavoro.

Se hai seguito correttamente tutte le mie indicazioni, a questo punto ti troverai nella schermata principale di LinkedIn. Si chiama Home ed è una sezione dedicata al flusso di notizie. In questa schermata troverai gli aggiornamenti da parte dei tuoi contatti, dalle aziende che decidi di seguire e così via.

Tramite il riquadro in alto, potrai tu stesso condividere un aggiornamento di stato se lo desideri, allegando foto e video, condividendo un link, scrivendo un articolo, o menzionando qualcuno tramite il simbolo @ (Puoi per esempio menzionarmi digitando @Salvatore Aranzulla). Per gli aggiornamenti di stato di LinkedIn, puoi scegliere se impostare alcune opzioni di privacy: Chiunque (chiunque su LinkedIn e non solo), Tutti + Twitter (chiunque su LinkedIn e Twitter), Solo collegamenti (i tuoi collegamenti su LinkedIn).

Passiamo ora a scoprire nel dettaglio la sezione Rete. Fai clic sulla barra in alto sul pulsante Rete. Sarà tramite questa sezione che potrai espandere la tua lista di contatti su LinkedIn. Il social network dedicato alla ricerca del lavoro ti mostrerà in maniera predefinita una lista di persone che potresti conoscere. Se fai clic sul pulsante Collegati, LinkedIn invierà immediatamente una richiesta di collegamento diretta all’utente desiderato.

Se decidi invece non vedere più una determinata persona tra l’elenco di collegamenti suggeriti, premi il tasto (x) accanto ad essa. In questa schermata, premi inoltre il pulsante Gestisci/Gestisci tutto, se desideri invece gestire le richieste di collegamento che tu hai ricevuto.

L’aggiunta di collegamenti su LinkedIn tramite l’app ufficiale del servizio per Android o iOS/iPadOS, ricalca in modo abbastanza fedele quello della versione Web del social network.

Come funziona LinkedIn per aziende

Pagina aziendale LinkedIn

LinkedIn è uno strumento ottimo anche per le aziende, oltre che per i singoli professionisti. Grazie ad esso, infatti, è possibile creare dei profili aziendali (a patto di averne già uno personale), tramite cui sfruttare alcune funzioni a hoc che possono risultare particolarmente utili.

Creare un profilo aziendale su LinkedIn è semplicissimo. Tanto per cominciare, accedi a LinkedIn (come ti ho spiegato in uno capitoli precedenti), fai clic sul pulsante raffigurante il quadrato bucherellato (in alto a destra) e clicca sulla dicitura Crea una pagina aziendale (+) in fondo al menu apertosi. Nella pagina che si apre specifica le dimensioni dell’azienda (es. Piccole imprese, Medie e grandi aziende, etc.), così da accedere al modulo di creazione della pagina.

Compila, dunque, i campi di testo presenti nelle sezioni Identità della pagina, Dettagli azienda e Dettagli profilo, fornendo tutti i dati aziendali necessari, spunta la casella Certifico di essere un rappresentante autorizzato di questa organizzazione e di avere il diritto di agire per conto della stessa nell’ambito della creazione e gestione di questa pagina. Io e l’organizzazione accettiamo gli ulteriori termini e condizioni delle pagine, clicca sul bottone Crea pagina e segui le indicazioni che compaiono a schermo per portare a termine la procedura.

Se preferisci agire da mobile, sappi che nel momento in cui scrivo la cosa non è fattibile dall’app di LinkedIn. L’unica cosa che puoi fare è agire dal sito ufficiale del social network, impostandolo in modalità desktop (anche se non è il massimo della comodità, questo va detto).

Come funziona LinkedIn Recruiter

LinkedIn Recruiting

Se giunto su questa guida per scoprire come funziona LinkedIn Recruiter? Beh, ti accontento sùbito. Come probabilmente già saprai, LinkedIn Recruiter è una funzione specifica di LinkedIn riservata a coloro che sono alla ricerca di personale da inserire nella propria azienda. Grazie a questa funzione è possibile accedere a un’intera rete di professionisti e talenti di vari settori.

La funzione è inclusa nell’abbonamento LinkedIn Premium, specificatamente nel piano Assunzioni che, come ti ho anticipato nelle righe precedenti, costa 110,90 euro al mese (dopo una trial di 30 giorni). Grazie a questo piano è possibile sbloccare tantissime funzionalità utili per la ricerca del personale da assumere, tra cui 30 messaggi InMail al mese, tracking automatico dei candidati e ricerca dei profili migliori illimitata.

Per testare LinkedIn Recruiter devi contattare LinkedIn e richiedere la demo. Come si fa? Per prima cosa, recati su questa pagina e compila il modulo situato sulla destra fornendo nome, cognome, azienda, email, numero di telefono, paese/regione e il tuo ruolo. Se ti sei già loggato a LinkedIn, cliccando sul pulsante Riempimento automatico con LinkedIn i campi verranno compilati in modo automatico, in quanto le informazioni verranno prese direttamente dal tuo profilo LinkedIn.

Successivamente, clicca sul bottone Richiedi una demo. Non ti resta che attendere di essere contattato telefonicamente o via email dal team di LinkedIn, che provvederà a spiegarti i passi necessari per l’attivazione del piano e della funzione di recruiting.

Come funziona LinkedIn Ads

LinkedIn Ads

Concludo il tutorial spiegandoti come funziona LinkedIn Ads, la funzione di LinkedIn disponibile per coloro che hanno creato degli account pubblicitari e che permette di avviare delle campagne di advertising all’interno della piattaforma.

Per creare un account pubblicitario su LinkedIn, recati su questa pagina, clicca sul pulsante Crea annuncio e effettua l’accesso al tuo account LinkedIn. Tramite il modulo comparso a schermo decidi quale dev’essere il nome dell’account, la valuta da impostare, eventualmente associa una pagina LinkedIn al tuo account (farlo è facoltativo) e clicca sul bottone Accetta e crea account.

A questo punto ti troverai al cospetto della pagina principale di LinkedIn Ads, tramite la quale potrai creare e gestire le tue campagne pubblicitarie su LinkedIn. Per creare la tua prima campagna, clicca sul bottone Avanti e, tramite i menu appositi, definisci l’obiettivo della campagna (es. aumentare la notorietà del tuo brand), l’audience (quindi il pubblico a cui è destinata la campagna), il formato dell’annuncio, il posizionamento, il budget, etc.

Quando sei pronto per farlo clicca sul bottone Avanti (in fondo alla pagina). Nella nuova pagina apertasi, crea l’annuncio tramite le funzionalità messe a disposizione da LinkedIn, clicca nuovamente sul bottone Avanti. Per concludere, controlla che tutto sia corretto tramite la pagina di riepilogo comparsa a schermo e clicca sul pulsante Lancia campagna, per avviare la sponsorizzazione.

Nel caso in cui non avessi impostato un metodo di pagamento, puoi farlo cliccando sulle voci Account per la pubblicità di [tuo nome] > Centro fatturazione > Aggiungi carta di credito, così da poter inserire i dati del metodo di pagamento con cui finanziare la campagna.

Tramite la sezione Rendimento campagna di LinkedIn Ads, raggiungibile cliccando sull’apposita voce, in alto a sinistra, potrai monitorare la campagna, verificandone lo stato, il rendimento e così via.

La funzione LinkedIn Ads è disponibile solo via Web. Se desideri avvalertene da mobile, devi necessariamente accedere alla versione online del servizio e visualizzare il sito in modalità desktop.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.