Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come installare OS X El Capitan

di

Il 30 settembre 2015 Apple ha rilasciato ufficialmente e gratuitamente OS X El Capitan, la nuova versione del sistema operativo di casa Apple per computer Mac. In quel di Apple hanno lavorato molto per cercare di alleggerire il più possibile il nuovo sistema operativo e renderlo facilmente utilizzabile da tutti, nessuno escluso. Leggerezza del sistema operativo a parte le novità introdotte in OS X El Capitan sono molteplici come ad esempio una ricerca Spotlight più intelligente, la modalità split-screen a pieno schermo, un Mission Control più mirato e molto altro ancora. Tra le feature di punta, l’abilitazione di Metal su desktop e laptop più recenti. Come dici? anche tu pensi che tutto questo sia davvero eccezionale ma non stai ancora utilizzando il nuovo sistema operativo e vorresti sapere come installare OS X El Capitan sul tuo Mac? Beh, se le cose stanno coì e se pensi di aver bisogno di un piccolo aiuto per riuscire nell’impresa non hai proprio nulla di cui preoccuparti: posso spiegarti io ogni singolo passaggio da effettuare.

Prima che tu possa allarmarti e possa pensare al peggio voglio rassicuranti immediatamente su una cosa: anche se può sembrare complicato installare OS X El Capitan non è affatto difficile. Sia che tu voglia effettuare un aggiornamento della versione di OS X attualmente in uso sul tuo Mac sia che tu desideri eseguire un’installazione, per così dire, “pulita” del nuovo sistema operativo il problema non si pone, installare OS X El Capitan resta comunque un’operazione facilmente eseguibile da tutti, anche da coloro che sono alle prime armi con il mondo Apple.

Se sei quindi intenzionato a scoprire che cosa bisogna fare per poter installare OS X El Capitan ti invito a concederti qualche ora o poco più di tempo libero, a sederti direttamente dinanzi al tuo Mac ed a concentrarti attentamente sulla lettura di questa guida. Sono certo del fatto che alla fine potrai dirti più che soddisfatto e che sarai pronto a sfruttare a pieno tutte le potenzialità del nuovo sistema operativo di Cupertino. Pronto? si? Perfetto, allora cominciamo.

Compatibilità

Partendo dal presupposto che generalmente gli aggiornamenti alle nuove versioni di OS X non compartano particolari problemi e che l’upgrade è progettato affinché l’utente ritrovi, in seguito alla procedura, tutti i suoi file e le sue applicazioni proprio così come le aveva lasciate fare un po’ di chiarezza riguardo la compatibilità del nuovo sistema operativo è sicuramente d’obbligo.

Per poter installare OS X El Capitan devi innanzitutto verificare che il tuo Mac faccia parte di uno di quelli inclusi nel seguente elenco. Sostanzialmente se sul tuo Mac è già installato OS X Yosemite la compatibilità con il nuovo sistema operativo è assicurata.

iMac prodotti dalla metà del 2007 o superiori
MacBook Air di fine 2008 e successivi
MacBook Aluminium Unibody di fine 2008 e successivi
MacBook White di inizio 2009 e successivi
Mac Mini di inizio 2009 e superiori
MacBook Pro dalla metà del 2007 e superiori
Mac Pro di inizio 2008 e successivi
Xserve di inizio 2009

Dopo aver verificato che sul tuo Mac è possibile installare OS X El Capitan ti suggerisco di assicurarti anche del fatto che il quantitativo di RAM disponibile sul computer sia sufficiente e che permetta di fruire senza problemi di tutte le innovative funzionalità del nuovo OS X.

Tieni dunque presente il fatto che OS X El Capitan richiede almeno 2 GB di RAM. Per verificare il quantitativo di RAM disponibile sul tuo Mac ti basta pigiare con il tasto sinistro del mouse sulla mela collocata nella parte in alto a sinistra della barra dei menu, cliccare poi sulla voce Informazioni su questo Mac e pigiare sulla scheda Memoria. Il quantitativo di RAM disponibile sul tuo Mac ti verrà chiaramente indicato nella schermata visibile nella scheda selezionata. L’ideale è disporre di almeno 4 GB di RAM. Ad ogni modo non temere, nel caso in cui la quantità di RAM sul tuo computer non fosse sufficiente verrai avvistato mediante un apposito messaggio a schermo.

Screenshot RAM Mac

Operazioni preliminari

Pulizia

Sappi inoltre che per installare OS X El Capitan è necessario disporre di almeno 8 GB di spazio liberi su disco poiché durante la procedura di installazione il nuovo sistema operativo necessita di alcuni GB extra per ospitare i file temporanei. Per verificare la quantità di spazio disponibile sull’hard disk del tuo Mac ti basta pigiare con il tasto sinistro del mouse sulla mela collocata nella parte in alto a sinistra della barra dei menu, scegliere la voce Informazioni su questo Mac dal menu che ti viene mostrato, fare clic sulla scheda Archivio e dare uno sguardo alla sezione facente riferimento alla voce Macintosh HD.

Screenshot HD Mac

In caso di spazio insufficiente puoi procedere andando a svuotare il cestino ed eliminando dati ormai non più utili. Per effettuare in maniera più semplice e veloce questa operazione puoi utilizzare l’app Disk Diag.

Per scaricare Disk Diag clicca sull’icona di Mac App Store presente sul dock dopodiché digita disk diag nel campo Ricerca collocato nella parte in alto a destra della finestra visualizzata. Se desideri velocizzare l’esecuzione di questi passaggi puoi anche cliccare qui direttamente dal browser Web in uso sul tuo Mac.

Successivamente pigia sul primo risultato della ricerca che ti viene mostrato e poi fai clic sul pulsante Ottieni ed attendi che la procedura di download e di installazione dell’applicazione venga prima avviata e poi portata a termine.

In seguito accedi al Launchpad pigiando sull’apposita icona annessa al dock, individua l’icona di Disk Diag tra le app installate e cliccaci sopra. Attendi la visualizzazione della finestra di Disk Diag dopodiché pigia sul pulsante Start. Aspetta qualche istante affinché l’applicazione analizzi il tuo computer dopodiché pigia sul pulsante di colore rosso Delte Files per dare il via all’operazione di pulizia.

Screenshot app Disk Diag su Mac

A pulizia conclusa (il tempo necessario affinché questa operazione venga portata a termine varia in base al quantitativo di dati da rimuovere archiviati sul tuo Mac) chiudi semplicemente la finestra dell’applicazione pigiando sul piccolo pulsante di colore rosso collocato nella parte in alto a sinistra della stessa.

Qualora dopo aver utilizzato Disk Diag lo spazio disponibile sul tuo Mac dovesse risultare ancora insufficiente puoi provare a disinstallare una o più applicazioni che ormai non utilizzi più da tempo e che sono ancora presenti sul tuo computer. Per scoprire come fare ti invito a leggere la mia guida su come disinstallare applicazioni Mac.

Inoltre potresti scaricare un’applicazione come DaisyDisk (9,99 euro) e utilizzarla per individuare, e quindi rimuovere, i file più “pesanti” presenti sul disco del tuo Mac. DaisyDisk è disponibile anche in una versione di prova gratuita che permette di scoprire i file più “ingombranti” ma non di cancellarli, la puoi scaricare da questa pagina Web.

Come installare OS X El Capitan

Aggiornamenti

Prima di dare il via alla procedura tramite la quale installare OS X El Capitan ti invito inoltre a verificare che per le applicazioni installate sul tuo computer sia già stato scaricato l’ultimo aggiornamento disponibile in modo tale da assicurarti del fatto che quando comincerai ad utilizzare il nuovo sistema operativo queste risultino perfettamente funzionanti e non diano problemi.

Per verificare la disponibilità di eventuali aggiornamenti per le applicazioni in uso sul tuo Mac ti basta accedere a Mac App Store pigiando sulla sua icona presente sul dock, se richiesto digita la password relativa al tuo account Apple dopodiché pigia sulla scheda Aggiornamenti collocata in alto a destra.

Nel caso in cui fossero disponibili degli aggiornamenti per le applicazioni installate sul tuo Mac ti basterà fare clic sul pulsante Aggiorna tutto oppure sui singoli pulsanti Aggiorna. In caso contrario dovresti visualizzare la scritta Nessun aggiornamento disponibile al centro della schermata.

Screenshot Aggiornamenti Mac App Store

Backup

Presa coscienza del fatto che il tuo Mac è perfettamente compatibile con OS X El Capitan ed effettuate tutte le altre operazioni preliminari prima di procedere all’installazione del nuovo sistema operativo ti consiglio di effettuare un backup di tutti i tuoi i dati. Il backup può tornarti utile nel caso in cui qualcosa vada storto.

Per effettuare un backup sul tuo Mac puoi utilizzare Time Machine, la soluzione disponibile “di serie” su OS X grazie alla quale è possibile effettuare backup in maniera semplice ed automatica di tutti i dati presenti sul computer. Puoi accedere a Time Machine pigiando sulla sua icona annessa nella parte in alto a destra della bara dei menu e pigiando sulla voce Apri le preferenze di Time Machine… per configurarne subito l’utilizzo. Per scoprire che cosa bisogna fare per effettuare un backup di tutti i tuoi dati con Time Machine ti suggerisco di leggere la mia guida su come effettuare un backup con Time Machine.

Screenshot di Time Machine

Una volta svolto il backup dei tuoi file puoi finalmente passare all’azione vera e propria.

Installare OS X El Capitan senza perdere i dati

A questo punto puoi dare il via alla procedura vera e propria per installare OS X El capitan sul tuo Mac. Per fare ciò devi innanzitutto effettuare il download di OS X El Capitan. Accedi quindi a Mac App Store pigiando sulla sua icona presente nel Launchpad, se richiesto digita la password relativa al tuo account Apple dopodiché fai clic sulla scheda Aggiornamenti collocata in alto a destra.

Procedi facendo clic sull’apposito pulsante per avviare il download di OS X El Capitan disponibile nella parte alta della finestra di Mac App Store dopodiché attendi che la procedura per scaricare il nuovo sistema operativo sul tuo Mac venga porta a termine. Tieni conto del fatto che il download di OS X El Capitan è di circa 6 GB ragion per cui per essere portato a termine e necessario del tempo che può variare in base alla velocità della tua connessione ad Internet.

Screenshot che mostra il download di OS X El Capitan da Mac App Store

A download completato sulla Scrivania del tuo Mac vedrai comparire una finestra mediante cui poter dare il via alla procedura tramite la quale installare OS X El Capitan. Pigiai quindi sul pulsante Continua, poi su Accetto e successivamente ancora una volta su Accetto. Adesso fai clic su Installa, digita la password relativa all’account Amministratore in uso sul tuo Mac e per concludere fai clic sul pulsante Riavvia. Se non clicchi sul pulsante Riavvia il Mac verrà comunque riavviato in maniera automatica entro una manciata di secondi.

Screenshot che mostra l'installazione di OS X El Capitan

Fatto ciò il tuo Mac si spegnerà e si riaccenderà in maniera automatica dopodiché vedrai comparire sullo schermo una barra di avanzamento indicante il tempo mancate al completamento dell’intera procedura di installazione del nuovo sistema operativo. Affinchè l’intera operazione venga portata a termine occorre almeno una mezz’oretta.

Screenshot che mostra l'installazione di OS X El Capitan

Terminata la procedura di installazione di OS X El Capitan vedrai finalmente comparire la Scrivania del tuo Mac. Procedi quindi andando a digitare la password relativa al tuo account iCloud nella finestra che ti viene mostrata e poi fai clic sul pulsante Continua.

Screenshot che mostra l'installazione di OS X El Capitan

Successivamente se per il tuo account Apple è attiva la verifica in due passaggi ti verrà chiesto di verificare la tua identità utilizzando uno dei tuoi dispositivi registrati. Per fare ciò indica la soluzione che intendi utilizzare selezionandone una dall’elenco disponibile poi fai clic sul pulsante Continua. In alternativa puoi anche sfruttare una chiave di recupero semplicemente facendo clic sul pulsante Usa la chiave di recupero….

Screenshot che mostra l'installazione di OS X El Capitan

Procedi cliccando nuovamente su Continua e poi su Accetto dopodiché aspetta qualche istante affinché la Scrivania del tuo Mac risulti visibile in tutto il suo splendore ed affinché il computer sia nuovamente utilizzabile. Buon divertimento!

Screenshot che mostra l'installazione di OS X El Capitan

Installare OS X El Capitan formattando il Mac

Se il tuo desiderio è quello di installare OS X El Capitan effettuando però un’installazione pulita del sistema operativo e quindi andando a formattare il Mac in tuo possesso la procedura che devi mettere a segno per poter riuscire nell’impresa è leggermente differente da quella che ti ho indicato nelle precedenti righe ma comunque abbastanza semplice.

Prima di andare avanti nella procedura mediante cui installare OS X El Capitan formattando il Mac assicurati però di avere a tua disposizione una chiavetta USB con capacità minima pari ad almeno 8 GB. La chiavetta USB ti servirà per creare una pendrive con i file di installazione del nuovo sistema operativo sfruttando un’applicazione apposita. Se desideri installare OS X El Capitan da zero è praticamente indispensabile.

Per poter installare OS X El Capitan formattando il Mac devi innanzitutto effettuare il download del nuovo sistema operativo sul tuo computer. Per eseguire questa operazione accedi al Mac App Store pigiando sulla sua icona presente nel Launchpad, se richiesto digita la password relativa al tuo account Apple dopodiché fai clic sulla scheda Aggiornamenti collocata in alto a destra.

Procedi facendo clic sull’apposito pulsante per avviare il download di OS X El Capitan disponibile nella parte alta della finestra del Mac App Store dopodiché attendi che la procedura per scaricare il nuovo sistema operativo sul tuo Mac venga porta a termine. Tieni conto del fatto che il download di OS X El Capitan è abbastanza “corposo” ragion per cui per essere portato a termine e necessario del tempo che può variare in base alla velocità della tua connessione ad Internet.

A download completato sulla Scrivania del tuo Mac vedrai comparire una finestra mediante cui poter dare il via alla procedura tramite la quale installare OS X El Capitan. Riduci ad icona la finestra visualizzata cliccando sull’icona di colore giallo presente in alto a sinistra e clicca qui per collegarti subito alla pagina di download di DiskMaker X, l’applicazione di cui ti ho parlato nelle precedenti righe. Non temere, scaricare e utilizzare DiskMaker X è un’operazione totalmente gratuita.

Una volta visualizzata la pagina dell’applicazione pigia sulla voce Download DiskMaker X 5 dopodiché attendi che il download di DiskMaker X venga avviato e portato a termine. Completato il download pigia sul file DiskMaker X_5,xx.dmg che è stato scaricato sul tuo computer, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni così come ti viene indicato anche a schermo.

Adesso collega la chiavetta USB in tuo possesso ad una delle prote USB del tuo Mac dopodiché pigia sull’icona del Launchpad annessa al dock e poi fai clic sull’icona di DiskMaker X.

Una volta avviato il programma pigia sul puslante El Capitan 10.10 annesso alla finestra visualizzata a schermo, pigia su Use this copy e poi fai clic sul pulsante An 8 GB USB thumb drive. Per concludere fai clic sul pulsante Erase then create disk per cancellare tutti gli eventuali file presenti sula chiavetta USB che hai scelto di utilizzare e per dare il via alla procedura di creazione di una pendrive mediante cui poter installare il nuovo sistema operativo per il tuo Mac.

Screenshot dell'app DiskMaker X

Successivamente digita la password dell’account Amminsitraore del tuo Mac dopodiché attendi sino alla comparsa di un’apposita finestra di avviso indicante il fatto che la procedura per la creazione della chiavetta USB per installare OS X El Capitan è stata portata a termine. Fatto ciò spegni il tuo Mac pigiando sulla mela collocata in alto a sinistra e scegliendo poi la voce Spegni….

Screenshot Mac

Appena si spegne il Mac, tieni premuto il tasto Alt sulla tastiera e aspetta che compaia il menu di selezione con elencati tutti i dispositivi di boot (es. hard disk principale, partizione di ripristino, DVD e USB). Seleziona quindi il dispositivo dal quale eseguire l’installazione del sistema operativo e clicca sulla freccia collocata sotto la sua icona per avviare il processo d’installazione di OS X.

Screenshot che mostra l'installazione di OS X El Capitan

Tieni presente che a partire da OS X 10.10 Yosemite la partizione di ripristino non viene visualizzata più nel menu per la selezione dell’unità di boot. Per accedere alla modalità di ripristino del sistema devi riavviare il computer e tenere premuti i tasti cmd+r fino a quando non compare la barra di caricamento.

Imposta ora l’italiano come lingua nella quale installare il sistema operativo selezionando la voce Usa l’italiano come lingua principale dall’elenco che compare e clicca sul pulsante raffigurante una freccia per andare avanti. Nella schermata che si apre, seleziona l’icona di Utility Disco e clicca sul pulsante Continua per accedere al pannello di controllo degli hard disk.

Clicca quindi sulla voce relativa al disco fisso del tuo Mac che si trova nella barra laterale di sinistra e recati nella scheda Inizializza dell’Utility Disco. Imposta la voce Mac OS esteso (journaled) dal menu a tendina Formato, digita il nome che vuoi assegnare all’hard disk del tuo Mac una volta formattato nel campo Nome e fai clic sul pulsante Inizializza collocato in basso a destra per avviare la formattazione del drive.

Screenshot che mostra l'installazione di OS X El Capitan

Ad operazione completata chiudi l’Utility Disco per tornare alla schermata iniziale, seleziona la voce Reinstalla Mac OS X e clicca su Continua per tre volte consecutive per verificare l’idoneità del tuo computer con i server Apple ed entrare nella vera e propria procedura d’installazione del sistema operativo.

Accetta quindi le condizioni di utilizzo di OS X facendo clic sul pulsante Accetto per due volte consecutive e seleziona il drive Macintosh HD (ossia l’hard disk del tuo computer che hai appena formattato) come drive di destinazione su cui installare il sistema operativo. Successivamente clicca sul pulsante Installa ed attendi qualche minuto affinché venga completata la prima fase del setup e ti venga chiesto di riavviare il computer cliccando su Riavvia.

Al nuovo avvio del Mac verrà completata l’installazione di OS X el Capitan e sarai invitato a riavviare nuovamente la macchina facendo clic su Riavvia.

A questo punto partirà la procedura di configurazione iniziale di OS X El Capitan nella quale dovrai selezionare la lingua del sistema, scegliere se importare dati da un backup fatto in precedenza e creare il tuo account utente. Al termine del processo potrai cominciare ad usare il tuo Mac con su installato il nuovo OS X El Capitan.

Nota: se l’installazione di El Capitan sembra bloccarsi al punto in cui sullo schermo c’è la scritta “un secondo rimanente”, clicca sul simbolo della mela che si trova in alto a sinistra nella barra dei menu e seleziona la voce Disco di avvio dal menu che si apre. Successivamente, clicca sul menu Disco di avvio, seleziona la voce Esci da Disco di avvio da quest’ultimo e attendi 5-10 minuti. Il computer si riavvierà e l’installazione di OS X verrà portata normalmente a termine.

Come reinstallare OS X El Capitan

Vuoi reinstallare OS X El Capitan dopo averlo già installato sul tuo Mac? Nulla di più facile. Spegni il computer, riaccendilo e tieni premuti i tasti cmd+r sulla tastiera fino a quando non compare il logo di Apple sullo schermo.

Scegli quindi di utilizzare la lingua italiana, seleziona la voce Reinstalla OS X dal menu che si apre e pigia sul pulsante Continua per andare avanti. Dopo aver verificato l’idoneità del computer con i server di Apple, aver accettato le condizioni d’uso del sistema operativo e aver scelto il drive di destinazione di OS X, il tuo Mac scaricherà i file d’installazione del sistema operativo da Internet (operazione che potrebbe richiedere molto tempo) e provvederà a installare quest’ultimo. I dati presenti sul computer verranno preservati.

Come installare OS X El Capitan

Se vuoi riportare il tuo Mac a uno stato precedente, puoi anche selezionare l’opzione Ripristina da backup di Time Machine dal menu di recovery e ripristinare un backup di Time Machine.

Se invece vuoi formattare il computer, fa’ come spiegato prima: avvia Utility Disco, inizializza l’unità su cui vuoi installare OS X e seleziona la voce Reinstalla OS X dal menu di recovery. Più facile a farsi che a dirsi!