Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come visualizzare file nascosti Mac

di

Sono ormai giorni che continui a fissare lo schermo del tuo Mac alla ricerca di quel file che il tuo amico ti ha chiesto di inviargli, ma pur avendo effettuato un'attenta ricerca tra le varie cartelle proprio non riesci a trovarlo.

Se sei certo di non averlo eliminato (magari in maniera inavvertita), l'unica spiegazione possibile alla cosa è che lo hai nascosto per errore, assegnandogli l'attributo in questione e rendendolo non visibile durante la consueta navigazione tra i file. Se le cose stanno effettivamente in tal modo, direi che è il caso di andare a scoprire come visualizzare file nascosti Mac.

Puoi riuscirci facilmente sia dal Finder, il file manager di macOS, sia da Terminale. In entrambi i casi, però, mi raccomando: presta la massima attenzione agli elementi nascosti che andrai eventualmente a modificare, in quanto proprio perché celati spesse volte sono file di sistema che è bene non “maneggiare” per evitare il sopraggiungere di problemi. Fatta questa doverosa raccomandazione, non mi resta che augurarti buona lettura: trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Come visualizzare file nascosti Mac: Finder

Visualizzare file nascosti macOS

Se vuoi visualizzare file nascosti Mac, puoi in primo luogo adoperare un'apposita scorciatoia da tastiera fruibile direttamente dal Finder.

In tal caso, tutto ciò che devi fare è aprire il Finder, facendo clic sulla sua icona (quella con il volto sorridente) che si trova sulla barra Dock, e quando visualizzi la relativa finestra sulla scrivania premi la combinazione di tasti cmd+shift+.(punto).

Raggiungi, dunque, la posizione in cui si trovano i file nascosti relativamente ai quali ti interessa andare ad agire. Puoi facilmente renderti conto del fatto che si tratta di file nascosti in quanto contrassegnati da un'icona opaca.

Quando non ne avrai più bisogno, ricordati di disattivare la visualizzazione dei file nascosti sul tuo Mac, utilizzando nuovamente la combinazione di tasti di cui sopra nella finestra del Finder.

Tieni presente che le modifiche apportate alla visualizzazione dei file hanno effetto immediato, per cui per accedere agli elementi nascosti non è necessario effettuare il logout dall'account oppure riavviare il computer.

Sappi inoltre che le indicazioni in questione sono valide per qualsiasi versione di macOS, per cui puoi servirtene per visualizzare file nascosti Mac El Capitan, per visualizzare file nascosti Mac Catalina, per visualizzare file nascosti Mac Mojave ecc.

Come visualizzare file nascosti Mac: Terminale

Terminale visualizzazione file nascosti macOS

Per visualizzare file nascosti Mac si può anche agire da riga di comando, usando il Terminale. Apri dunque quest'ultimo dal menu Vai > Utility della Scrivania (o del Finder) e facendo doppio clic sull'icona dell'applicazione (quella con la finestra nera e la riga di codice). In alternativa, lo trovi nella cartella Altro del Launchpad o cercandolo in Spotlight.

Ora che visualizzi la finestra del Terminale sullo schermo, impartisci il comando che trovi riportato qui sotto, in modo da attivare la visualizzazione dei file nascosti. Alla fine premi il tasto Invio sulla tastiera del Mac, per dare conferma.

defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles TRUE

In seguito, digita l'altro comando che trovi qui sotto, utile per riavviare il Finder e fare in modo che le modifiche apportate vengano effettivamente applicate, sempre avendo cura di schiacciare successivamente il tasto Invio sulla tastiera del Mac.

killall Finder

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, potrai finalmente vedere i file nascosti sul tuo Mac, ovunque si trovino. Per cui, raggiungi la posizione in cui sono presenti i file di tuo interesse e potrai visualizzarli senza il benché minimo problema, tenendo a mente che puoi distinguerli facilmente da quelli “normali” in quanto contrassegnati da un'icona opaca.

Dopo aver completato il lavoro sui file nascosti, ricordati di disattivarne la visualizzazione, accedendo nuovamente al Terminale così come ti ho già indicato nelle righe precedenti e impartendo il comando apposito riportato qui sotto, sempre seguito dalla pressione del tasto Invio sulla tastiera del Mac.

defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles FALSE

Anche in tal caso, per fare in modo che i cambiamenti apportati vengano applicati devi preoccuparti di riavviare il Finder, adoperando il comando ad hoc che ti ho già segnalato nelle righe precedenti.

Ti faccio notare che le modifiche apportate alla visualizzazione dei file hanno effetto immediato, per cui per accedere agli elementi nascosti non è necessario effettuare il logout dall'account oppure riavviare il Mac.

Sappi altresì che le istruzioni che ti ho fornito poc'anzi sono valide per qualsiasi versione del sistema operativo di casa Apple, per cui puoi servirtene per visualizzare file nascosti Mac High Sierra, per visualizzare file nascosti Mac Big Sur ecc.

Come visualizzare file nascosti su chiavetta USB Mac

Come visualizzare file nascosti Mac

Se quello che ti stai domandando è come visualizzare file nascosti su chiavetta USB Mac, ti comunico che le procedura da seguire sono le stesse di quelle che ti ho segnalato nelle righe precedenti.

Tutto quello che devi fare, dunque, è collegare e aprire la chiavetta USB che contiene i file nascosti a una delle porte USB del tuo Mac, procedendo come ti ho spiegato nella mia guida sull'argomento, e mettere in atto i passaggi per mostrare i file nascosti dal Finder oppure da Terminale che ti ho già indicato.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.