Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Quale Mac comprare

di

Sei stanco di Windows, dei suoi virus e delle innumerevoli formattazioni che hai dovuto affrontare nel corso degli ultimi anni, così hai deciso di passare a Mac ma hai ancora dei forti dubbi circa il modello da prendere.

È meglio un Mac “fisso” o uno portatile? Quali differenze ci sono tra MacBook, MacBook Pro e MacBook Air? Quali tagli di RAM conviene scegliere per non ritrovarsi con un computer lento dopo pochi mesi di vita? Proviamo a rispondere a queste, e altre, domande cercando di individuare quale Mac comprare per vari tipi di utenza.

  • Conviene di più acquistare un iMac o un MacBook? Chi ha questo dubbio evidentemente intende utilizzare il suo computer prevalentemente a casa (o in ufficio). Possiamo dunque mettere il fattore portabilità in secondo piano e dire che gli iMac sono ideali per chi lavora full time con la grafica, il editing video o intende utilizzare il proprio Mac come centro multimediale casalingo per guardare film e giocare. In alternativa è sempre preferibile un MacBook Pro che offre un ambiente di lavoro molto ampio (fino a 2880×1800 pixel grazie alla tecnologia Retina) e sotto il punto di vista hardware ha poco da invidiare ai modelli desktop di fascia media.
  • Che differenze ci sono tra MacBook, MacBook Pro e MacBook Air? Ci sarebbe da scrivere un intero post sull’argomento, ma possiamo riassumere la questione dicendo che il MacBook da 12″ e il MacBook Air sono adatti a chi ha bisogno di macchine snelle, da portare con sé in qualsiasi situazione e utilizza il Mac prevalentemente per navigare online, svolgere attività di ufficio, o comunque non svolge attività “pesanti” come l’editing di foto e video. Il primo è preferibile per l’ampiezza e la risoluzione del display (ha uno schermo Retina) mentre il secondo per la migliore webcam e la dotazione di porte disponibili. Hanno entrambi un’autonomia più che sufficiente (fino a 10 ore per MacBook e fino a 10-12 ore per Air, a seconda dei modelli), quindi la loro batteria non lascia quasi mai “a piedi”. I MacBook Pro offrono prestazioni nettamente migliori sia dei MacBook che dei MacBook Air, sono leggermente più ingombranti ma questo non ne pregiudica la portabilità (almeno per quel che concerne i modelli da 13,3″). L’autonomia della batteria è di circa 10 ore per il modello da 13,3″ e 9 ore per quello da 15,4″. Chi ha bisogno di un portatile “tuttofare” utilizzabile anche in attività di editing multimediale farebbe bene a rivolgersi a questo tipo di Mac. Ti segnalo che in commercio è possibile trovare ancora il vecchio MacBook Pro da 13″, quello senza display Retina, ma tenderei a sconsigliarlo. Sebbene offra la possibilità di cambiare sia la RAM che l’hard disk in maniera molto semplice (quindi è possibile potenziare il computer senza comprometterne la garanzia) è ormai datato e risulta molto più ingombrante rispetto ai nuovi MBPr.
  • Quanta RAM e quanto spazio su disco servono? I nuovi MacBook e gli iMac entry-level non possono essere modificati dall’utente per aggiungere nuova RAM o un disco aggiuntivo, questo significa che bisogna stare molto attenti a non acquistare una macchina troppo “leggera” che rischia di diventare lenta al primo aggiornamento del sistema operativo o comunque che non riesce a sostenere il carico di lavoro per cui è stata acquistata. Senza scendere troppo in tecnicismi ti sconsiglio vivamente di acquistare un computer con meno di 8GB di RAM e 256GB di spazio su disco, meglio ancora se puoi spingerti fino a 512GB.

Adesso analizziamo alcuni dei principali modelli di MacBook ed iMac in commercio cercando di capire quale configurazione hardware conviene maggiormente acquistare.

MacBook Pro Retina da 13,3″

Quale Mac comprare

È il modello di portatile Apple che offre il miglior rapporto fra portabilità e prestazioni. Include un display Retina con 2560×1600 pixel di risoluzione, un processore Intel Core i5 Dual-core da 2,7GHz o 2,9GHz (i7 Dual-core da 3,1GHz opzionale), un disco Flash da 128, 256 o 512GB (1TB opzionale) e una scheda grafica Intel Iris Graphics 6100. La RAM è da 8GB espandibile fino a 16GB su richiesta in fase di acquisto. Supporta la tecnologia Bluetooth 4.0 essenziale per l’utilizzo di Handoff, Continuity e delle altre funzioni che permettono ad OS X di collaborare con iPhone e iPad. Monta un lettore di schede SDXC, due porte Thunderbolt 2, due porte USB 3.0, un’uscita HDMI, una webcam FaceTime HD e il Force Touch Trackpad che è in grado di riconoscere il grado di pressione esercitato dall’utente (non c’è più un pulsante fisico da premere, la sensazione del “click” viene simulata tramite un avanzato sistema di vibrazioni). Pesa 1,58Kg e ha una batteria che dura fino a 10 ore. Mancano l’unità ottica per i DVD (acquistabile separatamente, anche da terze parti) e la porta Ethernet. La configurazione più bilanciata, adatta anche per editing video/foto di medio livello, è quella con 8GB di RAM e 256GB o 512GB di storage.

Apple MacBook Pro 13" Retina i5 2,7GHz - 8GB Ram - 128GB SSD - Iris Gr...
Amazon.it: 1.192,83 €Compra ora

MacBook Pro Retina da 15,4″

Quale Mac comprare

Il MacBook Pro Retina da 15,4″ è la scelta più azzeccata per i professionisti che hanno bisogno di un computer da portare in giro. Naturalmente è un po’ più ingombrante del modello da 13,3″ (pesa 2,04Kg) ma questo è il prezzo da pagare per avere una macchina potenzialmente “mostruosa” sotto il punto di vista hardware. Monta un display Retina da 2880×1800 pixel, un processore Intel Core i7 Quad-core da 2,2 o 2,5GHz (opzionale anche a 2,8GHz), 16GB di RAM e 256 o 512GB di storage (opzionale fino a 1TB). A differenza del modello da 13 pollici può essere equipaggiato con una coppia di schede grafiche composta dalla Intel Iris Pro Graphics e dalla AMD Radeon R9 M370X con 2GB di memoria dedicata. La dotazione di porte è la medesima del MacBook Pro Retina da 13,3″. Non mancano nemmeno la webcam FaceTime HD e il Force Touch Trackpad. La configurazione consigliata per gli utenti avanzati, quella che si può usare tranquillamente anche per attività intense di editing foto e video, è quella con 16GB di RAM, 512GB di spazio su disco e la doppia scheda grafica. L’autonomia della batteria è inferiore di circa 1 ora rispetto al modello da 13,3″.

Apple MacBook Pro Retina Portatile, 15.4", Intel Core i7, 256GB Flash ...
Amazon.it: 2.218,02 €Compra ora

MacBook

Quale Mac comprare

Il MacBook è l’ultimo nato nella famiglia dei portatili Apple e rappresenta la scelta migliore per chi cerca il massimo della portabilità. Fonde il meglio del MacBook Air con alcune caratteristiche vincenti del MacBook Pro Retina, aggiungendo alcune peculiarità che lo rendono da un lato molto interessante e dall’altro forse ancora un po’ troppo acerbo. È equipaggiato con un display Retina da 12″ con 2304×1440 pixel di risoluzione ed è davvero leggerissimo: pesa appena 0,92Kg, mentre le sue misure sono pari a 0,35-1,31 cm in altezza, 28,05 cm in larghezza e 19,65 cm in profondità.

Il MacBook di Apple viene commercializzato in due versioni: una da 256GB dotata di processore Intel Core m3 Dual-Core a 1.1GHz con Turbo Boost fino a 2.2GHz (configurabile con Intel Core m7 Dual-Core a 1.3GHz con Turbo Boost fino a 3.1GHz) e una da 512GB e una equipaggiata con un processore Intel Core m5 Dual-Core a 1.2GHz con Turbo Boost fino a 2.7GHz (configurabile con Intel Core m7 Dual-Core a 1.3GHz dotato di Turbo Boost fino a 3.1GHz). La RAM è da 8GB su entrambe le versioni, la scheda grafica è una Intel HD Graphics 515, mentre la webcam è una FaceTime da 480p (una risoluzione veramente scarsa, bisogna ammettere). La batteria ha un’autonomia dichiarata di 10 ore.

Tra le caratteristiche chiave di questo portatile troviamo anche una tastiera di dimensioni regolari con 79 tasti retroilluminati individualmente a LED, basata su un innovativo sistema definito “a farfalla” che rende i tasti più resistenti e “facili” da premere; un Trackpad con tecnologia Force Touch che riconosce il grado di pressione esercitato dall’utente e non presenta tasti fisici (il “click” viene simulato tramite un avanzato sistema di vibrazioni), e una sola porta, quella USB Type-C. Non ci sono altri ingressi: la porta USB Type-C viene usata per tutto, dalla ricarica del computer al collegamento di chiavette e altri device. Questo significa che bisogna acquistare quasi obbligatoriamente un adattatore che consenta di ampliare il numero di porte disponibili o di tramutare la porta USB Type-C in un’uscita HDMI/VGA.

Le prestazioni del computer sono mediamente buone ma non eccezionali. Questo significa che te lo consiglio solo in un’ottica di portabilità, se hai bisogno di una macchina affidabile su cui navigare in Internet, elaborare testi e svolgere altri lavori “leggeri” (niente editing di foto o video tanto per intenderci, anche se qualcosa si riesce comunque a fare). Non può sostituire un MacBook Pro, insomma, mentre è tecnicamente preferibile a quasi tutti i modelli di MacBook Air… eccezion fatta per la webcam, la discutibile dotazione di porte e il prezzo decisamente elevato.

In commercio si trovano ancora i MacBook di generazione precedente (i primi ad aver debuttato sul mercato), i quali hanno prestazioni leggermente inferiori e 1 ora di autonomia in meno rispetto ai modelli attuali, ma possono essere ancora presi in considerazione se trovati in offerta.

MacBook Air da 13,3″

Quale Mac comprare

Cerchi un computer estremamente compatto e leggero ma il nuovo MacBook ti sembra un po’ troppo limitante a causa della sola porta USB Type-C di cui è dotato? Allora dovresti orientarti verso un MacBook Air. Se vuoi sapere quale Mac comprare fra questi portatili ultra-sottili, ti dico subito che personalmente escluderei quello da 11″ perché fa sentire la ristrettezza del suo schermo in troppe circostanze. Per quello che ci si può fare è quasi meglio comparare un iPad!

Diverso è il discorso per il modello da 13,3″, che può essere un eccellente computer per studiare e lavorare senza sentirsi sacrificati in un monitor troppo stretto. Monta un display con 1440×900 pixel di risoluzione (quindi non Retina), un processore Intel Core i5 Dual-core da 1.6GHz (i7 da 2.2GHz opzionale), 4 o 8GB di RAM e un drive Flash da 128 o 256GB (512GB opzionale). Dispone inoltre di una scheda grafica Intel HD Graphics 6000, di uno slot per le SDXC e di una webcam FaceTime HD. Supporta il Bluetooth 4.0 e include una porta Thunderbolt 2 più due porte USB 3.0. È spesso appena 1,7 cm e pesa 1,35Kg. Se intendi usarlo saltuariamente per attività di editing video/audio e non usi virtual machine puoi prenderlo anche con 4GB di RAM, per lo storage ti consiglio sempre 256GB o più. L’autonomia della batteria è uno dei suoi punti di forza: assicura fino a 12 ore di navigazione online.

iMac da 21,5″

Quale Mac comprare

In conclusione diamo un’occhiata ai Mac desktop, più precisamente all’iMac da 21,5” che è equipaggiato con uno schermo IPS da 1920×1080 pixel ed è disponibile in varie configurazioni. Il processore può essere un Intel Core i5 Dual-core da 1.6GHz o 2.8GHz, la RAM da 8GB o 16GB, mentre il disco può essere meccanico da 1TB (a 5400rpm) oppure ibrido con una parte meccanica da 1-2 TB e una memoria Flash da 256GB. Il comparto grafico è affidato a una scheda Intel HD Graphics 6000 nel modello da 1.6GHz e a una Intel Iris Pro Graphics nel modello da 2.8GHz.

A completare la scheda tecnica del computer troviamo: una videocamera FaceTime HD, uno slot SDXC, quattro porte USB 3.0, due porte Thunderbolt 2 il supporto alle reti Wi-Fi e alla tecnologia Bluetooth 4.0. Manca l’unità ottica.

Se non hai bisogno di svolgere lavori particolarmente “pesanti”, il modello base potrebbe andar bene. Però io spenderei qualche soldo per sostituire il lento hard disk meccanico con un fusion drive da 1 o 2 TB (un disco ibrido che copia in maniera intelligente i dati e le applicazioni più utilizzate su un drive SSD per renderne l’accesso più veloce) e richiederei l’installazione di 16GB di RAM, anche perché la memoria non è più espandibile come sui modelli di qualche anno fa e quindi è meglio investire quanto più possibile su questo componente.

iMac da 21,5″ Retina

Quale Mac comprare

L’iMac da 21″ è disponibile anche in una versione Retina che può contare su uno straordinario display IPS da 4096×2304 pixel, una CPU Intel Core i5 Quad-core da 3.1GHz o Intel Core i7 Quad-core da 3.3GHz, 8-16GB di RAM (non aggiornabile dall’utente) e un hard disk meccanico da 1TB a 5400rpm sostituibile con un drive SSD da 512GB o un fusion drive da 2TB. La scheda grafica con cui è equipaggiato il computer è una Intel Iris Pro Graphics 6200. Il resto delle specifiche sono in comune con il modello non-Retina.

Consiglio questo modello a chi ha bisogno di un computer desktop potente da impiegare in lavori inerenti la grafica e i video. E a chi, non badando a spese, cerca un Mac “fisso” con un display superlativo!

Apple iMac 21,5" Retina 4K - Core i5 Quad-Core - 3.1GHz/8GB/1TB/Iris P...
Amazon.it: 1.505,99 €Compra ora

iMac da 27″ Retina 5K

Quale Mac comprare

Chi vuole davvero “il massimo” può prendere un iMac Retina 5K che ha un display IPS da 27” con 5120×2880 pixel di risoluzione ed è disponibile anch’esso in varie configurazioni: una equipaggiata con un processore Intel Core i5 Quad-Core a 3.2GHz, un hard disk meccanico da 1TB a 7200rpm (sostituibile con un Fusion Drive da 3TB o un SSD da 256/512GB) e una scheda grafica AMD Radeon R9 M380 con 2GB di memoria GDDR5; una dotata di processore Intel Core i5 Quad-Core a 3.2GHz (configurabile con Intel Core i7 Quad-Core a 4.0GHz), un Fusion drive da 1TB (sostituibile con un Fusion Drive da 3TB o un SSD da 256/512GB o 1TB) e una scheda grafica AMD Radeon R9 M390 con 2GB di memoria GDDR5, e una equipaggiata con un processore Intel Core i5 Quad-Core a 3.3GHz (configurabile con Intel Core i7 Quad-Core a 4.0GHz), un Fusion drive da 2TB (sostituibile con un Fusion Drive da 3TB o un SSD da 256/512GB o 1TB) e un processore grafico AMD Radeon R9 M395 con 2GB di memoria GDDR5 o AMD Radeon R9 M395X con 4GB di memoria GDDR5. A differenza dell’iMac da 21,5″, in questo modello la RAM è aggiornabile dall’utente e può essere estesa fino a 32GB.

Apple iMac MF886 Desktop Computer
Amazon.it: 2.249,00 €Compra ora

Mac ricondizionati

I prezzi dei Mac ti sembrano tutti molto elevati? Beh, hai ragione. Però sappi che c’è un modo per risparmiare in maniera intelligente sull’acquisto di un Mac rivolgendosi alla stessa Apple.

A cosa mi riferisco? All’acquisto di Mac ricondizionati, ossia modelli di Mac recenti che sono stati restituiti ad Apple, rimessi a nuovo dall’azienda di Cupertino e commercializzati nuovamente a prezzo scontato. Da’ loro un’occhiata e ti assicuro che troverai tante offerte interessanti. La pagina che ospita i Mac ricondizionati è questa.