Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come smontare joystick Xbox

di

I pulsanti del tuo joystick Xbox (o meglio, del controller, come sarebbe più giusto chiamarlo) sono usurati e vorresti sostituirli? Ti è venuta voglia di personalizzare il tuo controller con nuovi frontalini colorati ma non sai come aprire il pad di Xbox? Forse posso darti una mano io!

Di seguito, infatti, trovi un tutorial che ti spiegherà in modo semplice e dettagliato come smontare joystick Xbox, così da permetterti di pulirlo, cambiargli un componente danneggiato o semplicemente applicargli dei frontalini colorati. Non posso nasconderti che non è un’operazione semplicissima, ma con un pizzico di pazienza e dimestichezza potrai farcela senza combinare “guai”.

Vedrai che, dopo aver letto con attenzione le mie indicazioni, avrai le idee ben chiare sull’argomento e sarai in grado di operare senza timore e in autonomia. Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Perfetto! Trovi tutte le informazioni utili allo scopo nei prossimi capitoli! Detto questo, non mi resta che augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Occorrente

Smontare un controller Xbox

Prima di tutto ci tengo a informarti su alcuni aspetti fondamentali di questo tutorial. Come saprai, aprire un controller Xbox ne invalida la garanzia. Quindi se devi smontare il controller per tentare una riparazione fai-da-te valuta attentamente questo aspetto.

Se il controller Xbox necessita di un intervento di riparazione ma è ancora coperto da una garanzia valida , ti suggerisco di non perdere tempo e di portarlo nel negozio in cui lo hai acquistato, assieme allo scontrino (o alla fattura). Spiega tutte le problematiche in modo chiaro ed esaustivo all’addetto alle vendite, in modo che possa comprendere che il controller non è propriamente utilizzabile.

Nella maggior parte dei casi, il controller verrà sostituito immediatamente con un nuovo articolo (a patto che ci sia disponibilità in negozio). Puoi trovare ulteriori informazioni sulle procedure di riparazione e sostituzione del controller nel sito ufficiale di supporto di Xbox.

Se il tuo controller Xbox non gode di una garanzia valida, allora procedi senza timore! Prima di tutto sono necessari un cacciavite a croce (o a stella) con la punta da 3 mm (equivalente della sigle PH0 o #0) e un cacciavite Torx forato (o Resistorx) con la punta da 2,31 mm (equivalente della sigla T8 o TH8).

AERZETIX - Cacciavite a croce da incasso PH0 3x100mm per vite Phillips...
Vedi offerta su Amazon

Per smontare il controller Xbox 360 è necessario anche un cacciavite Torx con la punta da 2 mm (equivalente della sigla T3 o TX3).

Wiha 27803 Cacciaviti di precisione ESD - Torx T3 X 40Mm
Vedi offerta su Amazon

Per smontare un controller Xbox One, invece, sono necessari anche un cacciavite Torx con la punta da 1,75 mm (equivalente della sigla T6 o TX6) e una chiave esagonale (o a brugola) da 1.5 mm. Inoltre è necessaria una pinzetta sottile e un spudger in plastica per fare leva tra materiali plastici senza danneggiarli.

eXtremeRate Cacciavite Torx T8H T6 Giravite Stella Viti Kit di Riparaz...
Vedi offerta su Amazon

Ti suggerisco un kit di cacciaviti comprensivo di tante punte dal diametro differente e altri accessori che potrebbero fare al caso tuo. Ti consentirebbe di risparmiare qualche euro rispetto all’acquisto dei singoli attrezzi. Online ne puoi trovare tanti, comprensivi anche di strumenti come spudger in plastica e pinzette professionali, a prezzi interessanti.

117 in 1 Set Cacciaviti Precisione Magnetici Professionali, Kit Caccia...
Vedi offerta su Amazon

Quando sei pronto con tutto l’occorrente, puoi proseguire nei capitoli successivi e iniziare a smontare il tuo controller Xbox.

Come smontare joystick Xbox One

Come smontare controller Xbox One

I controller per Xbox One si distinguono in due modelli particolari, contraddistinti da un aspetto estetico molto evidente. I Controller di terza generazione li distingui dalla scocca frontale omogenea e liscia, mentre i controller di prima e seconda generazione li distingui dalla fascia superiore del controller (quella che include il logo Xbox), che è separata dal frontalino con un gradino di pochi millimetri.

Generalmente, questa fascia in plastica è di colore nero lucido ma la si può trovare anche dello stesso colore del frontalino. La procedura di smontaggio non differisce tra i due modelli, se non per l’appunto nella rimozione della fascia che include il logo Xbox nei modelli più obsoleti. A parte questo, il resto è il medesimo, quindi non perdiamoci in ulteriori chiacchiere, leggi il paragrafo successivo per sapere come smontare joystick Xbox One.

Per prima cosa, ruota il controller in modo da lavorare sul suo lato posteriore. Con l’ausilio dello spudger in plastica (o di un cacciavite a taglio) devi fare leva delicatamente tra la fessura che divide la scocca posteriore e le due placche di presa.

Placca di presa controller xbox one

Le placche sono normalmente nella posizione di “presa del controller” e sono installate letteralmente a incastro, senza viti. Quindi esercitando una leva leggera tra le fessure dovresti riuscire a separarle senza difficoltà. Fatto ciò, rimuovi la copertura del vano batteria esercitando una leggera pressione e nel contempo facendola scivolare verso la parte superiore del controller.

Bene! ora puoi rimuovere le 5 viti Torx T8 posteriori. Quattro viti sono distribuite sulle due prese, due viti da una parte e due viti dall’altra: sono ben in vista, non ti puoi sbagliare. Una vite invece è nascosta nel vano batteria, sotto l’adesivo informativo del controller. Dopo aver tolto le viti, puoi rimuovere sia la scocca posteriore che il frontalino anteriore, vedrai che si separeranno senza opporre tanta resistenza.

Se stai seguendo il tutorial per cambiare il frontalino del controller, sei arrivato al traguardo! Ora non devi far altro che applicare il nuovo frontalino e richiudere il controller. Online, puoi trovare tantissime variazioni di frontalini e placche colorate. Assicurati di cercarle per il modello esatto di controller che possiedi.

Cover frontale per controller Xbox One S, colore: rosso
Vedi offerta su Amazon

Se il tuo scopo era, invece, quello di arrivare oltre al semplice cambio del frontalino o delle placche per la presa, prosegui.

Ora che hai rimosso le scocche in plastica dal corpo del controller, puoi sfilare i due stick analogici, semplicemente tirandoli in direzione opposta al controller. Con l’ausilio della pinzetta sottile, rimuovi con delicatezza l’anello in metallo situato attorno alla croce direzionale.

anello metallo controller xbox one

Ora, se guardi il controller lateralmente, noterai che è composto da due schede integrate. Per rimuovere la prima scheda devi togliere 2 viti Torx T6 situate proprio vicino ai due motori elettrici per la vibrazione. Una volta rimosse le 2 viti, puoi sollevare la scheda integrata. Noterai una leggera resistenza nel sollevarla, poiché è connessa alla scheda integrata sottostante mediante due connettori a 14 pin.

Fai attenzione mentre sollevi la scheda! Ad essa sono collegati i due motori per le vibrazioni con due fili molto sottili (uno rosso e uno nero) molto sottili e se dovessi strapparli occorre l’ausilio di un saldatore ripristinare i collegamenti.

Abbiamo quasi finito! Nella scheda integrata sottostante puoi rimuovere le 5 viti Torx T6 ben in vista e 1 vite a brugola da 1.5 mm. Una volta fatto questo, puoi sollevare la scheda integrata con semplicità. Finalmente hai trovato i pulsanti conduttivi di gomma: se li sollevi, potrai accedere ai pulsanti meccanici e sostituirli all’occorrenza. Ottimo lavoro, hai smontato il controller di Xbox One!

Come smontare joystick Xbox One Elite

Come smontare controller xbox one elite

Il controller Elite per Xbox One è un accessorio che migliora notevolmente le prestazioni di gioco. Se sei un vero “core gamer” è un accessorio quasi imprescindibile. A differenza del controller Xbox One standard, il controller Elite gode di ben 4 pulsanti aggiuntivi con l’assegnazione dei comandi personalizzata. Inoltre, consente di modificare la lunghezza della corsa dei grilletti posteriori fino a due misure.

Tutti i tasti del controller possono essere configurati in due modalità intercambiabili. A questo punto penserai che il controller Elite per Xbox sia anche più complesso da smontare. Non temere, in realtà il procedimento è quasi lo stesso. Procedi con la lettura, dunque, per sapere come smontare joystick Xbox One Elite.

Ebbene, i passaggi da compiere per smontare il controller Elite per Xbox sono gli stessi necessari per smontare il controller di Xbox One, con una piccola differenza importante. In riferimento al capitolo precedente, che spiega nel dettaglio come smontare il controller in versione standard e che ti invito a seguire per smontare anche il controller Elite, fai attenzione nel momento in cui toglierai le viti dalla scocca posteriore del controller. Ti spiego subito il perché: dietro la scocca che stai per sollevare c’è una piccola scheda integrata a servizio dei 4 pulsanti aggiuntivi, che è collegata al corpo del controller mediante un cavo flat sottile e delicato.

Controller xbox one elite cavo flat

Solleva la scocca delicatamente e, prima di rimuoverla del tutto, disconnetti il cavo flat che collega il corpo del controller con la scheda integrata della scocca posteriore. Benissimo! Per continuare l’apertura del controller Elite per Xbox, puoi riprendere tranquillamente la lettura del capitolo precedente.

Come smontare joystick Xbox 360

Smontare controller xbox 360

La procedura per aprire il controller di Xbox 360 è molto più semplice rispetto quella per smontare i modelli successori. Posso garantirti che in pochi minuti imparerai come smontare joystick Xbox 360 senza fare guai. Non ne sei convinto? Allora prosegui per scoprire quanto sia semplice!

Iniziamo! Ruota il controller per lavorare sul lato posteriore. Noterai subito la presenza di 6 fori rotondi dentro i quali si nascondono 6 viti Torx. Puoi procedere svitandole tutte con il cacciavite Torx T3. Se il tuo controller è un modello wireless, rimuovi anche il pacco batteria e l’ultima vite Torx che puoi trovare sotto l’adesivo del codice a barre. In caso contrario, troverai l’ultima vite Torx sotto l’adesivo rotondo al centro della scocca posteriore. Una volta rimossa anche l’ultima vite, puoi sollevare la scocca posteriore e rivelare la scheda integrata del controller.

Prima di proseguire, disconnetti i due motori per la vibrazione. Se ti è possibile, non tirare i fili dei motori, al fine di evitare di strapparli. Ti faccio notare che i controller Xbox One hanno i motori elettrici per la vibrazione collegati alla scheda integrata mediante saldature fisse, il che è uno svantaggio per la manutenzione. In questo caso, invece, ci sono due comodissimi connettori a 2 pin che uniscono i motori e la scheda integrata. Puoi disconnetterli senza paura con l’ausilio di una pinzetta.

Ci siamo quasi! Non ci sono ulteriori viti a questo punto. Quindi non ti resta che sollevare la scheda integrata per rivelare i pulsanti conduttivi di gomma. Se sollevi questi ultimi, troverai i pulsanti colorati di plastica, inclusa la croce direzionale. Nel lato inferiore della scheda integrata troverai invece i due stick analogici. Qui puoi rimuovere i supporti analogici in gomma semplicemente tirandoli in direzione opposta alla scheda integrata. Ottimo lavoro, hai smontato con successo il controller Xbox 360!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.