Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pulire Xbox

di

Da qualche tempo la tua Xbox non sembra più quella di prima? Noti una gran quantità di polvere fuoriuscire dalle grate di aerazione? Oppure hai iniziato a sentire qualche rumore sospetto provenire dall'interno della console? O, ancora, quando giochi ti sembra che diventi molto più calda del normale?

Tutte queste problematiche potrebbero essere dovute a un problema di pulizia. Come? Non sapevi che anche la tua console ha bisogno di interventi periodici per tenerla sempre il più possibile in condizioni ottimali? In genere non si tratta di operazioni complesse ma, se hai bisogno di un approfondimento, allora questo è proprio la guida che fa per te.

In questa guida ti spiegherò come pulire Xbox, parlandoti della manutenzione ordinaria e rivelandoti pure qualche trucco su come pulire l'interno della tua console. Se mi dedicherai appena qualche minuto del tuo prezioso tempo, ti spiegherò cosa fare, cosa invece evitare e di cosa potresti aver bisogno. Sei pronto per iniziare? Allora ti auguro buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

Xbox Series S aperta

Come per qualsiasi intervento di manutenzione, ti consiglio di agire sempre a console spenta. Se dovessi aprirla e agire sulle componenti interne è meglio disconnettere qualsiasi periferica e prestare sempre la massima attenzione.

Ti ricordo che la rottura di eventuali sigilli posti sulla console da Microsoft potrebbe invalidare la garanzia della tua Xbox. Io non sono responsabile di danni arrecati alla tua console dovuti a una scorretta interpretazione delle istruzioni contenute in questo tutorial.

Una prima raccomandazione è quella di non usare mai acqua, né all'esterno né, ovviamente, all'interno della console (la componentistica è protetta, ma l'umidità potrebbe danneggiarla).

La polvere è un altro nemico temibilissimo dei componenti elettronici: un suo accumulo può far innalzare sensibilmente le temperature, soprattutto perché disturba il corretto airflow (il ricircolo dell'aria) all'interno dell'Xbox. Per liberartene puoi usare panni in microfibra o elettrostatici (i cosiddetti panni cattura polvere), che sono ideali da usare all'esterno e sulle scocche della console, mentre non vanno mai passati sui circuiti stampati, poiché potrebbero perdere delle fibre o generare elettricità statica che potrebbe danneggiare i circuiti.

Uno strumento prezioso per la pulizia interna della console è un compressore o una bomboletta di aria compressa, come quelle in vendita su Amazon. Il loro scopo è soffiare all'esterno la polvere. In ogni caso, non metterle mai troppo vicine alla circuiteria elettronica; tieni sempre la bomboletta a circa 30 cm dal “bersaglio”, spruzza per circa un secondo e dirigi sempre il getto d'aria verso l'esterno del case.

Link SP30 Bomboletta LINK AIR. Spray aria compressa per la pulizia di ...
Vedi offerta su Amazon
Nilox, Spray Aria Compressa, Bomboletta Spray ad Aria Compressa per la...
Vedi offerta su Amazon

Per aprire la console avrai bisogno di cacciaviti con punte T8-T10 e di un accessorio per sollevare le parti di plastica.

COLFULINE 11PCS Set di Cacciaviti Torx, Set Cacciaviti Precisione Magn...
Vedi offerta su Amazon
iFixit Prying & Opening Tool Assortment, Set di Strumenti per Fare Lev...
Vedi offerta su Amazon
MMOBIEL Set di cacciaviti Professionali 24 in 1 incl Nastro Adesivo da...
Vedi offerta su Amazon

Fatte queste doverose precisazioni, direi di passare all'azione e vedere come mantenere pulita una Xbox, nelle sue varie versioni e generazioni.

Come pulire Xbox One

Xbox One

Cominciamo da come pulire Xbox One. A livello delle operazioni necessarie per la pulizia non c'è molta differenza tra i vari modelli di Xbox One. Ti parlerò nel dettaglio di come pulire Xbox One S, ma operazioni molto simili valgono anche per la sua sorella maggiore, la Xbox One X.

Quale che sia il modello della tua console inizia sempre dal case, passando un panno sull'esterno per rimuovere la polvere che si accumula sopra la console e sopra le griglie di areazione. Possibilmente questa procedura andrebbe fatta tutti i giorni o, comunque, quanto più spesso possibile, per prevenire l'insorgere di problemi. Ogni tanto ti consiglio di prendere anche una spazzola (va bene anche un vecchio spazzolino) e passarlo sulle griglie.

Se stai leggendo questa guida, probabilmente devi effettuare una pulizia interna. Per cui dovrai aprire la console. Non sai come fare? Nessun problema, ho scritto anche una guida su come aprire l'Xbox One.

Dai una passata col panno anche sulla parte superiore del case metallico all'interno della scocca in plastica. Attento alla presenza delle schede a circuito stampato fissate ai lati. Di solito il problema maggiore è la ventola. Purtroppo nel caso di questa console, il dissipatore e la ventola sono fissati alla scheda madre ed è necessario smontare tutto per toglierli. È fattibile ma la maggior parte delle volte inutile. La quantità di polvere che finisce lì sotto è di solito trascurabile. Dunque, come pulire ventola Xbox One S?

Inizia rimuovendo le viti e, in seguito, il coperchio metallico con la copertura della ventola. Se c'è molta polvere all'interno della ventola il modo migliore per rimuoverla è usare, con delicatezza, la punta di un cacciavite o di un attrezzo in plastica per bloccare le pale e passare un panno in microfibra sulla ventola e sulla parte superiore del dissipatore di calore. Se vedi ancora polvere e non riesci a raggiungerla, sempre tenendo la ventola bloccata, puoi usare la bomboletta di aria compressa per soffiarla fuori.

Per prevenire l'accumulo di polvere nelle tue console Xbox One puoi pensare all'opportunità di acquistare una copertura esterna per la console.

ENHANCE Protezione Antipolvere per Console con Design Traspirante per ...
Vedi offerta su Amazon
eXtremeRate Cover Copertura Antipolvere Coperchio Protezione Protettiv...
Vedi offerta su Amazon

Per approfondire la questione relativa alla pulizia interna della console, ti consiglio di cercare dei tutorial su siti specifici come iFixit o su YouTube.

Come pulire Xbox Series X

XBox Series X

Come spiegavo nella mia guida su come aprire l'Xbox la Series X è piuttosto semplice da aprire e quindi anche da pulire. Anzi, qui il tutto è facilitato dal fatto che la ventola è posta nella parte superiore del sistema ed è praticamente la prima cosa che si toglie. Ovviamente, anche in questo caso, consiglio una pulizia frequente, all'esterno, con l'ausilio di un panno.

E per pulire la ventola? Rimuovila dall'alloggiamento, dopo averla disconnessa, passa uno straccio sopra e sotto per togliere il grosso della polvere e, eventualmente, rifinisci il tutto con un pennellino all'interno e dai una passata con l'aria compressa. La ventola è completamente separata dal resto. Se proprio devi, perché ci sono delle incrostazioni, usa un panno umido solo sulle parti in plastica. Non lavare la ventola perché potresti bagnare il connettore.

Se ci fosse polvere sul fondo del case anche in questo caso la particolare architettura della console ti verrà in auto. Infatti le componenti esterne possono essere estratte come se fossero un unico blocco senza nemmeno toglierle dalla custodia metallica. Dopodiché ti sarà facile usare uno straccio per togliere la polvere sia dal dissipatore che dall'interno della scocca.

Volendo, come strumento di prevenzione, potresti usare dei filtri per la polvere appositi, da montare sulle griglie della console.

FASTSNAIL Filtro antipolvere per Xbox Series X, coperchio del filtro a...
Vedi offerta su Amazon

Per tenerli puliti ti basterà rimuoverli e lavarli circa una volta ogni due mesi; la frequenza dipende da quanta polvere c'è in casa tua e dalla posizione della console. Una console tenuta sul pavimento tende sempre ad accumulare più polvere di una riposta su di uno scaffale.

Se volessi approfondire la questione pulizia interna della console, ti consiglio di cercare dei tutorial su siti come iFixit o su YouTube.

Come pulire Xbox Series S

Xbox Series S

Nella maggior parte dei casi per pulire Xbox Series S basta togliere il coperchio superiore della scocca in plastica e passare uno straccio sia all'interno che all'esterno. Il grosso della polvere sarà depositata sulle griglie di aerazione, specialmente quella grossa e nera in corrispondenza della ventola.

Per una pulizia più profonda, ovviamente, sarà necessario rimuovere il case di metallo per arrivare alla ventola. Ti rimando alla mia guida su come aprire l'Xbox Series S per maggiori dettagli.

Per prima cosa pulisci il coperchio metallico in maniera simile a come hai fatto per quello in plastica, usando un panno o un pennello. Poi disconnetti l'alimentatore (PSU); per farlo ti basterà sollevarlo delicatamente, in modo da staccare i pin che lo collegano alla scheda madre. Sul retro ci sarà di certo un po' di polvere, accumulata nel tempo. Sotto all'alimentatore ci sarà della pasta termica adesiva. Quella non rimuoverla.

Ora puoi togliere la ventola dal dissipatore, le viti che la fissavano le hai rimosse togliendo il coperchio metallico, per cui tutto ciò che dovrai fare sarà scollegarla dal pin fissato alla scheda madre. A questo punto puoi pulire anche la ventola (usa pure la solita combinazione di panno e aria compressa). Per quanto riguarda il dissipatore, non è necessario staccarla dalla scheda madre per pulirlo, ma ti basterà passarci sopra uno straccio e soffiare un po' di aria compressa tra le lamelle.

Ventola Xbox Series S

Se vuoi smontarlo dovrai disconnettere la scheda madre dalla parte inferiore del case metallico; il dissipatore, infatti, è attaccato con dei morsetti alla scheda madre. Un'operazione difficile e delicata. Se desideri procedere comunque ti consiglio di cercare una guida dettagliata su iFixit o su YouTube

Come pulire Xbox 360

Xbox 360 slim

Esistono diversi modelli della più longeva e conosciuta console di casa Microsoft. Qui parlerò brevemente di come pulire Xbox 360 Slim. Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria ti consiglio la solita passata quotidiana con un panno e un pennellino, soprattutto sulle griglie di areazione. Cerca anche di tenerla nella posizione ottimale: ovvero una in cui nessuna presa d'aria sia ostruita.

Per un intervento più profondo bisognerà per forza accedere all'interno della console. Ho spiegato, nel mio tutorial su come aprire una Xbox 360, che la difficoltà maggiore è aprire la scocca in plastica. Una volta fatto questo pulisci le griglie di aerazione con un panno e apri il case di metallo. Il mio consiglio è quello di disconnettere prima di tutto il lettore DVD, che è ingombrante e sotto cui si può comunque accumulare polvere.

Al solito, la parte da pulire meglio sarà la ventola, posizionata sopra il dissipatore a lamelle e collegata alla parte inferiore del case metallico tramite una vite Torx T10 contrassegnata come G. Allentandola potrai togliere la copertura in plastica attorno alla ventola che nasconde il connettore elettrico che la collega alla scheda madre.

Fatto questo potrai svitare le due viti a stella a stella poste sul dissipatore e sollevare, delicatamente, la ventola. Ora potrai pulirla usando un panno e soffiando dell'aria compressa tra le la pale. Dai quindi una passata anche tra le lamelle del dissipatore e togli eventuali residui di polvere dal case e dalla copertura in plastica, prima di assemblare di nuovo il tutto.

Vista l'esistenza di diversi modelli di Xbox 360, comunque, possono esserci alcune differenze tra quanto ho descritto e il tuo dispositivo. Alcuni modelli di questa console, per esempio, hanno una seconda ventola collegata all'alimentatore che potrebbe necessitare di una pulizia. Se volessi approfondire ti consiglio di cercare dei tutorial più specifici sul Web, per esempio su iFixit o su YouTube.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.