Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come spegnere una calcolatrice scientifica

di

La calcolatrice scientifica è la tua “fedele” compagna di studi. La porti praticamente ovunque: a casa dei tuoi compagni di studi, in biblioteca e, naturalmente, anche in aula. È uno strumento di cui non puoi proprio fare a meno, visto che ti consente di fare calcoli di ogni genere. Beh, e come darti torto: è sicuramente un dispositivo indispensabile, soprattutto quando si studiano materie che hanno una forte impronta scientifica.

Avendo di recente cambiato modello di calcolatrice, stai ancora imparando a usare alcune sue funzioni e, purtroppo, alcune di queste ti sono ancora ignote. Nella fattispecie non riesci a capire come si spegne la calcolatrice in tuo possesso e ti vergogni tantissimo a chiedere una delucidazione ai tuoi compagni di studi. Posso capirti. Comunque ho una buona notizia per te: sto per spiegarti come spegnere una calcolatrice scientifica.

Ti anticipo che riuscirci è davvero semplice: basta solo capire quale tasto (o, nella maggioranza dei casi, quale combinazione di tasti) utilizzare per procedere allo spegnimento della calcolatrice e il gioco è fatto. Nei prossimi paragrafi avrò modo di spiegarti come agire con le calcolatrici commercializzate dai principali produttori di questo genere di dispositivi. Ti auguro buona lettura!

Indice

Come spegnere una calcolatrice scientifica Casio

Calcolatrice scientifica Casio

Desideri sapere come spegnere una calcolatrice scientifica Casio? Beh, se non vuoi spegnerla intenzionalmente, puoi semplicemente lasciare che lo spegnimento avvenga in modo automatico, il che accade dopo circa una decina di minuti dopo aver eseguito l'ultima operazione sulla tastiera della calcolatrice stessa.

Per spegnerla “manualmente”, invece, basta premere contemporaneamente il tasto Shift (serve ad attivare le funzioni secondarie di tutti i tasti presenti sulla calcolatrice, è di colore arancione e generalmente si trova nella parte in alto a sinistra della tastiera) e il tasto AC che, come funzione secondaria, ha per l'appunto lo spegnimento istantaneo del dispositivo.

La semplice procedura che ti ho appena indicato vale praticamente per la stragrande maggioranza di tutte le calcolatrici scientifiche prodotte da Casio negli ultimi decenni. Comunque sia, se la combinazione di tasti appena indicata non dovesse funzionare nel tuo caso, prova a reperire il manuale d'uso presente nella confezione di vendita della calcolatrice o, nel caso tu non ce l'abbia, prova a cercarlo su Google, magari usando come temine di ricerca “manuale d'uso calcolatrice Casio [numero del modello]”.

Come spegnere altre calcolatrici scientifiche

Calcolatrice Citizen

Se vuoi spegnere calcolatrici scientifiche di altre marche, sappi che anche queste solitamente hanno funzioni di auto-spegnimento: alcune lo fanno dopo 5 o 10 minuti di inutilizzo; in altri casi possono volerci anche 15 minuti circa.

Inoltre, tutte le calcolatrici permettono di usare combinazioni di tasti (più o meno complesse) per spegnerle “manualmente”. Ho reperito i manuali d'uso di quelle che non sono in mio possesso e ho elencato i tasti da premere di seguito, in base ai principali produttori di questi dispositivi.

  • Citizen — su alcuni modelli puoi semplicemente premere il tasto OFF; su altri, invece, usa la combinazione di tasti ON + ÷ + x + % + Check + Correct + Correct.
  • Texas Instrument — premi il tasto 2nd per attivare la funzione secondaria dei tasti unitamente al tasto ON/OFF.
  • HP — solitamente è possibile spegnere manualmente la calcolatrice premendo il tasto Shift (collocato in genere sulla parte sinistra del dispositivo) unitamente al tasto ON.
  • Sharp — su diversi modelli è possibile spegnere la calcolatrice scientifica pigiando il tasto OFF presente sulla stessa.
  • Canon — solitamente è possibile spegnere le calcolatrici Canon premendo il pulsante ON/C unitamente al tasto 2ndF.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.