Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Cos’è PagoLight Compass e come funziona

di

Se hai un’attività e vendi beni o servizi al pubblico, sai benissimo quanto è importante offrire ai tuoi clienti diverse opzioni di pagamento, e soprattutto, comode da usare e vantaggiose. In questo contesto si stanno facendo sempre più strada le soluzioni “compra ora, paga dopo” (BNPL), grazie alle quali i clienti possono acquistare un bene o un servizio e pagarlo successivamente un po’ per volta, senza nessun costo aggiuntivo.

Lato esercente, però, queste formule non sono sempre vantaggiose o semplici da usare; dunque, non è facile orientarsi tra le varie proposte presenti sul mercato. È proprio questo il motivo per cui oggi vorrei parlarti di PagoLight, la soluzione di “compra ora, paga dopo” di Compass che, vedrai, risulta davvero semplice da usare e con tanti vantaggi sia per il cliente che per l’esercente. Come noto, Compass è una delle aziende leader del credito al consumo con oltre 2.5 milioni di clienti, 44.000 esercenti convenzionati e quasi 300 punti vendita sul territorio.

Grazie alla profonda esperienza nel credito e ad una piattaforma tecnologica dedicata, Compass ha creato PagoLight una soluzione innovativa che permette agli esercenti di concedere ai propri clienti una dilazione di pagamento dei beni o dei servizi acquistati e di cedere il credito derivante a Compass, sulla base di un accordo di factoring sottoscritto con Compass stessa. Questo, tradotto in parole povere, significa che l’esercente incassa subito, senza incombenze amministrative o rischio di gestione del credito mentre il cliente può pagare un po’ alla volta senza costi aggiuntivi. Il tutto avviene in maniera semplice e veloce con lo SmartPOS fornito da Compass, che è dotato di touch-screen e fotocamera integrata. Si fa tutto in cassa in qualche veloce passaggio: occorrono pochi documenti, non è richiesta la conservazione di scartoffie cartacee e si ottiene un esito immediato. Inoltre, PagoLight si può integrare anche sulle piattaforme di e-commerce e questo consente di offrire lo stesso servizio di BNPL anche per le vendite online. Come dici? Ti sembra una soluzione davvero interessante e vorresti saperne di più? Allora continua a leggere: qui di seguito trovi spiegato in dettaglio cos’è PagoLight e come funziona.

Indice

Che cos’è PagoLight

PagoLight Compass

Se sei d’accordo, andiamo immediatamente al punto della questione e vediamo insieme cos’è PagoLight.

Ebbene, PagoLight è un metodo di pagamento innovativo con il quale puoi incrementare le vendite di beni e servizi nella tua attività offendo ai clienti la possibilità di suddividere l’importo di un acquisto da 60 a 3.000 euro in piccole quote mensili, per un massimo di 12 mesi; il tutto senza spese aggiuntive per i clienti e con la massima trasparenza.

Compass, sulla base di un accordo di factoring, acquisterà da te il credito e gestirà l’incasso delle quote mensili da parte del cliente: questo significa che tu incasserai subito, senza nessun rischio di credito, e che il cliente avrà zero scuse per rimandare i propri acquisti. Inoltre, se il tuo business è online, nessun problema: Compass permette infatti di attivare la stessa modalità di pagamento anche sulle piattaforme e-commerce.

Il processo di vendita tramite PagoLight in negozio viene gestito tramite uno SmartPOS con touch-screen e app dedicata, che dovrai usare per concedere la dilazione di pagamento ai tuoi clienti; il dispositivo ti verrà fornito direttamente da Compass una volta firmato l’accordo per aderire al servizio.

Lo SmartPOS permette di gestire la dilazione in modo completamente digitale: acquisirai i dati del cliente semplicemente inserendo carta di debito (Bancomat o Postamat) oppure carta di credito o debito internazionale e tessera sanitaria nello SmartPOS, catturerai l’immagine del documento d’identità attraverso la fotocamera integrata; tutto in tempi ultra-rapidi senza usare carta perché la firma del cliente viene inserita tramite un codice inviato sul cellulare del cliente. 

PagoLight Compass

È chiaro che con una soluzione di questo genere per il cliente diventa molto conveniente fare acquisti. Quelli che lo hanno già provato fanno sapere che grazie a PagoLight lo scontrino medio cresce, i clienti comprano più spesso e in generale tendono ad acquistare prodotti e servizi di gamma superiore. Per l’esercente questo significa ottenere una maggiore fidelizzazione della clientela e ridurre la necessità di praticare sconti per stimolare nuovi acquisti.

Attivare infine lo stesso servizio PagoLight anche online sul proprio portale di e-commerce è possibile con un semplice plug-in disponibile per le principali piattaforme di mercato (Magento, WooCommerce, Salesforce).

Interessante, vero? Ma come si fa, allora, ad aderire a PagoLight? E come funziona lo SmartPOS fornito da Compass? Continua a leggere e lo scoprirai.

Come aderire al servizio e utilizzare PagoLight

PagoLight Compass

Aderire a PagoLight Compass è molto semplice. È possibile richiedere un contatto per informazioni ed eventualmente aderire al prodotto, contattando il numero verde 800.263.264 oppure compilando un modulo online disponibile presso questa pagina.

Nel modulo basta inserire i dati richiesti (nome, cognome, indirizzo, Comune, Provincia, CAP, ragione sociale, indirizzo email, numero di telefono, Partita IVA, settore di riferimento della propria attività ed eventuale sito Web di quest’ultima), dopodiché bisogna fornire i consensi necessari al trattamento dei dati e premere sul pulsante Invia richiesta.

Fatto questo, il solerte customer service di Compass prenderà in carico la richiesta e provvederà a stabilire il contatto per dare tutte le spiegazioni necessarie e le istruzioni per arrivare alla firma del contratto di servizio e alla consegna dello SmartPOS.

PagoLight Compass

Una volta ricevuto lo SmartPOS, utilizzare PagoLight è davvero semplice. Il primo step è effettuare il login sullo SmartPos, premere sul pulsante per avviare una nuova pratica e selezionare l’opzione relativa alla carta di pagamento del cliente. Poi con il cliente in cassa ti basterà chiedere carta di debito (Bancomat o Postamat) o carta di credito o debito internazionale, tessera sanitaria, documento d’identità, numero di cellulare e indirizzo email e seguire passo-passo le poche schermate direttamente sullo SmartPOS.

Dovrai quindi invitare il cliente a leggere l’informativa sulla privacy e ad accettarla, dopodiché dovrai inserire la sua carta di pagamento nello SmartPOS e chiedergli di inserire il relativo PIN. Fatto questo, dovrai attendere la risposta del servizio, inserire l’importo del pagamento e scegliere una delle opzioni di dilazione disponibili, fino a 12 rate.

Superato anche questo step, dovrai inserire la tessera sanitaria del cliente nello SmartPOS, per acquisire i suoi dati, compilare i campi sullo schermo con numero di cellulare e indirizzo email del cliente e dare conferma. Sarai dunque invitato a verificare i dati inseriti e a dare un’ulteriore conferma tramite il pulsante apposito.

In seguito, dovrai far visualizzare al cliente il contratto di dilazione e invitarlo ad accettarlo, sempre tramite lo schermo dello SmartPOS. Il cliente dovrà poi inserire il codice ricevuto sul cellulare che rappresenta la firma “digitale” del contratto che gli verrà poi inviato via email.

In caso avessi qualche dubbio, ti rimando a questo video tutorial realizzato da Compass che illustra l’intera procedura nel dettaglio. Per le altre informazioni riguardanti il servizio, ti rimando invece al sito ufficiale di PagoLight Compass, dove potrai trovare tutto quello di cui hai bisogno.

Articolo realizzato in collaborazione con Compass.

INFORMAZIONI TRASPARENTI

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche e contrattuali relative al contratto di factoring (accordo per la cessione e gestione di crediti pro-soluto) si rinvia ai fogli informativi disponibili sul sito www.compass.it, www.pagolight.eu, presso le Filiali Compass Banca S.p.A. o presso gli agenti in attività finanziaria di Compass Banca S.p.A. (Agenzie Autorizzate Compass) che operano in qualità di intermediari del credito monomandatari o in esclusiva di prodotto di Compass Banca S.p.A.. Salvo approvazione di Compass Banca S.p.A. alla richiesta di factoring e di acquisto del credito derivante dalla dilazione.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.