Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Recensione HUAWEI MateBook 16s: il laptop per il lavoro ibrido

di

Gli anni passano e i prodotti tecnologici che riescono a sorprendermi sono sempre di meno, tuttavia non ho perso la mia passione e mi diverto sempre un mondo quando ho la possibilità di mettere le mani su un prodotto hi-tech da recensire. Ecco dunque che ho accettato molto volentieri la proposta di Huawei di provare il suo nuovissimo HUAWEI MateBook 16s: un portatile pensato per content creator e appassionati di gaming che riesce a coniugare un design compatto ed elegante a prestazioni molto elevate, garantite dal potente processore Intel Core i7-12700H di dodicesima generazione.

Si tratta di un modello da 16" in cui spicca l'ottimo display IPS touch-screen, che ha cornici sottilissime ed è in grado di assicurare un'altissima fedeltà nella riproduzione dei colori. Ma c'è molto di più. Parliamo infatti di un computer perfettamente integrato nell'ecosistema Huawei e dunque in grado di interagire in maniera quasi magica con smartphone, tablet e display dello stesso produttore: ad esempio lo si può usare per comandare lo smartphone a distanza o, viceversa, si può usare il tablet per comandare il computer e scrivere nelle applicazioni che supportano la scrittura o il disegno a mano (come se si avesse una tavoletta grafica).

Completano il quadro un'ottima dotazione di porte, il supporto alle tecnologie Wi-Fi e Bluetooth più recenti, una batteria molto potente, trackpad e tastiera comodissimi e un sistema audio (sia in entrata che in uscita) in grado di assicurare esperienze di comunicazione e intrattenimento di altissima qualità. Prezzo? Principali pregi e difetti? Continua a leggere questa mia recensione di HUAWEI MateBook 16s e scoprirai tutto!

Indice

Prime impressioni

HUAWEI MateBook 16s

Cominciamo dalle prime impressioni su HUAWEI MateBook 16s che mi sono fatto appena ricevuto il computer. Nella confezione di vendita, oltre al portatile, ci sono l'alimentatore HUAWEI USB-C da 90W, il cavo adattatore (USB Tipo-C), la guida rapida e il certificato di garanzia. Inoltre, per chi lo acquista sullo store ufficiale entro l'11 luglio 2022 c'è in regalo HUAWEI MateView, monitor dal valore commerciale di 699 euro (insieme anche a 12 mesi di estensione di garanzia in omaggio). La consegna è gratis entro 1-2 giorni lavorativi.

Appena spacchettato HUAWEI MateBook 16s, ho potuto sùbito apprezzarne l'elegante colorazione space gray e l'estrema leggerezza, nonostante le dimensioni generose: parliamo infatti di un modello da 1,9 kg con uno spessore di circa 17,8 mm e dimensioni pari a 351 x 252,9 mm. I materiali usati per la scocca sono alluminio con finiture in ceramica sabbiata i quali donano un look and feel molto piacevole al prodotto ma, soprattutto, dovrebbero assicurarne un'ottima resistenza nel tempo.

Le buone impressioni su qualità di design e materiali costruttivi sono state poi confermate quando ho alzato lo schermo del MateBook: il portatile si riesce ad aprire con una mano sola, senza sbilanciarsi. Sempre con una mano sola si riesce a regolare l'angolo di visione del pannello tra 0-150°; il pannello è un IPS touch da 16" (2.520 x 1.680 pixel, 189 ppi) con cornici ultra-sottili e tante caratteristiche avanzate per professionisti e content creator (ma non solo) di cui ti parlerò meglio a breve.

La cura nei particolari la si nota anche dalla simmetria fra tastiera e trackpad: quest'ultimo ha dimensioni particolarmente generose (140 x 90 mm) ed è molto piacevole al tatto (assicura anche una buona precisione, per quelli che sono gli standard dei notebook con Windows). La tastiera ha una corsa di 1.5 mm e risulta confortevole anche per digitazioni rapide e prolungate. La simmetria è stata tenuta in considerazione anche per il design dei due potenti speaker audio collocati sul bordo sotto il trackpad.

Ottima poi la dotazione di porte, con sensore di impronta digitale incluso nel tasto di accensione (per un accesso rapido e sicuro al sistema operativo), 1 Thunderbolt 4 e 1 USB-C multiuso su un lato e 2 USB-A 3.2 dall'altro lato. Da menzionare anche la presenza di jack per cuffie e microfono da 3,5 mm e porta HDMI 2.0 (sul lato delle porte USB in formato C). In cima allo schermo c'è invece una webcam Full HD da 2MP con tecnologie di centratura e regolazione dello sguardo automatiche e sostituzione dello sfondo ad alta precisione (per fare videocall più professionali).

Insomma: un primo impatto davvero convincente, ma come saranno andati i giorni successivi, tra lavoro, fruizione di contenuti multimediali e interazione con gli altri device dell'ecosistema Huawei? Continua a leggere e lo scoprirai.

Esperienza d'uso

Di seguito ti dico le mie impressioni d'uso dopo alcuni giorni passati con HUAWEI MateBook 16s. Te lo anticipo: non mi soffermerò troppo su benchmark e freddi numeri (se vuoi la lista completa delle specifiche tecniche, la trovi in fondo all'articolo), ma mi concentrerò sulle caratteristiche che mi hanno colpito di più di questo notebook, descrivendoti in che modo mi hanno aiutato nel lavoro (e nel relax) quotidiano.

Allo stesso modo non ti parlerò della configurazione iniziale: il sistema operativo che troviamo preinstallato è Windows 11 Home (64-bit), che gira benissimo e si configura proprio come su ogni altro computer (quindi inutile soffermarsi su questo aspetto). Ti parlerò, invece, dei software specifici di Huawei che si trovano preinstallati sul portatile e che consentono di sfruttare appieno tutte le caratteristiche dell'ecosistema costruito dal produttore.

Display

HUAWEI MateBook 16s

Inutile girarci attorno: il display di HUAWEI MateBook 16s è tra i migliori che mi sia capitato di vedere nei portatili di questa fascia di prezzo (e non solo): parliamo di un pannello IPS touch-screen da 16" con 2.520 x 1.680 pixel di risoluzione, una definizione di 189 ppi e cornici ultra-sottili che determinano un rapporto screen-to-body del 90%. Guardarci film e serie TV è molto appagante, ma lo è anche lavorarci.

Il rapporto di forma di 3:2 consente di avere maggiori contenuti su schermo rispetto alla maggior parte dei pannelli che si trovano sui notebook, diminuendo la necessità di scorrere continuamente i contenuti su schermo, evitando le fastidiose bande nere quando si vedono le foto a schermo intero e offrendo un'area di lavoro più ampia quando si tratta di lavorare con applicazioni di photo o video editing.

Altro plus per i professionisti che lavorano con foto e video (ma che è apprezzabile anche da qualsiasi altro utente) è la riproduzione fedele dei colori senza differenze quando si passa da un software all'altro (problema che affligge molti computer in cui si usano soluzioni ICC a livello di sistema operativo, che funzionano solo in determinati applicazioni e non in altre): il display di HUAWEI MateBook 16s è calibrato con il sistema di calibrazione colore hardware 3D LUT e offre una fedeltà di riproduzione dei colori pari a ΔE<1 (più è basso questo valore e più è accurata la riproduzione delle varie tonalità di colore) con una gamma colore sRGB del 100% che ha permesso a questo PC di ottenere la certificazione TÜV Rheinland Color Accuracy and Quick Stability come riconoscimento professionale.

Io non sono un professionista del mondo del videomaking, né un fotografo. Al massimo mi diletto a scattare qualche foto quando sono in giro e… beh, mettendo vicini HUAWEI MateBook 16s e un altro notebook che avevo a casa (neanche di fascia bassa) ho potuto apprezzare la differenza di resa dei colori. Certo, forse senza un confronto diretto non me ne sarei accorto (proprio perché non ho l'occhio del professionista), ma la differenza c'è, e si nota, fidati! Allo stesso modo ti garantisco l'ottima visibilità dei contenuti su schermo anche lavorando fuori casa in pieno giorno.

Interessante, poi, la presenza delle certificazioni TÜV Rheinland Low Blue Light e TÜV Rheinland Flicker Free, che garantiscono un buon filtraggio della luce blu (secondo alcuni studi dannosa per il sonno, ma sicuramente complice dell'affaticamento della vista dopo svariate ore di uso del computer) e dell'effetto sfarfallio. Non ho metri di paragone particolari da fare in questo caso, ma confermo che anche passando tutta la giornata di lavoro (e parte della serata, per relax) di fronte allo schermo di HUAWEI MateBook 16s, non ho avvertito fastidi agli occhi.

Per quanto riguarda il supporto alla tecnologia multi-touch, lo ammetto, non sono un grande fan e tendo a usarla poco sui computer, ma posso confermare che il riconoscimento a 10 punti assicura un'ottima precisione: se lavori in ambito grafico e ti trovi spesso a fare zoom su dei contenuti e/o a spostare elementi su una timeline, ne trarrai sicuramente vantaggio.

Un'altra funzionalità che può essere utile, ma che personalmente non ho usato (in quanto non fa parte del mio workflow), è la possibilità di collegare fino a due monitor 4K esterni al notebook e costruire così un efficiente setup multi-schermo. Le prestazioni non ne dovrebbero risentire più di tanto, almeno nell'uso quotidiano: io ho provato a collegare un solo monitor 4K (tramite porta Thunderbolt) e anche facendo un po' di editing fotografico o tenendo molte applicazioni aperte in contemporanea non ho notato incertezze nel funzionamento del sistema, che è rimasto sempre fluido.

Processore e prestazioni

HUAWEI MateBook 16s

Nonostante le dimensioni contenute, HUAWEI MateBook 16s riesce a garantire ottime prestazioni anche in ambiti come quelli dell'editing fotografico/video e del gaming (almeno a livello medio); il merito va principalmente al suo processore: un Intel Core i7-12700H con performance single core da 4.7 GHz (allo stato attuale la velocità massima per i laptop), coadiuvato da una GPU integrata Intel Iris Xe Graphics, 16GB di RAM e un SSD NVMe PCIe da 1TB.

Il processore fa parte della 12ª generazione di CPU Intel Core i, più precisamente della famiglia H, che è quella più potente disegnata proprio per content creator, coloro che svolgono lavori da ufficio “pesanti” e appassionati di gaming. Dispone inoltre della certificazione Intel Evo, la quale garantisce il rispetto di determinati standard in termini di prestazioni.

Tanta potenza, si sa, soprattutto se racchiusa in form factor così sottili e compatti, può portare a un surriscaldamento del portatile. Ebbene, qui entra in gioco l'efficace sistema di dissipazione del calore implementato da Huawei, il quale usa materiali termo-conduttivi a cambiamento di fase, doppi heat pipe in rame con diametro di 8 mm e due ventole Shark Fin da 75 mm che riescono a mantenere le temperature nei limiti senza “frenate” brusche nelle prestazioni (il cosiddetto throttling) e senza eccessiva rumorosità. Il TDP è di 54W (il Thermal Design Point, se non lo sai, è il calore che il sistema di raffreddamento deve dissipare per mantenere la temperatura della CPU entro certe soglie).

Come detto, in questa recensione ho deciso di non soffermarmi troppo su benchmark e “numeri” (per completezza di informazione ti dico che il produttore garantisce l'apertura di un file PPT da 1GB in 2,7 secondi e il calcolo di 1 milione di righe Excel in 23,7 secondi), quindi ti dico semplicemente la mia esperienza generale: ho provato a fare un po' di video editing Full HD e 4K e a stressare un po' il processore con del multitasking “aggressivo”. Non ho notato rallentamenti degni di nota. Le temperature un po' si sono alzate, ma nulla che rendesse impossibile l'uso del portatile.

Per quanto riguarda il gaming, il produttore assicura la possibilità di giocare in Full HD a media qualità a elevatissimi FPS su titoli come LoL (180 FPS), Dota 2 (94 FPS) e CSGO (78 FPS). Io non sono un gamer esperto, ma sento di poter confermare le statistiche ufficiali: ho provato diversi titoli, tra cui proprio LoL, e in Full HD il framerate si mantiene stabile su livelli elevati. Chiariamoci: non parliamo di un portatile studiato puramente per il gaming (quelli hanno tutt'altre dimensioni e prezzi), ma fa sicuramente il suo!

Capitolo autonomia: HUAWEI MateBook 16s monta una batteria da 84Wh pensata per “coprire l'intera giornata di lavoro”. Chiaramente si tratta di una stima che prevede così tante variabili che è impossibile confermare o smentire il produttore. Posso però dire che con la mia giornata tipo (documenti, messaggistica, email, navigazione Internet, conferenze e un po' di coding) sono riuscito quasi sempre ad arrivare a sera con un 15-20% di autonomia residua. Chiaramente l'autonomia cala quando si svolgono attività più impegnative come montaggi video o gaming, ma è una cosa più che normale.

Ad ogni modo, posso dire che nel complesso HUAWEI MateBook 16s ha una buonissima autonomia; poi con l'alimentatore HUAWEI USB-C da 90W in dotazione è possibile ricaricare il portatile fino al 50% in appena 30 minuti, quindi zero ansie anche nel caso in cui ci si trovi fuori casa (una presa libera per 30 minuti la si trova quasi sempre!).

Super Device ed ecosistema Huawei

HUAWEI MateBook 16s

Dell'ecosistema Huawei ti ho già parlato in un mio articolo specifico: si tratta di un insieme di servizi e funzionalità software che consentono a tutti i device Huawei di cooperare e di interagire in maniera seamless — quasi magica a tratti — aumentando decisamente la produttività di chi ha più dispositivi di questa marca.

HUAWEI MateBook 16s fa pienamente parte dell'ecosistema Huawei e, grazie all'applicazione Huawei PC Manager che si trova preinstallata sul computer, consente di fare tantissime cose interessanti dando vita a quello che viene definito HUAWEI Super Device.

Accedendo alla sezione I miei dispositivi dell'applicazione è possibile abbinare telefoni, smartphone, display esterni, dispositivi audio e fotocamere in modalità wireless (o anche via cavo) e interagire con essi in tante modalità diverse, grazie al Super Device.

Ad esempio, io ho abbinato il mio tablet HUAWEI MatePad 10.4 (mi è bastato attivare Wi-Fi, Bluetooth ed NFC nel centro di controllo e rispondere affermativamente all'avviso su schermo) e ho potuto così usarlo per comandare il PC a distanza (funzione Mirroring), con anche la possibilità di scrivere sullo schermo con la M-Pencil 2, come se fosse una tavoletta grafica.

HUAWEI MateBook 16s

Mediante la funzionalità Estesa ho invece potuto usare il tablet come display secondario del notebook, mentre con la feature Collaborazione ho potuto usare il trackpad del MateBook per trascinare file direttamente da e verso il tablet. Ripeto, quasi magica come esperienza!

HUAWEI

Forse meno “impressionante” per me, ma comunque molto utile, la funzione per visualizzare i file del tablet dal PC in modalità wireless, così come il sistema Huawei Share, che consente di scambiare file tra due dispositivi vicini, senza configurazioni, app o cavi di mezzo.

HUAWEI MateBook 16s

È poi stato il turno del mio smartphone HUAWEI P40, che ho collegato a HUAWEI MateBook 16s (sempre tramite Huawei PC Manager) e usato direttamente dal computer tramite la Multi-Screen Collaboration: con quest'ultima ho potuto gestire lo smartphone usando la tastiera e il trackpad del notebook visualizzando tutto in tempo reale riprodotto sul desktop di Windows.

Mi sono divertito quindi a navigare su HUAWEI AppGallery (lo store di app e giochi presente sui dispositivi Huawei con HMS), a rispondere ai messaggi ricevuti sul telefono da PC e molto altro ancora. È possibile altresì fare backup di foto e video, collegare il computer all'hotspot istantaneo generato dallo smartphone, duplicare le app e tanto altro ancora.‌

HUAWEI MateBook 16s

Ma l'applicazione Huawei PC Manager non consente solo di interagire con gli altri dispositivi Huawei. Nel pannello I miei dispositivi è possibile anche regolare le preferenze di webcam e speaker integrati nel computer e attivare le varie funzioni avanzate di cui dispongono.

Ad esempio la webcam da 2MP (1080P) che si trova sopra il display di HUAWEI MateBook 16s include delle tecnologie per la centratura automatica dei soggetti, la regolazione dello sguardo (per far sembrare sempre che si stia guardando sempre dritto sulla fotocamera) e la sostituzione dello sfondo che è possibile regolare in pochi clic, mentre i due microfoni integrati nel notebook dispongono di tecnologie di miglioramento vocale per ridurre i rumori di sottofondo e rendere le call più chiare per gli interlocutori.

HUAWEI MateBook 16s

Non mancano, infine, suggerimenti per usare HUAWEI MateBook 16s al meglio, un'utile sezione per aiutare l'utente a risolvere i problemi più comuni con il computer e un pannello con dei tool per ottimizzare il sistema in pochi clic: tutto accessibile facilmente dal menu laterale.

Conclusioni

HUAWEI MateBook 16s

Ed eccoci giunti alle considerazioni finali su HUAWEI MateBook 16s: un portatile che — ormai credo sia chiaro — mi ha convinto praticamente su tutti i fronti ed è riuscito a soddisfare ottimamente tutte le mie esigenze di lavoro e di svago.

Sono spesso riuscito a portare “a casa” la giornata di lavoro, tra stesura di articoli, elaborazione di fogli di calcolo, coding, email, videoconferenze, social e piccoli montaggi video, senza dover ricaricare il portatile (se non magari per qualche breve sprint). Per quanto riguarda la dissipazione del calore, mi sembra che gli ingegneri di Huawei abbiano fatto un ottimo lavoro: il portatile si è mantenuto relativamente fresco (l'ho testato con circa 30° di temperatura ambientale, quindi freddo non lo è mai stato!) e la rumorosità delle ventole non mi è sembrata mai fastidiosa.

Al netto della buona autonomia, va sottolineata la praticità e la comodità dell'alimentatore HUAWEI USB-C da 90W, il quale permette non solo di ricaricare fino al 50% di batteria in 30 minuti, ma si può anche usare per tanti altri device dotati di porta USB-C (anche di marche diverse da Huawei): un ottimo modo per caricare tutti i propri device senza doversi portare dietro pletore di alimentatori!

Mi sono poi divertito a guardare serie e film TV in streaming e giocare a qualche titolo non particolarmente impegnativo “crogiolandomi” nella qualità visiva offerta dallo splendido pannello da 16" di cui dispone il MateBook 16s. Ottima anche l'esperienza audio garantita dagli speaker integrati e il suono in uscita dai microfoni durante le conferenze (grazie alle tecnologie di riduzione dei rumori esterni integrate).

Avendo anche altri device Huawei ho poi potuto apprezzare la comodità di HUAWEI Super Device, con cui ho potuto comandare il tablet dal PC, usare il tablet come tavoletta grafica e passare dati da un dispositivo all'altro in modalità wireless. Ovvio, se non si hanno altri device Huawei si perde questo aspetto (che è sicuramente uno di quelli più interessanti dal punto di vista della produttività), ma anche se preso come prodotto a sé stante, HUAWEI MateBook 16s è sicuramente un ottimo portatile in grado di soddisfare le esigenze di gran parte degli utenti e dei professionisti.

Per il resto, il processore Intel Core i7 di dodicesima generazione è un vero e proprio concentrato di potenza, la GPU Iris Xe integrata fa un ottimo lavoro, ma probabilmente non consiglierei questo modello ai gamer più esigenti… d'altronde non è possibile pretendere miracoli da un modello tanto compatto e maneggevole pensato in primis per i content creator e i professionisti. Per lo stesso motivo, probabilmente si tratta di un modello fin troppo avanzato per chi usa il computer solo per navigazione online, posta e poco altro.

Il prezzo, infine, mi sembra pienamente a fuoco con quelle che sono le prestazioni e la qualità generale di HUAWEI MateBook 16s: sicuramente tra i notebook Windows che mi hanno convinto di più nel 2022.

Disponibilità e prezzi

HUAWEI

HUAWEI MateBook 16s è disponibile online su Huawei Store nella versione con processore i7-12700H a 1.699,00 euro con in regalo HUAWEI MateView, monitor dal valore commerciale di 699 euro, e 12 mesi di estensione di garanzia in omaggio, fino all'11 luglio 2022. La consegna è gratis entro 1-2 giorni lavorativi.

Da sottolineare anche la possibilità di rateizzare il pagamento, in tre tranche senza interessi, con la funzione Klarna, è quella di gestire gratuitamente il reso dei prodotti entro 14 giorni per chiunque non fosse soddisfatto del proprio acquisto. Inoltre, Huawei Store garantisce acquisti più sicuri grazie a Huawei Care una protezione aggiuntiva per il tuo device. Per i PC è possibile effettuare l’estensione di garanzia e poter usufruire di parti di ricambio originali e riparazioni effettuate da personale HUAWEI certificato.

Specifiche tecniche

HUAWEI MateBook 16s

Per gli amanti delle specifiche tecniche, lascio qui tutti i dettagli di HUAWEI MateBook 16s.

  • Display: 16" IPS, 2.520 x 1.680 pixel, 189 ppi, 300 nit, contrasto 1500:1.
  • CPU: Intel Core i7-12700H.
  • GPU: Intel Iris Xe Graphics.
  • Sistema operativo: Windows 11 Home 64-bit.
  • RAM: 16GB.
  • ROM: 1TB su SSD NVMe PCIe.
  • Fotocamera: frontale da 1080P FHD.
  • Batteria: 84Wh (valore nominale).
  • Audio: 2 microfoni digitali, 2 altoparlanti.
  • Sensori: sensore di impronte digitali, sensore Hall.
  • Connettività Wi-Fi: IEEE 802.11 a/b/g/n/ac/ax, 2.4/5/6GHz 2×2 MIMO.
  • Bluetooth: Bluetooth 5.2.
  • Pulsanti e porte: pulsante di accensione con sensore di impronta digitale, jack per cuffie e microfono da 3,5 mm, 1 x HDMI 2.0, 1× Thunderbolt 4, 1× USB-C multiuso, 2× USB-A 3.2.
  • Alimentatore: HUAWEI USB-C da 90W ingresso 100-240V, 50/60 Hz; uscita 5V/2A, 9V/3A, 12V/3A, 15V/5A, 20V/4.5A.
  • Dimensioni: 351 mm × 252.9 mm × 17.8 mm.
  • Peso: ~ 1.99 Kg.

Articolo realizzato in collaborazione con Huawei.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.