Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per busta paga

di

Gestire i documenti dei propri dipendenti è un lavoro piuttosto monotono e faticoso che porta via un bel po' di tempo, soprattutto quando si tratta della consegna di documenti come le buste paga. Per questo motivo, con il tempo, sono state sviluppate sempre più app dedicate allo scopo, che consentono di effettuare una gestione efficace di questi documenti e risparmiare tantissimo tempo.

Per cui, se sei alla ricerca di una soluzione per rendere più semplice consegnare le buste paga e altri documenti, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto. In questo post, infatti, ti parlerò di alcune app per busta paga davvero efficaci che puoi installare e usare facilmente sul tuo smartphone o tablet.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull'argomento. Ti garantisco che, al termine della lettura di questa guida, avrai le idee piuttosto chiare sul da farsi e sugli strumenti da adoperare. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

ADP Mobile Solutions (Android/iOS/iPadOS)

ADP mobile solutions

La prima app di cui voglio parlarti è ADP Mobile Solutions, la quale, oltre alle buste paga, consente ai dipendenti di rimanere in contatto con tutti i settori della società per cui lavorano. Di conseguenza, consente anche ai titolari di fornire tutti i dati e i documenti di cui potrebbe necessitare un dipendente senza il bisogno di consegnare documenti di persona o contattare i dipendenti uno a uno per informarli su cambiamenti, novità e altre informazioni sull'azienda.

Tutto questo avviene grazie ai numerosi servizi che l'app include, come la visualizzazione del cedolino, la sezione per contattare i colleghi, l'aggiornamento del foglio presenze, la timbratura di entrata e uscita, la visualizzazione del saldo congedi o delle richieste di ferie e permessi e così via.

Attualmente l'app è disponibile sia per Android, su Play Store e store alternativi, sia per iOS/iPadOS. Va precisato, però, che nessun lavoratore può accedere alle funzionalità dell'app se l'azienda non usa il servizio ADP Solutions come strumento di gestione. Infatti, dopo aver fatto accesso ai servizi di ADP Solutions e aver inserito tutti i dati necessari per avviare la gestione tramite app, deve essere il titolare stesso a consentire al dipendente l'accesso all'app, inviandogli un codice di registrazione.

Il titolare può iniziare a usare i servizi di ADP Solutions accedendo al sito ufficiale e contattando l'azienda al numero presente nel menu in alto, oppure cliccando sul pulsante Iniziamo e compilando il modulo di contatto che appare a schermo. Saranno poi i consulenti di ADP a contattare l'utente per proporgli il servizio migliore e guidarlo nel suo utilizzo.

Registrazione ADP

Il dipendente, una volta ricevuto il codice, potrà inserire quel codice all'interno dell'app seguito da una password che gli consentirà di accedere alla sezione principale dove è possibile consultare i propri dati, come le ore lavorate, il calendario e così via. Per vedere la busta paga, basta premere sul menu in alto a sinistra, poi sull'icona a forma di omino per aprire il menu personale e successivamente premere nella sezione Retribuzione.

All'interno della schermata in questione ci sarà l'elenco delle retribuzioni ricevute con i relativi importi. Facendo tap su una delle retribuzioni in elenco sarà possibile consultare la busta paga e quindi tutte le voci che concorrono a formare la retribuzione finale. Per maggiori informazioni puoi consultare la mia guida su come scaricare busta paga ADP oppure contattare direttamente il servizio clienti dal sito ufficiale del servizio.

Dipendenti in cloud (Android/iOS/iPadOS)

Dipendenti in cloud

Quando si parla di app per vedere la busta paga, sicuramente Dipendenti in cloud rientra tra le migliori soluzioni presenti sugli store di Android (Play Store e HUAWEIAppGallery) e iOS/iPadOS.

L'app, di fattura italiana, è stata pensata appositamente per rendere più facile ed efficace l'interazione tra azienda e dipendente: permette un facile accesso alle buste paga e alla loro consultazione (anche tramite diversi tutorial e indicazioni che spiegano al dipendente come agire) e fornisce vari altri servizi pensati per semplificare l'accesso all'azienda per tutti i lavoratori che ne fanno parte.

I dipendenti, ad esempio, possono utilizzare l'app per timbrare la presenza e inviarla al titolare o a chi si occupa delle gestione dei lavoratori, corredata di orario di entrata e uscita e localizzazione GPS, nel caso il titolare lo ritenesse necessario. Oltre a questo, il dipendente ha la possibilità di accedere al suo foglio presenze per consultare le ore lavorate e, sempre dalla stessa schermata, consultare le ferie ricevute o che potrebbe richiedere.

Se lo desidera, il dipendente può anche inviare richiesta per un permesso o per alcuni giorni di ferie direttamente dall'interno dell'app, e il titolare non dovrà fare altro che dare un'occhiata alla richiesta decidendo se approvarla o meno, inviando l'esito sempre tramite l'app.

Il servizio però più utile ed efficace è la consultazione dei documenti. Infatti, attraverso l'area personale il lavoratore può accedere non solo alle buste paga emesse dall'azienda in forma digitale, ma anche a tutta una serie di documenti fiscali e non, come la Certificazione Unica, che possono essergli utili per diversi motivi.

Anche in questo caso, affinché il dipendente possa accedere a Dipendenti in cloud è necessario che l'azienda per cui lavora abbia integrato il servizio per la gestione dei lavoratori e abbia fornito al dipendente il codice di registrazione necessario per accedere all'app.

Per farlo, il titolare dell'azienda o il responsabile delle risorse umane deve recarsi sul sito ufficiale, cliccare sul pulsante Prova Gratis in alto a destra e successivamente registrare la propria attività e configurare la piattaforma con tutte le funzioni e i servizi necessari per la sua azienda. Una volta completato il tutto, dovrà poi fornire a ogni dipendente le credenziali con cui potrà accedere all'applicazione.

Registrazione dipendenti in cloud

Una volta effettuato l'accesso all'app, sarà possibile visualizzare la bacheca principale con tutti i dati e le funzioni a disposizione, come ad esempio la timbratura. Per leggere la busta paga bisogna semplicemente premere sul pulsante Documenti nel menu in basso e successivamente selezionare la busta paga che si desidera visualizzare, che può essere anche stampata o inviata a chi ne fa richiesta.

L'app Dipendenti in cloud è davvero molto intuitiva e di semplice utilizzo, ma in caso di problemi è possibile consultare la sezione Guida e Assistenza o la sezione FAQ direttamente sul sito ufficiale del servizio.

HR People (iOS/iPadOS)

HR People

Un'altra ottima app per busta paga è HR People di Centro Paghe, società che si occupa di fornire ad aziende e professionisti soluzioni smart per la gestione dell'impresa e dei dipendenti. Alcuni dei loro servizi includono il Payroll, il Recruiting, il Budget e la contabilità e la Gestione delle risorse umane.

Grazie all'app in questione, i dipendenti possono accedere facilmente a tutta una serie di servizi senza farne richiesta direttamente al titolare o a chi gestisce le risorse umane. Per liberare tempo all'azienda e agevolare i dipendenti, il gruppo Centro Paghe ha inserito infatti in HR People la possibilità di comunicare direttamente con l'azienda attraverso la bacheca personale, comunicare con i colleghi attraverso la chat interna all'app, consultare le proprie presenze, richiedere ferie e permessi e vedere o scaricare la busta paga.

L'app può essere scaricata su iPhone e iPad tramite la classica procedura. Per usarla, è necessario che il titolare dell'azienda acceda ai servizi di Centro Paghe collegandosi al sito ufficiale e contattando direttamente l'azienda. Dopo aver effettuato l'accesso e aver configurato la piattaforma, dovrà fornire al dipendente le credenziali di accesso all'app, che quest'ultimo dovrà poi inserire nei campi Username e Password, premendo successivamente su Accedi.

Una volta all'interno dell'app, sarà possibile visualizzare a schermo i maggiori servizi utilizzabili, come la Gestione di ferie e permessi sotto la voce Negoziazione Eventi, oppure la gestione delle timbrature sotto la voce Terminale presenze. Tra tutti questi servizi, è possibile anche consultare la propria busta paga premendo sulla voce Cedolini per visualizzare le vecchie buste paga, oppure su Ultimo cedolino per visualizzare l'ultima busta paga ricevuta.

L'app è molto semplice da utilizzare, ma visto le diverse funzionalità presenti, in caso di problemi è possibile consultare l'Help Center sul sito Web di Centro Paghe.

Altre app per busta paga

Teamsystem HR

Quelle viste finora sono tutte app per busta paga molto valide, che permettono di svolgere diverse funzioni utili sia al dipendente che al titolare dell'azienda, per una corretta e organizzata gestione del lavoro. Come queste app, però, ce ne sono altre che permettono di ottenere lo stesso risultato in maniera altrettanto efficace.

  • Workday (Android/iOS/iPadOS) — tra le migliori app in circolazione va segnalata anche Workday, la quale permette un'efficace gestione dei dipendenti da parte dei titolari grazie alle funzionalità di reportistica, analisi dei dati, e sezioni per rimanere sempre in contatto con i vari lavoratori. Con l'app, infatti, ogni titolare o manager può approvare le varie richieste fatte dai dipendenti, può apportare modifiche al ruolo, alla retribuzione e ai documenti, oppure può analizzare le performance di ogni dipendente e utilizzare quei dati per prendere decisioni più mirate. Benché sia un ottimo strumento da avere per i titolari, è efficace anche quando a utilizzarlo sono gli stessi dipendenti. Essi infatti, oltre a poter accedere a una serie di informazioni sull'azienda, i datori di lavoro e i colleghi, possono anche segnare entrata e uscita dal lavoro e richiedere permessi o ferie. Oltre a questo però, Workday risulta essere un'ottima app per vedere la busta paga, con una sezione appositamente dedicata alla sua consultazione.
  • Teamsystem HR (Android/iOS/iPadOS) — con funzionalità simili a Workday, l'app Teamsystem HR è un'app per scaricare la busta paga molto efficace, che permette di avere i documenti sempre a portata di mano per stamparli, o inviarli telematicamente a chi ne fa richiesta. Il dipendente, dopo aver ottenuto l'accesso dal proprio datore di lavoro, può utilizzare l'app per leggere la busta paga, scaricare le Certificazioni Uniche, inserire i dati bancari per l'accredito della retribuzione, visualizzare il contratto di lavoro, richiedere permessi e ferie, comunicare entrata e uscita dal lavoro oppure inviare i documenti per richiesta di malattia con l'invio del protocollo INPS e del certificato. Grazie a questa app, i titolari e i dipendenti possono rimanere sempre aggiornati su tutto ciò che succede nell'azienda, andando così a limitare i problemi di gestione che possono nascere durante il lavoro.
  • Cedolino.net (Android/iOS/iPadOS) — specificatamente indicata per la consultazione del cedolino paga, l'app Cedolino.net risulta essere molto intuitiva e di facile utilizzo. Tra le funzioni principali per i dipendenti, c'è la possibilità di timbrare l'entrata e l'uscita dal lavoro attraverso l'utilizzo del GPS, richiedere ferie e permessi e controllare che la richiesta sia stata approvata oppure consultare le informazioni sul proprio profilo. In particolare, possono vedere e modificare i propri dati anagrafici, compresi i dati bancari per ricevere la retribuzione, vedere i dati riguardanti le presenze al lavoro e le ore lavorate, oppure consultare la busta paga, sia online che offline, con la possibilità di scaricare la busta paga in formato PDF per poterla successivamente stampare o inviare a chi ne fa richiesta.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.