Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Applicazioni per guardare le stelle

di

Sei un appassionato di astronomia e, non appena ne hai la possibilità, corri fuori città per ammirare il cielo stellato? Ti capisco, si tratta di uno degli spettacoli più belli che la natura ha da offrirci. Ma se ti dicessi che, grazie alla tecnologia, è possibile ammirare le stelle anche senza muoversi da casa? No, non sto scherzando! Esistono delle app per smartphone (e per tablet) che permettono di ammirare il cielo stellato anche quando l’inquinamento luminoso o le condizioni atmosferiche lo impedirebbero. Non sono affascinanti come un vero cielo stellato, ma funzionano!

Per usare queste applicazioni per guardare le stelle, non devi far altro che scaricarle dallo store del tuo smartphone o del tuo tablet, puntare il dispositivo verso il cielo e utilizzare la mappa stellare che avrai davanti a te per individuare la posizione esatta delle stelle e di tutti gli altri corpi celesti. Il costo di questa “magia”? Dipende.

Alcune app che ti segnalerò oggi sono totalmente gratuite, altre invece sono a pagamento. Tu potrai scegliere liberamente quali installare e potrai provarle sui tuoi device — siano essi dei dispositivi Android o iOS/iPadOS — in modo da individuare quelle più adatte alle tue esigenze. Allora, sei pronto per iniziare? Se la tua riposta è affermativa, prenditi qualche minuto di tempo libero e mettiti subito all’opera: lì fuori c’è un cielo pieno di stelle che non aspetta altro che essere… inquadrato con lo smartphone!

Indice

Applicazioni per guardare le stelle gratis

Se vuoi guardare le stelle utilizzando il tuo smartphone o tablet, non devi per forza spendere cifre folli. Ci sono diverse applicazioni gratuite che svolgono questo lavoro in maniera egregia e qui sotto ne puoi trovare dei fulgidi esempi.

Mappa Stellare (Android/iOS/iPadOS)

Mappa Stellare

Una delle migliori app per guardare stelle in modo gratuito è Mappa Stellare. Quest’applicazione, disponibile sia per Android che per iOS/iPadOS, permette di avere a disposizione una rappresentazione accurata di oltre 5.000 stelle, con anche i pianeti e gli altri corpi celesti presenti all’interno del Sistema Solare.

Prima di descriverti nel dettaglio il suo funzionamento, ci tengo a dirti che questa app è disponibile sia in una versione gratuita di base — molto ben fatta e piuttosto completa — che in una versione Pro che costa 4,49 euro su Play Store e 5,49 euro su App Store e permette di avere qualche funzionalità in più, come ad esempio la possibilità di seguire sciami meteorici, disporre di un modello del sistema solare esteso, tracciare le comete che sfiorano la Terra e il sole e seguire i satelliti artificiali che orbitano attorno alla Terra.

Detto ciò, passiamo all’azione. Dopo aver installato e avviato Mappa Stellare sul tuo device, fai tap sul pulsante Vista dal cielo presente nella sua schermata iniziale, premi sul bottone OK e concedile il permesso di accedere alla posizione del dispositivo. Ora, punta il tuo device al cielo, nel punto in cui sono presenti le stelle sulle quali vuoi ottenere delle informazioni. In alternativa, trascina il dito sullo schermo per “navigare” nel firmamento.

Per avere informazioni in merito a una stella (o a un qualsiasi altro corpo celeste), fai tap su di essa e poi premi sul suo nome (in fondo allo schermo), così da visualizzare la classificazione del corpo celeste selezionato, la distanza dalla terra e altri dettagli ancora.

Premendo sull’icona della lente d’ingrandimento situata nell’angolo in basso a destra dello schermo, invece, puoi effettuare ricerche mirate, digitando il nome di una stella, di una costellazione, di un satellite o di un altro corpo celeste presente nel database di Mappa Stellare (tieni conto che alcune di queste informazioni sono disponibili solo nella versione a pagamento della app).

Night Sky (iOS/iPadOS/macOS)

Night Sky

Se sei un appassionato di astronomia e possiedi uno o più dispositivi a marchio Apple, Night Sky è un’altra applicazione che ti consiglio di prendere in considerazione. È disponibile al download gratuito su iOS/iPadOS e anche per macOS ed è semplicissima da utilizzare (nei prossimi paragrafi, comunque, mi concentrerò sull’uso della sua versione mobile). Ti segnalo, però, che alcuni contenuti, come quelli relativi ai viaggi stellari virtuali, sono disponibili solo sottoscrivendo l’abbonamento Premium, che parte da 4,49 euro/mese.

Questa interessante app, oltre a offrire le funzionalità “classiche” per ammirare le stelle e i corpi celesti della Via Lattea, consente di accedere ad alcune feature particolari, come la Modalità Giro del Mondo che permette di visualizzare una mappa satellitare del pianeta Terra, la Realtà Aumentata che permette di trasformare il soffitto di casa in una volta celeste artificiale, l’Astrofotografia che consente di scattare foto al cielo e confrontare gli scatti con la mappa stellare di Night Sky e molto altro ancora.

Dopo aver installato e avviato Night Sky sul tuo dispositivo, scorri le schede informative che ti illustrano il suo funzionamento o, se preferisci passare direttamente al suo utilizzo, fai tap sul pulsante Salta il tutorial. Successivamente, pigia sui pulsanti viola Consentire e concedi all’app tutti i permessi che le servono per funzionare correttamente.

Scorri, poi, la schermata e, nella sezione Personalizza Night Sky, scegli se attivare suoni, musica per l’osservazione astronomica, visualizzazione dell’orizzonte naturale e così via, mediante gli appositi interruttori disponibili, e scorri ancora la schermata per passare all’utilizzo dell’app (basta premere sulla x posta in alto a destra per chiudere l’annuncio che promuove l’abbonamento Premium per riuscirci).

A questo punto, non ti resta che inquadrare con il tuo device la porzione di cielo in cui si trovano le stelle di tuo interesse (o eventualmente scorrere il dito sullo schermo, se non sei all’aperto). Quando vedi un corpo celeste che ti interessa, fai tap sul pulsante (i) per avere maggiori informazioni su di esso e scoprire tutti i dettagli tecnici che lo riguardano. 

Pigiando sul campo di testo Cerca, invece, puoi cercare un determinato pianeta o una determinata stella e visualizzarne un modello 3D in maniera estremamente facile e veloce. Premendo sull’icona del cubo invisibile (in alto a destra), poi, puoi accedere alla funzione di realtà aumentata (AR) dell’app.

Applicazioni per guardare le stelle a pagamento

Se sei arrivato fino a questo punto della guida, evidentemente le soluzioni che ti ho proposto fino a questo momento non ti hanno soddisfatto appieno, ho indovinato? Beh, non preoccuparti. Ci sono anche delle applicazioni per guardare le stelle a pagamento che sicuramente potranno fare al caso tuo e che, essendo più complete di quelle gratuite, potrebbero soddisfarti meglio.

Star Walk 2 (Android/iOS/iPadOS)

Star Walk 2

La prima app a pagamento che ti consiglio di provare è la famosissima Star Walk 2. Può essere scaricata sia su Android (0,99 euro) che su iOS/iPadOS (3,99 euro) ed è fatta piuttosto bene: l’interfaccia è molto intuitiva e semplice da utilizzare, gli effetti sonori rendono particolarmente suggestiva l’esplorazione del cielo e i numerosi modelli 3D rendono ancora più immersiva l’esperienza di navigazione.

Dopo aver eseguito il download di Star Walk 2, avvia l’app, fai tap sul pulsante Attuale e concedi i permessi relativi alla posizione (per mostrare la porzione di cielo visibile nel posto in cui ti trovi). Scorri, dunque, le schede informative che ti illustrano il funzionamento dell’applicazione, pigiando sul pulsante Seguente (per due volte di seguito) e poi su Chiudi, e punta al cielo il tuo smartphone o tablet.

Sullo schermo del dispositivo visualizzerai in tempo reale le stelle che vedi nel cielo, nonché la posizione esatta di pianeti, satelliti e altri corpi celesti che sono invisibili a occhio nudo. Una volta individuata la stella di tuo interesse, toccala e poi premi sul suo nome posto in basso. Per avere maggiori informazioni sull’elemento selezionato, fai tap sul pulsante (i) posto in alto: in questo modo visualizzerai dettagli circa la costellazione, la classe spettrale, la distanzia media dal Sole, etc.; per tornare alla visualizzazione tridimensionale, premi sul cubo con su scritto 3D.

Per cercare “manualmente” una stella (o un qualsiasi altro corpo celeste), richiama la funzione Cerca, facendo tap sull’icona della lente di ingrandimento (in basso a sinistra), e digita, nel campo di ricerca che compare, il nome della stella o del pianeta che intendi visualizzare (es. Sole o Pianeta Nove).

Sky Guide (iOS/iPadOS)

Sky Guide

Sky Guide è, a mio modesto parere, la migliore applicazione a pagamento per guardare le stelle (almeno sui dispositivi a marchio Apple). L’interfaccia di Sky Guide è curata fin nei più piccoli dettagli, così come le numerose funzionalità che vi sono incluse. Può essere acquistata e utilizzata sui dispositivi iOS/iPadOS al prezzo di 3,49 euro. È possibile, inoltre, sottoscrivere l’abbonamento Premium (costo annuale: 20,99 euro) che offre la possibilità di accedere alla modalità Supermassiccio: un pacchetto che offre l’accesso a zoom ad alta definizione, cataloghi di stelle a profondo cielo 50 volte più grandi e dei veri e propri tour all’interno dello spazio.

Dopo aver installato e avviato l’app, pigia sul pulsante Capito situato in basso e poi tocca il pulsante della bussola, per allineare automaticamente Sky Guide con la porzione di cielo visibile nella tua posizione. “Magicamente” il firmamento comparirà davanti ai tuoi occhi e tu potrai scrutare il cielo visualizzando oltre due milioni e mezzo di stelle. Poche altre app riescono a vantare un catalogo così ampio e ricco.

Scorrendo con due dita sullo schermo, partendo dall’alto verso il basso, puoi adattare la visualizzazione delle stelle all’inquinamento luminoso presente nella tua zona, così da individuare più facilmente i corpi celesti di tuo interesse. Inoltre, toccando su una stella, un pianeta, un satellite o un qualsiasi altro corpo celeste, comparirà una (i) che, se premuta, offre l’accesso a un articolo dettagliato che ti racconterà la storia del corpo celeste appena toccato.

Se fai tap sul pulsante Cerca (l’icona della lente di ingrandimento in basso a destra), puoi decidere di cercare un determinato corpo celeste selezionandolo da una delle categorie disponibili (es. CostellazioniStelle, Comete, etc) oppure digitandone il nome nella barra di ricerca visualizzata sullo schermo. Utile, vero?

Altre app per guardare le stelle

Ci sono tante altre applicazioni per guardare le stelle che puoi scaricare sul tuo smartphone o tablet. Anche le soluzioni elencate nei prossimi paragrafi potrebbero fare al caso tuo, pertanto ti consiglio di valutare la possibilità di installarle sul tuo device con (o in sostituzione) delle app menzionate in precedenza.

  • Sky Map (Android) — quest’app gratuita è piuttosto semplice da utilizzare, merito dell’interfaccia intuitiva che caratterizza ogni suo menu. Per navigare nel cielo notturno non è necessaria alcuna connessione a Internet, basta semplicemente puntare al cielo il proprio dispositivo e, in men che non si dica, sarà possibile riconoscere i corpi celesti presenti nel firmamento.
  • SkySafari 5 (Android) — anche quest’app è particolarmente completa e offre la possibilità di guardare oltre 120.000 stelle, nonché 200 nebulose, galassie e ammassi stellari. Uno dei suoi punti forti è rappresentato dai suoni che accompagnano l’utente durante la “visita spaziale”, il che rende ancora più immersiva l’esperienza d’uso. È gratis.
  • Star Rover (Android/iOS) — questa app è caratterizzata da un’interfaccia piuttosto semplice ed essenziale che permette all’utente di focalizzare la propria attenzione unicamente sul cielo stellato, che è possibile visualizzare sul display. Star Rover può essere acquistata per 2,09 euro su Android e per 2,29 euro su iOS.
  • Stellarium Mobile Sky Map (Android/iOS/iPadOS) — questa è una delle app più interessanti per monitorare le stelle e i corpi celesti. Stellarium Mobile Sky Map vanta un catalogo di oltre 600.000 stelle e permette, inoltre, di vedere da vicino tutti i pianeti del sistema solare. Per scaricare quest’app è necessario pagare 2,99 euro dal Google Play Store e 3,49 euro da App Store.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.