Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per astronomia

di

Stelle e pianeti hanno sempre catturato la tua attenzione e, adesso, hai tutta l’intenzione di coltivare questo passatempo, complice anche l’acquisto di un nuovo computer. Il problema, però, è che non hai la più pallida idea dei software da usare per lo scopo, ed è proprio per questo motivo che sei giunto qui, sul mio sito Web.

Se le cose stanno proprio in questo modo, allora sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nel corso di questa guida, infatti, ti elencherò alcuni ottimi programmi per astronomia che possono essere installati su Windows e macOS. Per completezza d’informazione, sarà mia cura presentarti anche alcune app da usare per lo scopo, compatibili sia con Android che con iOS e iPadOS.

Dunque, senza attendere oltre, ritaglia qualche minuto del tuo tempo libero per te e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che riuscirai a trovare il software più adatto a quelle che sono le tue esigenze e necessità. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e… buona esplorazione!

Indice

Programmi astronomia per PC

In Rete, esistono numerosi programmi dedicati all’astronomia e utilizzabili su PC equipaggiati con sistema operativo Windows: di seguito ti elenco quelli che, a mio avviso, sono i migliori.

Stellarium

Programmi astronomia per PC

Stellarium è un vero e proprio planetario per PC, open source e multi piattaforma (oltre che con Windows, il programma è compatibile anche con macOS e Windows): esso consente di esplorare il cielo stellato con panoramica 3D, simulando la visione a occhio nudo, tramite binocolo o telescopio.

Per ottenere Stellarium, collegati innanzitutto a questo sito Web, clicca sull’icona indicante il sistema operativo da te in uso (ad es. Windows 64 bit), selezionandola tra quelle disponibili in alto, e attendi che il file di setup del programma venga completamente scaricato sul computer.

A download ultimato, avvia il pacchetto ottenuto in precedenza (ad es. stellarium-xx-win64.exe) e clicca sul pulsante , per entrare nella fase d’installazione del programma: scegli dunque la lingua preferita (presumibilmente l’Italiano) dal menu a tendina visualizzato a schermo, clicca sui pulsanti OKAvanti e apponi il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini del contratto di licenza, in modo da confermare la presa visione e l’accettazione delle condizioni d’uso del programma.

Fatto ciò, clicca ancora sul pulsante Avanti per cinque volte consecutive e concludi il setup del programma, pigiando su Installa e poi su Fine: se desideri che Stellarium si avvii automaticamente una volta completato il setup, ricorda di apporre il segno di spunta accanto alla voce Avvia Stellarium.

Programmi astronomia per PC

Una volta avviato il programma, dovresti ritrovarti faccia a faccia con una panoramica approssimativa della zona in cui ti trovi (basata sull’indirizzo IP), dalla quale avviare l’esplorazione celeste: mediante la barra degli strumenti posta in alto a destra, puoi scegliere se usare la visuale a occhio nudo oppure tramite lente; spostando il mouse sulla parte sinistra della finestra, potrai accedere a una barra dedicata agli strumenti dedicati all’esplorazione (scenari, mappe, calcoli e così via) e alle varie impostazioni del programma.

Spostando il mouse in basso, invece, ti verrà proposta una ulteriore barra funzioni “a scomparsa”, utile per scegliere gli elementi da visualizzare/nascondere e per uscire dal programma. Una volta individuati i corpi celesti, non hai che da cliccare sul loro nome per ottenere le informazioni specifiche a essi relative (vengono mostrate, in semitrasparenza, sul bordo sinistro della schermata di Stellarium).

KStars

Programmi per astronomia

Altro programma che merita menzione è sicuramente KStars, un software open source inizialmente progettato per l’ambiente desktop Linux KDE ma ad oggi compatibile anche con Windows 10. KStars può essere scaricato e installato tramite il Microsoft Store: dopo aver cliccato sull’apposito link, premi i pulsanti OttieniApri Microsoft Store, per entrare rapidamente nel “market” di Windows. In seguito, clicca sul pulsante Ottieni/Installa, per concludere il setup del programma, che poi potrai avviare rapidamente premendo sul pulsante Avvia.

Giunto nella schermata di benvenuto del programma, porta a termine la procedura guidata iniziale avvalendoti delle istruzioni che ti vengono proposte: clicca quindi sul pulsante Successivo, scegli la tua città, indicandola nell’apposito modulo e, dopo aver cliccato nuovamente su Successivo, premi il pulsante Scarica dati aggiuntivi…, per scaricare alcune estensioni utili a migliorare il riconoscimento delle galassie (puoi installare ciascun pacchetto cliccando sul pulsante Installa a esso corrispondente).

Programmi per astronomia

Quando hai finito, premi i pulsanti ChiudiOK, per completare la fase di configurazione iniziale del software e accedere alla sua schermata principale, tramite la quale è possibile esplorare l’intera galassia in tempo reale, avvalendosi del mouse.

Per intervenire sulle opzioni di visualizzazioni del programma (mostrare/nascondere simboli e corpi celesti, agire sul tempo e così via), utilizza la barra dei pulsanti visualizzata in alto; per accedere a tutte le funzioni del programma, puoi invece servirti della barra dei menu. Infine, per visualizzare rapidamente le opzioni disponibili per un corpo celeste, puoi fare clic destro sullo stesso.

Altri programmi astronomia per PC

Altri programmi astronomia per PC

Oltre ai software che ti ho elencato poc’anzi, esistono numerosi altri programmi astronomia per PC ai quali potresti dare un’opportunità: di seguito te ne elenco alcuni.

  • Space engine – è un simulatore spaziale 3D in tempo reale, che può essere impiegato per esplorare la Terra, i corpi celesti limitrofi e un gran numero di galassie lontane. La versione più recente del programma si può scaricare da Steam al prezzo di 20,99€, tuttavia è possibile ottenere, gratuitamente, le versioni più datate dello stesso (che però non funzioneranno su driver NVIDIA 436.02 o successivi).
  • Solar System Scope – altro programma dedicato alla simulazione spaziale in 3 dimensioni, tramite il quale è possibile esplorare la maggior parte dei corpi celesti appartenenti al Sistema Solare. Costa 9,80$ ma può essere provato gratuitamente (con alcune limitazioni).
  • WorldWide Telescope – si tratta di un software che, di fatto, trasforma il computer in un vero e proprio telescopio virtuale, il quale racchiude le immagini catturate da un cospicuo numero di telescopi terrestri e spaziali. È gratuito e dispone di un client Web utilizzabile tramite il browser.

Software per astronomia per Mac

Hai un Mac? Nessun problema: esistono programmi altrettanto validi, che possono essere usati su macOS, dedicati agli appassionati di astronomia. Di seguito te ne presento alcuni.

Stellarium

Software per astronomia per Mac

Stellarium è un simulatore spaziale 3D open source e multi-piattaforma (è infatti disponibile anche per Windows e Linux), che permette di visualizzare, in pochi clic, informazioni e immagini relative a stelle, galassie, pianeti, lune e numerosi altri corpi celesti.

Per scaricare Stellarium su macOS, collegati innanzitutto a questo sito Web e clicca sul pulsante con l’icona di macOS (identificato dalla dicitura Mac OS X 10.12+;64 bit).

A download ultimato, lancia il pacchetto d’installazione del programma (ad es. Stellarium-x.y.z.dmg) e trascina l’icona di Celestia collocata nella finestra che ti viene proposta all’interno della cartella Applicazioni del Mac (che puoi aprire avvalendoti del menu Vai > Applicazioni). Successivamente, fai clic destro sul file appena copiato e premi sulla voce Apri per due volte consecutive, in modo da bypassare le restrizioni di sicurezza imposte da macOS.

L’interfaccia di Stellarium per macOS, seppur in lingua inglese, è pressoché identica a quella già vista per Windows, pertanto ti invito a consultare la sezione dedicata della mia guida per approfondire le modalità di funzionamento del programma.

Cosmonium

Software per astronomia per Mac

Cosmonium è un programma dedicato alla navigazione spaziale in 3D abbastanza simile a Stellarium che, però, consente anche di creare pianeti e sistemi stellari “finti”, avvalendosi di un approccio procedurale.

Per scaricare Cosmonium su Mac, collegati a questo sito Internet, clicca sul link cosmonium-x.y.z_macosx_x86_64.zip collocato accanto alla dicitura MacOS e attendi che il pacchetto del programma venga copiato sul disco.

Successivamente, apri il pacchetto scaricato poc’anzi e, dopo aver aperto anche la cartella Applicazioni del Mac (mediante il menu Vai > Applicazioni del Finder), copia al suo interno l’icona di Cosmonium. Infine, fai clic destro sul programma appena copiato e premi su Apri per due volte consecutive, in modo da superare le restrizioni di sicurezza imposte da macOS.

Ora, clicca sul pulsante Apri le Preferenze Sistema per consentire al programma di acquisire l’input da tastiera, clicca sul lucchetto collocato in basso a sinistra e, dopo aver inserito la password di amministrazione del Mac, apponi il segno di spunta accanto alla voce cosmonium.app.

La schermata principale del programma è di semplice utilizzo: tramite il mouse, è possibile “orbitare” intorno al corpo celeste visualizzato (la Terra per impostazioni predefinita) e spostarsi utilizzando le frecce direzionali della tastiera. Mediante il tasto destro del mouse, è possibile modificare la visuale della camera. Per visualizzare le opzioni disponibili su un corpo celeste, fai clic destro con il mouse sulla sua icona. Per accedere a tutte le altre funzionalità  di Cosmonium, puoi avvalerti dei menu posti in alto.

Altri software astronomia per Mac

Altri software astronomia per Mac

I programmi di cui ti ho parlato finora non rispondono appieno alle tue necessità? In tal caso, puoi valutare l’impiego di una soluzione alternativa, scegliendola tra quelle che ti propongo qui sotto.

  • Aladin – è un atlante celeste ricco di informazioni su pianeti, stelle e intere galassie. È gratuito e richiede Java per funzionare correttamente.
  • Skychart (Cartes du Ciel) – si tratta di un programma dedicato ai professionisti del settore, che permette di disegnare carte celesti utilizzando diversi cataloghi di stelle e nebulose. È gratuito.

App per astronomia

App per astronomia

Vuoi coltivare la tua passione per l’astronomia aiutandoti con smartphone e tablet? Non temere, credo di avere, anche in questo caso, ciò che fa per te: di seguito ti elenco una lista di app che, a mio avviso, non dovrebbero mancare sui dispositivi mobili degli appassionati del settore.

  • Star Walk 2 (Android/iOS/iPadOS) – si tratta di un’app sviluppata per i principianti che hanno deciso di approcciare all’astronomia, tramite la quale è possibile esplorare stelle, costellazioni, pianeti e corpi celesti, con tanto di informazioni e link d’approfondimento specifici. L’app è gratuita per Android e costa 3,99€ per iPhone e iPad (è comunque possibile scaricare la sua versione precedente, Star Walk, senza sborsare un euro).
  • SkyView Lite (Android/iOS/iPadOS) – si tratta di una sorta di “telescopio virtuale”: per ottenere informazioni su un corpo celeste visualizzabile a occhio nudo, è sufficiente puntare il dispositivo verso il cielo e attendere che l’app faccia il suo dovere. È gratuita con presenza di annunci pubblicitari e possibilità di sblocco di funzioni aggiuntive, a pagamento.
  • Spacecraft AR/Spacecraft 3D (Android/iOS/iPadOS)- è un’interessante applicazione che, mediante l’utilizzo della realtà aumentata, permette di interagire con le sonde inviate dalla NASA per esplorare, in modo semplice, l’intero sistema solare. È gratuita.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.