Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come effettuare backup Windows 7

di

Ormai dovresti saperlo: per evitare di perdere tutti i dati in seguito a danneggiamenti dell’hard disk o a problemi con il PC, devi creare delle copie di sicurezza di tutti i tuoi file in maniera molto frequente. Non ci sono scuse che tengano per non farlo: perfino Windows 7 che, pur essendo un sistema operativo ancora molto diffuso, è molto datato permette di compiere quest’operazione facilmente e senza installare programmi aggiuntivi sul computer.

Con un hard disk esterno o un CD/DVD vuoto, puoi creare una immagine del sistema su Windows 7 da ripristinare nei casi di emergenza e ottenere così indietro tutti i tuoi dati o, addirittura, riportare il sistema allo stato originario (ossia quello del momento in cui viene effettuato il backup di Windows 7).

Se vuoi sapere come procedere passo dopo passo, prenditi cinque minuti di tempo libero, leggi le indicazioni che sto per darti e prova a metterle in pratica. Ti assicuro che si tratta di un'operazione molto più semplice di quello che immagini. Devi solo procurarti un supporto abbastanza capiente, per ospitare i dati presenti sul PC, e sfruttare le opzioni giuste per mettere in sicurezza tutti i tuoi file. Buona lettura e, soprattutto, buon backup!

Indice

Backup di Windows 7

Per impostare un backup di Windows 7, clicca sul pulsante Start (l'icona della bandierina collocata nell'angolo in basso a sinistra dello schermo) e seleziona la voce Pannello di Controllo dal menu che compare. Nella finestra che si apre, individua la voce Sistema e sicurezza e clicca sull’opzione Esegui backup del computer collocata sotto di essa per accedere all’utility di backup integrata in Windows.

Adesso, fai clic sulla voce Configura backup, seleziona l'hard disk esterno che vuoi usare per il backup dei tuoi dati e clicca sul pulsante Avanti. Come facilmente intuibile, il disco deve avere un quantitativo di spazio libero sufficiente, sarebbe consigliabile una quantità di pari ad almeno la capacità del disco su cui è ospitato Windows 7.

Come effettuare backup Windows 7

Scegli, quindi, se lasciare a Windows il compito di effettuare una selezione automatica dei file da includere nel backup (in questo caso, nel backup verranno compresi i dati salvati nelle collezioni di Immagini, Video e Musica, sul desktop e verrà creata un'immagine del sistema da utilizzata per ripristinare il computer in caso di blocco) o se effettuare una selezione manuale dei dati da salvare. Personalmente ti consiglio la prima opzione, ma sta a te la scelta.

Come effettuare backup Windows 7

Clicca, quindi, sul pulsante Avanti, controlla che nel riepilogo del backup siano riportate le impostazioni che hai scelto tu (es. backup dei file di tutti gli utenti e creazione di un'immagine di sistema) e, se vuoi, clicca sulla voce Modifica pianificazione per scegliere ogni quanto Windows dovrà effettuare un backup automatico dei tuoi dati.

Per impostazione predefinita, il backup viene eseguito ogni domenica alle 19.00, ma se vuoi puoi impostare anche una pianificazione di tipo giornaliera o mensile con orari e giorni personalizzati usando i menu a tendina che ti vengono proposti a schermo. Una volta fatte le tue scelte, clicca sui pulsanti OK e Salva impostazioni ed esegui backup per avviare la creazione del tuo backup.

Se ti viene chiesto di formattare il disco, accetta, ma sappi che così facendo cancellerai tutti i dati presenti al suo interno.

Come effettuare backup Windows 7

Il primo backup potrebbe durare un bel po'. Per seguirne l'avanzamento, vai nella sezione Sistema e sicurezza > Backup e ripristino del Pannello di controllo di Windows 7 e clicca sul pulsante Visualizza dettagli che si trova accanto alla dicitura Backup in corso.

Ti verrà mostrata una schermata con una barra di avanzamento, la percentuale di completamento del backup e la descrizione dell'operazione in corso (es. Creazione di un'immagine del sistema). Se vuoi, dalla medesima finestra puoi anche interrompere il backup pigiando sull'apposito bottone.

Come effettuare backup Windows 7

Una volta impostato il tuo backup automatico, in caso di ripensamenti, potrai modificare le impostazioni relative a quest'ultimo tornando nel Pannello di controllo di Windows 7 e selezionando le voci Sistema e sicurezza e Backup e ripristino.

A questo punto, per modificare la pianificazione del backup automatico, clicca sulla voce Cambia impostazioni che si trova nel campo Pianificazione. Per gestire lo spazio sul disco, invece, fai clic sulla voce Gestisci spazio e, nella finestra che si apre, pigia sul bottone Visualizza backup per visualizzare la lista dei backup effettuati o sul bottone Cambia impostazioni per scegliere come ottimizzare la gestione dello spazio in relazione alle immagini di sistema: puoi scegliere se gestire automaticamente lo spazio utilizzato per la cronologia dei backup (mantenendo, quindi, se possibile, più immagini di sistema) o se mantenere solo l'immagine più recente del sistema riducendo al minimo lo spazio utilizzato dal backup.

Come effettuare backup Windows 7

Se vuoi, dal menu Backup e ripristino del Pannello di controllo puoi anche comandare l'esecuzione di un nuovo backup dei dati (senza aspettare le attività pianificate in automatico) cliccando sul pulsante Esegui backup, mentre se preferisci creare un backup singolo senza attivare la pianificazione, segui le indicazioni che trovi nel capitolo successivo di questa guida.

Immagine del sistema

Se vuoi creare un'immagine del sistema singola, senza attivare la pianificazione e quindi senza sfruttare il sistema di backup automatico di Windows 7, vai nel Pannello di controllo, seleziona poi le opzioni Sistema e sicurezza e Backup e ripristino e clicca sulla voce Crea un’immagine del sistema che vedi nella parte sinistra dello schermo.

A questo punto, seleziona l’hard disk esterno su cui vuoi creare un’immagine del sistema tramite il menu a tendina Su un disco rigido e clicca prima su Avanti e poi su Avvia backup per confermare la tua scelta e avviare la creazione del backup. Volendo, mettendo il segno di spunta accanto all'apposita voce, potresti anche creare un backup del PC suddiviso su più CD o DVD, ma mi sembra una soluzione alquanto scomoda da praticare (anche perché è più facile che i dischetti si rovinino rispetto agli hard disk esterni).

A procedura ultimata (la durata dipende dalla quantità di file da salvare), Windows ti chiederà di creare un disco di ripristino del sistema necessario a recuperare tutte le funzionalità del PC in caso di “disastri”. Inserisci quindi un CD/DVD vuoto nel computer e accetta la richiesta cliccando sul pulsante .

Nella finestra che si apre, seleziona l’unità del masterizzatore CD/DVD dal menu a tendina Unità e clicca sul pulsante Crea disco per avviare la creazione del disco di ripristino (ci vorranno pochissimi minuti).

Disco di ripristino

Come effettuare backup Windows 7

Se hai già un backup di Windows 7 e vuoi creare solo un CD/DVD di avvio per utilizzarlo in caso di necessità (cioè in caso di blocco del computer), recati nel Pannello di Controllo di Windows e clicca prima su Sistema e sicurezza, poi su Backup e ripristino e, infine, sulla voce Crea un disco di ripristino del sistema presente nella barra laterale di sinistra.

Inserisci quindi il dischetto che intendi utilizzare per l'operazione all'interno del masterizzatore del PC e segui le medesime indicazioni che ti ho dato nel capitolo precedente del tutorial.

Ripristinare Windows 7

Come effettuare backup Windows 7

Ecco fatto! Ora hai un backup di Windows 7 e un bel disco di ripristino pronti all’uso nei momenti di necessità. Per ripristinare un’immagine del sistema su Windows 7, recati nel Pannello di Controllo e clicca prima su Sistema e sicurezza e poi su Backup e ripristino, Ripristina le impostazioni di sistema o l’intero computer e Metodi di ripristino avanzati.

Nella finestra che si apre, clicca sulla voce Utilizza un’immagine di sistema creata in precedenza per ripristinare il computer e segui la procedura guidata che ti viene proposta per ripristinare il sistema.

Per utilizzare il disco di ripristino, inserisci il CD/DVD masterizzato in precedenza nel computer, riavvia il sistema e, quando ti viene chiesto, premi un tasto qualsiasi della tastiera per avviare la procedura guidata di ripristino. Se non riesci ad avviare il computer dal dischetto, assicurati che il BIOS (o UEFI) sia impostato in modo da "vedere" l'unità CD/DVD come unità di boot primaria. Trovi spiegato come fare nel mio tutorial su come entrare nel BIOS.

Nel caso in cui qualcosa andasse storto e il tuo backup non si rivelasse funzionante, puoi formattare il PC e installare una nuova copia di Windows seguendo le indicazioni che trovi nel mio tutorial su come formattare Windows 7.

Altre soluzioni per effettuare il backup di Windows 7

Come effettuare backup Windows 7

Se le soluzioni incluse "di serie" in Windows 7 non ti hanno soddisfatto, sappi che puoi creare un backup completo del tuo PC (sistema operativo compreso) affidandoti a soluzioni gratuite quali EaseUS Todo Backup, Clonezilla e Macrium Reflect: si tratta di programmi da installare sul computer o da avviare da chiavetta o DVD che permettono di creare delle copie perfette di dischi e partizioni e di ripristinare tutti i dati qualora se ne presentasse la necessità.

Se vuoi maggiori informazioni sui programmi in questione e il loro funzionamento, sappi che te ne ho parlato in maniera dettagliata nel mio tutorial su come clonare un hard disk: leggilo e scommetto che troverai delle soluzioni che faranno al caso tuo.