Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come addomesticare un pappagallo su Minecraft

di

Sei un appassionato di Minecraft e, dopo aver costruito il tuo rifugio, vorresti renderlo più allegro portando alcuni animali al suo interno. Dopo averne addomesticati alcuni, andando in giro per il mondo di gioco, ti sei accorto dell’esistenza dei pappagalli, che svolazzano tra gli alberi. Entusiasta della cosa, hai deciso di volerne portare uno al tuo rifugio, ma non sai in che modo procedere per riuscirci.

Come dici? Le cose stanno effettivamente in questo modo? Allora sarai felice di sapere che, nella guida di oggi, ti spiegherò proprio come addomesticare un pappagallo su Minecraft attraverso dei passaggi estremamente semplici e rapidi. Non solo ti fornirò le istruzioni per riuscire in questo tuo intento, ma troverai anche utili suggerimenti sui pappagalli presenti in Minecraft e su come utilizzare al meglio tutte le loro interessanti abilità.

Se non vedi l’ora di cominciare la lettura di questa mia guida, siediti bello comodo e dedicami soltanto qualche minuto del tuo tempo libero, in modo da leggere con attenzione tutti i consigli che ho preparato per te e metterli in pratica. Arrivato a questo punto, non mi resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Pappagallo su Minecraft

Come accennato in precedenza, tra i tanti animali che puoi addomesticare in Minecraft c’è anche il pappagallo. Questa creatura, qualora te lo stessi chiedendo, non è sempre stata disponibile all’interno del gioco: è stata aggiunta a partire dalla versione 1.12 della Java Edition (per PC) e dalla versione 1.2 della Bedrock Edition (quella disponibile per Windows 10, dispositivi mobili e console).

Va detto che i pappagalli non sono animali che aiutano il giocatore durante i combattimenti, come ad esempio i lupi. L’unico motivo per cui è interessante addomesticarli è quello di tenere compagnia al giocatore. Sono degli uccellini che mettono allegria e risultano utili in alcune occasioni.

Di tutto ciò, però, ti parlerò nel dettaglio nei prossimi capitoli, nei quali ti spiegherò come trovare un pappagallo e come riuscire ad addomesticarlo, oltre a fornirti alcune utili informazioni sul comportamento di queste creature.

Come addomesticare un pappagallo su Minecraft

Se, dunque, vuoi sapere come addomesticare un pappagallo su Minecraft, nei prossimi capitoli ti spiegherò come eseguire facilmente quest’operazione. Tutto quello che devi fare è prestare attenzione a tutti i suggerimenti che ti indicherò e metterli in pratica.

Raccogliere i semi

Raccogliere semi

Per riuscire ad addomesticare un pappagallo in Minecraft è importante avere il giusto cibo, tale da attirare l’attenzione dell’animale. Devi sapere, infatti, che i pappagalli sono ghiotti di semi di qualsiasi tipologia e puoi trovarne in grandi quantità nel mondo di Minecraft.

Ad esempio, i semi di grano sono davvero semplici da trovare: tutto quello che devi fare è interagire sull’erba, in modo da distruggerla. Fatto ciò, puoi avere una buona probabilità di ottenere questi semi che ti saranno utili per addomesticare il pappagallo. Per tutti i dettagli del caso, continua a leggere.

Addomesticare un pappagallo

Addomesticare un pappagallo

Adesso che hai ottenuto i semi, è il momento di vedere come riuscire ad addomesticare un pappagallo. Per prima cosa, devi riuscire a trovarne uno: l’habitat naturale dei pappagalli in Minecraft è la giungla, pertanto dovrai prima individuare questo bioma.

Sebbene non dovresti avere grosse difficoltà a trovare una giungla, puoi raggiungere quest’obiettivo anche utilizzando la console dei comandi. Tutto quello che devi fare è utilizzare il comando /locatebiome minecraft:jungle all’interno di quest’ultima e identificare le coordinate del bioma di questo tipo più vicino alla tua posizione. Puoi anche raggiungere velocemente il suddetto luogo teletrasportandoti.

Bene: dopo aver individuato un pappagallo (solitamente si trova tra gli alberi), prova ad avvicinarti lentamente, avendo cura di posizionare i semi in uno slot rapido. A questo punto, con i semi equipaggiati, interagisci sul pappagallo.

Ti serviranno diversi tentativi prima di riuscire ad addomesticare l’animale. Se il tentativo di nutrirlo dovesse fallire, noterai del fumo attorno al pennuto. Ti avviso che potrebbe anche volare via, ma potrai seguirlo facilmente, in quanto i pappagalli di Minecraft volano bassi e percorrono brevi distanze.

Se, dopo aver nutrito il pappagallo, dovessi vedere dei cuori comparire attorno ad esso, significa che l’operazione è andata a buon fine. Da questo momento in poi, la creatura ti seguirà ovunque tu vada.

Comportamento del pappagallo

Pappagallo sulla spalla

I pappagalli in Minecraft hanno un comportamento un po’ bizzarro, ma che sicuramente può mettere allegria al giocatore. Andiamo però con ordine, in modo da descriverti tutto ciò che dovrai aspettarti da un pappagallo addomesticato.

Innanzitutto, sappi che il pappagallo ti seguirà finché glielo permetterai. Infatti, interagendo su di esso, potrai metterlo nella posizione “seduto” che gli impedirà di seguirti. Interagendo nuovamente sul pappagallo, rimuoverai l’ordine imposto ed esso inizierà a volare attorno al tuo avatar.

Per quanto riguarda il nutrimento, i pappagalli in Minecraft non hanno bisogno di cibo. L’unico alimento con il quale puoi interagire con questo pennuto è il Biscotto, ma risulta essere mortale. Pertanto, ti consiglio di non offrire mai un biscotto a un pappagallo addomesticato, se non vuoi perderlo definitivamente.

Per quanto riguarda gli altri comportamenti, il pappagallo può posarsi sulla spalla dell’avatar del giocatore. Di base, prediligerà sempre la spalla sinistra. Se già occupata da un altro pappagallo, allora si andrà a posizionare su quella destra. In totale, l’avatar può sostenere un pappagallo per spalla. Inoltre, nel caso in cui ti trovassi a fianco di un giradischi in funzione con una musica in riproduzione, il pappagallo inizierà a ballare senza alcuna sosta.

Infine, voglio anche avvisarti che il pappagallo ha un’abilità molto utile, qualora lo portassi con te durante le tue avventure: quando il pennuto si trova a una distanza di 20 cubi da una creatura ostile, ne imiterà il verso, puntando verso la direzione dove si trova. Interessante, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.