Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare Adobe Flash Player

di

Il Flash Player di Adobe è un plugin ormai obsoleto: non è compatibile con i dispositivi mobili, rallenta il caricamento delle pagine Web e consuma tantissima energia. Perfino Chrome, il famosissimo browser di Google, tende a bloccarne l’esecuzione e avvisa l’utente ogni volta che un sito tenta di usarlo. Tuttavia, ci sono delle situazioni in cui Flash Player può tornare ancora utile e il suo utilizzo risulta indispensabile per la visualizzazione di alcuni contenuti, come filmati e giochi online.

Se adesso stai leggendo questo tutorial è perché, molto probabilmente, ti sei imbattuto in un sito che richiede l’utilizzo di Flash Player, ma il tuo browser non riesce a “vedere” il plugin. Ho indovinato? Bene, allora sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto! Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come attivare Adobe Flash Player su tutti i principali browser Web per computer e come sfruttare questo plugin sui siti che ne richiedono ancora l’utilizzo.

Per concludere, ti indicherò come riprodurre i contenuti in Flash su smartphone e tablet tramite un browser adatto allo scopo. Che ne dici allora? Sei pronto a cominciare e a riprodurre i contenuti in Flash su tutti i tuoi device? Benissimo, allora ti consiglio di prenderti giusto qualche minuto di tempo libero e mettere in pratica le indicazioni che trovi di seguito. Arrivati a questo punto, non mi resta altro che augurarti una buona lettura!

Indice

Attivare Adobe Flash Player su PC

Indipendentemente dal sistema operativo installato sul tuo PC e dal browser che utilizzi per navigare su Internet, attivare Adobe Flash Player sarà davvero un gioco da ragazzi. Prenditi cinque minuti di tempo libero, leggi le indicazioni che trovi di seguito e mettile in pratica: resterai stupito dalla semplicità con la quale riuscirai a portare a termine l’operazione!

Attivare Adobe Flash Player su Chrome

Come attivare Adobe Flash Player in Chrome

Google Chrome dispone di Flash Player incluso “di serie”: questo significa che non c’è bisogno di scaricare il plugin né di installarlo separatamente: l’unica cosa che devi fare è accedere alle impostazioni del programma e attivare la sua esecuzione. Sto proprio per spiegarti come procedere.

Per iniziare, quindi, avvia Chrome, fai clic sul pulsante (⋮) situato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni nel menu che compare.

Adesso, nella successiva schermata che ti viene mostrata, premi sulla voce Privacy e sicurezza nel menu di sinistra e poi fai clic sulla dicitura Impostazioni sito situata sulla destra.

Fatto ciò, fai clic sulla voce Flash e assicurati che la levetta sia impostata su Chiedi prima. Altrimenti, se compare la voce Impedisci ai siti di usare Flash, spostala su ON.

A questo punto, collegati al sito che necessita di Flash Player, individua il contenuto in Flash da riprodurre e clicca sul riquadro grigio con scritto Fai clic per attivare Adobe Flash Player che dovrebbe trovarsi al posto di quest’ultimo.

Dopodiché, rispondi Consenti all’avviso che compare in alto a sinistra e il gioco è fatto: la pagina dovrebbe ricaricarsi e il contenuto in Flash dovrebbe essere riprodotto in maniera corretta.

Come attivare Adobe Flash Player in Chrome

In caso di problemi, cioè se il contenuto in Flash presente nella pagina Web non viene riprodotto correttamente e/o non viene visualizzato alcun avviso relativo all’attivazione del plugin, fai clic sul pulsante (i) o su quello con l’icona del lucchetto che si trova nella barra degli indirizzi in alto a sinistra.

Dopodiché, espandi il menu a tendina che si trova accanto alla voce Flash (nel riquadro che è comparso sullo schermo) e scegli l’opzione Consenti da quest’ultimo. Facile, vero?

Attivare Adobe Flash Player su Mozilla Firefox

Come attivare Adobe Flash Player in Firefox

A differenza di Chrome, Firefox non include Flash Player “di serie”: ciò significa che se il plugin non è ancora installato sul tuo PC, prima di procedere con la sua attivazione devi installarlo.

Per iniziare, collegati dunque al sito Internet di Adobe, rimuovi, se necessario, il segno di spunta da tutte le voci collocate sotto la dicitura Offerte facoltative (per evitare il download di software promozionali aggiuntivi) e fai clic sul pulsante Scarica Flash Player.

A download completato, se usi Windows, avvia l’eseguibile .exe ottenuto, facendo doppio clic sullo stesso e, nella finestra che si apre, fai clic sul pulsante .

Dopodiché metti il segno di spunta accanto alla voce Consenti ad Adobe di installare gli aggiornamenti (consigliato) e fai prima clic sul pulsante Avanti e poi su Termina, per concludere il setup.

Su Mac, invece, apri il file .dmg ottenuto e lancia l’eseguibile che si trova al suo interno, facendo doppio clic sullo stesso. Nella finestra che si apre, fai dunque clic sul pulsante Apri e metti il segno di spunta accanto alla voce Ho letto e accetto le condizioni del contratto di licenza di Flash Player.

Infine, concludi il processo d’installazione del plugin, facendo clic sul pulsante Installa, digitando la password di amministrazione del Mac (quella che usi per accedere al sistema) e premendo sui bottoni Installa assistente e Fine. Se richiesto, digita nuovamente la password del Mac.

Come attivare Adobe Flash Player in Firefox

Adesso, indipendentemente dal sistema operativo da te in uso, avvia Firefox (o riavvialo, qualora fosse già aperto), collegati al sito che include i contenuti in Flash che desideri riprodurre e fai clic sull’icona del mattoncino che si trova in corrispondenza del contenuto in Flash. Infine, premi sul pulsante Consenti nel riquadro che ti vene mostrato in alto.

Se Firefox non dovesse riprodurre i contenuti in Flash e/o non dovesse comparire alcuna richiesta relativa all’esecuzione del plugin, fai clic sul pulsante ☰ collocato in alto a destra, seleziona la voce Componenti aggiuntivi dal menu che compare e, nella scheda che si apre, seleziona la voce Plugin collocata nella barra laterale di sinistra.

Flash player firefox

A questo punto, espandi il menu a tendina collocato accanto alla voce Shockwave Flash e seleziona l’opzione Chiedi prima di attivare da quest’ultimo. Così facendo, consentirai a Flash Player di avviarsi su richiesta nei siti che lo richiedono, previa tua autorizzazione.

Missione compiuta! Adesso non ti resta che visitare un sito che contiene elementi in Flash e questo dovrebbe funzionare senza problemi.

Attivare Adobe Flash Player su Edge

Flash player EDGE

Il browser Microsoft Edge, nella sua più recente incarnazione basata su Chromium (il motore di Chrome), include il supporto “di serie” al plugin Flash Player, quindi non hai bisogno di installarlo. Per poterlo utilizzare, però, devi attivarlo tramite le impostazioni del browser.

Per iniziare, avvia dunque Microsoft Edge, premi sul pulsante (…) situato nell’angolo in alto a destra e, nel menu che ti viene mostrato, raggiungi la sezione Autorizzazioni sito > Adobe Flash. Infine, sposta su ON la levetta Chiedi prima di eseguire Flash.

A questo punto, collegati al sito Web nel quale sono presenti i contenuti in Flash da attivare e premi sul pulsante Fai clic per abilitare Flash Player presente nel riquadro del contenuto. Infine, conferma l’operazione, premendo sul pulsante OK in corrispondenza dell’avviso di conferma che ti viene mostrato.

Anche le versioni più datate di Microsoft Edge (quelle basate sul motore proprietario di Microsoft) includevano il plugin Flash Player “di serie”: se tu usi ancora una di queste versioni del browser e vuoi attivare il plugin, avvia Edge, fai clic sul pulsante (…) che si trova in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare.

Successivamente, arriva in fondo alla barra che è comparsa sul lato destro dello schermo, pigia sul pulsante Visualizza impostazioni avanzate e, se non c’è già, sposta su Attivato la levetta relativa all’opzione Usa Adobe Flash Player.

Come attivare Adobe Flash Player in Edge

Una volta attivato Flash Player nelle impostazioni di Edge, collegati al sito che richiede il plugin, clicca sull’icona del pezzo di puzzle che compare in alto a sinistra (nella barra degli indirizzi) e pigia sul bottone Consenti una volta. La pagina si ricaricherà e i contenuti in Flash verranno riprodotti in maniera automatica.

Se vuoi autorizzare il sito che stai visitando a usare Flash Player anche in futuro (scelta NON consigliata), clicca sull’icona a forma di pezzo di puzzle (nella barra degli indirizzi) e pigia sul bottone Consenti sempre, anziché su “Consenti una volta”, nel riquadro che si apre.

Attivare Adobe Flash Player su Internet Explorer

Come attivare Adobe Flash Player in Internet Explorer

Utilizzi ancora Internet Explorer? Beh, non dovresti, si tratta di un browser ormai obsoleto e dichiarato in fase di “pensionamento” dalla stessa Microsoft. In ogni caso, ti interesserà sapere che Flash Player è già integrato, quindi non necessita di installazione, ma solo della sua attivazione.

Per procedere in tal senso, avvia Internet Explorer, fai clic sull’icona dell’ingranaggio che si trova in alto a destra e seleziona la voce Gestione componenti aggiuntivi nel menu che ti viene mostrato.

Adesso, nella nuova schermata che ti viene mostrata, espandi il menu a tendina Mostra su Tutti i componenti aggiuntivi e individua Shockwave Flash Object nella lista dei plugin disponibili.

Fatto ciò, seleziona Shockwave Flash Object e assicurati che sia impostata la voce Attivato in sua corrispondenza: in caso contrario, fai clic sul pulsante Attiva che si trova in basso a destra e il plugin si attiverà. Se al posto del pulsante Attiva c’è il pulsante Disabilita, significa che Flash Player è già attivato e quindi non devi fare nulla.

Adesso non ti resta che visitare un sito che contiene elementi in Flash e questi dovrebbero essere visualizzati senza alcun problema.

Attivare Adobe Flash Player su Safari

Come attivare Adobe Flash Player in Safari

Hai un Mac e utilizzi Safari come browser predefinito? In questo caso, se ti domandi come attivare Adobe Flash Player su Mac, ti interesserà sapere che devi procurarti il plugin Flash Player, scaricandolo dal sito ufficiale di Adobe e installandolo come ti ho spiegato nel capitolo precedente.

Ad installazione completata, avvia Safari, e recati nel menu Safari > Preferenze che si trova in alto a sinistra. Adesso, nella finestra che ti viene mostrata, seleziona la scheda Siti Web, apponi il segno di spunta accanto alla voce Adobe Flash Player collocata in fondo alla barra laterale di sinistra e imposta l’opzione Chiedi nel menu a tendina Quando visito altri siti Web, in basso a destra.

Come attivare Adobe Flash Player in Safari

Adesso, non ti resta che chiudere le preferenze di Safari, visitare il sito che include i contenuti in Flash di tuo interesse e autorizzare l’esecuzione del plugin.

Per compiere quest’operazione, fai prima clic sul riquadro Fai clic per utilizzare Flash che si trova al posto del contenuto da riprodurre e poi premi sul pulsante Autorizza che ti viene mostrato in alto.

Come attivare Adobe Flash Player in Safari

Se Safari non ti chiede l’autorizzazione per eseguire Flash Player su un determinato sito Internet, accedi al menu Safari > Preferenze > Siti Web, seleziona la voce Adobe Flash Player dalla barra laterale di sinistra e imposta l’opzione Chiedi nel menu a tendina collocato accanto all’indirizzo del sito di tuo interesse nella lista Siti Web attualmente aperti.

Per concludere, ricarica la pagina aperta in Safari e il browser dovrebbe chiederti il permesso per eseguire i contenuti in Flash.

Attivare Adobe Flash Player su smartphone e tablet

Come attivare Adobe Flash Player su smartphone

Se ti interessa attivare Adobe Flash Player su smartphone e tablet, devi innanzitutto sapere che Adobe ha interrotto ufficialmente lo sviluppo di Flash Player per Android. Per quanto riguarda iOS o iPadOS, invece, devi sapere che il plugin non è mai stato disponibile. Questo, però, non significa che non sia possibile attivare Adobe Flash Player su iPad o su altri smartphone e tablet.

Grazie a Puffin Web Browser, un browser disponibile gratuitamente su Android e a pagamento su iOS/iPadOS (al prezzo di 5,49€), è possibile riprodurre i contenuti in Flash su smartphone e tablet sfruttando un sistema basato sul cloud, cioè su Internet: questo significa che non bisogna installare un plugin sul dispositivo; di contro, però, si possono avere prestazioni altalenanti rispetto a quelle che sono le prestazioni standard garantite dal vero Flash Player.

Fatta questa doverosa precisazione, direi che è il momento di passare all’azione. Per iniziare, avvia lo store del tuo dispositivo (Play Store o uno store alternativo se utilizzi un device Android o App Store se utilizzi un iPhone o un iPad) e cerca l’app Puffin Web Browser su Android o Puffin Browser Pro su iOS.

A questo punto, procedi all’installazione dell’app in questione, pigiando prima sulla sua icona e poi sul pulsante Installa su Android o Ottieni su iOS. Infine, su iOS sblocca il download e l’installazione dell’app tramite il Face ID, il Touch ID o digitando la password dell’ID Apple.

Ad installazione completata, avvia Puffin Browser e salta le schermate di presentazione dell’app, pigiando sui pulsanti Avanti/Iniziamo collocati in basso a destra. Successivamente, visita un sito che contiene elementi in Flash e questi ultimi dovrebbero essere caricati in maniera completamente automatica.

Se dovessi aver bisogno di richiamare la versione desktop di un sito per visualizzare i contenuti in Flash presenti in esso, pigia sul pulsante (⋮) che si trova in alto a destra e attiva la levetta relativa alla funzione Richiedi sito desktop nel menu che si apre.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.