Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare CNS

di

La Carta Nazionale dei Servizi, o CNS, è una vera e propria smart card dotata di chip elettronico che può essere usata per verificare la propria identità sui siti della Pubblica Amministrazione (e su numerosi altri portali online), alleggerendo notevolmente le procedure di iscrizione e accesso a suddetti siti Web.

La più conosciuta e usata CNS, in Italia, è la Tessera Sanitaria, o TS-CNS: è la card a disposizione di ogni cittadino avente diritto all’assistenza del Servizio Sanitario Nazionale, che ha sostituito a partire dal 2011 il tesserino del codice fiscale. Prima di poter essere utilizzata, però, la Carta Nazionale dei Servizi deve essere attivata: a seguito di questa procedura, l’utente riceve alcuni codici, tra cui un PIN personale, valido per concludere l’autenticazione online.

Tema di questa mia guida sarà, per l’appunto, spiegarti come attivare CNS e come usarla sia sui computer Windows che sui Mac con l’ausilio di un lettore di smart card. Anche se, in apparenza, il tutto può sembrare estremamente difficile, ti garantisco che non lo è affatto: sono sicuro che, dopo aver letto questa guida, avrai le idee ben chiare sul da farsi e riuscirai ad attivare e utilizzare senza problemi la tua identità digitale. Scommettiamo?

Indice

Come attivare CNS: tessera sanitaria

Come attivare CNS

La procedura di abilitazione della TS-CNS è la stessa per tutte le regioni e le province autonome italiane: dunque, che tu ti stia chiedendo come attivare CNS Lombardia, oppure come attivare CNS Toscana o, ancora, come attivare CNS Piemonte, qui di seguito troverai la risposta.

Per poter attivare CNS tessera sanitaria devi innanzitutto fare richiesta del PIN, indispensabile per poter usare la card come sistema di autenticazione per i siti Web che la supportano: la richiesta del codice della carta va fatta di persona, presso uno degli sportelli abilitati della propria ASL/AUSL/ATS di appartenenza, portando con sé un documento di riconoscimento in corso di validità e la propria tessera sanitaria. Per i minori o gli utenti sottoposti a tutela di terzi, è richiesta la presenza di un genitore/tutore legale. In alcuni casi, potresti dover prenotare un appuntamento, prima di recarti sul posto.

La lista è generalmente disponibile sulla sezione Sanità del sito Internet della Regione di appartenenza: per comodità, ti elenco di seguito le pagine contenenti gli sportelli per il rilascio del PIN CNS relativi alla maggior parte delle Regioni/Province Autonome italiane.

Ad ogni modo, una volta raggiunto lo sportello adibito al servizio, esponi all’operatore la tua esigenza: questi, dopo aver verificato la tua identità, provvederà a fornirti il modulo da compilare (oppure compilerà in prima persona, a seconda del caso) per ottenere i codici della TS-CNS.

Dopo aver espletato l’attivazione della card, l’operatore ti rilascerà un modulo contenente la prima parte dei codici personali: il codice PIN, quello che dovrai usare per effettuare l’accesso ai servizi Web; il codice PUK, per riattivare il PIN dimenticato; e il codice CIP, per la revoca della carta, in caso di furto o smarrimento della stessa. La seconda parte ci ciascun codice ti verrà inviata all’indirizzo email che hai fornito in precedenza all’operatore.

Una volta ottenuti — per intero — i codici necessari, in particolare il PIN, sei pronto a usare la TS-CNS per autenticarti sui portali Web supportati: trovi tutto spiegato nella sezione successiva di questa guida.

Come usare CNS

Come attivare CNS

Espletata l’attivazione del certificato digitale della CNS e ricevute entrambe le parti del codice PIN, puoi sfruttare la smart card per accedere a tutti i portali Web che consentono di effettuare il login tramite CNS, inclusi quelli della Pubblica Amministrazione.

Per riuscire nell’impresa, devi dotarti di un lettore USB di smart card che sia compatibile con la TS-CNS: apparecchi del genere hanno solitamente un costo inferiore a 30€ e possono essere comprati presso i più forniti negozi fisici di elettronica, oppure online. Prima di procedere con l’acquisto, assicurati che il dispositivo che hai intenzione di procurarti sia compatibile con il sistema operativo installato nel computer.

Bit4id INTERNAVIGARE Lettore di Smart Card USB 2.0 per CRS - Firma Dig...
Vedi offerta su Amazon
Digicom 8E4479 lettore di smart card CNS & CRS
Vedi offerta su Amazon
Lettore di Smart Card Gemalto IDBridge CT30 ID eID USB per CNS, CRS e ...
Vedi offerta su Amazon

Inoltre, se il computer in tua dotazione è dotato di sole porte USB-C(quelle dal connettore di ridotte dimensioni, che può essere inserito in ambo i versi) e non dispone di porte USB standard, dovrai acquistare un adattatore da USB-C a USB-A, al prezzo di pochi euro.

AUKEY Adattatore USB C a USB 3.0 [OTG - 3 Pezzi] Adattatore Tipo C a U...
Vedi offerta su Amazon

Dopo esserti procurato tutto il necessario, per poter scaricare e installare i driver più adatti alla CNS in tua dotazione, devi individuare e annotare la sigla identificativa del suo produttore (ad es. OT2015): l’informazione è stampata in verticale accanto alle lettere “TS”, nell’angolo in alto a sinistra, sulla parte frontale della card.

Adesso, collegati alla pagina dedicata del portale STS, individua la sigla che hai recuperato poco fa all’interno della tabella visibile al centro della pagina e clicca sul link di download relativo al driver specifico per il sistema operativo presente sul tuo PC. Ultimato il download del file, estrailo in una cartella a piacere, se necessario, quindi aprilo e prosegui con l’installazione attenendoti alle indicazioni che compaiono su schermo.

Se, per esempio, utilizzi Windows, apri il file.exe ottenuto o estratto in precedenza, scegli la lingua da utilizzare per i passaggi successivi dell’installazione e fai clic sui bottoni OK e Avanti. Successivamente, accetta le condizioni della licenza d’uso apponendo il segno di spunta nell’apposita casella e ultima l’installazione del software cliccando sui pulsanti Installa e Fine. Al termine della fase di setup, riavvia il computer.

Come attivare CNS

Qualora avessi un Mac, avvia il pacchetto .dmg che hai scaricato poc’anzi, fai doppio clic sull’icona del pacchetto .pkg contenuto al suo interno e avvia l’installazione del driver cliccando sul pulsante Continua per due volte consecutive, poi su Accetta e Installa. Quando ti viene richiesto, digita la password del Mac nell’apposito campo e fornisci le autorizzazioni di amministrazione cliccando, quando richiesto, sul pulsante OK. Per ultimare il tutto e riavviare il Mac, clicca sui pulsanti Riavvia e Sposta.

Se il programma non dovesse aprirsi per via delle restrizioni imposte da macOS nei confronti dei programmi non scaricati da App Store, apri le Preferenze di sistema, clicca sull’opzione Sicurezza e Privacy, poi sul bottone Esegui [nome]XX.dmg, presente all’interno e avvia l’installazione dei driver, come ti ho spigato poco fa.

Ultimata l’installazione dei driver, sei pronto a usare la tua tessera sanitaria abilitata CNS per accedere ai siti Web che prevedono tale modalità di login, avvalendoti del browser che preferisci: connetti dunque il lettore di smart card a una porta USB libera del computer (usando, se necessario, un apposito adattatore), inserisci la CNS nel lettore e raggiungi la pagina dedicata all’autenticazione tramite Carta Nazionale dei Servizi.

Infine, pigia sul pulsante per effettuare il login, scegli e conferma il certificato da usare per l’accesso (contiene il tuo codice fiscale) e, quando necessario, inserisci il PIN che hai ricevuto in fase di attivazione della scheda, per concludere il processo di login.

Per farti un esempio concreto, ti spiego come accedere al sito Web dell’INPS tramite CNS: collegati alla pagina iniziale di quest’ultimo, clicca sul pulsante Entra in MyINPS collocato in alto a destra e poi sulla scheda CNS, situata nella nuova pagina che va ad aprirsi.

Ora, premi il pulsante Procedi, attendi che il lettore di smart card si “attivi” e che venga visualizzata la finestra relativa alla selezione del certificato: clicca, dunque, sull’opzione contenente il tuo codice fiscale (devi farlo solo la prima volta), premi il pulsante OK, immetti il PIN della CNS nell’apposito campo e ultima il login premendo nuovamente il pulsante OK. È stato piuttosto semplice, non trovi?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.