Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come dotarsi di firma digitale

di

Hai mai sentito parlare della firma digitale? Si tratta di uno strumento che permette di dare valore legale ai documenti in formato elettronico. Può essere usata per convalidare documenti digitali, comunicare con la pubblica amministrazione e informatizzare le comunicazioni aziendali.

È adatta sia ai privati cittadini che alle aziende ed oggi vedremo insieme come ottenerne una. Se anche tu sei interessato all’argomento e vuoi sapere come dotarsi di firma digitale, non ti resta che leggere e scegliere l soluzione più adatta alle tue esigenze.

Per i privati che desiderano dotarsi di firma digitale, la strada più comoda da seguire è l’acquisto di una apposita key. Le key per la firma digitale sono delle chiavette USB all-in-one con prezzi a partire dai 60 euro che includono tutto il software necessario per firmare i propri documenti assegnando loro valore legale. Sono molto comode e non necessitano di configurazioni particolari.

Tra le aziende che offrono questo tipo di prodotto ci sono Aruba e Poste Italiane che, però, oltre alle key all inclusive mettono a disposizione degli utenti anche altre soluzioni leggermente più economiche per la firma digitale, come i token USB (che permettono di usare smart card in formato SIM con lettori USB, costano circa 40 euro) ed i kit smart card (in cui bisogna usare una smart card ed un lettore di smart card al posto della penna USB, costano circa 40 euro).

Per acquistare uno di questi prodotti ed ottenere la propria firma digitale, occorre seguire attentamente le istruzioni presenti su siti come quelli di Aruba e Poste italiane. Viene infatti richiesto di firmare dei documenti e di inviare una copia del proprio documento d’identità via email e/o fax ai recapiti indicati.

Per quanto riguarda le aziende, dotarsi di firma digitale può essere un po’ più complicato. I titolari di aziende, devono infatti recarsi presso la propria Camera di Commercio e richiedere il kit per la firma digitale (di solito viene fornito quello con smart card) fornendo all’ente un documento di riconoscimento ed un indirizzo email validi.

In alternativa, è possibile inoltrare la propria richiesta di firma digitale attraverso i servizi online offerti dal portale della Camera di Commercio e soggetti esterni accreditati, come commercialisti, consulenti del lavoro, ecc..

Una volta ottenuta la tua firma digitale, puoi trovare maggiori informazioni su come apporre la firma digitale ai documenti presenti sul tuo PC nella guida che ho preparato sull’argomento.