Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come fare la divisione su Excel

di

Devi eseguire alcuni calcoli su Excel ma sei arrivato a un punto morto. Il problema è che non hai mai usato questo software in maniera seria e, arrivato al punto di dover calcolare la divisione per alcuni valori presenti nel tuo foglio di lavoro, non sai come procedere. Beh, non ti preoccupare: se le cose stanno così, sappi che sono qui per darti una mano.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò nel dettaglio come fare la divisione su Excel indicandoti anche come effettuare la divisione con decimali oppure per zero e, ancora, come ottenere il resto. Le indicazioni valgono per tutte le varianti del software: quella classica per Windows e macOS, quella online e quella per dispositivi mobili, quindi potrai procedere senza problemi indipendentemente dal device utilizzato.

Arrivati a questo punto, direi di non perdere altro tempo prezioso e di metterci subito all’opera! Tutto quello che ti chiedo di fare è sederti bello comodo e prestare la massima attenzione a tutte le informazioni e suggerimenti che ti fornirò nei prossimi capitoli. Detto ciò, non mi resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon lavoro!

Indice

Come impostare la divisione su Excel

Come impostare la divisione su Excel

Se vuoi sapere come impostare la divisione su Excel, sappi che la procedura da seguire è molto semplice e non richiederà l’uso di alcuna formula complessa, se non l’utilizzo dell’operatore logico della divisione. Vediamo insieme come procedere.

Per prima cosa, sappi che l’operazione che dovrai eseguire sulla cella è =dividendo/divisore. Ciò significa che all’interno della cella dovrai prima digitare il segno = per attivare il calcolo e successivamente inserire gli argomenti della divisione, avendo cura di usare l’operatore di calcolo / (divisione).

Adesso puoi affrontare il calcolo della divisione in due modi: inserendo direttamente i valori del dividendo e del divisore oppure agganciando alla formula dei riferimenti di cella. Andiamo però con ordine.

Prendiamo ad esempio il fatto che tu abbia i numeri 100 e 4, che sono rispettivamente il dividendo e il divisore. Se vuoi affrontare il calcolo direttamente nella cella, puoi semplicemente utilizzare l’espressione =100/4 seguita dalla pressione del tasto Invio. Così facendo, ti verrà restituito il risultato, con valore 25.

In alternativa, nel caso in cui tu debba eseguire una serie di divisioni su diversi numeri, puoi disporli in una tabella e agganciare alla formula vista in precedenza i riferimenti di cella dove sono presenti il dividendo e il divisore.

Per fare ciò, prendiamo come esempio una serie di valori che verranno disposti su due colonne: nella colonna A i dividendi, mentre nella colonna B i divisori. La colonna C, invece, ospiterà tutti i valori risultanti dal calcolo della divisione.

A questo punto, nella cella C2, imposta la formula =A2/B2 e premi sul tasto Invio. Automaticamente, Excel eseguirà il calcolo dell’espressione, ricavando i valori che hai inserito nelle rispettive caselle. Ovviamente, eseguendo il trascinamento del contenuto della cella C2 in quelle sottostanti, tramite l’icona +, riporterai l’espressione nelle altre celle, eseguendo il calcolo anche per gli altri valori.

Per calcolare la divisione su Excel è possibile utilizzare anche un altro metodo, che consiste nell’usare la formula PRODOTTO. Se non lo sai, una divisione può essere espressa anche sottoforma di un prodotto, impostando il divisore come una frazione con numeratore 1 e come denominatore il divisore stesso.

Ciò significa che la formula della divisione vista in precedenza può essere impostata come =dividendo * (1/divisore). Pertanto, nella cella C2 dell’esempio precedente, dovrai digitare la formula =PRODOTTO(A2;1/B2).

Come fare divisione con decimali su Excel

Come fare divisione con decimali su Excel

Quando esegui una divisione è possibile che venga restituito un valore con decimali. Un numero decimale (ad esempio 46,1) non è altro che un valore formato da due parti, divise dal simbolo della virgola. La parte alla sinistra della virgola è il valore intero, mentre quella alla destra è il decimale.

Puoi anche trovarti nella situazione in cui hai dei valori di dividendo e divisori rappresentanti da numeri decimali. In questo caso specifico, non devi preoccuparti, perché ti basta eseguire semplicemente la formula della divisione per ottenere il risultato senza alcun intoppo.

Per quanto riguarda, invece, il risultato del calcolo di una divisione, Excel restituisce sempre un valore con decimale. Questo viene sempre arrotondato (per eccesso o per difetto), per semplificarne la visualizzazione. Solo quando il decimale è pari a zero questo non viene mostrato, ma può comunque essere forzata la sua visualizzazione.

L’arrotondamento di Excel, sebbene possa essere comodo sotto alcuni aspetti, per altri può essere limitante: potrebbe esserci, infatti, la necessità di vedere un maggior numero di decimali rilevanti per il risultato espresso o, viceversa, rimuoverne alcuni per avere un dato più semplificato.

Per modificare la visualizzazione del valore decimale di un risultato di una divisione, quello che devi fare è selezionare la cella dove è stato eseguito il calcolo, cliccare sulla scheda Home e, nella sezione Numeri, premere sui pulsanti Aumenta decimali e Diminuisci decimali, rispettivamente per incrementare i numeri presenti nella parte decimale o ridurli. Su smartphone e tablet, invece, puoi raggiungere questi pulsanti tramite la scheda Home (su smartphone si trova in basso e compare premendo sull’icona di modifica collocata in alto a destra) e selezionando la voce Formato numero.

Come fare divisione con resto su Excel

Come fare divisione con resto su Excel

Quando esegui una divisione su Excel, questa viene espressa con valore decimale, quando si tratta di una divisione con resto. Il resto in una divisione è quel numero che, sottraendolo al dividendo, renderebbe quest’ultimo un multiplo del divisore.

Calcolando una divisione su Excel, il valore del resto non viene visualizzato. È possibile, però, utilizzare un’apposita formula per riuscire a trovare questo valore. La formula in questione è denominata RESTO e richiede soltanto due argomenti: il dividendo e il divisore.

La suddetta formula viene espressa, all’interno di una cella, nella forma =RESTO(val1;val2). Al posto di val1 deve essere inserito il valore del dividendo, mentre in val2 quello del divisore. Questi possono essere dei valori numerici oppure dei riferimenti di cella, contenenti i rispettivi valori.

Nell’esempio proposto nei capitoli precedenti, prendendo in considerazione la tabella A:C, nella cella D2 dovrai inserire la formula =RESTO(A2;B2). Così facendo, mentre nella colonna C verranno rappresentati i risultati della divisione, nella colonna D verranno invece mostrati tutti i valori del resto.

Come fare divisione per zero su Excel

Come fare divisione per zero su Excel

Se ti stai domandando come fare la divisione per zero su Excel, sappi che questa non si può eseguire in alcun modo. Se il divisore è pari a zero, infatti, la divisione non può essere calcolata e, pertanto, su Excel viene restituito il messaggio di errore #DIV/0!. Questo errore, però, può essere rimosso per essere espresso con un’altra etichetta o valore, in base al tipo di calcolo che si desidera effettuare.

Prendendo come esempio la tabella A:C proposta in un precedente capitolo della guida, nella colonna C dovrai inserire un’espressione differente per il calcolo della divisione, che richiederà l’utilizzo della formula VAL.ERRORE. Quest’ultima avrà lo scopo di verificare se un valore corrisponde a un errore e di restituire di conseguenza il valore VERO o FALSO.

Utilizzando la formula SE concatenata a VAL.ERRORE, è possibile riuscire a raggiungere l’obiettivo proposto. Infatti la formula SE restituisce un valore o il risultato di un’espressione, in base al valore VERO o FALSO di una condizione.

La formula da utilizzare nella casella C2 è dunque la seguente: =SE(VAL.ERRORE(A2/B2);”Errore”;A2/B2). Ti spiego cosa significa questa formula apparentemente incomprensibile.

La formula SE richiede tre argomenti separati dal simbolo punto e virgola: il primo è la condizione, il secondo è ciò che deve accadere se la condizione è vera, mentre il terzo argomento è quello che si verificherà se la condizione è falsa.

La condizione della formula SE è appunto la formula VAL.ERRORE che contiene al suo interno la divisione A2/B2. Se B2 è uguale a zero, la divisione risulta non calcolabile e, pertanto, viene restituito il messaggio di errore. Pertanto, VAL.ERRORE restituirà la condizione VERO, cioè che è stato ottenuto un errore.

In questo caso, secondo la condizione espressa nella formula SE, verrà mostrato il messaggio Errore all’interno della cella, anziché il classico #DIV/0!. Ovviamente, puoi sostituire il messaggio inserito con un qualsiasi altro oppure con un valore o altra espressione.

Se, invece, B2 è un valore non nullo, la divisione viene calcolata e VAL.ERRORE restituirà la condizione FALSO. In questo caso, la formula SE, contenente l’espressione A2/B2 nel terzo argomento, eseguirà il calcolo della divisione.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.