Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare le celle su Excel

di

Stai lavorando su una cartella di lavoro di Excel e hai la necessità di bloccare la visualizzazione delle celle durante lo scorrimento del foglio? Vuoi fare in modo la cella indicata in una formula venga bloccata? Vuoi semplicemente impedire la modifica delle celle con una password? Se queste sono le domande che ti stai ponendo, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò nel dettaglio come bloccare le celle su Excel sia che tu debba farlo per bloccarle durante lo scorrimento del documento, sia per proteggerle da modifiche indesiderate. Inoltre, ti spiegherò anche come bloccare i riferimenti di cella presenti nelle formule.

Come dici? È proprio ciò che stavi cercando? Allora che cosa stai aspettando? Inizia immediatamente con la lettura di questa mia guida! Tutto ciò che devi fare è metterti comodo e prestare la massima attenzione a tutti i suggerimenti che ti fornirò. Detto ciò, a me non resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon lavoro!

Indice

Come bloccare celle su Excel nelle formule

Come bloccare celle su Excel nelle formule

Quando componi una formula su Excel, nella quasi totalità dei casi utilizzi i riferimenti di celle per acquisire automaticamente i dati già presenti nel foglio. Se la formula deve essere ripetuta più volte, l’operazione che sicuramente metti in pratica è quella di trascinare la cella che la contiene in quelle sottostanti o adiacenti.

Eseguendo questa procedura, però, ciò che accade è che il riferimento delle righe o delle colonne di una cella viene traslato. Sebbene in alcuni casi questa conseguenza possa essere utile, in altri invece si corre il rischio di creare degli errori nel calcolo delle formule, specialmente per quelle che si ripetono ma presentono dei valori statici prelevati da una sola cella o da uno specifico intervallo.

Per risolvere questo inconveniente, è necessario bloccare le celle nelle formule, in modo che i loro riferimenti non possano in alcun modo essere traslati. Quest’operazione è possibile solo inserendo il simbolo $ all’interno del riferimento di cella. Vediamo nel dettaglio come fare.

Prendiamo come esempio la cella C2, all’interno della quale si è digitata la semplice formula =POTENZA(B2:A2) (per calcolare la potenza di un valore pari a A2 sul numero presente in B2).

Nella colonna B hai dunque una serie di valori su cui calcolare la potenza e nella colonna C hai necessità di ripetere la formula tante volte quanti sono i valori in B. Eseguendo il trascinamento della formula verso il basso, la cella B2 contenuta nella formula verrebbe sostituita con B3, poi con B4 e così via, in modo che il riferimento di cella segua i valori presenti nella tabella della colonna B. Per quanto riguarda A2, invece, il trascinamento causerebbe la trasformazione del riferimento di cella in A3 e progressivi, con il conseguente errore nella formula in quanto il valore è presente solo in A2.

Per risolvere questo problema, devi semplicemente trasformare la cella A2 in $A$2, anteponendo il simbolo $ sia sul riferimento di colonna che su quello della riga. Puoi anche modificare la formula e posizionare il puntatore di digitazione sulla cella e premere il tasto F4 ripetutamente, finché ne avviene il completo blocco, come ti ho indicato. Una volta che la cella verrà bloccata, qualsiasi trascinamento orizzontale o verticale lascerà invariato il riferimento della cella nelle successive formule.

Un altro caso che può verificarsi è quello in cui tu abbia la necessità di bloccare il riferimento della sola colonna o della riga di una cella. In questo caso, la procedura da seguire è simile a quella che ti ho mostrato nei paragrafi precedenti: apponi il simbolo $ sul riferimento della colonna (es. $A2) oppure su quello della riga (es. A$2) per bloccare rispettivamente la colonna o la riga di una cella all’interno della formula.

Le conseguenze di quanto ti ho illustrato sono le seguenti: nel caso in cui avessi bloccato la colonna (es $A2), in caso di trascinamento orizzontale della formula rimarrà il riferimento sulla colonna A, ma trascinando la formula verticalmente il riferimento di riga cambierà (es $A3, $A4, ecc.). Se hai bloccato la riga (es. A$2), in caso di trascinamento verticale della formula rimarrà il riferimento sulla riga 1, ma trascinando la formula orizzontalmente il riferimento di colonna cambierà (es B$3, C$4, ecc.).

Come bloccare le celle in Excel scorrimento

Lavorando su Excel con una grande quantità di dati, spesso è necessario che alcune celle, come quelle relative all’intestazione delle colonne, siano bloccate durante lo scorrimento, così da evitare di volta in volta di tornare all’inizio del foglio per capire ogni colonna a cosa faccia riferimento.

Per eseguire quest’operazione, devi procedere seguendo attentamente le istruzioni che troverai nei prossimi capitoli, nei quali ti illustrerò nel dettaglio come bloccare le celle in Excel durante lo scorrimento sia sulla classica versione del programma per Windows e macOS che nella sua versione Web e nell’app di Excel per smartphone e tablet.

Microsoft Excel (Windows/macOS)

Come bloccare una riga Excel

In Microsoft Excel per Windows e macOS puoi bloccare le celle di una riga o di una colonna tramite la funzionalità Blocca riquadri. Tutto ciò che devi fare per avvalertene è raggiungere la scheda Visualizza e premere sul tasto Blocca riquadri, in modo da visualizzare le opzioni disponibili.

Selezionando la voce Blocca riga superiore, verrà bloccata la prima riga del foglio, mentre scegliendo Blocca prima colonna, manterrai la visualizzazione bloccata della prima colonna del foglio. L’opzione Blocca riquadri, invece, consente di bloccare più righe o più colonne, a differenza delle altre due opzioni di cui ti ho parlato, che si limitano soltanto alla prima riga/colonna del foglio.

Per utilizzare quest’ultima funzionalità, seleziona la riga o la colonna successiva all’intervallo che vuoi bloccare e premi sull’opzione Blocca riquadri, per confermare il blocco della visualizzazione. Per chiarirti meglio, se vuoi bloccare l’intervallo di righe A1:A3, devi selezionare l’intera riga A4 e poi fare clic sull’opzione Blocca riquadri.

Excel Online (Web)

Come bloccare le celle in scorrimento su Excel Online

Se utilizzi la versione Web di Excel, puoi facilmente eseguire l’operazione di blocco dei riquadri utilizzando la stessa funzionalità presente nel client desktop di Microsoft Excel. Tramite lo strumento Blocca riquadri presente nel menu Visualizza, puoi bloccare la prima riga (Blocca riga superiore) oppure la prima colonna (Blocca prima colonna).

Inoltre, puoi anche bloccare un intervallo di righe o di colonne, usando l’opzione Blocca riquadri. Per il funzionamento di questa feature, puoi fare riferimento a quanto ti ho indicato nel capitolo precedente.

Office (Android/iOS/iPadOS)

Come bloccare una riga Excel

Se utilizzi l’app Office per Android e iOS oppure l’app di Excel per Android e iOS/iPadOS, puoi bloccare la visualizzazione delle celle durante lo scorrimento in un modo facile e veloce. Così come ti ho descritto nei capitoli relativi al client desktop e la versione Web di Microsoft Excel, anche nelle varianti di Excel per dispositivi mobili è possibile eseguire quest’operazione tramite la funzionalità Blocca riquadri.

Tutto quello che devi fare è raggiungere la scheda Visualizza, disponibile nella sezione in alto su tablet o nel menu a tendina in basso su smartphone. Fatto ciò, premi sulla voce Blocca riquadri e scegli una delle tre opzioni disponibili: Blocca riquadri, Blocca riga superiore e Blocca prima colonna, delle quali ti ho parlato nel dettaglio in questo capitolo.

Come bloccare le celle su Excel con password

Come proteggere celle Excel

Se devi condividere un documento Excel e non vuoi che alcune celle vengano modificate o possano essere leggibili le formule contenute in esse, quello che devi fare è proteggere il documento con una password. Ti avviso, però, che questa procedura è possibile soltanto sul client desktop di Microsoft Excel e non potrai, pertanto, agire né dalla piattaforma Web di Excel né dall’app per smartphone e tablet.

Per creare una cartella di lavoro Excel protetta, quello che devi fare è, innanzitutto, individuare le celle che vuoi bloccare. Di default, tutte le celle sono impostate per essere automaticamente bloccate non appena viene impostata una password.

Per prima cosa, seleziona la cella o l’intervallo di celle su cui vuoi bloccare una cella o nascondere la formula che contiene. Fatto ciò, fai clic destro sull’area evidenziata e scegli la voce Formato celle dal menu contestuale.

A questo punto, nella schermata che ti viene mostrata, raggiungi la scheda Protezione e attiva la casella Bloccata, per fare in modo che non possa essere modificato il suo contenuto, dopodiché metti un segno di spunta anche su Nascosta, per non consentire di visualizzare la formula al suo interno ma soltanto il risultato che viene generato.

Adesso, vai sulla scheda Revisione, fai clic sull’icona Proteggi foglio e, nel riquadro che ti viene mostrato, immetti la password. Assicurati poi che ci sia un segno di spunta sulla casella Proteggi foglio di lavoro e contenuti delle celle bloccate. Non ti resta che premere il tasto OK e immettere nuovamente la password precedentemente indicata, per confermare l’operazione.

Se vuoi saperne di più su come proteggere le celle di una cartella di lavoro di Excel, puoi consultare quanto ti ho illustrato nel dettaglio nella mia guida su come proteggere le celle in Excel.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.