Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come elevare al quadrato in Excel

di

Anche grazie ai miei consigli, stai prendendo sempre più confidenza con Excel e le sue funzioni di calcolo. Qualche settimana fa, ad esempio, hai imparato come moltiplicare in Excel ma ora vorresti fare un ulteriore passo in avanti ed imparare a sfruttare altre caratteristiche del programma.

Entrando nel dettaglio, vorresti tanto scoprire come elevare al quadrato in Excel ma hai paura di affrontare formule di calcolo troppo complicate o difficili da ricordare. Tranquillo, questo rischio non lo corri! Elevare un numero al quadrato con Excel è facile, proprio come fare una moltiplicazione, ed ora te lo dimostro.

Se vuoi imparare come elevare al quadrato in Excel, non devi far altro che moltiplicare un numero per sé stesso utilizzando la seguente formula nella cella in cui desideri visualizzare il risultato dell’operazione: = (simbolo uguale) numero da elevare al quadrato ^ (accento circonflesso) 2 (numero due).

Ad esempio, mettiamo il caso che tu voglia conoscere il quadrato del numero 5. In questa circostanza, non devi far altro che selezionare la cella del foglio di calcolo in cui vuoi visualizzare il risultato dell’operazione, digitare all’interno di quest’ultima la formula =5^2 e premere il tasto Invio sulla tastiera del tuo PC.

All’interno della cella non visualizzerai più la formula scritta bensì il numero 25, ossia il risultato di 5 al quadrato, anche se selezionando con il mouse la cella in cui è stato eseguito il calcolo potrai comunque visualizzare la formula utilizzata nel campo Fx (collocato in alto a destra).

Hai un foglio di calcolo già compilato e vuoi elevare al quadrato in Excel una delle cifre già presenti nel file? Non c’è bisogno di riscrivere tutti i numeri “manualmente”. Per ottenere il quadrato di una cifra già elencata nel foglio di calcolo, non devi far altro che sostituire il numero da elevare con le coordinate della cella in cui si trova quest’ultimo.

Ad esempio, se nella cella A2 si trova il numero 3 e tu vuoi ottenere il quadrato di quest’ultimo, devi selezionare la cella del foglio di calcolo in cui vuoi visualizzare il risultato dell’operazione, digitare all’interno di quest’ultima la formula =A2^2 e premere il tasto Invio sulla tastiera del tuo PC.

Così facendo, all’interno della cella comparirà il numero 9 (ossia 32) ma il bello è che questo numero cambierà dinamicamente in base al contenuto della cella. Questo significa che se cambierai il valore della cella A2, cambierà automaticamente anche il risultato della cella in cui hai scritto la formula dell’elevazione al quadrato. Semplicissimo.