Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Excel gratis

di

Ultimamente ho ricevuto molti messaggi da parte di persone che mi chiedevano come scaricare Excel gratis. Ebbene, Microsoft Excel è notoriamente un software commerciale. Come tale non può essere utilizzato gratuitamente senza pagare una licenza (fatta eccezione per la versione mobile dello stesso), tuttavia esistono delle valide alternative gratuite che possono essere utilizzate al suo posto e – forse non tutti lo sanno – si può scaricare una versione di prova del programma che scade dopo un certo numero di giorni.

Fra le migliori alternative ad Excel – e più in generale ad Office – c’è LibreOffice che è una suite per la produttività gratuita ed open source disponibile su tutti i principali sistemi operativi per PC. Ti consiglio vivamente di provarla, anche perché è molto intuitiva ed è in grado di “digerire” quasi tutti i fogli di calcolo generati in Excel. Se prima di installare LibreOffice vuoi provare la trial Excel, collegati al sito Internet di Microsoft ed effettua il download della versione della famosa suite per la produttività di casa Microsoft che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo.

Come dici? Sto correndo un po’ troppo e vorresti delle spiegazioni più dettagliate? Hai perfettamente ragione, ti chiedo scusa. Prenditi dunque qualche minuto di tempo libero, posizionanti ben comodo dinanzi il tuo fido computer e concentrarti sulla lettura delle indicazioni che trovi qui sotto. Vedrai, alla fine di questa guida sarai finalmente riuscito nel tuo intendo e potrai dirti più che soddisfatto della cosa, ne sono sicuro.

Office 365 (Windows/macOS)

Come scaricare Excel gratis

Se ti interessa capire come scaricare Excel gratis, puoi effettuare il download della versione di prova di Office 365 sul tuo PC Windows o sul tuo Mac. Trattasi di servizio in abbonamento dal costo di 7,00 euro o 10,00 euro euro al mese (a seconda del piano sottoscritto) che comprendente tutte le applicazioni della suite per la produttività di casa Microsoft più 1TB di spazio su OneDrive e 60 minuti di conversazioni Skype mensili e che offre un periodo di prova pari a 30 giorni. Una volta terminato il periodo di prova potrai poi decidere se pagare oppure no per continuare ad utilizzare Excel e tutte le altre applicazioni e i servizi parte della suite.

Per scaricare Excel gratis effettuando il download di Office 365, clicca qui in modo tale da collegarti subito all’apposito sezione del sito Internet di Microsoft e poi fai clic sul pulsante Valutazione gratuita di 1 mese collocato sotto la voce Prova Office 365 gratis. Digita ora l’indirizzo di posta elettronica del tuo account Microsoft e la password associata negli appositi campi che ti vengono mostrati a schermo e poi fai clic sul pulsante Accedi. Se non disponi di un account Microsoft, puoi crearne uno all’istante seguendo le semplici indicazioni che trovi nella mia guida su come creare un account Microsoft.

Indica poi un metodo di pagamento valido (non ti verranno sottratti soldi fino allo scadere del mese di prova gratuito) compilando gli appositi moduli e menu annessi alla pagina Web che ti viene mostrata sull’apposita voce presente nella pagina che si apre. A seconda di quelle che sono le tue preferenze ed i mezzi in tuo possesso puoi scegliere tra carta di credito/debito, addebito diretto oppure PayPal.

In seguito, clicca su Avanti, conferma la sottoscrizione del piano ed attendi qualche istante affinché parta automaticamente il download della tua versione di prova di Office 365 dopodiché procedi andando ad effettuare l’installazione della suite.

Successivamente inserisci i dati del tuo account Microsoft per attivare il periodo di prova di Office 365 dopodiché ricordati di disabilitare il rinnovo automatico dell’abbonamento collegandoti questa pagina Web. Il rinnovo, questo è bene che tu lo tenga a mente, va disattivato prima della scadenza del periodo di prova altrimenti, alla fine dello stesso, ti verranno addebitati 7,00 euro o 10,00 euro per la sottoscrizione del servizio.

Una volta completata l’installazione di Office ed una volta attivata la versione di prova dello stesso, potrai utilizzare Excel gratuitamente semplicemente avviando il programma direttamente dal menu Start.

Office Professional (Windows)

Come scaricare Excel gratis

Gli utenti Windows possono inoltre scegliere di scaricare Excel gratis anche in accoppiata a Office Professional. Il costo della licenza di tale versione della suite d’ufficio di casa Redmond può variare da 119,00 euro a 539,00 euro (a seconda della tipologia acquistata) ma è possibile servirsene gratuitamente, sotto forma di trial, per un periodo di prova della durata di 60 giorni. Una volta terminato il periodo di prova, è poi possibile decidere se pagare il necessario per continuare ad utilizzare Excel e l’intera suite d’ufficio oppure no.

Per scaricare Excel gratis in versione di prova mediante Office Professional, tanto per cominciare clicca qui per collegarti alla pagina Web di riferimento della piattaforma TechNet di Microsoft, pigia poi sul bottone verde Accedi che trovi in corrispondenza della sezione Office Professional Plus 2013, inserisci l’indirizzo di posta elettronica del tuo account Microsoft e la password associata negli appositi campi che ti vengono mostrati a schermo e fai clic sul pulsante Sign In. Se non disponi di un account Microsoft, anche in tal caso puoi rimediare subito uno consultando la mia guida sull’argomento che ti ho già indicato nelle righe precedenti.

A questo punto, clicca sul pulsante Effettuare la registrazione per continuare dopodiché compila il modulo che ti viene proposto a schermo fornendo tutti i tuoi dati (nome, cognome, indirizzo di posta elettronica ecc.) ed esprimendo le tue preferenze riguardo la ricezione di eventuali news da parte di Microsoft, specifica poi, a seconda del computer in tuo possesso, se desideri scaricare una versione di Office a 32 bit o 64 bit e, per finire, pigia sul bottone verde Continua.

Una volta effettuati questi passaggi, prendi nota del codice di licenza che ti vene mostrato a schermo (dovrai digitarlo più avanti per poter attivare la trial del programma) e clicca sul pulsante Download in modo tale da avviare il download del pacchetto Office sul tuo computer. Tieni presente che a seconda della velocità della tua connessione ad Internet e del traffico sulla rete, il download di Office può richiedere un’ora o più.

Una volta completato il download, otterrai un file immagine in formato ISO che potrai masterizzare o utilizzare direttamente sul tuo PC. Se non sai come fare, puoi consultare i miei tutorial sull’argomento: come montare file ISO e come masterizzare file ISO.

Per concludere, installa Office e attivalo usando il product key che avevi appuntato dopodiché recati nel menu Start di Windows ed avvia Excel per cominciare subito ad utilizzarlo gratuitamente.

Excel mobile (Android/iOS/Windows Phone)

Sui dispositivi portatili è possibile scaricare Excel gratis in maniera completamente legale e, soprattutto, senza limiti di tempo. Microsoft ha infatti deciso di spiazzare la concorrenza e distribuire le versioni mobile delle applicazioni di Office in forma gratuita.

Sì, hai letto bene! Se hai un terminale Android oppure un iPhone/iPad, puoi scaricare gratuitamente la versione mobile di Excel (distribuita in maniera indipendente rispetto alle altre applicazioni della suite) e utilizzarla per visualizzare, modificare o creare fogli di calcolo direttamente dal tuo device. Per quanto concerne invece Windows Phone e i tablet Windows, la suite Office viene installata “di serie”.

Non sai come si fa a scaricare la versione mobile di Excel? Nulla di più facile. Apri lo store del tuo smartphone (o del tuo tablet), cerca il nome dell’applicazione, pigia sul pulsante di download presente nei risultati della ricerca e attendi che la app venga installata. In alternativa, puoi fare tap, direttamente dal tuo dispositivo, sui link che ti ho fornito poc’anzi.

Nota: Ci sono alcune funzioni avanzate delle app di Office che sono riservate ai sottoscrittori dei piani Office 365. Per quanto riguarda Excel, tra le “feature” sbloccabili solo da chi paga un abbonamento alla suite ci sono le WordArt, la possibilità di personalizzare layout e stili delle tabelle pivot e la modifica avanzata dei grafici.

LibreOffice (Windows/Mac/Linux)

Se non ti accontenti della trial di Office ma al tempo stesso non vuoi accollarti il pagamento di un abbonamento mensile, non pensarci su due volte e installa LibreOffice. Come accennato in apertura del post, si tratta di una suite per la produttività gratuita ed open source considerata da più parti come la migliore alternativa free a Microsoft Office. È compatibile con Windows, macOS e Linux. È completamente in italiano e permette di lavorare liberamente con i file creati in Microsoft Office, compresi i fogli di calcolo di Excel (XLS e XLSX).

Per scaricare LibreOffice sul tuo computer, collegati al sito ufficiale del software mediante il collegamento che ti ho fornito poc’anzi e clicca sul bottone Scaricate la versione x. Se utilizzi un Mac, dopo aver scaricato la suite provvedi a scaricare anche il pacchetto di traduzione in italiano (non necessario per la versione Windows) cliccando sul pulsante Interfaccia utente tradotta.

A download completato, se utilizzi un PC Windows, avvia l’eseguibile LibreOffice_xx_Win_x86.msi appena scaricato e porta a termine il setup cliccando prima sul pulsante Avanti due volte consecutive e poi su Installa, e Fine.

Se invece utilizzi un Mac, apri il pacchetto .dmg che contiene LibreOffice e trascina l’icona della suite nella cartella Applicazioni di macOS. Dopodiché apri il pacchetto .dmg del language pack italiano, fai clic destro sull’icona LibreOffice Language Pack, seleziona la voce Apri dal menu che si apre e pigia sul bottone Installa per tradurre l’interfaccia utente della suite. Al termine dell’operazione, per eseguire il primo avvio di LibreOffice, sarà necessario fare clic destro sull’icona della suite e selezionare la voce Apri dal menu che compare.

L’applicazione alternativa ad Excel inclusa in LibreOffice si chiama Calc. La sua interfaccia è molto intuitiva – ricorda da vicino quella delle vecchie versioni del software Microsoft – ma bisogna ammettere che ci sono ancora dei piccoli problemi di compatibilità con i fogli Excel più elaborati: quelli con funzioni avanzate, formattazioni particolari o molti grafici al loro interno.