Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come usare Microsoft Office PowerPoint

di

Vuoi presentare ai tuoi colleghi un nuovo progetto servendoti di alcune slide e, dopo aver letto uno dei post che ho pubblicato a riguardo, hai deciso di utilizzare Microsoft Office PowePoint? Beh, hai sicuramente fatto un’ottima scelta! Il programma che fa parte della suite Office di Microsoft è uno dei migliori fra quelli presenti sulla piazza, sicuramente è il più utilizzato dagli utenti. Tuttavia, se ora ti ritrovi in questo tutorial è molto probabile che tu voglia sapere come usare Microsoft Office PowerPoint. Se le cose stanno effettivamente così, sono felice di dirti che sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi ti spiegherò per filo e per segno come utilizzare PowerPoint al meglio. Nella prima parte del tutorial ti aiuterò a capire come creare presentazioni efficaci con il famoso software dell’azienda di Redmond, poi ti illustrerò in dettaglio la sua controparte mobile e, infine, ti spiegherò brevemente come utilizzare la versione online di PowerPoint che si può utilizzare gratuitamente da qualsiasi browser Web. Vedrai, se seguirai le mie “dritte” riuscirai a creare presentazioni di sicuro impatto in men che non si dica.

Allora, sei pronto per iniziare? Se la tua risposta è affermativa, mettiti bello comodo, leggi con molta attenzione le istruzioni che troverai scritte nei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, prova a metterle in atto. Sarà tutto molto più semplice di quello che immagini, te l’assicuro. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come usare Microsoft Office PowerPoint sul computer

Foto di un computer laptop

Per prima cosa, voglio spiegarti come usare Microsoft Power Point sul tuo computer. La maggioranza degli utenti, infatti, trova più comodo utilizzare la versione desktop del programma per creare le presentazioni da mostrare, poi, a colleghi, insegnanti e compagni di scuola.

Scaricare PowerPoint

Prima di spiegarti come utilizzare PowePoint, voglio darti una mano a scaricare il programma sul tuo computer, ammesso che tu non l’abbia ancora fatto. PowerPoint è disponibile sia per Windows che per macOS, si può scaricare a costo zero ma non è un software gratuito: fa parte del pacchetto Microsoft Office, il quale viene distribuito in due modalità differenti. La prima modalità – quella che Microsoft spinge di più – prevede un abbonamento al servizio Office 365 che ha prezzi a partire da 7 euro/mese o 69 euro/anno. In alternativa è possibile acquistare il classico pacchetto Office 365 Home & Student 2016 con pagamento una tantum di 149 euro.

Per scaricare PowerPoint gratis e provarlo 30 giorni senza alcun impegno di acquisto, devi attivare un abbonamento a Office 365 e sfruttare la trial di 30 giorni disponibile per tutti i nuovi utenti del servizio. Collegati quindi alla pagina di download di PowerPoint, porta il cursore del mouse sul bottone Prova gratis e, dal menu che compare, seleziona l’opzione Per la casa.

Nella pagina che si apre, clicca sul pulsante Prova gratis per 1 mese, fai clic sull’opzione Avanti (se necessario) ed effettua il login con il tuo account Microsoft. Se non hai ancora un account Microsoft, scopri come crearne uno seguendo il mio tutorial dedicato all’argomento. A questo punto, seleziona un metodo di pagamento valido (es. PayPalcarta di credito), fornisci le informazioni che ti vengono richieste e clicca sul pulsante Avanti per procedere al download del programma, che dovrebbe partire in modo automatico.

Ora non devi fare altro che installare PowerPoint (e gli altri programmi della suite Office), facendo doppio clic sul file .exe che hai scaricato sul tuo PC e attendendo il download di tutti i componenti necessari all’installazione di Office. Se utilizzi un Mac, invece, per installare Office devi aprire il pacchetto dmg scaricato dal sito di Microsoft, avviare l’eseguibile Office Installer contenuto al suo interno e seguire le indicazioni su schermo (basta cliccare sempre su Continua e Accetto e fornire la password dell’account utente di macOS). PowerPoint e gli altri programmi della suite Office verranno installati in modo automatico sul tuo computer e, a operazione completata, visualizzerai a schermo un messaggio grazie al quale potrai apprendere che il processo è andato a buon fine.

Mi raccomando, se non hai intenzione di acquistare PowerPoint, ricordati di disattivare il rinnovo dell’abbonamento prima che scada il mese di prova gratuito visitando questa pagina. Per maggiori informazioni su come scaricare PowerPoint sul computer, ti invito a leggere l’approfondimento che ho pubblicato a tal riguardo.

Creare una presentazione con PowerPoint

Ora che hai scaricato PowerPoint sul tuo computer, è arrivato il momento di creare una presentazione con questo programma. Per far ciò, avvia PowerPoint cliccando sulla sua icona e, nella finestra che si apre, scegli se creare una nuova presentazione vuota cliccando sull’opzione Presentazione vuota (collocata nel riquadro di destra) o se creare una presentazione partendo da uno dei tanti modelli disponibili.

A questo punto, dovresti visualizzare l’area di lavoro nella quale puoi inserire nuove diapositive, modificarle, aggiungere transizioni, effetti e molto altro ancora. Il programma è suddiviso in alcune schede, ognuna delle quali ti permetterà di accedere a determinati strumenti e funzioni.

  • Home — include tutti gli strumenti che permettono di formattare il testo, allinearlo e quant’altro. Inoltre, include le funzioni per aggiungere nuove diapositive alla presentazione, impostarne il layout, etc.
  • Inserisci — come si evince dal suo nome, questa scheda permette di inserire all’interno della presentazione qualsiasi elemento: nuove diapositive, immagini, forme, icone, collegamenti ipertestuali e molto altro ancora.
  • Progettazione — questa scheda contiene dei controlli che consentono di modificare l’aspetto delle diapositive: il loro colore, la loro dimensione, il loro aspetto, etc.
  • Transizioni — per rendere più piacevole la visione delle diapositive, è possibile aggiungere delle transizioni tramite gli strumenti messi a disposizione da questa scheda, la quale contiene decine di transizioni pronte all’uso.
  • Animazioni — per rendere più piacevole e divertente la visione di una presentazione, si possono applicare le animazioni che sono racchiuse in questa scheda a immagini e testi.
  • Presentazione — permette di avviare la riproduzione della presentazione, modificarne le impostazioni di visione, accedere alla funzione di registrazione e altro ancora.
  • Revisione — in questa scheda è possibile trovare tutti gli strumenti per la revisione delle proprie diapositive, come quello per il controllo ortografico, quello per la visualizzazione dei commenti o quello per la gestione delle autorizzazioni.
  • Visualizza — permette di cambiare lo stile di visualizzazione delle presentazioni in fase di editing e di utilizzare la funzione zoom.

Infine, c’è il pulsante File, collocato in alto a sinistra (o nella barra dei menu, su Mac) che permette di creare una nuova presentazione, salvarla, condividerla con altri utenti e quant’altro.

Come usare Microsoft Office PowerPoint

Ora che hai acquistato familiarità con le schede incluse in PowerPoint, è giunto il momento di creare la tua presentazione. Se vuoi mantenere la struttura originale della slide e usare la prima diapositiva per mostrare il titolo della presentazione, clicca sull’opzione Fare clic per inserire il titolo e digita il titolo che vuoi assegnare alla tua presentazione; fai quindi la stessa cosa per quanto riguarda il sottotitolo e il gioco è fatto.

Per arricchire la slide con immagini, animazioni o quant’altro, clicca sulla scheda Inserisci e, nel menu che si apre, clicca sull’opzione Immagini se vuoi inserire un’immagine, sull’opzione Forme se desideri inserire una forma, sull’opzione Grafico se vuoi inserire un grafico e così via. Elementi come le forme, dopo essere stati selezionati nella barra degli strumenti di PowerPoint, vanno posizionati all’interno della slide usando il mouse. Ogni elemento inserito, poi, può essere personalizzato a fondo cliccando su di esso e usando i pulsanti che compaiono in alto (in una scheda dedicata della barra degli strumenti di PowerPoint).

Come usare Microsoft Office PowerPoint

Se vuoi aggiungere un’animazione all’elemento che hai appena inserito nella tua presentazione, seleziona quest’ultimo, fai clic sulla scheda Animazioni e scegli una delle tante animazioni disponibili. Dopo aver selezionato l’animazione di tuo interesse, puoi modificare le sue impostazioni (es. durata, direzione o suoni associati ad essa) cliccando sull’apposito riquadro che compare nella slide.

Come accennato in precedenza, le animazioni si possono applicare non solo alle immagini, ma anche alle scritte. Per saperne di più, consulta il mio tutorial su come animare le scritte su PowerPoint.

Come usare Microsoft Office PowerPoint

Ti piacerebbe modificare “al volo” lo stile grafico di una slide cambiandone lo sfondo, il carattere di scrittura e quant’altro? Nessun problema. Seleziona la scheda Progettazione di PowerPoint, seleziona uno degli stili presenti in essa e il gioco è fatto. Se vuoi, puoi anche cliccare sul pulsante Dimensioni diapositiva  e impostare il rapporto di forma della presentazione (4:316:9) oppure impostare il formato dello sfondo (es. riempimento a tinta unita immagine) cliccando sull’apposito bottone collocato in alto a destra.

Come usare Microsoft Office PowerPoint

Dopo aver ultimato i lavori nella slide iniziale, puoi aggiungere una nuova diapositiva alla tua presentazione recandoti nella scheda Home o nella scheda Inserisci di PowerPoint e cliccando sull’opzione Nuova diapositiva.

Successivamente, se vuoi aggiungere un effetto di transizione tra una diapositiva e l’altra, fai clic su una slide nel menu di sinistra e, dopo che il perimetro della diapositiva è stato evidenziato in arancione, clicca sulla scheda Transizioni e scegli una delle tante transizioni disponibili.

Una volta che avrai finito di creare la tua presentazione con Microsoft Office PowerPoint, devi salvarla. Per far ciò, clicca sul pulsante File e, nella schermata che visualizzi, fai clic sull’opzione Salva con nome e scegli il nome e il formato con cui salvare la tua nuova presentazione.


Come usare Microsoft Office PowerPoint su mobile

Se hai uno smartphone o un tablet, puoi usare Microsoft Office PowerPoint anche da quest’ultimo installando l’apposita app disponibile per dispositivi Android, iOS e Windows 10 Mobile (spesso sui dispositivi Windows 10 Mobile l’app è già installata). A differenza della versione desktop del programma, la versione per dispositivi mobili di PowerPoint può essere scaricata e usata gratuitamente, ma solo sui device che hanno una dimensione pari o inferiore ai 10.1″ (altrimenti è richiesta la sottoscrizione di un abbonamento ad Office 365). Inoltre, ci sono alcune funzioni, come ad esempio l’aggiunta di colori personalizzati alle forme, l’aggiunta di ombreggiature e stili alle immagini e il controllo delle note del relatore, che sono disponibili solo per gli utenti di Office 365.

Dopo aver portato a termine il download di PowerPoint sul tuo dispositivo mobile, avvia l’applicazione pigiando sul pulsante Apri o pigiando sulla sua icona presente in home screen e segui le istruzioni che trovi nei prossimi paragrafi per utilizzarla al meglio.

Android

Se hai a disposizione un dispositivo Android, pigia sul pulsante rosso Accedi e, nella schermata che si apre, fai tap sull’opzione Accedi, se disponi già di un account Microsoft oppure pigia sull’opzione Iscriviti gratis se vuoi creare un account gratuito. Se vuoi provare subito le funzionalità messe a disposizione da PowerPoint, puoi saltare questo passaggio e accedere al tuo account in un secondo tempo.

Nella schermata successiva, fai tap sull’opzione Apri per aprire una presentazione che hai creato precedentemente oppure fai tap sull’opzione + Nuovo per creare una nuova presentazione e, nella schermata che si apre, fai tap sull’opzione Presentazione vuota o, in alternativa, pigia su uno dei modelli disponibili.

Nella schermata che si apre, pigia sul simbolo (+) per aggiungere nuove diapositive alla tua presentazione. Per modificare una slide, fai tap su di essa e, nel menu che compare, premi su una delle opzioni disponibili: l’icona della matita per aggiungere del testo; l’icona delle forbici per tagliare la diapositiva; l’icona dei due fogli sovrapposti per copiarla;l’icona della cartellina con il foglio sopra per incollarla; Elimina per eliminarla, Nascondi, per nasconderla dalla presentazione o Condividi per condividerla come immagine o presentazione.

Per salvare la presentazione, fai tap sul simbolo (≡) e, nel menu che si apre, pigia sull’opzione Salva con nome scegliendo se salvare la presentazione sul dispositivo o in un’altra posizione. Effettuando l’accesso con l’account Microsoft, la slide viene salvata automaticamente su OneDrive.

Se utilizzi PowerPoint su un tablet e non su uno smartphone, puoi accedere a tutte le funzioni e tutti gli strumenti del software semplicemente selezionando le schede che si trovano in alto (come si fa su computer).

iOS

Power Point gratis

Hai installato PowerPoint sul tuo iPhone o iPad? Bene, ora ti spiego come utilizzare al meglio questa app sul tuo device. Per prima cosa, fai tap sull’opzione Accedi, se disponi già di un account Microsoft o, se ne sei sprovvisto, fai tap sull’opzione Crea un account. Se al momento non desideri effettuare l’accesso, salta questi passaggi e accedi in un secondo tempo tramite le tue credenziali.

Nella schermata successiva, fai tap sull’opzione Nuovo per creare una nuova presentazione oppure pigia sull’opzione Apri per aprirne una creata in precedenza. Se decidi di crearne una nuova, fai tap sull’opzione Presentazione vuota o, se preferisci, utilizza uno dei modelli disponibili.

Nella schermata che si apre, fai tap sulla scheda Inserisci per aggiungere una tabella, una foto o un video alla tua presentazione o per catturare un’immagine con la fotocamera del tuo device e, se lo desideri, inserisci transizioni e animazioni nella slide facendo tap sulle omonime schede e scegliendo nei sotto menu i modelli disponibili.

Se utilizzi un iPhone, al posto della barra degli strumenti di PowerPoint, vedrai una barra multifunzione nella parte bassa dello schermo con all’interno tutte le funzioni più utili della app (quelle racchiuse nella scheda Home, tanto per intenderci). Per accedere ad altri strumenti e sfogliare le varie schede della toolbar, devi pigiare sul pulsante (…) che si trova in basso a destra e selezionare la scheda di tuo interesse dal menu a tendina che compare in basso a sinistra.

Per aggiungere una nuova diapositiva alla presentazione, fai tap sull’icona della slide vuota che si trova nella scheda Home (o in basso a sinistra nella barra multifunzione di iPhone), mentre per salvare la presentazione, fai tap sull’icona del foglio situata in alto a sinistra, pigia sull’opzione Esporta e scegli il formato con cui vuoi salvare il tuo lavoro. Se hai effettuato l’accesso al tuo account Microsoft, la presentazione verrà salvata automaticamente su OneDrive senza che tu debba muovere un dito.

Come usare Microsoft Office PowerPoint Online

PowerPoint, oltre a essere utilizzato sotto forma di programma desktop e app per mobile, può essere utilizzato anche come servizio online accessibile da un qualsiasi browser Web. Ha diverse limitazioni rispetto alle applicazioni per desktop e mobile, ma risulta comunque sufficienti per lavori non avanzati.

Per provare PowerPoint Online, collegati al sito ufficiale di Microsoft Office, clicca sul bottone Accedi e inserisci le tue credenziali di accesso negli appositi campi per effettuare il login al tuo account Microsoft (oppure crea un nuovo account Microsoft se non ne hai uno).

Nella pagina che si apre, fai clic sull’icona di PowerPoint e scegli uno dei modelli disponibili per accedere all’area di lavoro messa a disposizione dal servizio. Come puoi notare, l’interfaccia utente è praticamente identica a quella del programma per desktop e, infatti, sono presenti le stesse schede.

Rispetto al programma per computer PowerPoint Online è decisamente più “povero”: sono presenti molte meno transizioni e animazioni da applicare alle diapositive e non tutte le funzioni possono essere attivate. Tuttavia, visto e considerato che il questo servizio è disponibile in modo gratuito, è sempre meglio che niente, vero?

Quando hai ultimato la creazione della tua presentazione, clicca sulla scheda File, fai clic sull’opzione Scarica come e scegli se salvare il file come presentazione, documento PDF o documento ODP. Per maggiori informazioni su PowerPoint Online, ti invito a leggere l’approfondimento che ho preparato appositamente per te.