Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Word gratis

di

Hai bisogno di redigere un documento di Word ma sul tuo PC non c’è installato il pacchetto Office (di cui, appunto, fa parte il famoso software di videoscrittura) e per il momento non hai intenzione di acquistarlo? Devi aprire un file in formato DOC/DOCX e non sai come riuscirci senza Word? Non temere. Entrambi i problemi si possono risolvere in maniera facile e veloce. In che modo? Beh, semplice… utilizzando Word gratis oppure delle ottime alternative disponibili in Rete a costo zero.

Prima che tu possa fraintendere le mie parole, ci tengo a farti presente sin da subito che per ottenere Word gratis non dovrai fare assolutamente nulla di illegale. Quello che sto per suggerirti è infatti scaricare una versione di prova del celebre programma di casa Microsoft in modo tale da poterti servire di tutte le sue funzionalità per un arco di tempo limitato e, successivamente, decidere se effettuarne o meno l’acquisto. Per quanto concerne invece i software alternativi, si tratta di applicazioni e servizi online che consentono di creare ed aprire documenti in formato DOC/DOCX senza necessitare di Office.

Chiarito ciò, se sei quindi realmente interessato a scoprire che cosa bisogna fare per poter ottenere Word gratis, ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero, di metterti ben comodo e di concentrarti sulla lettura di questo tutorial. Sono sicuro che alla fine potrai dirti più che soddisfatto e che qualora necessario sarai anche pronto e ben felice di fornire tutte le spiegazioni del caso ai tuoi amici bisognosi e desiderosi di ricevere una dritta analoga. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Word gratis per PC

Come scaricare Word gratis

Vuoi avere Word gratis per un periodo di prova? Allora ti suggerisco di effettuare subito il download della trial di Office 365, la versione di Office fruibile sia su Windows che su macOS in abbonamento, al costo di 7,00 euro/mese o 10,00 euro/mese oppure 69,00 euro/anno o 99,00 euro/anno (dipende del piano sottoscritto e dall’opzione scelta), che comprende tutte le applicazioni della suite per la produttività di casa Microsoft più 1 TB di spazio su OneDrive, 60 minuti di conversazioni Skype mensili e le funzioni extra nelle applicazioni mobile di Office (oltre che la possibilità di usare queste ultime sui device da 10.1″ e superiori). Il periodo di prova dura 30 giorni e, una volta terminato, potrai decidere se pagare oppure no per continuare ad utilizzare Word e tutte le altre applicazioni e i servizi della suite.

Per ottenere Word gratis effettuando il download di Office 365, collegati subito all’apposita sezione del sito Internet di Microsoft utilizzando il link che ti ho fornito poc’anzi e fai clic sul pulsante Prova gratis per 1 mese. Digita poi l’indirizzo di posta elettronica del tuo account Microsoft e la password associata negli appositi campi che ti vengono mostrati a schermo e poi fai clic sul pulsante Accedi. Se non disponi di un account Microsoft, puoi crearne subito uno seguendo le indicazioni che ho provveduto a fornirti nel mio tutorial su come creare un account Microsoft.

Clicca, quindi sul pulsante Avanti, indica un metodo di pagamento valido (non preoccuparti, non ti verranno sottratti soldi fino allo scadere del mese di prova gratuito) tra carta di credito/debito, addebito diretto oppure PayPal e inseriscine i relativi dati.

Fatto ciò, inserisci il tuo indirizzo cliccando sull’apposita voce e compilando il modulo che ti viene proposto, clicca su Avanti, Salva e Sottoscriviper confermare la sottoscrizione del piano e scarica la tua versione di prova di Office 365. Se utilizzi un Mac, puoi scaricare Word gratis anche dal Mac App Store.

Successivamente, se hai scaricato Office dal sito di Microsoft, procedi con l’installazione della suite avviando l’eseguibile ottenuto e attendendo il download e l’installazione automatica di tutti i componenti. Dopodiché avvia Word, inserisci i dati del tuo account Microsoft per attivare il periodo di prova di Office 365 e il gioco è fatto.

Ricordati di disabilitare il rinnovo automatico dell’abbonamento a Office 365 collegandoti questa pagina Web. Il rinnovo, tienilo ben a mente, va disattivato prima della scadenza del periodo di prova altrimenti, alla fine dello stesso, ti verrà addebitato il costo della sottoscrizione del servizio. Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvisato.

Una volta completata l’installazione di Office ed una volta attivata la versione di prova dello stesso, potrai utilizzare Word gratis semplicemente avviando il programma direttamente dal menu Start (su Windows) oppure dal Launchpad (su macOS).

Word Online

Vuoi usare Word gratis ma vuoi evitare di scaricare Office sul tuo computer? Anche questo è possibile! Non devi far altro che affidarti a Word Online, la versione del programma disponibile via Internet. Si tratta di una versione Web del software utilizzabile gratuitamente senza avere Office (o qualsiasi altro programma particolare) installato sul computer. Funziona su tutti i sistemi operativi e tutti i principali browser Web. L’unico requisito necessario per utilizzare il servizio è un account Microsoft gratuito (se non ne hai già uno segui i passaggi dell’apposita guida che ti ho segnalato nelle righe precedenti per scoprire subito come crearlo).

Collegati dunque alla pagina iniziale di Word Online utilizzando il link che ti ho fornito poc’anzi e clicca sul pulsante Accedi con un account Microsoft dopodiché clicca su Nuovo documento vuoto per redigere un documento di Word online, su uno dei vari modelli disponibili (Volantino evento, Programma musicale, Relazione scolastica ecc.) per creare un nuovo documento partendo da un modello preimpostato oppure sui pulsanti Apri da OneDrive o Apri da Dropbox per accedere all’elenco dei file di Word salvati sul tuo OneDrive o sul tuo account Dropbox

Per aprire un documento salvato in locale sul tuo PC con Word Online, seleziona l’opzione Apri da OneDrive, dopodiché fai clic sulla voce File collocata nella barra laterale di sinistra e trascina nella finestra del browser il documento che intendi visualizzare/modificare. Ad upload completato, clicca sull’icona del file appena caricato per visualizzarlo in Word online ed inizia ad apportare tutte le modifiche del caso mediante gli appositi strumenti visibili a schermo annessi alla pagina di Word che è andata ad aprirsi.

Per salvare le modifiche effettuate su un documento online, non occorre cliccare su nessuna icona in quanto viene memorizzato tutto in automatico dal servizio. Se invece vuoi scaricare un documento sul PC, devi selezionare la voce Salva con nome dal menu File di Word Online e cliccare sul pulsante Scarica una copia.

Word gratis per smartphone e tablet

Come già accennato in apertura del post, Word è disponibile anche sotto forma di app per smartphone e tablet e si può usare a costo zero su tutti i dispositivi che hanno dimensioni pari o inferiori ai 10.1″. Sui dispositivi più grandi, invece, richiede la sottoscrizione di un abbonamento a Office 365.

Per scaricare l’app di Word sul tuo smartphone o tablet, apri il Play Store (se usi un terminale Android) o l’App Store (se usi un iPhone o un iPad), cerca “word” in quest’ultimo e seleziona l’icona dell’app (la “W” su fondo blu) dai risultati della ricerca.

Infine, procedi con l’installazione dell’app premendo sul pulsante Installa/Ottieni e, se ti trovi su iOS, verificando la tua identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Ad installazione completata, potrai avviare Word pigiando sulla relativa icona comparsa in home screen ed effettuando l’accesso con il tuo account Microsoft.

Alternative a Word gratis

Word gratis

Se invece stai cercando un’alternativa a Word gratis in grado di leggere e creare documenti in formato DOC/DOCX non posso che consigliarti LibreOffice. Si tratta della migliore suite per la produttività gratuita ed open source disponibile per Windows, macOS e Linux (su cui è solitamente preinstallata). Al suo interno include varie applicazioni: una per i fogli di calcolo, una per le presentazioni, un’altra per realizzare contenuti stampabili, una per i database e naturalmente un programma di word processing che raramente lascia rimpiangere quello targato Microsoft.

Per scaricare LibreOffice sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma mediante il link che ti ho fornito poc’anzi e e clicca sul pulsante Scaricate la versione xx. Dopodiché avvia il file LibreOffice_xx_Win_x86.msi e clicca in sequenza su Avanti, Installa, e Fine per concludere il setup.

Se utilizzi un Mac, puoi installare LibreOffice collegandoti al sito Internet della suite, facendo clic sul bottone Scaricate la versione xx ed aprendo il pacchetto in formato .dmg appena ottenuto e che contiene il programma. Successivamente sposta l’icona di LibreOffice annessa alla finestra che è andata ad aprirsi sulla scrivania cartella Applicazioni di macOS. In seguito, provvedi a scaricare il language pack italiano (pigiando sul pulsante Interfaccia utente tradotta presente sul sito della suite) e installarlo facendo clic destro sull’icona presente nel pacchetto in formato .dmg della traduzione, selezionando la voce Apriper due volte consecutive e poi seguendo le indicazioni su schermo.

Ad installazione completata, avvia LibreOffice e clicca sull’icona di Writer, l’applicazione di videoscrittura inclusa in LibreOffice, annessa alla finestra che ti viene mostrata. Il funzionamento di Writer è molto simile a quello delle vecchie versioni di Word: in alto c’è la classica barra degli strumenti con tutte le opzioni per formattare il testo (solo icone e menu, senza suddivisone in schede) mentre in basso c’è il contatore delle parole e dei caratteri digitati.

Per salvare un documento in formato DOC o DOCX, seleziona la voce Salva con nome dal menu File e, nella finestra che si apre, seleziona l’opzione Microsoft Word 2007/2010/2013 XML (.docx) dal menu a tendina Salva come. Quando ti viene chiesta una conferma per completare il salvataggio, seleziona nuovamente il formato di Microsoft Word e non quello ODF (che è la seconda opzione disponibile).

Per aprire i documenti di Word con Writer dovrebbe bastare un semplice doppio clic sulle loro icone. Qualora così non fosse, per associare i file DOCX/DOC a LibreOffice su Windows, fai clic destro su un qualsiasi documento in questi formati e seleziona la voce Proprietà dal menu che compare. Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Cambia e seleziona LibreOffice Writer dall’elenco delle applicazioni disponibili.

Su Mac, invece, clicca con il tasto destro sul documento di tuo interesse, seleziona la voce Ottieni informazioni dal menu che ti viene mostrato, espandi il menu Apri con annesso alla finestra che è andata ad aprirsi sulla scrivania, seleziona LibreOffice Wirter dall’elenco visualizzato e premi sul pulsante Modifica tutti.

Tieni presente che nella maggior parte dei casi, i documenti di Word vengono aperti senza problemi da LibreOffice ma i file con contenuti più avanzati possono essere visualizzati in maniera non accurata al 100%. Per maggiori informazioni sul funzionamento di LibreOffice, consulta pure la guida che ho dedicato al programma.