Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come configurare Outlook

di

Ogni volta è la stessa storia: per controllare le tue email di lavoro, devi avviare il browser, collegarti al sito ufficiale del provider utilizzato e inserire i dati di accesso al tuo account. Stufo di ripetere questa operazione tutti i giorni e più volte nella stessa giornata, hai deciso di utilizzare Outlook anche per la tua casella di posta elettronica aziendale. Purtroppo, però, non ricordi la procedura per configurare il software di casa Microsoft e, per non disturbare il tuo migliore amico che aveva configurato il tuo account personale, vorresti sapere la procedura per riuscire nel tuo intento.

Se le cose stanno effettivamente così, lasciati dire che sei arrivato nel posto giusto al momento giusto. Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come configurare Outlook sia su computer che su smartphone e tablet e consultare le tue email ovunque tu sia, anche senza una connessione Internet. Infatti, Microsoft Outlook consente di accedere alle proprie email scaricate dal server anche in modalità offline e, con l’applicazione per dispositivi mobili, è possibile ricevere, leggere e inviare email anche quando non è disponibile un computer. Come dici? Non vedi l’ora di saperne di più? Allora non perdere altro tempo e approfondisci subito l’argomento.

Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi con attenzione i prossimi paragrafi. Scegli la configurazione che ritieni più adatta alle tue esigenze, segui attentamente le indicazioni che sto per darti e ti assicuro che riuscirai a configurare il tuo indirizzo email su Outlook in men che si dica. Scommettiamo?

Indice

Come configurare Outlook su computer

Outlook è uno dei più popolari programmi per la gestione dell’email ed è incluso nella suite Microsoft 365 (ex Office). Il software è disponibile per PC Windows (anche sotto forma di applicazione gratuita — con funzioni limitate — per Windows 10 e successivi) e macOS (anche qui gratis) e supporta tutti i principali provider di posta elettronica e, di conseguenza, ne consente la configurazione automatica in pochi istanti. Tuttavia, è possibile configurare Outlook anche manualmente impostando ogni singolo dato del provider utilizzato. Ecco la procedura da seguire per riuscire nel tuo intento.

Configurare Outlook su PC Windows

Come configurare Outlook

Se vuoi sapere come configurare Outlook su PC Windows, avvia il software di casa Microsoft, inserisci l’indirizzo email da configurare nel campo apposito e fai clic sul pulsante Connetti per tentare la configurazione automatica. Infatti, se il tuo provider di posta elettronica è tra i più usati (ad esempio Gmail, Outlook.com, Yahoo ecc.) e supportato nativamente da Microsoft Outlook, il tuo account sarà configurato in automatico e, in pochi istanti, sarà pronto all’uso.

Se la configurazione automatica non è andata a buon fine o preferisci la configurazione manuale, nella prima schermata di Outlook inserisci il tuo indirizzo email nel campo apposito, apponi il segno di spunta accanto alla voce Consenti la configurazione manuale dell’account e pigia sul pulsante Connetti. Nella schermata successiva, seleziona uno dei protocolli disponibili tra POP e IMAP (scelta consigliata) a seconda delle tue esigenze.

POP (o POP3) è un protocollo più datato che consente di scaricare i messaggi di posta elettronica in locale cancellandoli dal server del provider utilizzato e, quindi, non più visibili accedendo alla casella email da un secondo dispositivo o dal browser. IMAP (o iMAP4), invece, è un protocollo più moderno che permette al programma utilizzato di connettersi al server, richiedere il contenuto dei nuovi messaggi e memorizzarli in cache senza che siano eliminati dal server, permettendone così l’accesso anche da altri dispositivi.

Dopo aver valutato quale protocollo utilizzare e aver fatto la tua scelta, inserisci i dati richiesti nei campi Server e Porta relativi alle voci Posta in arrivo e Posta in uscita, scegli se usare (o meno) un Metodo di cittografia e clicca sul pulsante Avanti. Puoi trovare i dati relativi ai protocolli IMAP e POP da usare per la configurazione del tuo indirizzo email sul sito ufficiale del provider utilizzato.

Per completare la configurazione del tuo account di posta elettronica su Microsoft Outlook, inserisci la password con la quale accedi alla tua casella di posta elettronica nel campo Password e pigia sul pulsante Connetti. Attendi che la procedura di connessione al server e la verifica dei dati inseriti sia completata e clicca sul pulsante Fatto per terminare la configurazione.

Se, invece, hai tentato di configurare il tuo account utilizzando il protocollo IMAP ma non sei riuscito nel tuo intento, probabilmente il tuo provider richiede prima l’attivazione di tale protocollo. A tal proposito, potrebbe esserti d’aiuto la mia guida su come attivare IMAP.

Devi sapere che quella che ti ho appena descritto è la configurazione di un account al primo avvio di Outlook. Se in passato hai già utilizzato il client di posta elettronica di casa Microsoft utilizzando un account e adesso vorresti aggiungerne un altro, fai clic sulla voce File presente in alto a sinistra e pigia sul pulsante Aggiungi account. Nella nuova finestra aperta, digita l’indirizzo email da configurare nel campo apposito e ripeti quanto descritto in precedenza.

Outlook per Windows

In alternativa al software Outlook della suite Microsoft 365, puoi anche optare per l’applicazione gratuita Outlook per Windows 10 e successivi, per gestire facilmente la posta elettronica di Outlook e altri servizi esterni. Questa app è disponibile gratuitamente come app predefinita per i sistemi operativi Microsoft e rappresenta il sostituto completo dell’app precedente Posta, che verrà eliminata del tutto a partire dal 2024.

Se hai già associato un account Microsoft al tuo PC, accedere alla tua posta elettronica è un gioco da ragazzi: l’app Outlook, infatti, utilizzerà automaticamente le informazioni di login del tuo PC per gestire la posta elettronica di Outlook, senza richiedere ulteriori procedure di configurazione da parte tua.

Se desideri invece aggiungere un nuovo account Microsoft o un account di altri servizi, la procedura è altrettanto semplice: avvia l’app di Outlook e nella schermata principale fai clic sull’icona dell’ingranaggio in alto. Successivamente, seleziona le schede Account > Account di posta elettronica e premi il pulsante Aggiungi account.

A questo punto, ti verrà mostrata una schermata di accesso dove potrai effettuare il login al tuo account Microsoft o a quello esterno, come Gmail o Yahoo. Inserisci semplicemente l’indirizzo e-mail e la password associate al tuo account per effettuare il login e la configurazione automatica.

Configurare Outlook su Mac

Come configurare Outlook

Per configurare Outlook su Mac, al primo avvio di questo software di posta elettronica, se su macOS è già in uso un altro client di posta elettronica (ad esempio Mail su macOS), ti sarà chiesto di aggiungere in automatico l’indirizzo configurato sull’altro software pigiando sul pulsante Aggiungi [indirizzo]. Se, invece, vuoi aggiungere un nuovo indirizzo email, clicca sul pulsante Aggiungi altri, inseriscilo nel campo nomeutente@provider.com e pigia sul pulsante Continua.

In automatico, Outlook tenterà di associare al tuo indirizzo email il suo provider: se l’associazione è giusta, segui la procedura guidata di configurazione e in pochi istanti il tuo indirizzo email sarà pronto per essere utilizzato con il programma.

Se, invece, il provider non viene rilevato in automatico, nella schermata Scegliere il provider per [indirizzo email], seleziona quello di tuo interesse cliccando su una delle opzioni tra Office 365, Outlook.com, Exchange, Google, iCloud e Yahoo. In alternativa, seleziona l’opzione IMAP/POP per procedere con la configurazione manuale.

Nella schermata successiva, seleziona, quindi, se utilizzare il protocollo POP o IMAP tramite il menu a tendina presente sotto la voce Tipo, dopodiché assicurati che i dati riportati nei campi Indirizzo email e Nome utente siano corretti e digita la password associata al tuo account nell’apposito campo. Prosegui nella configurazione indicando i dati richiesti nei campi Password, Server posta in arrivo, Server posta in uscita e indica le relative Porte, dopodiché pigia sul pulsante Aggiungi account, attendi pochi secondi e clicca sulla voce Fatto per completare la configurazione.

Come configurare Outlook

Per aggiungere un nuovo account su Outlook, seleziona l’opzione Strumenti presente nel menu in alto e pigia sul pulsante Account. Nella nuova finestra aperta, clicca sul pulsante + presente in basso a sinistra e seleziona l’opzione Nuovo account dal menu che compare, dopodiché digita il nuovo indirizzo email da configurare nel campo nomeutente@provider.com, pigia sul pulsante Continua e ripeti quanto descritto nei paragrafi precedenti.

Come configurare Outlook su smartphone e tablet

Per configurare Outlook su smartphone e tablet e gestire le tue email ovunque tu sia, puoi scaricare l’applicazione gratuita Microsoft Outlook per dispositivi Android e iOS/iPadOS. Al suo primo avvio, potrai configurare il tuo indirizzo email con semplicità. Come? Te lo spiego subito.

Configurare Outlook su Android

Outlook per Android

Se usi Android, dopo aver scaricato l’applicazione di Outlook dal Play Store o store alternativi, avviala pigiando sulla sua icona (un quadrato blu e una busta) presente in home screen del tuo dispositivo. Pigia, quindi, sul pulsante Aggiungi account, inserisci il tuo indirizzo email nel campo Immetti l’indirizzo di posta elettronica e fai tap sul pulsante Continua.

Outlook cercherà di capire in automatico qual è il provider del tuo indirizzo email e, successivamente, avvierà la configurazione automatica. Tutto quello che dovrai fare è inserire i dati richiesti e attendere il completamente della configurazione di Outlook.

Se, invece, il tuo indirizzo email non viene configurato automaticamente, fai tap sulla voce Imposta l’account manualmente e seleziona il provider utilizzato pigiando su una delle voci disponibili tra Office 365, Outlook.com, Exchange, Yahoo, iCloud e Google. Se, invece, preferisci la configurazione manuale, pigia sulla voce IMAP, assicurati che l’indirizzo email visualizzato sia corretto e, se lo desideri, inserisci il nome e la descrizione da attribuire all’account nei campi Nome visualizzato e Descrizione.

Adesso, sposta la levetta accanto alla voce Impostazioni avanzate da OFF a ON e inserisci i dati richiesti nei campi Nome host IMAP, Nome utente IMAP, Password IMAP, Nome host SMTP, Nome utente SMTP e Password SMTP relativi al Server posta in arrivo IMAP e al Server posta in uscita SMTP del provider utilizzato. Pigia, quindi, sul pulsante ✓ in alto a destra per avviare la connessione al server e completare la configurazione.

Per aggiungere un nuovo account, fai tap sulla tua foto profilo in alto, pigia sull’icona della rotella d’ingranaggio e seleziona l’opzione Aggiungi account di posta elettronica.

Configurare Outlook su iPhone/iPad

Come configurare Outlook

Devi sapere che la procedura di configurazione di Outlook sul tuo iPhone)/iPad è pressoché identica a quanto descritto per Android nel paragrafo precedente. Dopo aver scaricato l’app dall’App Store, avviala e, nella prima schermata proposta, inserisci il tuo indirizzo email nel campo Indirizzo e-mail e fai tap sul pulsante Aggiungi account. Attendi, quindi, che Outlook riconosca il provider associato alla tua email e segui la procedura guidata di configurazione inserendo i dati richiesti.

Se, invece, il provider non viene riconosciuto in automatico, pigia sul pulsante Imposta l’account manualmente e, nella schermata successiva, seleziona il tuo provider di posta elettronica pigiando su una delle opzioni tra Office 365, Outlook.com, Exchange, Yahoo! Mail, iCloud e Google.

Se il provider utilizzato non è tra quelli elencati, fai tap sulla voce IMAP presente sotto l’opzione Avanzato per procedere con la configurazione manuale del tuo account. Inserisci, quindi, i dati richiesti nei campi Indirizzo email e Password e, se lo desideri, anche nei campi Nome visualizzato e Descrizione, dopodiché pigia sul pulsante Accedi per procedere con la connessione al server.

In caso di errori, procedi con l’inserimento dei dati relativi al Server posta in arrivo IMAP e al Server posta in uscita IMAP, spostando prima la levetta accanto alla voce Usa impostazioni avanzate da OFF a ON. Pigia, quindi, sul pulsante Accedi per completare la configurazione e sul pulsante Più tardi per accedere alle tue email.

Devi sapere che puoi aggiungere un nuovo account in qualsiasi momento: per procedere, fai tap sulla tua foto profilo presente in alto a sinistra e pigia sull’icona del + e una busta, dopodiché premi sulla voce Aggiungi account email. Esegui dunque la stessa procedura indicata a inizio di questo capitolo per aggiungere un nuovo account di posta elettronica.

Come accedere a Outlook da browser

Come configurare Outlook

Devi sapere che è anche possibile accedere a Outlook da browser, per consultare e gestire la tua casella di posta elettronica email senza installare alcun programma sul tuo computer e senza imbattersi in configurazioni varie. Tale opzione, però, è esclusivamente rivolta agli utenti in possesso di un account Microsoft.

Tutto quello che devi fare è avviare il browser che utilizzi solitamente per navigare su Internet e collegarti al sito ufficiale di Outlook. Pigia, quindi, sul pulsante Accedi, inserisci il tuo indirizzo email nel campo Email, telefono o Skype e clicca sul pulsante Avanti, dopodiché digita la password nell’apposito campo di testo, pigia sul pulsante Accedi e il gioco è fatto.

Se, invece, stai leggendo questa guida a titolo informativo e non hai ancora un account Outlook, collegati al sito Web del provider in questione, pigia sul pulsante Crea account gratuito e segui le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida su come creare account Outlook.

Come configurare un indirizzo Outlook

Come configurare Outlook

Concludo questa guida indicandoti i dati necessari e la procedura per configurare un indirizzo Outlook mediante un client di posta tradizionale.

  • Mozilla Thunderbird (Windows/macOS): fai clic sul pulsante ☰ in alto a destra, seleziona l’opzione Nuovo messaggio dal menu che compare e clicca sulla voce Crea un nuovo account email.
  • Posta (Windows): clicca sulla voce Impostazioni, seleziona l’opzione Gestisci account dal menu che compare e clicca sulla voce Aggiungi account. Nella nuova finestra aperta, seleziona Outlook.com e inserisci i tuoi dati di accesso.
  • Mail (macOS): fai clic sulla voce Mail nel menu in alto e seleziona l’opzione Preferenze dal menu che compare. Nella nuova finestra aperta, fai clic sul pulsante + presente in basso a sinistra per aggiungere un nuovo account e seleziona il provider di tuo interesse (Exchange per la configurazione automatica di un indirizzo Outlook o Altro account Mail per la configurazione manuale).
  • Microsoft Outlook (Windows/macOS): seleziona la voce File in alto a sinistra, clicca sulla voce Aggiungi account, inserisci l’indirizzo email e pigia sul pulsante Continua.

Così facendo, il tuo account dovrebbe essere configurato in maniera automatica. Se così non fosse, procedi con la configurazione tramite il protocollo IMAP inserendo i dati che ti elenco di seguito e relativi alla configurazione per gli indirizzi email di Outlook.

  • Server della posta in arrivo IMAP: imap-mail.outlook.com
  • Porta IMAP: 993
  • Crittografia IMAP (SSL/TLS): TLS
  • Server della posta in arrivo SMTP: smtp-mail.outlook.com
  • Porta SMTP: 587
  • Crittografia SMTP: STARTTLS
  • Server della posta in arrivo POP: pop-mail.outlook.com
  • Porta POP: 995
  • Crittografia POP (SSL/TLS): TLS

Per maggiori informazioni, puoi consultare il sito ufficiale di Microsoft.

Come configurare Outlook con altri servizi e-mail

Se il tuo intento è quello di configurare indirizzi e-mail diversi da quelli di Microsoft (come Gmail, Libero, Tiscali ecc.) sul client di posta elettronica Outlook, nei prossimi capitoli ti indicherò i parametri IMAP, POP e SMTP per la configurazione manuale di questi servizi, nel caso in cui non vengano riconosciuti automaticamente i parametri delle caselle. Ricorda che i dati che ti indicherò dovranno essere inseriti durante la procedura manuale che ti ho descritto nel capitolo su PC e in quello dedicato all’app mobile.

Come configurare Outlook con Gmail

Come mettere priorità alta su Gmail

In generale, quando provi a configurare un indirizzo Gmail nel client di posta elettronica Outlook, questo viene automaticamente riconosciuto e configurato correttamente per la ricezione e l’invio di posta. Se tale configurazione automatica della casella Gmail non dovesse funzionare correttamente, puoi sempre valutare l’inserimento manuale dei dati IMAP/POP e SMTP. Qui di seguito trovi i parametri da utilizzare.

Server di posta in entrata IMAP

  • Server della posta in arrivo: imap.gmail.com
  • Porta: 993
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Google.

Server di posta in entrata POP (non consigliato)

  • Server della posta in arrivo: pop.gmail.com
  • Porta: 995
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Google.

Server di posta in uscita SMTP

  • Server posta in uscita: smtp.gmail.com
  • Porta SMTP: 587 per STARTTLS, o 465 per SSL
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: STARTTLS o SSL
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Google.

Ti ricordo che l’utilizzo del protocollo IMAP/POP è necessario abilitare l’apposita casella nelle impostazioni di Gmail. Per maggiori informazioni, ti consiglio di consultare questo mio tutorial dedicato all’argomento.

Come configurare Outlook con Libero

Come configurare Outlook

Se possiedi una casella di posta Libero, puoi facilmente configurarla su Outlook facilmente, tramite gli appositi parametri di configurazione manuale che puoi trovare qui di seguito. Nel caso in cui tu voglia comunque approfondire l’argomento, ti rimando a questo mio tutorial.

Server di posta in entrata IMAP

  • Server della posta in arrivo: imapmail.libero.it
  • Porta: 993
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Libero.

Server di posta in entrata POP (non consigliato)

  • Server della posta in arrivo: popmail.libero.it
  • Porta: 995
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Libero.

Server di posta in uscita SMTP

  • Server posta in uscita: smtp.libero.it
  • Porta SMTP: 465
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: SSL
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Libero.

Per maggiori informazioni, puoi consultare il mio tutorial su come configurare mail Libero.

Come configurare Outlook con Alice

Come configurare Outlook

Se sei munito di una casella di posta elettronica TIM, come ad esempio quella @alice.it, puoi facilmente configurarla su Outlook inserendo manualmente i dati di configurazione che trovi qui di seguito.

Server di posta in entrata IMAP

  • Server della posta in arrivo: in.alice.it
  • Porta: 143
  • Metodo di crittografia: StartTLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Alice.

Server di posta in entrata POP (non consigliato)

  • Server della posta in arrivo: in.alice.it
  • Porta: 110
  • Metodo di crittografia: StartTLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Alice.

Server di posta in uscita SMTP

  • Server posta in uscita: out.alice.it
  • Porta SMTP: 587
  • Metodo di crittografia: StartTLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Alice.

Anche in questo caso, oltre ai dati che ti ho indicato nelle righe precedenti, puoi approfondire l’argomento, consultando il mio tutorial su come configurare posta Alice.

Come configurare Outlook con Tiscali

Tiscali

Per le caselle di posta elettronica di Tiscali, puoi facilmente eseguire la configurazione con parametri simili a quelli che ti ho già indicato nei precedenti capitoli, ma con le opportune modifiche. Trovi tutti i dettagli qui a seguire.

Server di posta in entrata IMAP

  • Server della posta in arrivo: imap.tiscali.it
  • Porta: 993
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: SSL/TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Tiscali.

Server di posta in entrata POP (non consigliato)

  • Server della posta in arrivo: pop.tiscali.it
  • Porta: 995
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: SSL/TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Tiscali.

Server di posta in uscita SMTP

  • Server posta in uscita: smtp.tiscali.it
  • Porta SMTP: 465
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: SSL/TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Tiscali.

Per maggiori informazioni, leggi la mia guida su come leggere le mail di Tiscali.

Come configurare Outlook con Legalmail

InfoCert

Per quanto riguarda le caselle di posta certificata Legalmail, possono essere configurate su Outlook per la ricezione e l’invio di messaggi. Trovi tutti i dettagli qui a seguire.

Server di posta in entrata IMAP

  • Server della posta in arrivo: mbox.cert.legalmail.it
  • Porta: 993
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: SSL/TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Legalmail.

Server di posta in entrata POP (non consigliato)

  • Server della posta in arrivo: mbox.cert.legalmail.it
  • Porta: 995
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: SSL/TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Legalmail.

Server di posta in uscita SMTP

  • Server posta in uscita: sendm.cert.legalmail.it
  • Porta SMTP: 465
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: Automatica
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Legalmail.

Maggiori dettagli sono disponibili sul sito di Legalmail.

Come configurare Outlook con Aruba

Come trovare il server di posta elettronica: Aruba

Hai una e-mail acquistata su Aruba? In tal caso, puoi configurarla su Outlook per la ricezione e l’invio della posta elettronica. Come? Durante la fase di configurazione manuale, digita i parametri che trovi qui di seguito (puoi approfondire l’argomento consultando questo tutorial).

Server di posta in entrata IMAP

  • Server della posta in arrivo: imaps.aruba.it
  • Porta: 993
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Aruba.

Server di posta in entrata POP (non consigliato)

  • Server della posta in arrivo: pop3s.aruba.it
  • Porta: 995
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: TLS
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Aruba.

Server di posta in uscita SMTP

  • Server posta in uscita: smtps.aruba.it
  • Porta SMTP: 465
  • Richiede SSL: Sì
  • Metodo di crittografia: SSL
  • Nome utente: il tuo indirizzo di posta elettronica.
  • Password: la password del tuo account Aruba.

Per altre informazioni, leggi la mia guida su come configurare posta Aruba.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.