Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come accedere a Hotmail senza Outlook

di

Sei in possesso di un account di posta Hotmail e, generalmente, vi accedi utilizzando il software Microsoft Outlook. Purtroppo, però, non hai sempre a tua disposizione il tuo computer e stai cercando delle soluzioni alternative per controllare e gestire la tua email attraverso altri software e dispositivi. Le cose stanno in questo modo, dico bene? Allora sarai felice di sapere che ho tutto ciò che fa al caso tuo.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come accedere a Hotmail senza Outlook, impiegando alcune soluzioni sia per PC che per smartphone e tablet, che ti richiederanno soltanto alcuni minuti di tempo per effettuare la corretta configurazione del tuo account. Tutto ciò che dovrai fare è prestare attenzione a tutte le informazioni che ti indicherò nei prossimi capitoli e mettere in pratica le mie “dritte”.

A questo punto, direi che è il momento di cominciare immediatamente a leggere questa mia guida. In tal caso, ti chiedo soltanto di dedicarmi giusto qualche minuto del tuo tempo libero e di scegliere la soluzione che ti sembra più adatta alla tua necessità. A me non resta che augurarti una buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

computer e smartphone

Se vuoi accedere a Hotmail senza utilizzare il software Outlook, hai diverse soluzioni che possono permetterti di raggiungere questo obiettivo.

Tutto quello che ti serve è un account Microsoft, senza il quale non puoi utilizzare i servizi di posta elettronica della famosa azienda di Redmond. A tal proposito, se non ricordi i tuoi dati di accesso, ti consiglio di consultare la mia guida su come recuperare un account Microsoft.

Fatto ciò, potrai accedere alla casella di posta elettronica semplicemente da Webmail oppure utilizzando uno dei tantissimi software o app che svolgono la funzione di client per la gestione delle email, di cui ti parlerò nei prossimi capitoli.

Usare Hotmail da browser

Webmail Outlook

Il metodo più semplice per accedere alla posta elettronica di Microsoft è quello di impiegare l’apposita Webmail. Per fare ciò, ti servirà un qualsiasi browser Web: puoi usare il browser integrato di Microsoft (Internet Explorer o Microsoft Edge) o quello di Apple (Safari) oppure, in generale, uno dei tanti sviluppati da aziende di terze parti, come Google Chrome oppure Mozilla Firefox.

Dopo aver avviato il browser Web, digita nell’apposita barra di navigazione, situata in alto, l’indirizzo https://outlook.live.com e dai Invio. Fatto ciò, premi sul tasto Accedi e digita l’email e la password associati all’account Microsoft in tuo possesso.

Dopo aver effettuato l’accesso, verrai indirizzato automaticamente alla Webmail di Outlook, tramite la quale potrai gestire direttamente dal browser la tua casella di posta elettronica.

Usare Hotmail da client email

Se il tuo intento è quello di utilizzare un client su PC per accedere alla posta elettronica di Hotmail, nei prossimi capitoli ti segnalerò alcuni software che possono fare sicuramente al caso tuo.

Parametri IMAP/POP

Banner Outlook

Prima di spiegarti quali programmi impiegare sul tuo computer, è importante indicarti i parametri di configurazione, senza i quali non potrai effettuare l’accesso alla casella di posta elettronica e, quindi, sincronizzare i messaggi presenti sul server.

Dopo aver avviato uno dei software che ti segnalerò nei prossimi capitoli, quando dovrai aggiungere l’account di posta elettronica, ti potrebbe essere richiesto di inserire i parametri IMAP/POP e SMTP, necessari per comunicare con il server e ricevere o inviare le e-mail.

Per quanto riguarda la ricezione delle email, il mio consiglio è quello di utilizzare il protocollo IMAP, rispetto a quello POP. La differenza sostanziale sta nel fatto che, mentre con la configurazione POP i messaggi vengono completamente scaricati sul client senza lasciare una copia di essi sul server, con quella IMAP si scongiura questo inconveniente, potendo ritrovare i tuoi messaggi di posta anche accedendo da client differenti (quindi avendo la possibilità di sincronizzare la posta su più device).

  • Nome server IMAP: office365.com
  • Porta IMAP: 993
  • Metodo di crittografia IMAP: TLS
  • Nome server POP: office365.com
  • Porta POP: 995
  • Metodo di crittografia POP: TLS
  • Nome server SMTP: office365.com
  • Porta SMTP: 587
  • Metodo di crittografia SMTP: STARTTLS

Ti avviso che, di default, il protocollo POP è disabilitato sugli account di posta elettronica Microsoft. Pertanto, dovrai prima abilitarlo dal pannello Impostazioni dell’email. Puoi effettuare quest’operazione accedendo alla Webmail di Microsoft, come ti ho spiegato in questo capitolo, e poi fare clic su questo link, che rimanda alla schermata di configurazione della sincronizzazione della casella.

Tutto ciò che devi fare, ora, è semplicemente selezionare la casella , che trovi sotto la dicitura Consenti a dispositivi e app di usare POP. Fatto ciò, ti verrà mostrata un’altra opzione, che ti consentirà di conservare una copia dei messaggi scaricati in un’apposita cartella, in modo da prevenirne la cancellazione dal server.

Usare Hotmail in Posta di Windows 10

Hotmail da Posta

Sui computer con sistema operativo Windows 10 è preinstallata un’ottima soluzione gratuita sviluppata da Microsoft per la gestione della posta elettronica. Nel dettaglio, mi riferisco all’applicazione Posta, che si integra perfettamente con gli account Microsoft, senza che sia necessario inserire alcun parametro di configurazione.

Quando avvii l’applicazione Posta, ti viene richiesto di aggiungere un account, tramite l’apposita schermata che ti viene mostrata. Tutto ciò che devi fare, dunque, è cliccare sulla dicitura Outlook.com e inserire l’e-mail e la password associati al tuo account Microsoft.

Dopo aver effettuato quest’operazione, automaticamente verranno sincronizzate le cartelle con il server e i messaggi inviati e ricevuti verranno visualizzati su questo client di posta elettronica. È stato facile, vero?

Usare Hotmail in Thunderbird

Thunderbird

Un’altra ottima soluzione per gestire le email dell’account Microsoft è quella di utilizzare il famosissimo software gratuito e open source Thunderbird, che è disponibile sia per i PC con sistema operativo WindowsmacOS e Linux.

Se sei interessato a questo software, puoi prelevare il file d’installazione direttamente dal suo sito Internet ufficiale. Scaricare e installare questo client di posta elettronica è veramente un gioco da ragazzi ma, nel caso in cui dovessi avere qualche dubbio, ti consiglio di consultare questa mia guida, nella quale ti ho illustrato nel dettaglio le procedure che devi eseguire per usare questo software sul tuo PC.

Dopo aver avviato Thunderbird, compila le caselle nella schermata che ti viene mostrata, per aggiungere l’account Microsoft. Indica quindi un nome da assegnare all’account che stai inserendo e l’indirizzo e-mail e la password ad esso associati.

Fatto ciò, premi sul tasto Continua, affinché Thunderbird provi a effettuare l’accesso e a reperire automaticamente i dati di configurazione del server. Di norma, i dati indicati dovrebbero corrispondere a quelli che ti ho indicato in questo capitolo.

Se così non fosse, premi il tasto Configurazione manuale e utilizza gli appositi campi di testo per inserire le informazioni richieste. A conclusione di questa procedura, premi sul tasto Fatto e attendi che le cartelle locali vengano sincronizzate con il server.

Usare Hotmail in Apple Mail

Apple Mail

Se possiedi un Mac, puoi usare l’applicazione gratuita Apple Mail per gestire l’account di posta elettronica Microsoft. Utilizzare questo software “di serie” di Apple è un gioco da ragazzi e, se seguirai con attenzione le procedure che ti indicherò nei prossimi paragrafi, potrai configurare e gestire la tua casella e-mail facilmente.

Il primo passo che devi compiere è fare clic sull’icona di Mail che trovi nella barra Dock di macOS o nel Launchpad. Fatto ciò, nella schermata che ti viene mostrata, seleziona la voce Altro account Mail e premi sul tasto Continua.

Adesso, immetti il nome che vuoi assegnare all’account e l’indirizzo e-mail e la password ad esso associati. A questo punto, decidi se vuoi sincronizzare soltanto la posta o anche le note e premi poi sul tasto di conferma.

Normalmente, l’applicazione Mail dovrebbe reperire automaticamente i parametri di configurazione dell’account di posta Microsoft. Se così non fosse, ti verrà mostrata una schermata tramite la quale dovrai digitare i parametri di configurazione della casella, di cui ti ho parlato in questo capitolo.

Usare Hotmail su smartphone e tablet

Vuoi usare Hotmail sul tuo smartphone o tablet? In questo caso, ti servirà un’app per la gestione della posta elettronica: troverai diverse soluzioni nei capitoli che seguiranno.

Android

App Email Android

I cellulari e tablet con sistema operativo Android sono dotati di un’app preinstallata per la gestione della posta elettronica. Ad esempio, sui dispositivi Huawei e Samsung è disponibile un client di posta denominato genericamente E-mail.

Spesso, i device Android hanno anche l’app Gmail preinstallata, che serve sia per gestire la posta elettronica di Google sia quella di altri servizi di terze parti, come per l’appunto quella di Microsoft.

Il funzionamento di queste app è più o meno uguale per tutte: dopo aver avviato il client di posta elettronica tramite la sua icona di avvio rapido presente in home screen (o all’interno di una cartella sempre in home screen), seleziona la dicitura Hotmail oppure Altro o, ancora, una voce equivalente.

Nella schermata successiva che ti viene mostrata, digita l’indirizzo e-mail e la password associati al tuo account Microsoft e premi poi sul tasto Accedi. Nel caso in cui i dati di configurazione del servizio di posta elettronica di Microsoft siano stati già impostati dallo sviluppatore del client, non dovrai effettuare alcun’altra operazione.

In caso contrario, dovrai operare con la configurazione manuale dei parametri IMAP e SMTP, utilizzando l’apposito tasto e compilando le corrispondenti caselle di testo, così come ti ho spiegato in questo capitolo dedicato all’argomento.

Nel caso in cui volessi saperne di più su come configurare un account di posta elettronica Microsoft sul tuo cellulare o tablet Android, ti consiglio di leggere questa mia guida dedicata all’argomento.

iPhone e iPad

Mail su iOS

Se possiedi un iPhone o un iPad, sarai felice di sapere che, tramite l’app Mail, già preinstallata sul tuo dispositivo, puoi gestire la tua casella di posta elettronica Microsoft.

Per configurare la tua casella e-mail, avvia l’app Impostazioni e seleziona le voci Password e account > Aggiungi account > Outlook.com. Fatto ciò, tramite l’apposita schermata, immetti l’indirizzo e-mail e la password del tuo account di posta.

A questo punto, non ti resta che avviare l’app Mail per visualizzare tutti i messaggi di posta elettronica che sono stati sincronizzati nel frattempo tra il server e il client stesso.

Se volessi saperne di più su come effettuare la configurazione della posta elettronica di Hotmail su iOS/iPadOS, ti consiglio di leggere questa mia guida dedicata all’argomento.

App per email

Spark

In aggiunta alle soluzioni predefinite di cui ti ho parlato nei capitoli precedenti, puoi anche effettuare il download di tante altre app di terze parti, che possono esserti utili per gestire la posta elettronica di Microsoft.

Come ti ho già anticipato precedentemente, l’app di Gmail (Android/iOS/iPadOS) non serve soltanto per gestire la posta elettronica di Google, ma anche quella di servizi esterni. Ci sono anche diverse altre app, come Spark (Android/iOS/iPadOS) oppure Blue Mail (Android/iOS/iPadOS), che risultano essere delle alternative valide per sincronizzare e gestire la tua posta elettronica.

Alcune di queste app potrebbero non richiederti di inserire manualmente la configurazione IMAP e SMTP dell’account di posta Microsoft ma, nel caso invece ciò dovesse accadere, puoi fare riferimento a quanto ti ho già ampiamente illustrato in questo capitolo.

Se vuoi saperne di più sulle app che puoi scaricare e installare sul tuo smartphone o tablet, ti consiglio di consultare questa mia guida dedicata all’argomento.