Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare e usare Mozilla Firefox

di

Mozilla Firefox è un popolarissimo browser gratuito e open source disponibile per Windows, Mac e Linux (oltre che per Android e iOS/iPadOS su smartphone e tablet). Anche se non brilla più come un tempo in quanto a velocità di caricamento delle pagine Web, rimane uno dei navigatori più completi e flessibili presenti sul mercato, grazie anche alle tantissime estensioni disponibili.

Le estensioni, sono dei “programmini” (se così li vogliamo definire) che consentono di espandere all’infinito le funzionalità del programma permettendo a ogni utente di crearsi un browser fatto su misura. Una volta scoperte, diventa davvero difficile farne a meno. Ovviamente bisogna sempre prendere in considerazione la propria privacy quando si utilizzano questi componenti aggiuntivi, in quanto alcuni potrebbero essere invasivi.

Sono riuscito a stuzzicare almeno un po’ la tua curiosità? Si? Molto bene. Allora che ne diresti di continuare la lettura di questo mio articolo tutto dedicato a come scaricare e usare Mozilla Firefox e cominciare subito a schiarirti le idee riguardo uno tra i browser Web più popolari al mondo? Sì? Fantastico! Direi dunque di non perdere ulteriore tempo prezioso. Non mi resta che augurarti una buona lettura!

Indice

Come scaricare Firefox

Tanto per cominciare cerchiamo di capire quali sono le operazioni che bisogna compiere per scaricare – oltre che per installare – Firefox su computer e su smartphone e tablet. Trovi tutto spiegato in dettaglio qui di seguito. È facilissimo non temere!

Sappi che non ti illustrerò alcuna procedura su come scaricare Firefox su Linux, in quanto puoi trovarlo preinstallato in alcune distribuzioni di questo sistema operativo open source, come ad esempio su Ubuntu.

Scaricare Mozilla Firefox per Windows

Installare Firefox su Windows

Se vuoi sapere come scaricare Mozilla Firefox su Windows, puoi effettuare questa semplice operazione dal Microsoft Store oppure dal sito Web ufficiale di questo browser Web. Vediamo ambedue le possibilità più da vicino.

Se vuoi scaricare Mozilla Firefox per Windows 10 (o Windows 11), puoi procedere con la prima modalità, agendo quindi dal Microsoft Store: basta recarti sulla pagina di download dell’applicazione, autorizzare l’apertura dello store (se richiesto), fare clic sul pulsante Ottieni ed eventualmente eseguire il login all’account Microsoft, se ti viene richiesto.

Nel caso tu voglia scaricare Firefox dal suo sito Web (operazione necessaria per le edizioni di Windows meno recenti), il primo passo che devi compiere è collegarti a questa pagina e fare clic sul bottone Scarica Firefox. Una volta fatto ciò, verrà subito avviato il download del file per l’installazione del browser Web sul tuo computer.

A procedura completata, avvia il file .exe appena scaricato, clicca su e attendi che venga effettuata l’installazione di Mozilla Firefox sul tuo PC Windows. A procedura d’installazione ultimata vedrai comparire la finestra del browser e ti verrà chiesto se intendi impostarlo come predefinito oppure no.

Pertanto, scegli liberamente e qualora non fosse tua intenzione fare ciò e volessi ogni volta evitare di veder comparire il medesimo avviso, su quest’ultimo premi l’apposito pulsante per evitare che ti venga ricordato. Se vuoi usare Firefox come browser predefinito, ti consiglio la lettura di questo mio tutorial.

Scaricare Mozilla Firefox su Mac

Installare Firefox su Mac

Per scaricare Firefox su Mac, devi recarti sulla pagina Web che ti ho indicato poc’anzi, quando ti ho spiegato come procedere su Windows. Successivamente fai clic sul bottone Scarica Firefox che si trova al centro e attendi qualche istante affinché il file per avviare l’installazione del browser venga scaricato sul tuo computer.

Adesso, apri il pacchetto in formato .dmg ottenuto, trascina poi l’icona di Firefox nella cartella Applicazioni. Per avviare il software, fai clic sulla sua icona che trovi nel Launchpad e, nell’avviso a schermo, premi sul tasto Apri.

Se all’avvio del browser vedi apparire una finestra mediante cui ti viene chiesto se intendi impostare Firefox come navigatore predefinito rispondi come meglio credi; puoi premere il tasto Non adesso per ignorare l’avviso.

Per concludere, richiama la finestra del Finder tramite la sua icona nella barra Dock e fai clic destro sulla voce Firefox che trovi sulla barra laterale. Tra le voci che visualizzi, seleziona quella denominata Espelli “Firefox” per chiudere il pacchetto d’installazione di Firefox.

Scaricare Mozilla Firefox per Android

installare Firefox su Android

Se invece vuoi scaricare Firefox su Android, tutto ciò che devi fare è accedere alla schermata home del tuo dispositivo (o al menu delle app) e aprire il Play Store (l’icona con il triangolo colorato). A questo punto, tramite il motore di ricerca in alto, digita il termine “firefox” e seleziona il corrispondente risultato di ricerca.

Per comodità, puoi anche fare tap su questo link dal tuo smartphone o tablet, per aprire la scheda dell’app Firefox direttamente sul Play Store. Fatto ciò, premi sul tasto Installa per procedere al download e l’installazione automatica dell’app in questione.

Ti segnalo che l’app Firefox può essere installata anche su dispositivo Android che non sono muniti dei servizi Google (cioè quindi senza il Play Store e altre app di quest’azienda). Puoi approfondire questo argomento, consultando questo mio tutorial che riguarda l’installazione di app da altre fonti diverse dal Play Store.

Scaricare Mozilla Firefox per iPhone e iPad

scaricare Firefox su iPhone

Vuoi scaricare Firefox su iPhone? Vorresti installare Firefox su iPad? In entrambi i casi, la procedura da effettuare e semplice e in men che non si dica, riuscirai in questo tuo intento!

Per prima cosa, avvia l’App Store (l’icona azzurra con la lettera “A” stilizzata), seleziona la scheda Cerca che si trova in basso a destra, digita il termine “firefox” nel campo in alto e seleziona il bottone Cerca sulla tastiera virtuale.

Adesso, fai tap sul risultato corrispondente (l’app si chiama Browser web Firefox) e pigia sul tasto Ottieni che trovi nella sua scheda. Puoi facilitarti quest’operazione, pigiando su questo link dal tuo iPhone/iPad che rimanda alla scheda dell’app Firefox sull’App Store. A questo punto, sblocca il download e l’installazione tramite il Face ID, il Touch ID o la password dell’ID Apple. È stato semplice, dico bene?

Come usare Firefox

Una volta completata la procedura di download e d’installazione di Firefox sul tuo computer e/o sul tuo device mobile, puoi finalmente cominciare a utilizzare il famoso browser Web. Per scoprire come muovere i primi passi con questo navigatore, continua pure a leggere, trovi tutte le spiegazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto.

Computer

Come usare Firefox su Windows

La prima cosa che ti consiglio di fare su Windows e macOS per cominciare a utilizzare Firefox è quella di eventualmente importare i segnalibri degli altri browser in uso. Per riuscirci, clicca sull’icona del menu in alto e seleziona le voci Segnalibri > Gestisci segnalibri. Nella schermata che ti viene mostrata, premi sul tasto Importa e salva.

Adesso, nel menu che visualizzi, scegli se aggiungere i segnalibri da un file (Importa segnalibri da HTML) oppure se importarli da un altro browser installato sul computer (Importa dati da un altro browser). Nel primo caso, devi semplicemente selezionare il file sul tuo PC su cui sono salvati i segnalibri per effettuare l’importazione correttamente.

Segnalibri Firefox

Nel secondo caso, invece, devi scegliere se vuoi estrarre i segnalibri per l’importazione da Edge, da Internet Explorer o da Chrome. Premi quindi sul tasto Avanti, seleziona la tipologia di elementi da importare e poi premi sui pulsanti Avanti e Fine per completare l’operazione.

I segnalibri sono accessibili sia tramite l’apposita barra sotto quella degli indirizzi oppure premendo sull’icona del menu in alto a destra e scegliendo la voce Segnalibri. Puoi gestirli in qualsiasi momento, rinominandoli, cancellando o raggruppandoli in cartelle, selezionando la voce Gestisci segnalibri.

Account Firefox

Creando invece un account Firefox Sync, puoi salvare tutti i tuoi dati (password o segnalibri, giusto per farti qualche esempio) in modo da sincronizzarli su tutti i tuoi dispositivi su cui è installato Firefox e potendo quindi accedere ai dati memorizzati su questo browser.

Per raggiungere questa sezione, fai clic sull’icona del menu in alto, fai clic sul pulsante Accedi e segui le istruzioni a schermo per accedere o creare il tuo account Firefox Sync.

Ricerca su Firefox

Per quanto riguarda la navigazione Web, puoi fare uso della barra degli indirizzi situata in alto. Puoi però personalizzare il modo in cui puoi effettuare le tue ricerca, premendo sull’icona del menu in alto, selezionando la voce Impostazioni e facendo clic sulla scheda laterale Ricerca.

In questa sezione, puoi scegliere se separare la barra degli indirizzi in due altre barre, di cui una dedicata solo alle ricerche Web. Inoltre, puoi impostare il motore di ricerca predefinito, come Google o Bing, e scegliere se e come devono essere mostrati i suggerimenti di ricerca nell’apposita barra.

Come tutti i moderni browser Web, anche Firefox dispone di un sistema di navigazione a schede, che consente di visualizzare più pagine Web nella stessa finestra. Puoi aprire una nuova scheda semplicemente facendo clic sull’icona + che trovi a fianco della scheda principale in alto a sinistra.

Estensioni Firefox

Come ti dicevo a inizio articolo, una delle principali peculiarità di Mozilla Firefox è la disponibilità di numerose estensioni che permettono di espandere gratuitamente le funzionalità del programma. Se vuoi dunque sapere come usare estensioni Firefox, collegati al sito Internet Componenti aggiuntivi per Firefox e consulta le classifiche delle estensioni e le categorie in cui sono raggruppate.

Una volta individuata un’estensione che ti interessa, clicca sul suo nome e procedi all’installazione facendo clic prima sul pulsante Aggiungi a Firefox e poi su Installa. Premi quindi sul tasto OK nell’avviso a schermo per completare l’operazione.

Estensioni Firefox

Dopo averle installate, all’occorrenza puoi anche disattivare o rimuovere del tutto le estensioni da Firefox. Basta cliccare sull’icona del menu in alto, selezionare la voce Estensioni e temi dal menu che compare e fare clic sulla scheda Estensioni a lato. Bisogna dunque individuare il nome del componente aggiuntivo da rimuovere e spostare su OFF la levetta a fianco per disattivarlo oppure fare clic sull’icona (…) a lato e selezionare la voce Rimuovi.

Puoi anche personalizzare l’aspetto grafico di Firefox installando nel browser dei temi personalizzati. In che modo? Nulla di più facile. Collegati a questa pagina Web e sfoglia tutti i temi disponibili. Posiziona il cursore del mouse su quelli che ti interessano, per visualizzarne delle anteprime in tempo reale e clicca sul pulsante Installa tema e poi su Aggiungi per installarli.

Dopo averli installati, puoi gestire, disattivare e rimuovere i temi di Firefox cliccando sull’icona del menu in alto a destra e poi sulla voce Estensioni e temi dal menu che compare. Nella scheda che si apre, seleziona la scheda Temi e clicca sul pulsante Disattiva per disattivare il tema selezionato oppure fai clic su di esso, seleziona l’icona (…) e premi sulla voce Rimuovi, per eliminarlo definitivamente.

Per quanto concerne invece la cronologia, puoi gestire tutto cliccando sull’icona del menu e poi sulle voci Cronologia > Gestisci cronologia. Per cancellarla, fai clic invece sulla voce Cancella la cronologia recente annessa al menu che si apre. Per navigare in incognito, infine, devi fare clic sempre sull’icona del menu in alto e poi sulla voce Nuova finestra anonima, così da non salvare la cronologia di navigazione durante questa nuova sessione.

Smartphone e tablet

Usare Firefox su Android

Su smartphone e tablet, Android o iOS/iPadOS che sia, l’esperienza d’uso di Firefox è decisamente ben diversa rispetto a quella che si può avere su computer ma resta comunque un ottimo browser.

Quando avvii per la prima volta Firefox su Android, ti viene concesso di personalizzare la tua esperienza d’uso con questo browser, impostando eventualmente il tema scuro, la posizione della barra (in alto o in basso) e le impostazioni sulla privacy, oltre a eseguire l’accesso con il tuo account Firefox Sync. Su iPhone e iPad quest’opzione iniziale è limitata al solo login al servizio di Firefox per la sincronizzazione dei dati.

Fatto ciò, premi sul tasto Inizia a navigare, per cominciare a utilizzare Firefox sul tuo dispositivo mobile. In alto trovi la barra degli indirizzi (se non ne hai modificato la posizione) in cui, URL dei siti Web a parte, puoi anche digitare e cercare specifiche keyword così come di solito fai su Google o altri motori.

Per quanto riguarda invece tutte le funzionalità utili alla navigazione (come l’aggiunta di un sito ai preferiti) oppure l’accesso a specifici strumenti, come la cronologia, i segnalibri, e i componenti aggiuntivi, giusto per farti qualche esempio, devi premere sull’icona (…) in alto.

Nel menu che visualizzi premendo quest’icona, puoi anche aprire nuove schede tramite l’apposito tasto +, visualizzare una pagina Web come se navigassi da PC, (Sito desktop) o modificare le impostazioni del browser (Impostazioni). In quest’ultima sezione puoi visualizzare sia le password salvate, che personalizzare ulteriormente la tua esperienza d’uso su Firefox, cambiando ad esempio il motore di ricerca, la pagina iniziale o i parametri impostati al primo avvio.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.