Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare IMAP

di

Grazie al protocollo IMAP, è possibile sincronizzare la propria casella di posta elettronica con una vasta gamma di software (es. Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird ed Apple Mail) e dispositivi, tra cui computer, smartphone e tablet, avendo l’accesso offline ai messaggi e la comodità della gestione delle comunicazioni in locale, da client. Tu questo però lo sai già e, se oggi sei qui, è proprio perché stai tentando di configurare la tua casella email tramite IMAP e non ci riesci. Ho indovinato? Bene, allora lascia che ti dia una mano.

Se mi dedichi cinque minuti del tuo tempo libero, posso spiegarti come attivare IMAP su tutti i principali servizi di posta elettronica (alcuni servizi richiedono l’attivazione di tale protocollo prima di consentirne l’utilizzo, altri lo mantengono costantemente attivo) e come utilizzarlo, poi, in client come quelli menzionati in precedenza, oltre che su smartphone e tablet usando le applicazioni presenti “di serie” su Android e iOS.

Ti assicuro che si tratta di procedure molto più semplici e immediate di quello che immagini: non devi far altro che seguire le (poche) indicazioni che sto per darti, verificare la corretta immissione dei parametri IMAP relativi al tuo provider di posta elettronica e, te lo prometto, otterrai la possibilità di sincronizzare la tua casella email con tutti i tuoi device e tutti i tuoi client in men che non si dica. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come attivare IMAP su Gmail

Gmail IMAP

Gmail è uno dei pochi servizi di posta elettronica che permette l’attivazione e la disattivazione del protocollo IMAP tramite le sue impostazioni. Se vuoi attivare l’IMAP su Gmail, collegati dunque alla tua casella di posta elettronica sul celebre servizio di casa Google, clicca sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto a destra e seleziona la voce Visualizza tutte le impostazioni dal menu che ti viene mostrato.

Nella pagina che visualizzi, spostati sulla scheda Inoltro e POP/IMAP, scorri la schermata e individua la sezione Accesso IMAP. A questo punto, attiva la casella Attiva IMAP e pigia sul bottone Salva modifiche in fondo alla schermata per salvare le impostazioni.

Una volta attivato il protocollo IMAP, potrai configurare i tuoi client di posta elettronica e usarli per sincronizzare la posta di Gmail impostando i seguenti parametri.

Impostazioni del server di posta in arrivo

  • Server della posta in arrivo IMAP: imap.gmail.com.
  • Porta IMAP: 993.
  • Richiede SSL: Sì.
  • Metodo di crittografia: TLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • Indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo @gmail.com.
  • Password: la password del tuo account Gmail.

Impostazioni del server di posta in uscita

  • Server della posta in uscita SMTP: smtp.gmail.com.
  • Porta SMTP: 465 per SSL oppure 587 per TLS/STARTTLS.
  • Crittografia SMTP: SSL o TLS/STARTTLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo @gmail.com.
  • Password: la password del tuo account Gmail.

Ti avviso che per usare Gmail in alcuni client di posta elettronica, ad esempio Microsoft Outlook oppure Spark, puoi procedere alla configurazione di Gmail semplicemente eseguendo il login, senza dover necessariamente inserire i dati dei server di posta che ti ho indicato nelle precedenti righe.

Nel caso in cui dovessi avere qualche dubbio sui parametri sopra menzionati o dovessi aver bisogno di ulteriori delucidazioni, puoi consultare la pagina ufficiale di Google sulle impostazioni IMAP della casella di posta Gmail oppure puoi anche approfondire l’argomento, tramite il mio tutorial su come impostare Gmail.

Come attivare IMAP su Outlook

Outlook IMAP

Outlook.com, il servizio di Webmail offerto da Microsoft, supporta il protocollo IMAP in maniera predefinita e non consente di disattivarne il funzionamento. L’unico protocollo che è invece possibile attivare o disattivare all’occorrenza è quello POP, che però non è oggetto di questo tutorial.

Per avvalerti del protocollo IMAP con Outlook.com, dunque, devi prima recuperare i dati delle impostazioni per i server di posta, che trovi per comodità elencati qui di seguito.

Impostazioni del server di posta in arrivo

  • Server della posta in arrivo IMAP: outlook.office365.com.
  • Porta IMAP: 993.
  • Richiede SSL: Sì.
  • Metodo di crittografia: TLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Outlook/Live/Hotmail.
  • Password: la password del tuo account Outlook/Live/Hotmail.

Impostazioni del server di posta in uscita

  • Server della posta in uscita SMTP: smtp.office365.com.
  • Porta SMTP: 587.
  • Crittografia SMTP: STARTTLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Outlook/Live/Hotmail.
  • Password: la password del tuo account Outlook/Live/Hotmail.

Nel caso volessi assicurarti che i parametri siano quelli sopra indicati, magari perché ti viene richiesto l’inserimento di qualche ulteriore dato per la configurazione, puoi individuarli direttamente sulla tua casella Outlook. Accedi dunque alla tua casella di posta elettronica, fai sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto a destra e selezionare la voce Visualizza tutte le impostazioni di Outlook nel menu che ti viene mostrato sullo schermo.

Nella pagina che ti viene mostrata, seleziona le voci PostaSincronizza la posta elettronica nella barra laterale di sinistra e scorri il riquadro che viene visualizzato a schermo verso il basso: troverai i parametri IMAP di Outlook.com sotto la dicitura Impostazione IMAP, mentre quelli SMTP sotto la dicitura Impostazioni SMTP. In alternativa, puoi sempre consultare la pagina di assistenza di Outlook.com.

Allo stesso modo di come funzionano le caselle di posta elettronica Gmail, anche per quella di Microsoft potresti non aver necessità di configurare manualmente il client di posta, in quanto puoi eseguire il semplice login con il tuo account Microsoft. Se vuoi approfondire ulteriormente questo argomento, ti consiglio la lettura del mio tutorial su come configurare Outlook.

Come attivare IMAP su iCloud

Come attivare IMAP iCloud

Hai un ID Apple e vuoi sapere come configurare la tua casella iCloud in un client di posta elettronica? Non devi abilitare alcuna impostazione particolare: devi solo avviare la procedura di aggiunta di un nuovo indirizzo nel tuo client preferito e inserire i seguenti parametri nel modulo che ti viene proposto.

Impostazioni del server di posta in arrivo

  • Server della posta in arrivo IMAP: imap.mail.me.com.
  • Porta IMAP: 993.
  • Richiede SSL: Sì.
  • Metodo di crittografia: SSL/TLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo iCloud.
  • Password: la password del tuo account iCloud.

Impostazioni del server di posta in uscita

  • Server della posta in uscita SMTP: smtp.mail.me.com.
  • Porta SMTP: 587.
  • Crittografia SMTP: TLS/STARTTLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo iCloud.
  • Password: la password del tuo account iCloud.

Nota: se sul tuo account iCloud è attiva l’autenticazione a due fattori, al posto della password dell’ID Apple devi inserire una password specifica per l’app generata tramite l’apposito strumento disponibile online.

Come attivare IMAP su Alice

Alice IMAP

Se hai un indirizzo email Alice, puoi configurarlo nel tuo client di posta elettronica utilizzando i parametri IMAP ed SMTP che trovi elencati di seguito.

Impostazioni del server di posta in arrivo

  • Server della posta in arrivo IMAP: in.alice.it.
  • Porta IMAP: 143.
  • Metodo di crittografia: STARTTLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo @alice.it.
  • Password: la password del tuo account @alice.it.

Impostazioni del server di posta in uscita

  • Server della posta in uscita SMTP: out.alice.it.
  • Porta SMTP: 587.
  • Crittografia SMTP: STARTTLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo @alice.it.
  • Password: la password del tuo account @alice.it.

In caso di ulteriori dubbi su come procedere o di problemi con i dati di accesso ad Alice Mail, consulta il mio tutorial su come configurare posta Alice.

Se possiedi invece degli account Tim o Tin, puoi utilizzare gli stessi parametri che ti ho elencato nelle righe precedenti, avendo cura però di sostituire i soli valori dei server IMAP e SMTP con quelli appropriati.

  • Server della posta in arrivo IMAP: imap.tim.it (per gli account @tim.it) e imaps.tin.it (per gli account @tin.it)
  • Server della posta in uscita SMTP: smtp.tim.it (per gli account @tim.it) e smtps.tin.it (per gli account @tin.it)

Come attivare IMAP su Libero

LIBERO IMAP

Se invece vuoi configurare la tua casella di posta elettronica Libero su un dispositivo tramite il protocollo IMAP, puoi fare affidamento ai parametri che ti elenco qui di seguito.

Impostazioni del server di posta in arrivo

  • Server della posta in arrivo IMAP: imapmail.libero.it.
  • Porta IMAP: 993.
  • Richiede SSL: Sì.
  • Metodo di crittografia: SSL.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Libero.
  • Password: la password del tuo account Libero.

Impostazioni del server di posta in uscita

  • Server della posta in uscita SMTP: smtp.libero.it.
  • Porta SMTP: 465.
  • Crittografia SMTP: TLS/STARTTLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Libero.
  • Password: la password del tuo account Libero.

Per approfondire maggiormente l’argomento, il consiglio che posso darti è di leggere con attenzione quanto ti ho illustrato nel dettaglio nella mia guida su come configurare mail Libero.

Come attivare IMAP su Yahoo

Yahoo IMAP

Possiedi una casella di posta elettronica Yahoo? Configurarla su un dispositivo è un gioco da ragazzi, utilizzando i parametri dei server IMAP e SMTP che trovi qui di seguito.

Impostazioni del server di posta in arrivo

  • Server della posta in arrivo IMAP: imap.mail.yahoo.com.
  • Porta IMAP: 993.
  • Richiede SSL: Sì.
  • Metodo di crittografia: SSL.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Yahoo.
  • Password: la password del tuo account Yahoo.

Impostazioni del server di posta in uscita

  • Server della posta in uscita SMTP: smtp.mail.yahoo.com.
  • Porta SMTP: 465 oppure 587.
  • Crittografia SMTP: SSL/TLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Yahoo.
  • Password: la password del tuo account Yahoo.

Come attivare IMAP su Aruba

Come attivare IMAP su Aruba

Hai un indirizzo di posta elettronica Aruba e vorresti sapere come configurarlo tramite il protocollo IMAP nel tuo client preferito? Nessun problema. Poiché non c’è bisogno di attivare alcuna impostazione particolare, tutto quello che devi fare è aprire il programma in cui desideri usare il tuo indirizzo Aruba e aggiungere un nuovo account usando le seguenti “coordinate”.

Impostazioni del server di posta in arrivo

  • Server della posta in arrivo IMAP: imaps.aruba.it.
  • Porta IMAP: 993.
  • Richiede SSL: Sì.
  • Metodo di crittografia: TLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Aruba.
  • Password: la password del tuo account Aruba.

Impostazioni del server di posta in uscita

  • Server della posta in uscita SMTP: smtps.aruba.it.
  • Porta SMTP: 465.
  • Crittografia SMTP: SSL/TLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Aruba.
  • Password: la password del tuo account Aruba.

Questi, invece, sono i parametri IMAP da utilizzare per gli indirizzi Aruba PEC, quelli che hanno il suffisso @pec.it.

Impostazioni del server di posta in arrivo

  • Server della posta in arrivo IMAP: imaps.pec.aruba.it.
  • Porta IMAP: 993.
  • Richiede SSL: Sì.
  • Metodo di crittografia: TLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Aruba PEC.
  • Password: la password del tuo account Aruba PEC.

Impostazioni del server di posta in uscita

  • Server della posta in uscita SMTP: smtps.pec.aruba.it.
  • Porta SMTP: 465.
  • Crittografia SMTP: TLS.
  • Nome: il tuo nome.
  • indirizzo di posta elettronica: il tuo indirizzo Aruba PEC.
  • Password: la password del tuo account Aruba PEC.

Se incontri qualche problema nella configurazione dell’account, fai pure riferimento al mio tutorial su come configurare mail Aruba.

Come configurare IMAP

Ora che sai come attivare il protocollo IMAP e quali sono le “coordinate” dei server del tuo servizio di posta elettronica: è giunto il momento di configurare il tutto nel tuo client preferito su PC oppure su smartphone o tablet.

Microsoft Outlook (Windows/macOS)

Come configurare IMAP Outlook

Se vuoi configurare un nuovo servizio di posta elettronica in Microsoft Outlook, avvia il programma, clicca sul pulsante File che si trova in alto a sinistra e, nella schermata che viene visualizzata sullo schermo, pigia sul bottone Aggiungi account. Se non vedi il pulsante in questione, clicca prima sul bottone Impostazioni account, poi sulla voce omonima presente nel menu che si apre e, infine, sul pulsante Nuovo.

A questo punto, compila il modulo che ti viene proposto con l’indirizzo di posta elettronica e premi il tasto Connetti. Se l’indirizzo da te digitato riguarda un servizio di posta elettronica supportato nativamente da Outlook, come il caso degli account Outlook o Gmail, ti verrà mostrata la schermata di login del relativo servizio, senza dover eseguire alcuna configurazione manuale. Tutto quello che devi fare, quindi, è digitare la password associata al tuo account di posta e immettere l’eventuale codice di verifica a due fattori.

Se, invece, l’indirizzo che hai immesso in Outlook non è supportato nativamente dal programma e quindi la procedura di configurazione non viene completata in maniera automatica, devi premere sulla dicitura Opzioni avanzate e mettere un segno di spunta accanto alla voce Consenti la configurazione manuale dell’account.

Arrivato a questo punto, premi il tasto IMAP e compila il modulo che ti viene proposto con tutte le informazioni del tuo account di posta elettronica e che ti ho anche elencato nei capitoli precedenti relativi al servizio da te in uso. Terminata la compilazione, viene effettuato un test della connessione, che se hai inserito correttamente tutti i dati, dovrebbe dare esito positivo. Visto che non è stato difficile?

Se utilizzi un Mac, la procedura che devi seguire è altrettanto semplice: avvia Microsoft Outlook, recati nel menu Outlook > Preferenze, clicca sull’icona Account presente nella finestra che si apre, premi sul tasto di aggiunta degli account di posta e segui la procedura a schermo per configurarlo.

Nel caso in cui si tratti di un account Outlook o Gmail, la configurazione richiederà soltanto il login al servizio, in caso contrario, tramite il tasto Avanzate, puoi personalizzare la configurazione, tramite i parametri che ti ho elencato nei capitoli precedenti, in base al servizio da te in uso. Per maggiori informazioni, consulta la mia guida su come configurare Outlook.

Thunderbird (Windows/macOS/Linux)

Thunderbird IMAP

Se utilizzi Mozilla Thunderbird come client di posta elettronica, puoi impostare un nuovo account email cliccando sull’icona ad hamburger collocata in alto a destra e selezionando le voci Nuovo > Account email esistente dal menu che compare sullo schermo.

Nella schermata che ti viene mostrata, digita Nome, Indirizzo email e Password dell’account IMAP che desideri configurare, pigia sul pulsante Continua e attendi che venga eseguita la verifica dei dati: se i dati sono corretti e il servizio configurato è tra quelli supportati “nativamente” da Thunderbird (es. Gmail), puoi concludere la configurazione semplicemente mettendo il segno di spunta accanto alla voce IMAP e pigiando sul pulsante Fatto.

In caso contrario, devi cliccare sul pulsante Configurazione manuale e compilare il nuovo modulo che ti viene proposto con tutti i dati del server IMAP e di quello SMTP del tuo servizio di posta elettronica. Completato il tutto, clicca sul pulsante Fatto per salvare le impostazioni.

Se qualche passaggio non ti è chiaro, dai pure un’occhiata al mio tutorial su Mozilla Thunderbird: al suo interno troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per utilizzare e configurare il programma.

Mail (macOS)

MAIL IMAP

Se hai un Mac e utilizzi Mail come client di posta elettronica, puoi configurare un nuovo account email avviando il programma e selezionando la voce Aggiungi account dal menu Mail (in alto a sinistra).

Nella finestra che si apre, se l’indirizzo che desideri configurare appartiene a un servizio tra iCloud, Microsoft Exchange, Google, Yahoo! oppure AOL, metti il segno di spunta accanto all’apposita voce, clicca su Continua ed effettua il login con i dati del tuo account.

Se, invece, l’indirizzo fa capo a un servizio email diverso da quelli appena elencati, apponi il segno di spunta accanto alla voce Altro account Mail, pigia su Continua, inserisci nome, indirizzo email e password negli appositi campi di testo e fai clic sul pulsante Accedi.

Se dovessero risultare errati, modifica i valori relativi al server IMAP (ed SMTP) del servizio tramite la schermata che ti viene mostrata. Tramite il Mail > Preferenze di Mail (in alto a sinistra) e selezionando la scheda Account dalla finestra che si apre, puoi modificare in qualsiasi momenti i parametri IMAP e SMTP, tramite la scheda Impostazioni server.

Android

Come attivare IMAP su Android

Se vuoi scoprire come attivare IMAP su Android, accedi alle impostazioni del tuo smartphone o del tuo tablet (pigiando sull’icona dell’ingranaggio situata in home screen o nel drawer) e recati nel menu Account.

A questo punto, fai tap sull’opzione Aggiungi account e seleziona la voce E-mail se desideri configurare il nuovo account di posta elettronica nell’app E-mail di Android oppure la voce Personale (IMAP) se desideri configurare il nuovo account di posta elettronica nell’app Gmail.

Tieni in considerazione che la prima opzione è sicuramente la più indicata, nel caso in cui tu voglia sapere come attivare IMAP su Huawei, in quanto molti dispositivi tra i più recenti di quest’azienda ormai sono sprovvisti dei servizi Google.

Compila, quindi, il modulo che ti viene proposto con indirizzo email e password dell’account di tuo interesse e scegli di effettuare la configurazione manuale di quest’ultimo tramite l’apposito tasto.

Nella schermata che si apre, scegli di impostare l’account mediante protocollo IMAP, compila il modulo che ti viene proposto con tutti i dati dell’indirizzo (server, porta, tipo di sicurezza ecc.), pigia sul pulsante Avanti, inserisci i dati del server SMTP (server, porta, nome utente e password) e fai tap sul bottone Avanti per due volte consecutive per completare la procedura.

iOS/iPadOS

iPad IMAP Mail

Se utilizzi un iPhone o un iPad e vuoi configurare un nuovo indirizzo di posta elettronica in Mail (l’app predefinita di iOS per la gestione delle email), recati nel menu Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen o nella Libreria app), dopodiché vai su Mail > Account e pigia sull’opzione Aggiungi account.

Nella schermata che si apre, se l’indirizzo che desideri configurare appartiene a un servizio tra iCloud, Microsoft Exchange, Google, Yahoo!, AOL oppure Outlook.com, seleziona uno di questi, effettua il login con i dati del tuo account e scegli quali dati sincronizzare (es. contatti, calendari ecc.). I parametri IMAP verranno impostati in automatico.

In alternativa, fai tap sulle voci Altro > Aggiungi account Mail e compila i moduli che ti vengono proposti con i dati del tuo provider di posta elettronica (prima nome, email e password, poi le coordinate dei server). Più facile di così?!

Se qualche passaggio non ti è chiaro, prova a consultare la mia guida su come impostare Mail su iPhone, nella quale ti ho spiegato come configurare la posta elettronica sullo smartphone di casa Apple (le stesse indicazioni possono essere seguite anche su iPad).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.