Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come impostare Mail su iPhone

di

Hai appena provveduto ad attivare il tuo iPhone, lo hai collegato a Internet e hai scaricato varie app, tra cui quelle dei principali social network. Ben fatto, ma non credi manchi qualcosa? Come sarebbe a dire cosa? Non hai ancora provveduto a configurare la posta elettronica in Mail! Se non compi quest’operazione non potrai inviare e ricevere email con il tuo bel “melafonino”. Come dici? Non sai come si fa? Nessun problema, ti aiuto io.

Se vuoi imparare come impostare Mail su iPhone, non devi far altro che prenderti cinque minuti di tempo e leggere le indicazioni che sto per darti. In men che non si dica, indipendentemente dal servizio di posta elettronica che utilizzi, riuscirai a configurare il tuo iPhone in una manciata di secondi, così da poter inviare e ricevere le email attraverso quest’ultimo.

Vedremo inoltre come sincronizzare la rubrica con servizi quali Gmail e Microsoft Outlook, come cambiare la firma predefinita dei messaggi, come sostituire Mail con client di posta elettronica di terze parti e molto altro ancora. Adesso, però, cerchiamo di andare con ordine e occupiamoci della configurazione base di Apple Mail. Ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi!

Indice

Come aggiungere un account in Mail su iPhone

come impostare Mail su iPhone

Se ti interessa scoprire come impostare Mail su iPhone, il primo passo che devi compiere è configurare un nuovo account all’interno dell’applicazione.

Pigia, quindi, sull’icona delle Impostazioni che si trova nella Home screen di iOS oppure nella Libreria app, seleziona la voce Mail dalla schermata che si apre, pigia sui pulsanti Account e Aggiungi account e seleziona il servizio di posta elettronica che vuoi configurare sull’iPhone: iCloud, Microsft Exchange, Google, Yahoo!, Aol, Outlook.com, oppure Altro se vuoi configurare un provider di posta elettronica diverso da quelli appena menzionati.

Adesso devi compilare il modulo che ti viene proposto indicando l’indirizzo email che vuoi configurare sull’iPhone, la password necessaria ad accedervi e, se richiesto, una descrizione dell’account (es. Gmail casa).

Se hai scelto di configurare un account IMAP/POP tramite l’opzione Altro, devi premere poi sulla dicitura Aggiunti account Mail e, oltre all’indirizzo email e alla password, devi fornire anche le “coordinate” per collegarti alla tua casella di posta elettronica (cioè i server IMAP/POP3 ed SMTP). Puoi trovare le “coordinate” esatte da inserire sul sito ufficiale del tuo provider di posta elettronica (se fai fatica, prova a cercare su Googleparametri POP/IMAP [nome provider]) e nel mio tutorial su come attivare IMAP.

Una volta compilato il modulo con tutte le informazioni richieste, pigia sul pulsante Avanti che si trova in alto a destra, attendi che vengano verificate le impostazioni che hai digitato, scegli quali elementi sincronizzare con il servizio email selezionato (posta, contatti, calendari, promemoria, etc.) e premi su Salva per completare la procedura.

Se vuoi, puoi impostare Mail in modo da usare molteplici account di posta elettronica. Tutto quello che devi fare è seguire le istruzioni di cui sopra e configurare tutti gli indirizzi che desideri.

Una volta configurati i tuoi account di posta elettronica sull’iPhone, per scegliere quello predefinito con cui inviare le nuove email, vai nel menu Impostazioni > Mail, scorri la schermata fino in fondo e pigia sul pulsante Account di default. Dopodiché seleziona quello di tuo interesse (es. iCloud, Gmail, etc.).

Come configurare Mail su iPhone

Ragazzo che usa iPhone

Adesso, avvia la app Mail che si trova nella schermata principale del tuo iPhone e attendi che venga scaricata la posta. L’operazione potrebbe durare diversi minuti dopo la configurazione iniziale dell’account ma, tranquillo, successivamente il tuo “melafonino” ci metterà pochissimo per scaricare le email.

Una volta appurato il corretto funzionamento di Mail, puoi passare alla personalizzazione dell’applicazione in modo da adattarla a quelli che sono i tuoi gusti e le tue abitudini di utilizzo. Recati, quindi, nel menu Impostazioni > Mail di iOS e cambia tutte le impostazioni che preferisci, seguendo le indicazioni dei prossimi capitoli.

Modalità di download delle email

come impostare Mail su iPhone

Per impostare il download automatico delle nuove email, seleziona la voce Account, poi quella Scarica nuovi dati, assicurati che la levetta relativa alla funzione Push sia attiva (altrimenti attivala tu) e seleziona il nome dell’account di posta che desideri configurare (es. iCloud o Gmail).

Nella schermata che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Push e la ricezione di nuove email ti verrà segnalata automaticamente in tempo reale. Se l’opzione push non è disponibile (in alcuni servizi, come ad esempio Gmail, non è supportata) puoi impostare Mail in modo da scaricare automaticamente i nuovi messaggi in base a un intervallo di tempo regolare.

Per impostare l’intervallo di tempo dopo il quale Mail deve controllare la disponibilità di nuovi messaggi, torna nel menu Scarica nuovi dati, scorri la schermata che si apre fino in fondo e scegli se scaricare la posta manualmente (cioè all’apertura di Mail) o automaticamente ogni 15 minuti, 30 minuti o ogni ora.

Alcuni servizi di posta elettronica, come ad esempio Outlook, permettono di modificare la data dalla quale Mail deve cominciare a sincronizzare i messaggi sull’iPhone. Per modificare questo parametro, recati nel menu Impostazioni > Mail > Account di iOS, seleziona la voce relativa al tuo account (es. Outlook) e vai su E-mail da sincronizzare. Puoi scegliere di sincronizzare i messaggi a partire da 1 giorno, 3 giorni, 1 settimana, 2 settimane, 1 mese o nessun lasso di tempo specifico (nessun limite).

Sincronizzazione della rubrica

come impostare Mail su iPhone

Se hai deciso di sincronizzare la rubrica dell’iPhone con quella del tuo provider di posta elettronica (es. Gmail o Outlook), puoi fare in modo che tutti i nuovi contatti vengano sincronizzati automaticamente con quest’ultimo.

Per attivare questa funzione, recati nel menu Impostazioni > Contatti dell’iPhone, seleziona la voce Account di default e metti il segno di spunta accanto alla voce relativa al tuo provider di posta elettronica (es. Outlook, Gmail, etc.).

Firma

come impostare Mail su iPhone

Se vuoi, puoi anche cambiare la firma da apporre ai messaggi inviati e scegliere se utilizzare la stessa firma per tutti gli account di posta elettronica o se differenziarla in base all’indirizzo utilizzato. Per regolare le preferenze relative alla firma, recati nel menu Impostazioni > Mail di iOS e seleziona la voce Firma.

Nella schermata che si apre, scegli se utilizzare la stessa firma per tutti gli account o se utilizzarne una diversa per account, digita la firma (o le firme) da utilizzare — siano esse firme semplici o complete di dati di contatto — e il gioco è fatto. Se vuoi qualche consiglio su quale firma usare per le mail, ti rimando alla lettura della mia guida sull’argomento, così che tu possa scegliere quella più appropriata nel tuo caso.

Altre impostazioni di Mail

come impostare Mail su iPhone

Altre impostazioni utili che puoi trovare nel menu Impostazioni > Mail di iPhone sono quelle che permettono di scegliere se caricare le immagini allegate alle email, se organizzare in thread (ossia in discussioni) i messaggi di posta elettronica e quante righe di anteprima visualizzare sotto l’oggetto di ciascun messaggio. È tutto molto intuitivo, quindi non avrai difficoltà nel regolare le impostazioni di Mail in base alle tue esigenze.

Premendo sulla voce Anteprima, invece, puoi scegliere se mostrare un’anteprima del contenuti dei messaggi ricevuti tramite posta elettronica ed eventualmente determinarne la lunghezza (es. 1 riga, 2 righe, 3 righe, etc.). Tramite gli appositi interruttore ON/OFF presenti nella schermata Mail, inoltre, puoi attivare/disattivare la messa in mostra delle etichette A/Cc, la conferma dell’eliminazione dei messaggi, la visualizzazione del mittente in Ccn, etc.

Un’altra cosa che puoi fare è proteggere la tua privacy selezionando la dicitura Protezione della privacy e poi spostando (se necessario) su ON l’interruttore Proteggi le attività di Mail: in questo modo il tuo indirizzo IP sarà nascosto e sarà possibile caricare il contenuto remoto privatamente in background, anche quando non apri i messaggi, così da rendere più difficile per i mittenti seguire le attività che svolgi tramite l’app Mail.

Desideri personalizzare le gesture da usare per gestire i messaggi su Apple Mail? In tal caso, una volta giunto nella schermata Mail, fai tap sulla dicitura Opzioni di scorrimento, seleziona la dicitura Scorri a sx e assegna un’azione alla gesture dello swipe da destra verso sinistra (es. Contrassegna, Segna come letto, etc.); dopodiché premi sulla voce Scorri a dx e fai la stessa cosa per la gesture contraria a quella modificata poc’anzi.

Cancellazione di un account

come impostare Mail su iPhone

Per concludere, ti segnalo che, se desideri cancellare un account di posta configurato precedentemente, devi recarti in Impostazioni > Mail > Account, selezionare l’indirizzo da eliminare, pigiare sul pulsante Elimina account e poi fare tap sulla voce Elimina da iPhone (in basso). Più facile di così?

Alternative a Mail per iPhone

Come impostare Mail su iPhone

Hai impostato un account Gmail sul tuo iPhone ma quando ti arrivano nuovi messaggi non ricevi le notifiche push? Come accennato in precedenza, si tratta di una limitazione imposta dal servizio di posta targato Google. Per risolverlo, però, puoi ricorrere a dei client di posta elettronica di terze parti che sono addirittura più funzionali di Apple Mail.

Qualche esempio? Ti accontento subito. Occhio, però, per fornire le notifiche push e altri servizi legati al cloud, i client elencati di seguito caricano le email ricevute (e spesso anche quelle inviate) sui propri server; cosa che potrebbe rappresentare un potenziale problema per la privacy. Si tratta di app affidabili e sicure, ma è giusto essere al corrente di questa caratteristica prima di iniziare a usarle.

  • Gmail — è l’applicazione ufficiale di Gmail che permette di gestire i propri indirizzi di posta (non solo @gmail) in modo semplice e intuitivo.
  • Outlook — è la versione per iOS di Microsoft Outlook. Supporta tutti i principali servizi di posta elettronica (compreso Gmail, con le notifiche push), permette di utilizzare le gesture per archiviare o posticipare le email e include un sistema di organizzazione intelligente della posta in arrivo. È completamente gratuita e non richiede la sottoscrizione a Microsoft 365.
  • Airmail — uno dei migliori client email disponibili su iOS e macOS. È ampiamente personalizzabile e supporta tutti i servizi di posta elettronica più diffusi: l’ideale per chi vuole un controllo granulare sulla propria corrispondenza digitale. Di base è gratis, ma l’accesso a tutte le sue funzioni comporta la sottoscrizione dell’abbonamento, che parte da 2,99 euro/mese o 9,99 euro/anno.
  • Spark — è un’altra validissima app per la posta elettronica che permette di gestire le email come una to-do list. Include molte funzioni avanzate e supporta tutti i principali servizi di posta elettronica.

Per utilizzare queste app, non devi far altro che scaricarle dall’App Store, avviarle e seguire le indicazioni su schermo per configurare i tuoi account di posta elettronica. Maggiori info qui.

Da iOS 14 è possibile anche impostare il client email predefinito scegliendo tra alcune app di terze parti che hanno ottenuto un’opportuna verifica da parte di Apple.

Per cambiare app predefinita per la posta elettronica su iPhone basta andare nelle Impostazioni di iPhone, selezionare il nome dell’app da impostare come predefinita, sfiorare l’opzione App per l’email di default (opzione disponibile solo se l’applicazione è stata approvata per essere impostata come predefinita) e selezionare il nome dell’app dalla schermata successiva.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.