Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Settimana del Black Friday
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Black Friday. Vedi le offerte Amazon

Come attivare iPhone

di

Per far funzionare un iPhone, non si può semplicemente tirarlo fuori dalla scatola e accenderlo: bisogna prima attivarlo, completando una breve procedura di inizializzazione da eseguire via Internet, che può essere portata a termine in pochissimi minuti.

Se sei in procinto di acquistare un “melafonino” e vuoi saperne di più, posso darti le informazioni di cui hai bisogno e spiegarti come attivare iPhone seguendo la procedura di configurazione iniziale di iOS, la quale va eseguita dopo aver inserito la SIM all’interno del dispositivo e averlo acceso.

Già che ci sono, per completezza d’informazione ti spiegherò anche come attivare lo schermo dell’iPhone senza premere il tasto Home e cosa fare qualora la SIM del tuo operatore non fosse compatibile con il modello di iPhone in tuo possesso. Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Bene: mettiti bello comodo e metti in pratica le indicazioni che sto per darti. Ti auguro buona lettura e un buon divertimento con il tuo nuovo iPhone!

Indice

Procedura di attivazione iPhone

Configurazione iniziale iPhone

La procedura di attivazione dell’iPhone si compone di tre step: il primo consiste nell’inserire la SIM all’interno del dispositivo, il secondo nell’accendere quest’ultimo e il terzo nel completare la configurazione iniziale di iOS seguendo i passaggi illustrati a schermo.

Per prima cosa, dunque, estrai l’iPhone dalla sua confezione di vendita (qualora tu non l’abbia già fatto) e inserisci la SIM a suo interno: per fare ciò, prendi la graffetta in metallo posta sul cartoncino bianco che si trova nella scatola dell’iPhone e introducila nel foro presente sul lato destro del telefono. Adesso, prendi la Nano-SIM (o la micro SIM, se hai un iPhone 4/4s) in tuo possesso, inseriscila nel suo alloggiamento e, per concludere, reintroduci il cassettino nel vano SIMMaggiori info qui.

Dopo aver inserito la SIM nell’iPhone, accendi il dispositivo tenendo premuto il tasto Power che è situato sul lato destro (su iPhone 6 e modelli successivi) oppure sul lato superiore (sui modelli più datati), fino a quando sullo schermo non compare il logo della mela morsicata. Maggiori info qui.

Adesso, puoi finalmente passare alla procedura di attivazione vera e propria dell’iPhone, che consiste nel portare a termine la configurazione iniziale di iOS. Per procedere, devi selezionare, tramite gli appositi menu visualizzati a schermo, la lingua e il paese che preferisci impostare. Se l’iPhone è aggiornato ad iOS 11 o versioni successive, puoi optare per la configurazione rapida, che consente di importare tutti i dati da un altro dispositivo Apple oppure effettuare la configurazione manuale.

In seguito, seleziona la rete Wi-Fi alla quale desideri collegarti e configura lo sblocco tramite Face ID (riconoscimento del volto) o Touch ID (riconoscimento dell’impronta digitale) seguendo le istruzioni che ti vengono fornite a schermo. Per configurare il Face ID, basta che tu segua le indicazioni che compaiono a schermo ruotando il capo nella direzione indicata (dovrai farlo due volte di seguito); per quanto riguarda la registrazione dell’impronta digitale, invece, devi poggiare più volte il dito che desideri registrare sul tasto Home seguendo le indicazioni che compaiono a schermo.

A questo punto, immetti il codice di sblocco che intendi impostare a protezione del device, scegli se configurare il dispositivo come nuovo, se ripristinare i dati da iCloud o dai backup di iTunes oppure se importare eventuali dati da uno smartphone Android.

Successivamente, accedi al tuo ID Apple (se non ne hai uno, crealo compilando il modulo che visualizzi a schermo), configura Siri, Apple Pay, Tempo di utilizzo e Portachiavi di iCloud e decidi se dare il consenso alla condivisione delle statistiche d’uso del tuo device con Apple e con gli sviluppatori di terze parti o meno. Fatto anche questo, il tuo iPhone risulterà attivato e potrai iniziare a usarlo per telefonare, navigare su Internet e così via.

Sappi che è possibile configurare l’iPhone anche via iTunes, il software multimediale di Apple disponibile per Windows e macOS che consente di gestire i dispositivi iOS da computer e sincronizzare i dati con questi ultimi. Ti ho già spiegato come collegare iPhone al PC, come creare backup con iTunes e come sincronizzare iPhone con iTunes nelle guide che ti ho linkato e che ti invito a leggere.

Se desideri ottenere qualche informazione in più sulla procedura di attivazione dell’iPhone, visita pure questa pagina.

Come attivare iPhone senza tasto Home

Attivare schermo iPhone

Sei giunto su questa guida per scoprire come attivare lo schermo dell’iPhone senza tasto Home? Per riuscirci, puoi abilitare alcune funzioni ad hoc, quali “Ehi Siri” e Alza per attivare: la prima, disponibile su iPhone 6s e successivi, permette di attivare lo schermo con un semplice comando vocale; la seconda, disponibile anch’essa su iPhone 6s e successivi, permette di attivare lo schermo semplicemente sollevando il dispositivo. Vediamo come attivarle.

  • Funzione “Ehi Siri” — recati nel menu Impostazioni > Siri e Cerca e sposta su ON la levetta dell’interruttore situato in corrispondenza della dicitura Abilita “Ehi Siri” (nella sezione Chiedi a Siri). Pronunciando ad alta voce la frase “Ehi Siri!” mentre ti trovi nelle vicinanze del tuo iPhone (anche quando lo schermo del dispositivo è spento), lo schermo si attiverà e potrai dialogare con Siri.
  • Funzione Alza per attivare — recati nel menu Impostazioni > Schermo e luminosità, sposta su ON la levetta dell’interruttore posta in corrispondenza della voce Alza per attivare e il gioco è fatto. Sollevando l’iPhone, lo schermo verrà automaticamente attivato, in quanto verrà rilevato il movimento dall’accelerometro e dal coprocessore di movimento.

Come attivare iPhone senza SIM

Come attivare iPhone senza SIM

Non sei riuscito a completare la procedura di attivazione dell’iPhone perché non hai una SIM compatibile con il modello di smartphone Apple in tuo possesso? In tal caso, per attivare iPhone senza una SIM compatibile, devi provvedere a richiederne una sostitutiva al tuo gestore (operazione che in genere costa intorno ai 10 euro) oppure provare ad adattare la scheda in tuo possesso al tuo iPhone.

Per chiedere la sostituzione della SIM con una Micro-SIM o una Nano-SIM (dipende dal modello di iPhone in tuo possesso), recati in uno dei centri del gestore che l’ha emessa e richiedine la sostituzione. Per trovare il centro TIM, VodafoneWindTre o Iliad più vicino a te, serviti dei link che ti ho appena fornito. Una volta giunto in negozio, chiedi al consulente che ti assisterà di fornirti una SIM sostitutiva che sia compatibile con il modello di iPhone in tuo possesso. Come ti dicevo, l’operazione potrebbe non essere gratuita.

Se, invece, vuoi provare ad adattare la SIM ricorrendo al fai-da-te, dovrai provvedere a scaricare un modello contenente le linee guida per riuscire nell’operazione (cliccando qui puoi visualizzarne uno) e ritagliare la SIM usando un paio di forbici. Per riuscirci, ti basta scaricare e stampare il modello che ti ho appena linkato, avendo cura di impostare il livello di zoom sul 100%.

Dopodiché fissa con un po’ di nastro biadesivo la SIM da ritagliare sul punto del modello corrispondente al formato di SIM di tuo interesse, prendi una riga, un pennarello e ricalca sulla scheda le linee precedentemente tracciate sulla scheda, facendo attenzione a non intaccare il chip e, se necessario, lima un po’ i bordi della scheda con una limetta o un po’ di pasta abrasiva.  Maggiori info qui.

Tieni conto, però, che quest’operazione potrebbe comportare il danneggiamento dei contatti della SIM, rendendola inutilizzabile. In quest’ultimo caso, sarai costretto ad acquistare una nuova SIM, affrontando costi probabilmente superiori a quelli che avresti sostenuto chiedendone una sostitutiva al tuo operatore.

Cosa fare in caso di problemi

Apple Store Milano

Hai seguito attentamente tutte le mie indicazioni sulla procedura di attivazione dell’iPhone ma, per una qualche ragione, non ci sei riuscito? Beh, per risolvere i problemi riscontrati, visita questa pagina presente sul sito Web ufficiale di Apple, contenente alcune possibili soluzioni a problemi comuni riscontrati dagli utenti in fase di attivazione dei propri device. Provando a seguire le indicazioni presenti sulla pagina in questione, potresti riuscire a venire a capo della situazione.

Se i problemi persistono, ti consiglio di contattare il servizio clienti di Apple per cercare di capire qual è la genesi del problema. Puoi fare ciò in molteplici modi: facendo una chiamata al numero verde 800 915 904 (disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 08:00 alle 19:45), richiedendo assistenza online, via Twitter (solo in inglese) e, naturalmente, recandoti nell’Apple Store più vicino.

Per maggiori informazioni su come contattare Apple e su come funziona l’assistenza Apple, consulta pure le guide che ti ho linkato: sono sicuro che ti saranno di aiuto.