Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come dialogare con Siri

di

Tutti gli ultimi modelli di iPhone, iPad e Mac offrono la possibilità di interagire con l’assistente vocale di Apple: Siri. Grazie a quest’ultimo è possibile “parlare” con il proprio telefono, tablet o player multimediale chiedendogli di trovare informazioni (es. previsioni meteo, locali o negozi che si trovano nei paraggi, risultati sportivi, indicazioni stradali ecc.) oppure di compiere azioni, come avviare una telefonata o impostare dei promemoria.

Insomma, Siri può velocizzare tutti i compiti che si svolgono più comunemente con i dispositivi Apple e io oggi voglio spiegarti come sfruttarlo al meglio sui tuoi device. Leggi questa guida dedicata a come dialogare con Siri e scopriremo insieme quali sono le funzioni principali di questo formidabile strumento.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Alla grande! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di seguire i miei consigli, così da non avere dubbi circa l’utilizzo di Siri sui tuoi device a marchio Apple. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come parlare con Siri su iPhone

Attivare Siri

Per parlare con Siri su iPhone, devi provvedere ad abilitare l’assistente virtuale sul “melafonino”. La procedura varia in base al modello di iPhone in tuo possesso: se hai iPhone X o un modello successivo, devi seguire una certa procedura; se hai iPhone 8/8 Plus o un modello precedente, devi seguirne un’altra. Permettimi di spiegarti come procedere in entrambi i casi.

Su iPhone X e modelli successivi, recati nel menu Impostazioni > Siri e ricerca e sposta su ON gli interruttori posti in corrispondenza delle voci Abilita “Ehi Siri” (per richiamare Siri con il comando vocale “Ehi Siri”) e Premi il tasto laterale per Siri (per richiamare l’assistente tenendo premuto il tasto laterale destro dell’iPhone).

In conclusione, premi sul pulsante Abilita Siri, per attivare l’assistente vocale di Apple e, se hai deciso di abilitare anche l’opzione che permette di richiamare Siri con il comando vocale “Ehi Siri”, fai tap sulla voce Continua. Verrà avviata la configurazione guidata di Siri, che consiste nel pronunciare i comandi vocali visualizzati a schermo. Una volta terminata la procedura, premi sul bottone Fine.

Se hai un iPhone 8/8 Plus o un modello precedente, recati invece nel menu Impostazioni > Siri e ricerca e sposta su ON gli interruttori posti accanto alle voci Abilita “Ehi Siri” e Premi il tasto Home per Siri.

Per concludere, premi sul bottone Abilita Siri e, se hai deciso anche di attivare la funzione “Ehi Siri”, fai tap sulla voce Continua. Partirà anche in questo caso la configurazione guidata di Siri e dovrai pronunciare le frasi che compaiono a schermo. Quando hai finito, premi sul pulsante Fine.

A questo punto, richiama Siri: per farlo, tieni premuto il tasto laterale destro (su iPhone X e modelli successivi), tieni premuto il tasto Home (su iPhone 8/8 Plus e modelli precedenti) oppure pronuncia il comando vocale “Ehi Siri” (se l’hai abilitato).

Sentirai un suono di conferma e nella parte bassa dello schermo comparirà una striscia luminosa che vibra in base ai suoni circostanti: questo è il segno che Siri è entrato in azione e che, quindi, puoi formulare la tua richiesta. Per cominciare con una cosa semplice, rompi il ghiaccio chiedendo a Siri “Che tempo farà domani?” e il servizio ti indicherà in maniera intelligente le previsioni meteo per la tua città. Basta usare un linguaggio naturale, niente parole chiave o frasi da scandire lentamente!

Dialogare con Siri permette anche di impostare promemoria e sveglie per ricordarsi le cose da fare e arrivare puntuali in ufficio. Se non ci credi, richiama Siri e di’ qualcosa come Ricordami che giovedì mattina devo comprare il latte”. Siri ti chiederà la conferma dell’impegno (comprare il latte) e salverà l’attività nella app promemoria, che quindi ti avvertirà a tempo debito (giovedì mattina). Puoi usare anche date e orari precisi (es. “Ricordami che il 20 febbraio alle 20 devo andare a cena dai miei amici”).

Per quanto riguarda le sveglie, il funzionamento è simile. Non devi far altro che richiamare Siri è chiedere “Svegliami alle 5 e 30 di mattina/pomeriggio”. Verrà impostata automaticamente una sveglia per l’ora che hai indicato.

Altre funzioni che rendono Siri utilissimo sono quelle che consentono di avviare telefonate, comporre SMS e inviare messaggi via WhatsApp, usando esclusivamente la voce. Vuoi chiamare un amico che hai salvato nella rubrica del tuo iPhone? Chiedi a Siri “Chiama [nome del tuo amico]” e l’assistente avvierà direttamente la chiamata. Nei casi in cui ci sono più contatti con lo stesso nome (es. se chiedi di “chiamare Salvatore” e hai vari amici che si chiamano Salvatore nella agenda dell’iPhone), Siri ti chiederà più precisamente quale chiamare, elencandoli tutti a voce.

Pensa che puoi anche assegnare dei “soprannomi” ai contatti della rubrica, in modo da chiamarli o inviare loro degli SMS chiamandoli in quel nome. Ad esempio, puoi chiedere a Siri “Chiama mamma” e l’assistente vocale di Apple ti chiederà di scegliere quale contatto, fra quelli presenti in rubrica, associare all’appellativo “mamma”. Davvero comodo! Per quanto riguarda gli SMS, non devi far altro che pronunciare comandi del tipo “Scrivi un SMS a Salvatore” o, nel caso di messaggi inviati con WhatsApp, “Invia messaggio WhatsApp a [nome contatto]”.

Dialogare con Siri su iPhone

Siri può essere anche un ottimo compagno di viaggio, grazie al quale conoscere le indicazioni stradali necessarie per arrivare in un determinato luogo, e un assistente-suggeritore per scoprire nuovi locali/negozi interessanti che si trovano nei paraggi. Tutto continuando a usare un linguaggio assolutamente naturale.

Hai trovato chiusa la pizzeria in cui avevi pensato di organizzare la tua serata in compagnia degli amici? Chiedi a Siri di “trovare una pizzeria” e, in men che non si dica, riceverai un elenco di tutti i ristoranti-pizzeria che si trovano nei paraggi della tua posizione attuale (rilevata via GPS).

Stesso discorso vale per le indicazioni stradali. Chiedi a Siri la strada per arrivare ad un determinato indirizzo e sullo schermo del tuo device comparirà una mappa con tutte le indicazioni necessarie a raggiungere la meta partendo dalla tua posizione attuale.

Ti piacerebbe avviare la riproduzione di un determinato brano musicale o avviare una app usando solamente la tua voce? Basta dire “Riproduci [nome della canzone]” e il gioco è fatto (se non specifichi il nome di un’app musicale che supporta Siri, verrà usata l’app Musica predefinita, con supporto ad Apple Music). Per quanto riguarda la musica, è possibile inoltre richiedere la riproduzione di canzoni appartenenti ad un determinato genere musicale, album o cantate da un determinato artista.

Con la stessa tecnica è possibile anche avviare la riproduzione dei podcast (con “Riproduci podcast” vengono riprodotti tutti i podcast segnati come da ascoltare mentre con “Riproduci podcast [nome del podcast]” vengono riprodotte solo le puntate del podcast indicato) e lanciare le applicazioni installate sul telefono/tablet/player. Basta dire a Siri “Avvia [nome della app]” e questa viene eseguita automaticamente. Anche in questo caso, viene usata l’app Podcast predefinita di iOS.

Adesso dovresti essere i grado di dialogare con Siri in maniera abbastanza disinvolta… ma stai attento a quello che chiedi! Siri è molto più “intelligente” di quello che credi e spesso potrebbe spiazzarti con risposte caustiche e ironiche, che non ti saresti mai aspettato da un servizio automatizzato.

Vuoi qualche esempio? Prova a domandare a Siri “Qual è il miglior smartphone del mondo” oppure “Raccontami una barzelletta”. Preparati, perché spesso ti lascerà a bocca aperta!

Come parlare con Siri su iPad

Attivare Siri su iPad

Per parlare con Siri su iPad, devi anche in questo caso attivare l’assistente virtuale. La procedura varia in base al modello di iPad in proprio possesso: se hai iPad senza tasto Home (quindi iPad Pro 11″/12.9″ 2018 e modelli successivi) devi procedere in un modo; sugli iPad dotati di tasto Home, invece, devi agire in un altro.

Se il tuo iPad è senza tasto Home, recati nel menu Impostazioni > Siri e ricerca e sposta su ON gli interruttori che si trovano in corrispondenza delle voci Abilita “Ehi Siri” (in modo tale da poter richiamare Siri con il comando vocale “Ehi Siri”) e Premi il tasto superiore per Siri (così da richiamare l’assistente tramite il tasto superiore dell’iPad).

Per concludere, poi, premi sul pulsante Abilita Siri, così da abilitare l’assistente vocale di Apple e, se hai deciso di attivare l’opzione che consente di richiamare Siri con la pronuncia del comando “Ehi Siri”, fai tap sulla voce Continua per avviare la configurazione guidata (pronunciando le frasi che compaiono a schermo e premendo poi sul pulsante Fine).

Se hai un iPad con tasto Home, invece, recati in Impostazioni > Siri e ricerca e sposta su ON gli interruttori posti accanto alle voci Abilita “Ehi Siri” e Premi il tasto Home per Siri. In conclusione, poi, pigia sul pulsante Abilita Siri e, se hai scelto di attivare la funzione “Ehi Siri”, fai tap sulla voce Continua per avviare la configurazione guidata (pronunciando i comandi vocali di esempio che compaiono a schermo). Quando hai finito, premi sul bottone Fine.

Ora puoi richiamare Siri tenendo premuto il tasto superiore (su iPad Pro 11″/12.9″ 2018 e modelli successivi), o il tasto Home (su iPad precedenti) oppure pronuncia il comando vocale “Ehi Siri” (nel caso tu l’abbia abilitato).

Fatto ciò, non ti resta che pronunciare i comandi vocali relativi alla tipologia di azione che vuoi compiere e il gioco è fatto (es. “Che tempo fa oggi?”, “Trovami una stazione di rifornimento”, “Che canzone è questa?”, etc.).

Siri su iPad

Visto che i comandi da usare sono praticamente i medesimi di quelli riportati nel capitolo su iPhone, puoi fare riferimento alle informazioni presentate lì per prendere dimestichezza con Siri anche sul celeberrimo tablet “made in Cupertino”.

Come parlare con Siri su Mac

Siri su Mac

Dal momento che Siri è presente anche su macOS (disponibile per l’esattezza su macOS Sierra e versioni successive), lascia che ti spieghi anche come parlare con Siri su Mac. Per riuscirci, devi innanzitutto attivare la funzione sul tuo computer.

Recati, dunque, nelle Preferenze di Sistema, facendo clic sull’icona grigia con gli ingranaggi che si trova sulla barra Dock e, nella finestra che si apre, clicca sulla voce Siri e poi clicca sulla casella Abilita “Chiedi a Siri” situata sulla sinistra. Premi, dunque, il bottone Abilita comparso a schermo e il gioco è fatto.

Se possiedi un un MacBook Pro, un MacBook Air o un iMac Pro prodotti a partire dal 2018, puoi avvalerti anche sul computer del comando vocale “Ehi Siri”. Altrimenti, se hai un Mac meno recente (o se preferisci attivare Siri dalla tastiera), seleziona mediante l’apposito menu a tendina l’abbreviazione da tastiera con cui richiamare l’assistente (es. Tieni premuto Comando Spazio, Tieni premuto Opzione Spazio, Premi Fn Spazio o Personalizza, per creare una scorciatoia personalizzata). In alternativa, puoi richiamare Siri mediante l’icona dell’assistente, posta nell’angolo in alto a destra della barra dei menu di macOS o sulla barra Dock.

Una volta richiamato l’assistente, pronuncia il comando vocale di tuo interesse (es. “Mostrami i PDF nella cartella Download”, “Quanto spazio libero ho sul Mac?”, “Che tempo fa a Milano?”, “Cerca immagini di gattini su Internet”, etc.).

Anche in questo caso, i comandi vocali da pronunciare sono pressoché gli stessi usati su iPhone e iPad, per cui ti rimando alla lettura delle righe precedenti per approfondirne alcuni dei principali.

Come parlare con Siri su Apple Watch

Apple Watch

Se hai un Apple Watch, puoi usare Siri anche su quest’ultimo. Per attivarlo, recati nell’app Impostazioni dell’orologio, seleziona la voce Siri e attiva le funzioni Abilita “Ehi Siri”, Alza per parlare e Premi la Digital Crown.

Potrai così richiamare Siri dicendo “Ehi Siri”, portando l’orologio vicino la bocca e parlando (solo da Apple Watch Series 3) e tenendo premuto la corona laterale. I comandi sono gli stessi visti in precedenza per iPhone e gli altri dispositivi.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.