Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come clonare iPhone

di

Il tuo fido iPhone è diventato troppo lento, così, dopo averci pensato su per qualche giorno, ti sei finalmente deciso a fare il grande passo: lo formatterai! È senz’altro una buona idea, non posso dire il contrario. Andando ad effettuare la formattazione dell’iPhone dovresti infatti riuscire a risolvere tutte le tue difficoltà. Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo queste righe mi pare evidente il fatto che nell’andare ad eseguire tale operazione vorresti evitare di perdere tutti i dati salvati sul dispositivo. Mi sbaglio? No, appunto. Beh, vista la situazione non posso far altro se non suggerirti di leggere questo mio tutorial su come clonare iPhone.

Leggendo con attenzione le indicazioni che sto per fornirti riuscirai infatti a capire come fare per creare un perfetto backup del tuo melafonino (un clone quindi!) e come ripristinare dati ed applicazioni esattamente così com’erano prima che mettessi mano alla procedura di ripristino. Non ci vorrà molto, fidati! Inoltre, posso assicurarti che al contrario delle apparenze si tratta di un procedimento molto semplice.

Se sei quindi effettivamente interessato a scoprire in che modo bisogna procedere per riuscire a clonare iPhone ti suggerisco di non perdere ulteriore tempo prezioso, di metterti ben comodo e di dedicare qualche minuto del tuo prezioso tempo a questo articolo. Sono certo che alla fine potrai dirti ben felice della scoperta fatta e che, addirittura, in caso di necessità sarai anche pronto a fornire tutte le spiegazioni del caso ai tuoi amici bisognosi di ricevere una dritta analoga. Scommettiamo?

Clonare iPhone tramite iTunes

Creare un backup

Come clonare iPhone

Iniziamo questa guida dalla procedura per clonare iPhone mediante iTunes, ossia quella che consente di copiare i dati e le applicazioni del melafonino sul computer. Tutto quello di cui hai bisogno per compiere questa operazione è, per l’appunto, iTunes, il software multimediale di Apple che è disponibile gratuitamente per macOS e per Windows. Se utilizzi un Mac lo trovi installato “di serie” sul computer, se invece usi un PC Windows devi scaricarlo e installarlo tu “manualmente”.

Se stai utilizzando un PC Windows e non hai ancora provveduto a scaricare ed installare iTunes, collegati quindi al sito Internet di Apple e clicca sul pulsante Download per scaricare iTunes sul tuo computer. A download completato, apri il pacchetto d’installazione del software (es. iTunes6464Setup.exe) e porta a termine il setup cliccando prima sul pulsante Avanti e poi su Installa e Fine.

A questo punto, a prescindere dal fatto che tu stia usando un Mac oppure un PC Windows, prendi il tuo iPhone e collegalo al computer usando il cavo Lightning/Dock in dotazione. Si avvierà automaticamente iTunes. Se è la prima volta che metti in comunicazione i due apparecchi, devi autorizzare il computer ad accedere all’iPhone pigiando sul pulsante Autorizza che compare sullo schermo del telefono e sul pulsante Continua che compare sullo schermo del Mac/PC.

Clicca poi sull’icona dell’iPhone che compare in alto a sinistra nella finestra principale di iTunes e seleziona la voce Riepilogo dalla barra laterale di sinistra. Ora, per mera sicurezza, seleziona la voce File collocata in alto a sinistra, clicca su Dispositivi e poi scegli l’opzione Trasferisci acquisti da iPhone in modo da trasferire tutte le applicazioni e gli elementi che hai acquistato sul tuo iPhone sul computer.

Una volta completato questo passaggio (è necessario farlo solo una volta e non viene richiesto anche in seguito), puoi passare alla procedura di clonazione dell’iPhone vera e propria cliccando sul pulsante Effettua backup adesso di iTunes. Per includere nel backup anche i dati relativi alla salute e alla domotica (HomeKit), metti il segno di spunta accanto alla voce Codifica backup iPhone e scegli una password per proteggere il backup.

Se dopo aver avviato il backup ti viene segnalato che alcune applicazioni presenti sul telefono non sono ancora incluse nella libreria di iTunes, fai clic su Esegui il backup delle app per salvarle sul computer. La procedura durerà diversi minuti, quindi cerca di portare pazienza. Ad ogni modo, puoi seguire il suo andamento attraverso la barra di completamento collocata in cima alla finestra di iTunes.

Nota: Ti faccio presente che puoi clonare iPhone tramite iTunes anche senza dover collegare “fisicamente” il tuo iDevice al computer. Come si fa? Nulla di più semplice: ti basta mettere il segno di spunta accanto alla voce Sincronizza con iPhone via Wi-Fi. In questo modo verrà attivata la comunicazione in modalità wireless tra il computer e l’iPhone e potrai quindi avviare la sincronizzazione e il backup del dispositivo senza utilizzare il classico cavetto, a patto, ovviamente, che entrambi i device siano connessi alla stessa rete Wi-Fi.

Ripristinare dati ed applicazioni

Come clonare iPhone

A questo punto, dovresti essere riuscito a creare una copia perfetta del tuo iPhone sul computer. All’occorrenza, potrai dunque riversare tutti i dati e le applicazioni sul tuo stesso iPhone collegando il dispositivo al computer e cliccando prima sull’icona dell’iPhone collocata in alto a sinistra nella finestra di iTunes e poi sul pulsante Ripristina iPhone che risulta collocato in alto a destra. Successivamente accetta le condizioni d’uso di iOS pigiando prima su Ripristina/Ripristina e aggiorna, poi su Successivo e infine su Accetto.

Dopo qualche minuto comparirà un messaggio che ti avvertirà del fatto che l’iPhone è stato riportato allo stato di fabbrica. A questo punto, iTunes ti chiederà se vuoi configurare il telefono come un nuovo dispositivo o se vuoi ripristinare su di esso le applicazioni e i dati del backup effettuato in precedenza. Tu, ovviamente, dovrai selezionare la seconda opzione.

In alternativa, puoi copiare i dati e le app sul tuo stesso iPhone anche facendo clic sul pulsante Ripristina backup… presente nella scheda Riepilogo di iTunes. Successivamente ti verrà chiesto di selezionare il backup da ripristinare e di cliccare sul pulsante Ripristina per avviare l’operazione.

Se hai acquistato un nuovo iPhone e vuoi copiarci su tutto il contenuto del tuo precedente iDevice in modo da ritrovare subito tutte le applicazioni e i dati al loro posto devi invece collegare il dispositivo al computer, selezionare l’opzione per ripristinare un backup precedente da iTunes e scegliere il backup da utilizzare dal menu a tendina Ripristina da questo backup.

Clonare iPhone tramite iCloud

Creare un backup

Come clonare iPhone

Oltre che così come ti ho indicato nelle righe precedenti, esiste anche un altro sistema per clonare iPhone e, in questo caso, non bisogna collegare il dispositivo al computer e non bisogna scaricare/utilizzare iTunes. Mi chiedi come? La risposta è semplice: utilizzando iCloud, il servizio di cloud storage di casa Apple che offre 5 GB di spazio gratuito a tutti gli utenti della mela. In tal caso, quel che però è necessario è che l’iPhone risulti connesso ad Internet.

Per clonare iPhone tramite iCloud tutto ciò che devi fare è accedere alla home screen dl dispositivo, recarti in Impostazioni di iOS pigiando sull’apposita a forma di ingranaggio e selezionare prima il tuo nome e poi la voce iCloud dalla schermata che si apre. Se utilizzi una versione di iOS precedente alla 10.3, non hai bisogno di selezionare il tuo nome, puoi andare direttamente su iCloud.

Accedi dunque alla sezione Backup iCloud (o Backup) e porta su ON la levetta relativa all’opzione Backup iCloud. La procedura vera e propria per clonare iPhone verrà dunque avviata ed il tuo dispositivo provvederà a salvare tutti i dati e le applicazioni online non appena si troverà connesso a una rete Wi-Fi e collegato a una fonte di alimentazione.

Se lo preferisci, puoi avviare un backup su iCloud anche in maniera diretta. Per fare ciò, torna nella sezione Backup iCloud delle impostazioni di iOS così come visto poc’anzi e poi pigia sulla voce Esegui backup adesso. L’operazione potrebbe durare un bel po’ di tempo, tutto dipende tutto dalla quantità di dati da archiviare e dalla velocità della connessione Internet.

Nota: Se hai necessità di superare la soglia di 5 GB di spazio gratuito, puoi sottoscrivere uno dei piani a pagamento: quello da 50 GB costa 0,99 euro/mese, quello da 200 GB costa 2,99 euro/mese, quello da 1 TB ha un costo di 9,99 euro/mese mentre quello da ben 2 TB ha un canone mensile di 19,99 euro. Per sottoscrivere un piano a pagamento accedi alle impostazioni di iOS, pigia sul tuo nome, poi su iCloud, sul riquadro relativo allo spazio disponibile e infine su Modifica piano di archiviazione. Se usi una versione di iOS precedente alla 10.3, per compiere la stessa operazione devi andare su Impostazioni > iCloud > Archivio > Acquista più spazio.

Ripristinare dati ed applicazioni

Come clonare iPhone

Una volta portata a termine la procedura di cui sopra mediante cui clonare iPhone potrai ripristinare dati ed applicazioni sul tuo dispositivo recandoti nella sezione Impostazioni di iOS, selezionando la voci Generali, poi quella Ripristina e, successivamente, quella Inizializza contenuto e impostazioni dalla schermata che si apre.

Pigia poi sul pulsante Inizializza iPhone e quando parte la procedura guidata per la configurazione del telefono scegli le opzioni Imposta il tuo dispositivo e Ripristina da backup.

Accedi infine al tuo account di iCloud e seleziona il backup da utilizzare per portare a termine l’operazione. Seguendo la medesima procedura (escluso il primo step) è anche possibile attivare un nuovo iPhone clonando in esso dati e applicazioni di un altro melafonino associato al proprio account iCloud.

In caso di problemi

Come clonare iPhone

Stai cercando di clonare iPhone ma non riesci a portare a termine la procedura a causa di qualche errore? Vorresti ripristinare il backup del tuo iPhone su un dispositivo che in precedenza era stato sbloccato tramite jailbreak? In tal caso, puoi provare a risolvere mettendo il dispositivo in modalità DFU.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di una modalità di ripristino che consente di installare iOS bypassando alcune restrizioni della modalità di ripristino standard. È preferibile servirsene sui dispositivi jailbroken in quanto riesce a cancellare i dati di Cydia e del jailbreak che altrimenti rimarrebbero a occupare spazio sulla memoria del device.

Per mettere il tuo iPhone in DFU, collega il dispositivo al computer e spegnilo completamente tenendo premuto il tasto Power per qualche secondo e spostando verso destra la levetta Scorri per spegnere che compare in cima allo schermo.

A questo punto, tieni premuti i tasti Power e Home contemporaneamente per una decina di secondi circa sino a quando non appare il logo della mela sul display del dispositivo dopodiché lascia il tasto Power e continua a tenere premuto Home finché iTunes non rileva l’iDevice in modalità recupero.

Dopo essere riuscito a mettere il tuo iPhone in modalità DFU, pigia sul pulsante OK che visualizzi sullo schermo del tuo computer e provvedi a ripristinare lo smartphone a marchio Apple cliccando sul pulsante Ripristina iPhone… di iTunes. Per maggiori dettagli, leggi la mia guida su come mettere iPhone in DFU.