Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasferire dati da iPhone a iPhone

di

Hai intenzione di sostituire il tuo iPhone con un nuovo modello ma, prima di "mandarlo in pensione", vorresti delle delucidazioni su come si trasferiscono i dati da un iPhone all’altro? Vorresti condividere foto o contatti con altri amici che utilizzando un iPhone ma non sai come fare? Nessun problema, sono qui per aiutarti.

Con la guida di oggi, infatti, vedremo insieme come trasferire dati da iPhone a iPhone sfruttando la procedura di configurazione iniziale dei dispositivi Apple (per copiare i dati da un vecchio device a uno nuovo semplicemente avvicinandoli), i backup di iCloud (per trasferire i dai dai backup effettuati precedentemente online) e le applicazioni iTunes e Finder (per trasferire in blocco tutti i dati, le app e le impostazioni da un telefono all’altro agendo in locale, via computer).

Infine, ti parlerò anche di AirDrop: un sistema di condivisione dei dati wireless supportato da tutti i modelli di iPhone più recenti, che permette di trasferire singole foto, video, documenti o contatti da un dispositivo all’altro. Come dici? È proprio i tipo di soluzioni che stavi cercando? Allora rimboccati subito le maniche e mettiti all’opera. Tutto quello che devi fare è prenderti cinque minuti di tempo libero e seguire le indicazioni che sto per darti. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come passare dati da iPhone a iPhone nuovo

Se hai appena acquistato un nuovo iPhone o nei hai ripristinato uno che già avevi e ora vuoi passare su quest’ultimo i dati che hai attualmente su un altro "melafonino", puoi riuscirci in vari modi.

Come trasferire dati da iPhone a iPhone avvicinandoli

Come trasferire dati da iPhone a iPhone

La semplicità è sempre stata uno dei tratti distintivi dei dispositivi Apple e questo si può riscontrare anche nella fase di configurazione iniziale di iPhone. Se, infatti, possiedi un iPhone (o un altro dispositivo iOS/iPadOS) equipaggiato con iOS 12.4 o successivi, puoi sfruttare la funzione Inizia subito che consente di trasferire dati da iPhone a iPhone avvicinandoli fisicamente.

La funzione, in realtà, è presente anche sui dispositivi equipaggiati con le versioni di iOS comprese tra la 11 e la 12.3 ma, in questi casi, permette solo di importare i dati dell’account Apple: i file veri e propri vengono scaricati dai backup di iCloud e non trasferiti direttamente dal vecchio telefono al nuovo.

Chiarito ciò, vediamo come funziona questa utilissima feature di iOS. Se ripristini un iPhone o accendi per la prima volta un "melafonino" che hai appena acquistato, durante la configurazione iniziale (dopo aver selezionato lingua e Paese) comparirà la schermata Inizia subito che permette di importare i dati presenti su un altro dispositivo.

A quel punto, prendendo un tuo iPhone (o altro dispositivo iOS/iPadOS) e avvicinandolo fisicamente al nuovo smartphone da configurare, vedrai comparire su di esso il messaggio Configura il nuovo iPhone: premendo sul relativo pulsante Continua e inquadrando con la fotocamera l’animazione che verrà eseguita sul nuovo "melafonino", potrai avviare la procedura di trasferimento dei dati.

Per procedere, inserisci quindi il codice di sblocco del tuo vecchio iPhone su quello nuovo, configura Face ID o Touch ID e sfiora l’opzione Trasferisci da iPhone, per avviare il trasferimento dei dati dall’iPhone vecchio al nuovo in modalità wireless o cablata, oppure premi su Scarica da iCloud, per ripristinare un backup di iCloud.

Per trasferire i dati via cavo avrai bisogno di un adattatore per fotocamere da Lightning a USB 3 e di un cavo da Lightning a USB, da collegare in questo modo: l’adattatore per fotocamere da Lightning a USB 3 va collegato all’alimentazione attraverso la porta Lightning (usando un alimentatore da almeno 12W) e al vecchio iPhone; il cavo da Lightning a USB va invece collegato a un’estremità al nuovo iPhone e all’altra estremità all’adattatore.

Lightning to USB3 Camera Adapter
Vedi offerta su Amazon
Apple Cavo da Lightning a USB (1 m)
Vedi offerta su Amazon

Per il resto, non ti resta che seguire le indicazioni su schermo. Dovrai configurare anche Apple Pay, Siri, Apple Watch (se ne hai uno abbinato al vecchio iPhone). Se qualche passaggio non ti è chiaro, dai pure un’occhiata alla pagina del sito Apple dedicata a "Inizia subito", dove trovi spiegato tutto.

Come trasferire dati da iPhone a iPhone con iCloud

Come trasferire dati da iPhone a iPhone con iCloud

Non hai la possibilità di avvicinare fisicamente il tuo vecchio iPhone al nuovo per trasferire i dati? Nessun problema, puoi trasferire dati da iPhone a iPhone anche tramite Internet, sfruttando i backup di iCloud.

In questo caso, non devi far altro che creare un backup online del telefono di origine, eseguire la configurazione iniziale sul telefono di destinazione e selezionare il backup di tuo interesse dal menu di iCloud. È facilissimo, provaci subito!

  • Prendi l’iPhone di origine, recati nel menu Impostazioni > [Tuo nome] > iCloud > Backup iCloud di iOS e pigia sul pulsante Esegui il backup adesso, per creare un nuovo backup del telefono su iCloud. La levetta dell’opzione Backup iCloud dev’essere impostata su ON, il telefono deve essere connesso a una rete Wi-Fi (e possibilmente collegato a una presa elettrica). Se utilizzi iOS 10.2.x o precedenti, per avviare un backup devi andare nel menu Impostazioni > iCloud > Backup;
  • Prendi l’iPhone di destinazione e, se già attivato, riportalo allo stato di fabbrica. Se non sai come si fa, recati nel menu Impostazioni > Generali > Ripristina di iOS, seleziona la voce Inizializza contenuto e impostazioni dalla schermata che si apre e pigia due volte consecutive sul pulsante Inizializza iPhone. Dovrai fornire anche la password del tuo ID Apple;
  • Dopo il riavvio dell’iPhone, partirà la procedura di configurazione iniziale di iOS. Imposta, quindi, lingua e Paese; salta il passaggio relativo a Inizia subito; seleziona una rete Wi-Fi alla quale collegare il dispositivo; accetta i termini relativi alla privacy; configura Face ID/Touch ID e imposta un codice di sblocco per il telefono. Scegli dunque di ripristinare da backup iCloud, accedi al tuo ID Apple (quello configurato sul vecchio telefono) e accetta le condizioni d’uso di iOS. Per finire, seleziona il backup da ripristinare (quello proveniente dal tuo vecchio "melafonino") e attendi che la procedura di ripristino giunga al termine.

Nota: l’iPhone di origine e l’iPhone di destinazione dei dati devono essere equipaggiati con la stessa versione di iOS. Se uno dei due terminali non esegue ancora la versione più recente di iOS, effettua l’aggiornamento del sistema operativo recandoti nel menu Impostazioni > Generali > Aggiornamento software. Se ti servono indicazioni più precise su questa procedura, leggi il mio tutorial su come aggiornare iOS.

Come trasferire dati da iPhone a iPhone senza iCloud

Come trasferire dati da iPhone a iPhone

Se preferisci trasferire dati da iPhone a iPhone senza iCloud, puoi affidarti a iTunes (su Windows e sulle versioni meno recenti di macOS) o al Finder (su macOS 10.15 Catalina e successivi).

Nel remoto caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, iTunes è lo storico software multimediale di Apple che permette, tra le altre cose, di gestire i dispositivi iOS/iPadOS da computer. È disponibile come download gratuito per i PC Windows sia tramite il Microsoft Store di Windows 10 che tramite il sito di Apple.

Il Finder, invece, è il file manager di macOS, in cui Apple ha deciso di integrare le funzioni per la gestione dei dispositivi iOS/iPadOS da computer dopo il "pensionamento" di iTunes sul suo sistema operativo (sui Mac, il programma è stato infatti sostituito dalle applicazioni Musica, Podcast, TV e, per l’appunto, dal Finder per quanto concerne la gestione dei dispositivi mobili).

Ora, tutto quello che devi fare per sfruttare i backup locali di iTunes e del Finder è creare un backup dell’iPhone di origine (il dispositivo da cui intendi importare i dati) e poi ripristinarlo sull’iPhone di destinazione (il dispositivo su cui intendi esportare i dati). Lo so, detta così sembra una cosa difficile; e invece è un gioco da ragazzi, te l’assicuro! Ecco in dettaglio tutti i passaggi che devi compiere.

  • Collega l’iPhone di origine al computer e avvia iTunes o il Finder. Se è la prima volta che esegui quest’operazione, devi autorizzare la comunicazione tra i due dispositivi premendo l’apposito pulsante su entrambi e poi digitando il codice di sblocco sull’iPhone;
  • Se ti viene chiesto di aggiornare iOS all’ultima versione disponibile, accetta. La versione di iOS deve essere la stessa su entrambi gli iPhone.
  • Clicca sull’icona dell’iPhone collocata in alto a sinistra nella finestra principale di iTunes o nella barra laterale di sinistra nel Finder, seleziona la scheda Riepilogo (dalla barra laterale di iTunes o dalle schede del Finder) e clicca sul pulsante Effettua backup adesso per creare un backup del dispositivo sul computer;
  • Al termine del backup, collega l’iPhone di destinazione al computer e avvia iTunes o il Finder;
  • Se il dispositivo non è nuovo (o comunque è già stato attivato), clicca sull’icona dell’iPhone collocata in alto a sinistra nella finestra principale di iTunes o nella barra laterale del Finder, seleziona la scheda Riepilogo e clicca sul pulsante Ripristina iPhone, per riportare il "melafonino" allo stato di fabbrica;
  • Se ti viene chiesto di effettuare un backup dell’iPhone, scegli l’opzione Non effettuare il backup, mentre se ti viene chiesto di trasferire sul computer gli acquisti di app e contenuti multimediali effettuati su iPhone, seleziona l’apposita voce dal menu di iTunes o del Finder (altrimenti li perderai) e avvia nuovamente il ripristino del dispositivo;
  • Se l’iPhone non è ancora aggiornato all’ultima versione di iOS, ti verrà chiesto di effettuare anche l’aggiornamento del sistema operativo. Accetta, sapendo che la versione di iOS installata sul dispositivo deve corrispondere a quella del backup da ripristinare;
  • Al termine della procedura di ripristino, clicca sull’icona dell’iPhone in iTunes o nel Finder, metti il segno di spunta accanto alla voce Ripristina da questo backup e scegli dal menu a tendina adiacente il backup da ripristinare (quello dell’altro iPhone). Pigia dunque sul pulsante Continua e attendi che la procedura venga portata a termine.

Al termine della procedura di ripristino, avrai un nuovo iPhone con gli stessi dati, app e impostazioni di quello precedente.

Come trasferire file da iPhone a iPhone

Come trasferire dati da iPhone a iPhone

Vuoi trasferire dati da iPhone a iPhone nel senso che vuoi copiare una foto, un video o un contatto da un telefono all’altro? In questo caso puoi affidarti ad AirDrop, il sistema di trasferimento dei dati wireless supportato da tutti gli iPhone a partire da iPhone 5 (e da iOS 7 e superiori).

Per condividere un file con AirDrop, seleziona quest’ultimo e richiama il menu di condivisione di iOS (pigiando sull’icona del quadrato con la freccia all’interno). Seleziona, quindi, l’icona relativa all’altro iPhone – che deve essere nei paraggi – e il gioco è fatto.

Per utilizzare AirDrop, entrambi i device devono avere il Bluetooth attivo e devono avere gli appositi permessi abilitati (li puoi regolare nel menu Impostazioni > Generali > AirDrop di iOS). Per maggiori informazioni al riguardo, consulta il mio tutorial su come funziona AirDrop.

Se hai un modello di iPhone su cui AirDrop non è supportato, puoi provare Send Anywhere, un’applicazione gratuita che consente di condividere qualsiasi tipo di file tra iPhone, Android e computer in modalità wireless. Ti consiglio vivamente di provarla, è molto comoda!

Se, invece, cerchi una soluzione specifica per trasferire contatti da iPhone a iPhone, puoi dare un’occhiata alle indicazioni che ti ho dato nel mio tutorial su come trasferire contatti da iPhone a iPhone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.