Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasferire dati da iPhone a PC

di

Sulla memoria del tuo iPhone hai davvero tanti file e hai il timore di esaurire, prima o poi, lo spazio a disposizione. Vorresti quindi trasferire le foto, i video e qualsiasi altro file che non ti serve avere dal tuo smartphone all’hard disk del tuo computer. C’è però un problema: il tuo computer non riconosce l’iPhone e non sai quindi come procedere. Le cose stanno in questo modo? Allora non preoccuparti, perché sei capitato nel posto giusto per risolvere il tuo problema.

In questa mia guida, infatti, ti illustrerò come trasferire dati da iPhone a PC, consigliandoti alcuni metodi per sincronizzare i due dispositivi con l’utilizzo di applicazioni ufficiali e di terze parti. Ti fornirò anche alcuni consigli per utilizzare gli strumenti predefiniti del sistema operativo da te in uso.

Non è richiesto che tu abbia specifiche competenze, in quanto tutto ciò che ti spiegherò è alla portata di chiunque: quello che devi fare è semplicemente dedicarmi alcuni minuti del tuo tempo per leggere questo mio tutorial e riuscire, quindi, a raggiungere il tuo scopo, grazie ai miei consigli. Detto questo, ti auguro buona lettura e, soprattutto, buona fortuna!

Indice

Come trasferire dati da iPhone a PC

Come trasferire dati da iPhone a PC

Prima di affrontare l’argomento del trasferimento dei dati dall’iPhone al PC, è necessario accertarsi che iTunes sia presente sul proprio computer con sistema operativo Windows o macOS precedente alla 10.15 Catalina (in questo secondo caso dovrebbe essere preinstallato, ma potresti averlo eliminato per errore); pertanto ti consiglio, se non l’hai ancora fatto, di munirti del suddetto software seguendo i suggerimenti presenti nella mia guida su come scaricare iTunes, dove troverai tutte le informazioni necessarie per agire su entrambi i sistemi operativi.

Invece, per quanto riguarda i Mac più recenti, iTunes non è più presente e le funzioni relative alla gestione dei dispositivi iOS sono demandate al Finder, quindi non richiede alcuna procedura d’installazione. Puoi trovare l’icona del Finder nella barra Dock (rappresentata da una faccina sorridente) e agire tramite il menu che si apre selezionando il nome di iPhone nella barra laterale di sinistra.

Fatta questa doverosa premessa, nei paragrafi che seguono ti illustrerò vari metodi che puoi utilizzare per trasferire elementi multimediali, documenti e qualsiasi altro dato dal tuo iPhone al tuo computer.

Come trasferire file da iPhone a PC Windows

Condivisione File iTunes

Quando colleghi un iPhone a un computer Windows, previa installazione di iTunes, puoi scegliere di eseguire diverse operazioni per il trasferimento di elementi dallo smartphone verso il PC. Tra questi, puoi utilizzare Condivisione File, uno strumento ideato per trasferire documenti dalle app di iPhone al computer (e viceversa).

Per servirtene, dopo aver collegato iPhone al computer mediante cavo Lightning, avvia iTunes e attendi che lo smartphone venga riconosciuto. Dopodiché premi sull’icona del telefono, collocata in alto a sinistra, per aprire il pannello con tutte le impostazioni relative all’iPhone. Ora, tramite il menu collocato sulla sinistra del suddetto pannello, fai clic sulla voce Condivisione file.

Nella schermata che vedi aprirsi, nella colonna di sinistra chiamata App è presente l’elenco delle applicazioni presenti sul telefono idonee per il trasferimento dei file sul PC. Fai quindi clic sull’app che ti interessa e, nella colonna di destra, vedrai comparire l’elenco dei file che possono essere trasferiti. A questo punto non ti resta che individuare il file che ti interessa e trascinarlo sul desktop del tuo PC.

In alternativa, nel caso in cui ti stessi chiedendo come trasferire file da iPhone a PC senza iTunes, ci sono altri metodi che puoi utilizzare. Il più comodo e semplice è sicuramente l’uso di un sistema di cloud storage, cioè di archiviazione online dei contenuti. In questo caso puoi facilmente spostare file come documenti, presentazioni e quant’altro servendoti di iCloud Drive (il cloud di casa Apple), scaricando il client per PC Windows, oppure utilizzando la versione Web del servizio e attivando le impostazioni di sincronizzazione sul tuo iPhone.

Nel caso in cui iCloud non dovesse fare per te, puoi optare per altri servizi come Google Drive. In questo caso ti basta scaricare l’app di Google Drive dall’App Store del tuo iPhone, salvare al suo interno i documenti che desideri trasferire e procedere con il trasferimento sul tuo PC Windows mediante il client di Google Drive o tramite browser. Per approfondire ulteriormente l’argomento, nel caso in cui ti interessasse particolarmente utilizzare questo metodo, ti lascio ai miei tutorial su come sincronizzare Google Drive e su come scaricare file da Google Drive, dove troverai tutto quello che ti serve sapere.

Come trasferire file da iPhone a Mac

iCloud Drive Mac

Per trasferire velocemente i tuoi file da iPhone a Mac puoi utilizzare iCloud Drive, il servizio di cloud storage di Apple di cui ti ho parlato in precedenza.

Quello che devi fare, in questo caso, è procedere con la sincronizzazione di iCloud Drive sul tuo iPhone: sblocca quindi il tuo dispositivo, fai tap sull’icona Impostazioni e premi sull’opzione [Tuo Nome], dopodiché pigia sulla voce iCloud e sposta su ON la levetta relativa a iCloud Drive, per avviarne la sincronizzazione.

Ora spostati sul tuo Mac e attiva la sincronizzazione di iCloud Drive anche su questo dispositivo: premi sulle icone Preferenze di Sistema > ID Apple poi, nella schermata relativa a iCloud che si è aperta, apponi il segno di spunta accanto alla voce iCloud Drive.

Ora che la sincronizzazione è attiva su entrambi i dispositivi apri il Finder cliccando sulla relativa icona presente nella barra Dock poi, tramite il menu di sinistra presente nel pannello che si è aperto, clicca sull’opzione iCloud Drive. Nell’ulteriore schermata che vedi aprirsi potrai trovare i tuoi documenti salvati nel suddetto cloud, che potrai trasferire sul Mac semplicemente trascinandoli sulla Scrivania.

Se quello che ti interessa fare, invece, è trasferire in maniera istantanea un singolo documento puoi servirti di AirDrop, il sistema di scambio file di casa Apple. Come prima cosa è necessario accertarsi che entrambi i dispositivi siano collegati alla stessa rete Wi-Fi, poi devi attivare AirDrop sul tuo iPhone e il Bluetooth sul Mac.

A questo punto puoi procedere con lo scambio: individua il file che desideri trasferire e premi sull’icona della condivisione, dopodiché fai tap sull’icona AirDrop e, nella schermata chiamata Dispositivi, premi sull’icona del tuo Mac. Nel giro di pochi secondi, sul Mac, si aprirà in automatico una finestra del Finder nella sezione Download, dove potrai trovare il tuo file.

Come trasferire foto e video da iPhone a PC

Trasferire foto iPhone

Per trasferire foto e video dal tuo iPhone al computer puoi utilizzare gli strumenti predefiniti del sistema operativo da te in uso. Nelle prossime righe, infatti, ti darò alcuni consigli che puoi mettere in pratica sul tuo computer Windows o sul tuo Mac, per trasferire i file multimediali presenti nella memoria dell’iPhone.

Come trasferire foto e video da iPhone a PC Windows

Esplora file di Windows

Dopo aver installato iTunes, puoi scegliere di eseguire diverse operazioni per il trasferimento di elementi multimediali dallo smartphone verso il PC. Tra questi, puoi utilizzare quello più immediato, cioè l’utilizzo di Esplora File.

Per procedere, come prima cosa, collega il tuo smartphone al computer e attendi che venga riconosciuto. Apri adesso Esplora File, tramite la sua icona con il simbolo di una cartella gialla che trovi nella barra delle applicazioni in basso. Dalla barra laterale di sinistra, fai clic sulla voce Questo PC e, nella sezione Dispositivi e unità, fai doppio clic sull’icona relativa al tuo iPhone. Accedi, ora, alle cartelle Internal Storage > DCIM per visualizzare l’archivio di foto e video, presenti nella memoria del tuo smartphone.

Puoi anche eseguire quest’operazione tramite lo strumento Importazione foto e video di Windows. Segui quindi le stesse operazioni che ti ho descritto poc’anzi e, una volta giunto dinnanzi all’icona del tuo iPhone, nella sezione Dispositivi e unità, fai clic con il tasto destro su di essa e scegli la voce Importa immagini e video dal menu che si apre.

Ora, attendi la fine dell’analisi, assicurarti che sia selezionata la casella Rivedi, organizza e raggruppa gli elementi da importare e fai clic sul pulsante Avanti. Nella finestra che si apre, metti un segno di spunta sugli elementi da importare (oppure attiva la casella Seleziona tutto, per selezionare tutti gli elementi che sono stati individuati). Premi quindi sul pulsante Importa per eseguire l’operazione di importazione dei file all’interno della cartella Immagini del tuo computer. Al termine del trasferimento, verrà aperta una finestra di Esplora File che mostrerà tutti i file appena importati.

Un ultimo metodo che ti consiglio è quello di utilizzare il client di iCloud, attivando la sincronizzazione sia sull’iPhone sia sul PC Windows del servizio Foto di iCloud. Per procedere in questo senso puoi servirti dei suggerimenti presenti nei miei tutorial su come trasferire foto da iPhone a PC e su come trasferire video da iPhone a PC, dove troverai descritti anche ulteriori metodi di trasferimento utili per il tuo scopo.

Come trasferire foto e video da iPhone a Mac

Foto di macOS

Per trasferire le foto dal tuo iPhone al Mac puoi utilizzare l’applicazione Foto, già preinstallata e pronto al suo utilizzo, a patto che tu abbia attivato la sincronizzazione di Foto di iCloud sul tuo iPhone. Maggiori info qui.

Per procedere collega quindi il tuo iPhone al Mac tramite il cavo Lightning o con la modalità wireless e attendi l’apertura automatica dell’applicazione. Puoi trovare la sua icona anche nel Dock di macOS o all’interno del Launchpad.

Individua, quindi, la sezione Dispositivi, che trovi nella barra laterale di sinistra, e fai clic sulla voce iPhone. Attendi qualche secondo affinché vengano caricate le miniature degli elementi multimediali presenti nella memoria del tuo smartphone, seleziona tutti gli elementi da importare facendo clic su di essi e poi premi il pulsante Importa X elementi, per trasferire soltanto i file selezionati, o il pulsante Importa tutti i nuovi elementi, per effettuare il download dei soli file non ancora importati.

Come trasferire contatti da iPhone a PC

Trasferimento contatti

Ciò che desideri è salvare i contatti presenti sul tuo iPhone sul computer, per non correre il rischio di perderli in caso di smarrimento dello smartphone? Allora, qui di seguito, trovi come procedere su PC Windows e Mac.

Come trasferire contatti da iPhone a PC Windows

My Contacts Backup

In questo specifico caso, rispetto a tutti quelli visti in precedenza, iTunes non si rivela essere d’aiuto. I contatti, infatti, non possono essere esportati utilizzando questo strumento. Se vuoi sapere, quindi, come trasferire contatti da iPhone a PC Windows senza iTunes puoi procedere in due modi differenti: salvando i contatti in un file VCF oppure sincronizzando la rubrica sul tuo account Google.

Nel primo caso, per portare a compimento l’operazione, ti consiglio di utilizzare l’app My Contacts Backup che permette di salvare 500 contatti alla volta sotto forma di file VCF da auto-inviarsi via email. Se i tuoi contatti sono più di 500, puoi acquistare My Contacts Backup Pro al prezzo di 1,99 euro.

Una volta scaricata sul tuo iPhone avvia l’app premendo sulla relativa icona e concedile il permesso di accedere ai contatti premendo sul tasto OK, dopodiché fai tap sull’icona dell’ingranaggio in basso a destra e, sotto all’opzione Type, imposta il valore vCard (VCF). Fatto ciò, premi sulla voce Fine (per due volte consecutive) e, mediante la schermata principale dell’app, fai tap sul tasto Backup. Una volta terminato il backup di tutti i contatti in rubrica vedrai comparire il pulsante E-mail: premi su di esso e, nella schermata relativa al client mail che si è aperto, invia l’email con allegato il file VCF al tuo indirizzo di posta elettronica, per poi scaricarlo successivamente sul tuo PC Windows.

In alternativa, come ti accennavo in precedenza, puoi sincronizzare i tuoi contatti presenti in rubrica sul tuo account Google. Per procedere, puoi seguire le istruzioni presenti nel mio tutorial su come sincronizzare contatti iPhone dove trovi tutti i passaggi spiegati passo dopo passo.

Come trasferire i contatti da iPhone a Mac

iCloud Drive su Mac

Per trasferire i contatti da iPhone a Mac puoi utilizzare iCloud, attivando la sincronizzazione dei contatti su entrambi i tuoi dispositivi. Per procedere, quindi, afferra il tuo iPhone e fai tap sull’icona Impostazioni, poi premi sulle voci [Tuo nome] > iCloud e sposta su ON la levetta accanto alla voce Contatti.

Dopodiché spostati sul Mac e clicca sull’icona Preferenze di Sistema collocata nella barra Dock, quindi premi sulla voce ID Apple presente nel pannello apertosi e seleziona la dicitura iCloud. Ora non ti resta che apporre il segno di spunta accanto alla voce Contatti. In ultimo, per controllare che tutto stia funzionando correttamente clicca sull’icona Contatti presente nella barra Dock, poi premi sulla voce Contatti (iCloud) per visualizzare i contatti appena sincronizzati.

Come trasferire file da iPhone a PC tramite WiFi

Snapdrop

Se desideri trasferire i file da iPhone a PC servendoti unicamente della connessione Wi-Fi, senza utilizzare altri programmi puoi servirti dei sistemi di cloud storage, come descritto in precedenza per iCloud e Google Drive, oppure se utilizzi un Mac fare affidamento su AirDrop, come spiegato precedentemente.

In alternativa, nel caso in cui le soluzioni sopraccitate non dovessero fare per te, puoi utilizzare Snapdrop, un servizio online per l’invio di documenti, immagini e file di varia natura, che sfrutta la rete locale per funzionare, assicurando dunque massima privacy e velocità (in quanto i dati non vengono caricati sul cloud).

Per servirtene collegati alla pagina principale di Snapdrop tramite il tuo iPhone e tramite il PC, poi fai tap sull’icona del tuo computer e scegli da dove selezionare il file da inviare tra le opzioni Libreria foto o Scegli file. Seleziona gli elementi da inviare e, nella schermata del computer, premi sul tasto Save in corrispondenza del pannello che devi aprirsi relativo all’anteprima del documento. Facile, no?

Come trasferire dati da iPhone rotto a PC

Scaricare dati da Apple

Il tuo iPhone è rotto e quindi totalmente inutilizzabile? Beh, allora anche in questo caso ci sono diverse soluzioni che si possono attuare. Innanzitutto, se le sincronizzazioni di iCloud relative a iCloud Drive, Foto di iCloud, Contatti e tutti gli altri elementi erano attive, puoi facilmente recuperare tutto il tuo materiale tramite il client di iCloud per PC Windows, il tuo Mac oppure la versione Web di iCloud, come descritto nei paragrafi precedenti di questa guida.

In alternativa, puoi procedere anche con il recupero dei dati sul sito ufficiale di Apple, sfruttando un’apposita funzione. Come prima cosa, quindi, collegati a pagina Dati e Privacy di Apple ed effettua l’accesso utilizzando i dati del tuo ID Apple. Fatto ciò, nella pagina apertasi, fai clic sulla voce Richiedi una copia dei tuoi dati, dopodiché seleziona i dati che desideri scaricare apponendo un segno di spunta accanto alle varie voci in elenco oppure premi sul pulsante Seleziona tutto per ottenere i dati nella loro interezza. Se necessario, ripeti la stessa operazione con le voci File e documenti di iCloud Drive, iCloud Mail e Foto di iCloud che essendo di grandi dimensioni sono riportare a parte.

Una volta selezionato ciò che ti intessa premi sul tasto Continua, seleziona la Dimensione del file servendoti dell’apposito menu a tendina e premi in ultimo sul pulsante Completa la richiesta. Quando i dati saranno pronti, entro un massimo di 7 giorni, ti verranno inviati all’indirizzo email associato al tuo ID Apple.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.