Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasferire video da iPhone a PC

di

Hai provato a copiare alcuni video dall'iPhone al PC ma non ci sei riuscito perché il computer non riconosce lo smartphone? Vorresti sincronizzare la galleria fotografica del tuo iPhone con quella del tuo PC o del tuo Mac ma non sai come riuscirci? Non ti preoccupare. Ti assicuro che sei capitato nel posto giusto al momento giusto. Con il tutorial di oggi, scopriremo insieme come trasferire video da iPhone a PC e come trasferire video da iPhone a Mac utilizzando tutte le soluzioni messe a nostra disposizione da Apple, e non solo quelle.

Vedremo, infatti, come copiare i video dalla memoria dell'iPhone al computer collegando i due dispositivi fisicamente tra loro, come attivare la sincronizzazione automatica della libreria fotografica su iPhone e computer tramite Internet e, infine, come trasferire i video dal "melafonino" al PC in modalità wireless senza sincronizzare l'intera libreria fotografica dei due dispositivi.

Che tu abbia un PC Windows o un Mac, non perdere altro tempo, leggi subito le indicazioni che sto per darti e prova a metterle in pratica. I passaggi da seguire sono i medesimi su tutti i modelli di iPhone (compresi quelli Plus e quelli SE) e su tutte le versioni più diffuse del sistema operativo iOS. Buon divertimento!

Indice

Come trasferire video da iPhone a PC: Windows

Se desideri scoprire come trasferire video da iPhone a PC e stai usando Windows, le istruzioni che devi seguire sono quelle che trovi riportate qui sotto.

Trasferire video da iPhone a PC con iTunes

Come importare foto da iPhone a PC

Innanzitutto, voglio spiegarti come trasferire video da iPhone a PC con iTunes, lo storico software multimediale di Apple che contiene i driver necessari al riconoscimento del “melafonino” da parte del sistema operativo di casa Microsoft.

Tanto per cominciare, provvedi a scaricare e installare iTunes (se non lo hai già fatto) sul tuo PC, seguendo le istruzioni che ti ho fornito nella mia guida specifica. Successivamente, collega l’iPhone al PC usando il cavo Lightning e autorizza il collegamento (se necessario), rispondendo in maniera affermativa agli avvisi che compaiono sui due device (maggiori info qui).

Attendi quindi che iTunes venga avviato e se non succede richiama tu il software, selezionando il relativo collegamento presente nel menu Start di Windows. Adesso che visualizzi la schermata principale di iTunes sul desktop, attiva la sincronizzazione di foto e video per trasferire i filmati presenti sul tuo iPhone in una cartella di Windows a scelta: puoi riuscirci facendo clic sulla voce Foto presente nella barra laterale di sinistra, selezionando l’opzione Sincronizza foto e scegliendo la cartella di riferimento tramite il menu a tendina Copia foto da.

In alternativa al metodo che ti ho appena descritto puoi trasferire video da iPhone a PC usando Esplora file. In tal caso, fai clic sull’icona apposita (quella con la cartella gialla) che trovi sulla barra delle applicazioni di Windows e, nella finestra che compare sul desktop, seleziona la voce Questo PC nella barra laterale di sinistra.

Ora, fai clic destro sull’icona dell’iPhone visibile a destra e seleziona la voce Importa immagini e video dal menu che compare. Dopo un breve caricamento, si aprirà una nuova finestra con l’anteprima di foto e video presenti nel rullino fotografico di iPhone e un campo di testo in cui digitare i tag da assegnare ai contenuti multimediali da importare. Clicca, dunque, sulla voce Altre opzioni che si trova in basso a sinistra e, nella finestra che compare, seleziona la cartella Video dal menu a tendina Importa video in.

A questo punto, premi sul pulsante OK, seleziona la voce Rivedi, organizza e raggruppa gli elementi da importare e premi sul bottone Avanti, dopodiché seleziona i filmati da importare sul PC e/o suddividerli in gruppi personalizzati e clicca sul pulsante Importa per avviare il trasferimento dei dati sul PC.

Puoi ottenere il medesimo risultato di cui sopra anche recandoti nella cartella Computer/Questo PC > iPhone > Internal Storage > DCIM > 100APPLE e copiando “a mano” i video di tuo interesse sul PC.

Trasferire video da iPhone a PC senza cavo

iCloud per Windows

Lascia ora che ti segnali come trasferire video da iPhone a PC senza cavo. A parer mio, faresti bene ad affidarti a Snapdrop, un servizio Web che permette di collegare due dispositivi tra loro senza la necessità di un cavo, l’importante è che sfruttino la medesima connessione Wi-Fi. Funziona, infatti, tramite rete locale, il che assicura la massima velocità nel trasferimento dei dati e un ottimo livello di privacy (in quanto i file non passano per server esterni). Date le sue caratteristiche, può altresì essere considerata un’ottima soluzione per trasferire video da iPhone a PC Wi-Fi.

Per adoperare Snapdrop, collegati al sito Web del servizio, sia su iPhone che su PC, tramite il browser che di solito usi sui tuoi dispositivi. Dopo aver fatto ciò, vedrai comparire il nome del tuo computer sul tuo smartphone e viceversa. Per procedere con il trasferimento, non dovrai far altro che selezionare il nome del PC, scegliere il file da inviare e premere sul pulsante Save.

Un’altra soluzione che puoi usare per trasferire video da iPhone a PC senza iTunes è Foto di iCloud, che consente di archiviare sul proprio account iCloud Drive foto e video che vengono salvati in Foto alla massima qualità possibile, ritrovando automaticamente il tutto sui vari dispositivi collegati al medesimo ID Apple. Il servizio è gratis, ma erode lo spazio di archiviazione di iCloud Drive, per cui con i 5 GB di storage previsti dal piano base del servizio si riesce a fare ben poco e occorre sottoscrivere uno dei piani a pagamento (con prezzi a partire da 0,99 euro/mese per 50 GB di storage).

Per potertene servire, devi in primo luogo attivare Foto di iCloud sull’iPhone, recandoti nella sezione Impostazioni > [tuo nome] > iCloud di iOS. In seguito, installa il client di iCloud su Windows procedendo come ti ho spiegato nella mia guida specifica, esegui il login al tuo account e attiva l’uso di Foto durante il processo di configurazione.

Successivamente, i contenuti della tua libreria verranno sincronizzati in versione ottimizzata sul PC e scaricati in versione completa quando selezionati nell’Esplora File, dalla cartella di iCloud presente nella cartella Immagini del PC.

In alternativa, puoi prelevare i video da iCloud collegandoti Libreria foto di iCloud online, eseguendo l’accesso con il tuo ID Apple, selezionando le immagini da scaricare e premendo sull’icona della nuvola con la freccia verso il basso collocata in alto a destra.

Per trasferire video da iPhone a PC “senza fili” puoi anche valutare di rivolgerti ad altri servizi di cloud storage, come quelli che ho provveduto a segnalarti nell’elenco sottostante e che a parer mio sono tra i migliori della categoria.

  • Google Foto – è un servizio offerto da Google e sfrutta lo spazio di Google One, che di base offre 15 GB (eventualmente è espandibile a pagamento, con prezzi a partire da 19,99 euro/anno), per archiviare tutte le foto e i video presenti sui propri dispositivi, compreso l’iPhone, in modo da potervi poi accedere ovunque, a patto di eseguire il login al medesimo account Google. Funziona in maniera completamente automatica. Per approfondimenti, leggi la mia guida su come funziona Google Foto.
  • Dropbox – è un altro rinomato servizio di cloud storage che si rivela utile per il trasferimento di foto e video, mettendo a disposizione degli utenti il caricamento dalla fotocamera e la sincronizzazione tra i vari dispositivi a cui viene effettuato l’accesso. Di base è gratuito e ha un limite di 2 GB di spazio, il quale può eventualmente essere oltrepassato sottoscrivendo uno dei piani a pagamento (con prezzi a partire da 9,99 euro/mese). Per maggiori dettagli, leggi la mia guida su come funziona Dropbox.
  • OneDrive – si tratta del servizio di cloud storage reso disponibile da Microsoft e anch’esso mette a disposizione una funzione per caricare in automatico foto e video, così da potervi accedere successivamente su tutti i dispositivi collegati allo stesso account Microsoft. Di base è gratis e offre 5 GB, ma lo spazio si può aumentare a pagamento (con prezzi a partire da 2 euro/mese). Per saperne di più, consulta il mio tutorial su come funziona OneDrive.

Come trasferire video da iPhone a Mac

Vediamo, adesso, come trasferire video da iPhone a Mac, trovi le istruzioni qui sotto. È un vero e proprio gioco da ragazzi, te lo posso garantire.

Trasferire video da iPhone a Mac con cavo

Acquisizione immagine macOS

Se vuoi trasferire video da iPhone a Mac con cavo, puoi riuscirci in vari modi, ma prima di ogni altra cosa devi preoccuparti di collegare il “melafonino” al computer usando il cavo Lightning in dotazione e devi autorizzare la connessione (se necessario), come ti ho spiegato nella mia guida sull’argomento.

A questo punto, puoi innanzitutto effettuare il trasferimento dei filmati da iPhone a Mac con il Finder, che su macOS 10.15 Catalina e successivi ha preso il posto di iTunes per la configurazione e la sincronizzazione di iPhone e iPad. Per servirtene, aprilo selezionando la relativa icona (quella con il volto che sorride) che trovi sulla barra Dock e clicca sul nome dell’iPhone che trovi nella sezione Posizioni nella barra laterale della finestra visualizzata.

A questo punto, seleziona la scheda Foto, quindi la casella per procedere con la sincronizzazione (se non è visibile, devi prima disattivare Foto di iCloud, come ti ho spiegato nel mio tutorial sull’argomento) e indica la cartella da copiare sul Mac mediante l’apposito menu a tendina, dopodiché decidi se sincronizzare su iPhone tutte le cartelle o solo quelle selezionate, seleziona l’opzione per includere i video nella sincronizzazione e premi sul bottone Applica per avviare la copia dei dati.

In alternativa, puoi effettuare il trasferimento dei video con l’applicazione Foto, che è quella predefinita di macOS per gestire foto e video. Per cui, clicca sull’icona dell’applicazione (quella con il fiore multicolore su sfondo bianco) che trovi sulla barra Dock e, nella finestra che compare sulla scrivania, clicca sul nome dell’iPhone che trovi sotto la dicitura Dispositivi, nella barra laterale del programma.

Serviti, dunque, del menu a tendina Importa in per scegliere l’album nel quale trasferire i filmati, decidi se eliminare gli elementi dal telefono o meno intervenendo sulla casella apposita e premi sul bottone per procedere con l’importazione situato in alto a destra. Se vuoi trasferire solo alcuni video, selezionali preventivamente e poi premi sul bottone Importa selezione [numero] posto in alto a destra.

Puoi trasferire video da iPhone a Mac anche adoperando Acquisizione Immagine, uno strumento disponibile “di serie” su macOS che permette di acquisire immagini dallo scanner, dalla fotocamera e anche dall’iPhone sotto forma file indipendenti da poter trasferire in altre cartelle del Mac o su altri device collegati e che funziona anche con i filmati.

Per servirtene, apri il Launchpad cliccando sulla relativa icona (quella con iquadrati colorati) posta sulla barra Dock, accedi alla cartella Altro e avvia Acquisizione Immagine facendo clic sull’icona dell’applicazione (quella con la macchina fotografica e le foto sullo sfondo).

Ora che visualizzi la schermata dell’applicazione, seleziona l’icona dell’iPhone nella barra laterale sinistra della finestra mostrata, indica la cartella in cui importare i video dal menu a tendina Importa in e clicca sul pulsante Scarica tutto. Se vuoi importare solo alcuni specifici video, prima di avviare il trasferimento selezionali e poi premi sul bottone Scarica.

Trasferire video da iPhone a Mac senza cavo

AirDrop iPhone

Se hai un Mac prodotto dopo il 2008 e un modello di iPhone pari o superiore al 5, puoi trasferire video da iPhone a Mac senza cavo usando AirDrop. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di una tecnologia wireless di Apple che consente di trasferire file da un dispositivo all’altro usando le reti Wi-Fi e il Bluetooth.

Per potertene servire, provvedi innanzitutto ad attivare e configurare il servizio nelle Impostazioni di iOS e nel Finder di macOS come ti ho spiegato nella mia guida sull’argomento. Successivamente, avvia l’app Foto su iOS selezionando la relativa icona (quella con il fiore multicolore su sfondo bianco) che trovi nella home screen e/o nella Libreria app, premi sul bottone Seleziona collocato in alto a destra e seleziona i filmati che vuoi trasferire sul tuo Mac.

A questo punto, sfiora l’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) presente in basso a sinistra, seleziona la voce AirDrop che trovi nel menu che si apre, quindi l’icona del tuo Mac dalla schermata proposta e aspetta che il trasferimento venga completato.

In alternativa ad AirDrop, puoi decidere di trasferire i tuoi filmati dall’iPhone al Mac senza dover collegare fisicamente i dispositivi tra loro usando le altre soluzioni utili allo scopo che ti ho già segnalato nel passo relativo a Windows. Tieni solo presente che nel caso specifico della sincronizzazione della libreria fotografica su Mac devi affidarti all’uso dell’applicazione Foto, configurandone l’uso come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.