Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come funziona Google Foto

di

Sei una persona amante della fotografia e quando sei fuori casa scatti sempre moltissime foto dal tuo smartphone. Questa tua passione comporta purtroppo anche delle conseguenze come quella di avere la memoria del tuo dispositivo sempre piena e il successivo e frequente backup delle foto scattate su PC, al fine di liberare lo spazio del tuo smartphone. Già, una vera scocciatura, ti capisco. E se ti dicessi che posso suggerirti un’alternativa ai tuoi backup manuali delle foto su PC, tramite un’applicazione per smartphone che carica e organizza in automatico le foto online?

No, non è affatto fantascienza, ti sto solo parlando di Google Foto, un’applicazione disponibile su dispositivi mobili Android e iOS che crea automaticamente una copia di backup delle tue foto, catalogandole e organizzandole per permetterti di ritrovarle più facilmente. Google Foto è già integrata su alcuni smartphone Android ed effettua il caricamento in automatico in cloud come opzione di default, mentre su iOS è possibile scaricare l’applicazione gratuitamente e configurarla per l’upload automatico delle foto.

Ne avevi sentito parlare ma vorresti saperne di più? D’accordo, allora prenditi del tempo libero per leggere con calma questa mia guida. Ti spiegherò nel dettaglio come funziona Google Foto e come potrai usarla anche su smartphone iOS in alternativa a iCloud, storage per l’archivazione di contenuti multimediali sui dispositivi Apple. Non preoccuparti se sei alle prime armi con il mondo delle applicazioni per smartphone: in questo mio tutorial ti spiegherò passo per passo come funziona Google Foto e come configurarla per il caricamento automatico delle foto. Vedrai, sono sicuro che alla fine della lettura converrai con me nell’utilità di questo strumento e potrai condividere quanto appreso con tutti i tuoi amici bisognosi di una dritta simile. Pronto per iniziare? Ti auguro una buona lettura.

Google Foto – Operazioni preliminari

Per utilizzare Google Foto su Android e iOS è necessario disporre di un account Google. L’applicazione per il cloud storage permette infatti l’upload online delle foto presenti nella memoria del tuo dispositivo ed è accessibile anche da desktop, una volta effettuato il login con un account Google.

Se utilizzi uno smartphone Android avrai già a disposizione un account Google in quando l’avrai dovuto creare alla configurazione iniziale del tuo dispositivo, dal momento che serve anche per l’accesso al Google Play Store; puoi quindi utilizzarlo anche per Google Foto.

Se invece utilizzi un dispositivo iOS, ed è questa la prima volta che utilizzi i servizi Google e quindi non hai mai creato un account, ti rimando alla mia guida intitolata come creare account Google. Troverai tutte le indicazioni di cui hai bisogno per eseguire questa procedura preliminare. Se invece disponi già di un account Google, puoi proseguire tranquillamente la lettura: nelle righe che seguono ti spiego nel dettaglio come funziona Google Foto.

Come funziona Google Foto su iOS

Puoi utilizzare Google Foto anche se disponi di uno smartphone con sistema operativo iOS. L’applicazione di Google per l’archiviazione in cloud può infatti configurarsi come alternativa ai iCloud, strumento per l’archiviazione multimediale predefinito dei dispositivi mobile Apple.

Perché utilizzare Google Foto al posto di iCloud? Te lo spiego subito. Il motivo principale è dato dallo spazio su iCloud gratuito ma limitato a 5 giga, spazio che risulta invece illimitato su Google Foto per il caricamento delle foto in alta qualità. Per l’upload delle foto in qualità originale, invece, lo spazio gratuito dedicato è di 15 giga.

Google Foto è inoltre una galleria fotografica con funzionalità intelligenti che cataloga le foto in maniera automatica in ordine di importanza integrando anche alcune funzionalità per l’editing delle foto e permettendo la realizzazione di filmati, collage, animazioni in maniera automatica o manuale, tramite uno strumento chiamato Assistente.

Per utilizzare Google Foto su iOS scarica l’app da App Store digitando Google Foto nel motore di ricerca e installala sul tuo dispositivo premendo sul pulsante Ottieni/Installa. Una volta scaricata e installata correttamente sul tuo dispositivo, aprila, voglio spiegarti come eseguire la configurazione. Dopo averla eseguita le foto che scatterai saranno caricate automaticamente su Google Foto.

Per prima cosa consenti a Google Foto l’accesso alle tue foto premendo sul pulsante Consenti quando richiesto. Avvia poi la procedura iniziale di configurazione premendo sul pulsante Inizia. Se lo desideri, premi su Consenti quando ti verrà chiesto di ricevere le notifiche, altrimenti premi su Non consentire.

Visualizzerai ora una schermata dove verrai avvisato che il backup e la sincronizzazione delle foto avverranno in automatico su Google Foto, tramite il tuo account Gmail. Assicurati che non vi sia attiva la voce Utilizza la rete dati per eseguire il backup, altrimenti l’upload di foto sarà eseguito anche con i dati a pacchetto. Premi poi su Continua.

A questo punto potrai scegliere le dimensioni per il caricamento delle foto. In maniera predefinita Google Foto imposta l’alta qualità per permetterti di ottenere uno spazio d’archiviazione limitato. Tale opzione significa che le foto saranno caricate in alta definizione, la qualità non sarà compromessa ma le foto avranno dimensioni compresse. L’opzione originale è invece consigliata per dispositivi che scattano foto con dimensioni più grandi di 16 MP a risoluzione maggiore di 1080p. In linea generale, quindi, ti consiglio di lasciare il segno di spunta su Alta qualità e premere quindi su Continua.

A questo punto avrai terminato la configurazione dell’applicazione e dovrai solo attendere che venga eseguito il backup della tua libreria fotografica. Utilizzando Google Foto non dovrai quindi più preoccuparti dello spazio d’archiviazione sul tuo dispositivo. Le foto che sono state sottoposte a backup sono archiviate online e puoi quindi eventualmente rimuoverle dalla memoria del tuo dispositivo.

Come funziona Google Foto su Android

Se possiedi uno smartphone con sistema operativo Android dovresti trovare l’app di Google Foto già disponibile in automatico nel tuo smartphone o tablet.

Per avviarla, cerca l’applicazione Google Foto nell’elenco delle app installate sul tuo dispositivo e avviala, voglio spiegarti nel dettaglio come puoi ottimizzare il caricamento delle foto, agendo dalle impostazioni.

Una volta aperta, fai tap sul simbolo del menu (simbolo di tre linee orizzontali). Dal pannello laterale fai tap sulla voce Impostazioni per aprire il menu dedicato alle impostazioni dell’applicazione. Fai ora tap sulla voce Backup e sincronizzazione e verifica che il backup e la sincronizzazione siano attivi. Inoltre, se lo desideri, puoi premere sulla voce Esegui Backup delle cartelle del dispositivo per chiedere all’applicazione di eseguire anche il backup delle foto contenenti anche in altre cartelle come quella con le foto di WhatsApp o di Instagram.

Alla voce dimensioni caricamento puoi impostare la qualità delle foto; ti ricordo che in automatico è impostata l’opzione Alta qualità che ti permette di ottenere spazio di archiviazione gratuito e illimitato. Assicurati invece che siano disattivate le voci Backup tramite Rete dati e Roaming, per evitare di caricare le foto con la connessione dati a pacchetto e in roaming.

Nel pannello delle impostazioni puoi anche premere sulla voce Libera spazio sul dispositivo per rimuovere dalla memoria del dispositivo le foto e i video che già sono stati sottoposti a backup.

Tra le opzioni disponibili vi è anche la possibilità di mostrare le foto caricate su Google Drive su Google Foto. Per farlo ti basta spostare la levetta da OFF a ON in corrispondenza della voce Da Google Drive delle Impostazioni. In questo modo le foto e i video che sono stati caricati su Google Drive verranno mostrati nella tua raccolta fotografica di Google Foto.

Come funziona Google Foto su Internet

Trattandosi di uno strumento di cloud storage per i contenuti multimediali, Google Foto è facilmente accessibile da Internet; potrai così visualizzare tutte le tue foto anche tramite Computer. Il funzionamento di Google Foto su Internet è praticamente identico a quello dell’applicazione per Android e iOS: gli strumenti sono infatti gli stessi.

Per utilizzare Google Foto su Internet collegati per prima cosa alla pagina principale del servizio ed effettua il login con il tuo account Google, lo stesso che hai utilizzato per l’accesso all’applicazione. Se fai clic sul simbolo del menu (simbolo di tre linee orizzontali) avrai nuovamente accesso al pannello tramite il quale potrai regolare la qualità delle foto caricate, utilizzando la voce Impostazioni e seguendo la procedura indicata in precedenza su Android e iOS.

Credo però sia più interessante parlarti di quelli che sono gli strumenti di Google Foto, a cui hai accesso allo stesso modo anche tramite la relativa applicazione.

La schermata principale dell’applicazione è chiamata Foto ed è quella dove puoi visualizzare tutte le foto che hai caricato finora su Google Foto. Puoi vederle a tutto schermo facendo clic su di essa e scorrendo tramite le frecce a destra e a sinistra della tua tastiera.

Se premi sulla voce Assistente, invece, avrai accesso alla funzionalità più interessante di Google Foto. Potrai creare manualmente un nuovo album di foto (pulsante Album), un album condiviso (pulsante Album Condiviso), un collage (pulsante Collage) o uno slideshow (pulsante Animazione). Ogni tanto sarà anche Google Foto stessa a suggerirti cosa fare, creando in automatico delle anteprime e mostrandotele tramite notifiche nella schermata Foto.

Se fai invece clic sulla voce Album, potrai visualizzare le tue foto opportunatamente catalogate in album tematici; potrai così ritrovare più facilmente le foto, dal momento in cui saranno inserite in un apposito album.

Infine, se fai clic sulla voce Condivisione e poi sulla voce Avvia una nuova condivisione nella schermata che si apre, potrai scegliere una serie di foto per poi condividerle facilmente ad altri utenti dell’applicazione o tramite indirizzo email.