Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Google Drive

di

Avendo la necessità di sincronizzare i documenti che hai caricato su Google Drive tra più dispositivi e consultarli anche quando non hai una connessione Internet a disposizione, ti è stato consigliato di scaricare l’applicazione del celebre servizio di cloud storage sui tuoi device. Purtroppo, però, tutti i tuoi tentativi di riuscirci non hanno dato l’esito sperato e adesso vorresti il mio aiuto per raggiungere il tuo intento.

Le cose stanno così, dico bene? Allora lascia che sia io a spiegarti come scaricare Google Drive indicandoti, per prima cosa, quali sono i dispositivi compatibili con l’applicazione in questione e poi come scaricare e installare Google Drive sia su computer che su smartphone e tablet.

Se è proprio quello che vuoi sapere, mettiti comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo attentamente le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, ti assicuro che scaricare Google Drive sarà davvero un gioco da ragazzi. Scommettiamo?

Indice

Versioni disponibili e dispositivi compatibili

Google Drive

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti come scaricare Google Drive, potrebbe esserti utile conoscere le versioni disponibili dell’applicazione in questione e i dispositivi compatibili.

Innanzitutto, ci tengo sùbito a sottolineare che è possibile usare Google Drive senza scaricare alcun software. Infatti, il celebre servizio di archiviazione di Google è accessibile tramite browser e funziona al meglio su Chrome, Edge, Firefox e Safari. Sono supportati anche altri browser ma non tutte le funzionalità potrebbero funzionare come previsto.

Detto ciò, devi sapere che Google Drive è disponibile anche nella versione Drive per Desktop che permette di caricare nuovi file direttamente dal proprio computer, di sincronizzare specifiche cartelle e di aprire documenti anche in assenza di una connessione Internet. Il software in questione può essere installato sia su PC Windows (è compatibile con Windows 7 e versioni successive) che su Mac (macOS 10.11 e successivi).

Infine, ti segnalo che Google Drive è disponibile anche sotto forma di applicazione gratuita per dispositivi Android e iPhone/iPad. Tutto chiaro fin qui? Bene, allora passiamo all’azione.

Come scaricare Google Drive su PC

Google Drive Windows

Google Drive è disponibile anche su PC e Mac, dal momento in cui è accessibile da qualsiasi browser Web. Se lo desideri però, puoi collegarti alla pagina principale del servizio e scaricare il client di Google Drive su PC, per poter lavorare con i tuoi file anche in modalità offline. Tutti i documenti caricati saranno poi sincronizzati quando il tuo dispositivo sarà nuovamente connesso a Internet.

Per scaricare Google Drive su PC, recati al sito ufficiale del servizio Google e premi sul pulsante Scarica Drive per desktop. Al termine del download, esegui il file di installazione facendo clic su di esso. Su Windows, fai clic su , scegli quale scorciatoia rapida sui servizi Google aggiungere sul desktop e premi sul tasto Installa.

Su Mac, invece, nel riquadro che ti viene mostrato, fai doppio clic sul file .pkg e, successivamente, nella schermata d’installazione, premi prima sui tasti Continua (per due volte consecutive), poi su Installa, immetti la password del Mac e, infine, premi sul tasto Chiudi.

Tutto quello che ti resta da fare è eseguire l’accesso al tuo account Google tramite l’apposita schermata. Puoi fin da subito visualizzare e gestire i file su Google Drive o da caricare sul cloud tramite l’Esplora file di Windows o il Finder di macOS, selezionando la voce Google Drive nella barra laterale.

Se vuoi invece gestire i backup e impostare delle cartelle per la sincronizzazione automatica dei dati, ti consiglio di leggere con attenzione le informazioni che ho scritto in questo mio articolo dedicato all’argomento.

Come scaricare Google Drive su Android

Google Drive

Se la tua intenzione è scaricare Google Drive su Android, devi sapere che nella maggior parte dei casi l’app in questione si trova preinstallata, motivo per cui per avviare Google Drive è sufficiente premere sulla sua icona (il triangolo colorato) presente nella home screen o nel drawer delle app.

Se, invece, Google Drive non è presente sul tuo dispositivo, avvia il Play Store facendo tap sulla sua icona (il simbolo ▶︎ colorato), fai tap sull’opzione Cerca app e giochi, collocata in alto, scrivi “Google Drive” nel campo in questione e premi sull’icona della lente d’ingrandimento che si trova nell’angolo in basso a destra della tastiera, per visualizzare i risultati della ricerca.

A questo punto, individua Google Drive (dovrebbe essere il primo risultato) e premi sulla sua icona, per accedere alla scheda descrittiva dell’applicazione (che puoi raggiungere anche premendo qui). Premi, poi, sul pulsante Installa e attendi qualche secondo, affinché l’app si scarichi e avvenga correttamente l’installazione della stessa sul tuo dispositivo Android.

Una volta che hai scaricato Google Drive, voglio spiegarti come attivare la funzionalità aggiornamento automatico che ti permetterà di scaricare in automatico gli aggiornamenti per tutte le app installate sul tuo dispositivo Android.

Come fare per attivare questa funzionalità? È molto semplice, ti basta seguire le mie istruzioni. La prima cosa da fare è quella di aprire il Play Store per poi andare a premere sulla tua foto che si trova in alto a sinistra. Dal menu che compare, seleziona la voce Impostazioni, accedi alla sezione Preferenze di rete e fai tap sulla voce Aggiornamento automatico app: apponi, quindi, il segno di spunta accanto all’opzione Solo tramite Wi-Fi e premi sul pulsante Fine.

Una volta che tale voce sarà attiva, il tuo smartphone sarà in grado di aggiornare automaticamente le app, ogni qualvolta il tuo dispositivo si connetterà a una rete Wi-Fi. Potrai così tenere l’applicazione di Google Drive sempre aggiornata e ricevere le nuove funzionalità, qualora venissero introdotte in seguito agli aggiornamenti dell’app stessa.

Infine, ci tengo a sottolineare che se disponi di un dispositivo Android senza Play Store (e servizi Google in generale), non è possibile scaricare Google Drive. Per essere più precisi, l’impossibilità di accedere con il proprio account Google rende inutilizzabile l’app in questione. Per risolvere il problema, se te la senti, puoi provare a installare il Play Store manualmente e procedere poi con il download di Google Drive così come ti ho indicato nelle righe precedenti di questa guida.

Come scaricare Google Drive su iPhone

Google Drive iPhone

Vorresti scoprire come scaricare Google Drive su iPhone (e iPad) ma non hai la più pallida idea di come fare? Non preoccuparti, sono a tua disposizione e posso spiegartelo in maniera semplice. Prendi il tuo smartphone e segui le operazioni che ti indico nelle righe che seguono.

Prima di tutto, per scaricare l’applicazione di Google Drive, devi avvalerti dell’App Store di iOS/iPadOS che puoi avviare facendo tap sulla sua icona (la “A” bianca su sfondo azzurro) presente nella home screen o nella Libreria app.

A questo punto, fai tap sulla voce Cerca collocata nel menu in basso, fai tap sull’opzione Giochi, app, storie e molto altro ancora collocata in prossimità della voce Cerca, digita “Google Drive” nel campo di ricerca apposito e premi sul pulsante Cerca.

Individua, poi, Google Drive nei risultati di ricerca e fai tap sulla sua icona (il simbolo di un triangolo colorato), per accedere alla scheda descrittiva dell’applicazione (che puoi raggiungere anche premendo qui).

Nella nuova schermata visualizzata, fai tap sul pulsante Ottieni in corrispondenza del nome dell’app e, se richiesto, verifica la tua identità tramite Face ID, Touch ID o immissione della password dell’ID Apple. Se, invece, in passato avevi già scaricato l’app in questione, fai tap sull’icona della freccia dentro una nuvoletta, per avviarne sùbito il download.

Adesso attendi pazientemente affinché l’app venga scaricata sul tuo iPhone/iPad e, una volta completata l’installazione, premi sul pulsante Apri, per avviare Google Drive e accedere con il tuo account Google. In alternativa, puoi avviare l’app in questione anche facendo tap sulla sua icona dalla Home screen o dalla Libreria app.

Ora che hai scaricato correttamente Google Drive, ti consiglio di continuare a leggere per scoprire come attivare l’aggiornamento automatico dell’applicazione. So che potrà sembrarti un’operazione superflua ma non lo è: in questo modo le applicazioni (e anche l’app di Google Drive) si aggiorneranno automaticamente e potrai ricevere sempre le ultime funzionalità introdotte.

Per attivare l’aggiornamento automatico delle app, accedi alle Impostazioni del tuo iPhone/iPad facendo tap sull’icona della rotella d’ingranaggio, fai tap sull’opzione App Store e, nella schermata che si apre, sposta la levetta relativa alla voce Aggiornamenti App da OFF a ON. Semplice, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.