Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come accedere a Google Drive

di

È da parecchio tempo che non accedi a Google Drive e non ricordi più come si fa? Ultimamente hai riscontrato difficoltà ad accedere a Google Drive perché hai smarrito le credenziali d’accesso del tuo account Google? Se hai risposto in modo affermativo a queste domande, evidentemente vuoi sapere come accedere a Google Drive, ed io sono qui proprio per aiutarti e dirti come si fa.

Se mi dedichi un po’ del tuo tempo libero, posso spiegarti come accedere al celebre servizio di cloud storage targato Google (sia dal PC che dai dispositivi mobili), come sincronizzare tutti i dati che hai ospitato su quest’ultimo con il tuo computer e, qualora ne avessi bisogno, posso dirti come recuperare le credenziali d’accesso in caso di smarrimento.

Ti assicuro che al termine di questa lettura saprai esattamente cosa devi fare per accedere a Google Drive e potrai gestire tutti i tuoi file al meglio. Direi, dunque, di mettere da parte le chiacchiere e di passare subito al sodo. Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per leggere le istruzioni contenute nei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua le “dritte” che ti darò. Sono sicuro che non avrai il benché minimo problema nell’accedere a Google Drive. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Operazioni preliminari per accedere a Google Drive

Prima di mostrarti in dettaglio come accedere a Google Drive, permettimi di illustrarti alcune operazioni preliminari necessarie per l’accesso al servizio. Per prima cosa, assicurati di avere i requisiti necessari per poter accedere a Drive.

  • Se vuoi utilizzare la versione Web di Google Drive, assicurati che nel tuo browser siano attivati i cookie e che sia attivato JavaScript. Ricordati, inoltre, che Google Drive è ottimizzato specificatamente per alcuni browser (fra cui Google Chrome, Mozilla Firefox, Internet Explorer 11, Microsoft Edge e Safari per Mac).
  • Se vuoi utilizzare il client ufficiale di Google Drive per Windows e macOS, assicurati di avere un computer equipaggiato con Windows 7 o successivi o con macOS 10.8 o successivi.
  • Se vuoi utilizzare la versione mobile di Google Drive, invece, assicurati che il sistema operativo del tuo smartphone o del tuo tablet sia aggiornato: Drive è disponibile su Android 4.4 (o una versione successiva) e su iOS 9.0 (o una versione successiva).

Oltre a soddisfare i requisiti sopraccitati, per utilizzare Google Drive devi disporre anche di un account Google, che è necessario non solo per accedere a Drive, ma anche a tutti gli altri servizi offerti dal colosso di Mountain View.

Non disponi ancora di un account Google? Beh, allora corri subito ai ripari creandone uno; magari fatti aiutare dal mio tutorial in cui spiego come creare un account Google: lì troverai tutte le informazioni che ti servono per portare a termine la procedura.

Accedere a Google Drive da computer

Foto di un utente al computer

Hai la necessità di accedere a Google Drive da Web? In questo caso, dopo aver verificato i requisiti che ti ho illustrato nei precedenti paragrafi, avvia il tuo browser preferito (purché sia fra quelli compatibili con Google Drive) e collegati alla pagina principale del noto servizio di cloud storage “made by Google”. Dopodiché fai clic sul pulsante azzurro Vai su Google Drive che visualizzi al centro dello schermo, inserisci il tuo indirizzo e-mail o il tuo numero di telefono nell’apposito campo di testo e poi clicca sul pulsante azzurro Avanti.

A questo punto, digita la password del tuo account Google nel relativo campo di testo e fai clic sul bottone azzurro Avanti. Nel giro di qualche secondo Google verificherà la correttezza dei dati inseriti e, se non sorgono problemi d’accesso a causa dell’immissione di credenziali errate o a causa di problemi di connessione al server, potrai finalmente accedere a Drive per utilizzare il servizio, creare e condividere file con altri utenti.

Nota: se hai salvato la password del tuo account Google nel browser (come ti ho spiegato in un tutorial precedente) o se hai già effettuato l’accesso al tuo account Google per accedere ad altri servizi di Big G, potresti riuscire ad effettuare il login a Drive anche senza immettere le credenziali d’accesso.

Installare il client di Google Drive per PC/Mac

Un altro modo per accedere a Google Drive dal computer è quello di scaricare il client ufficiale del servizio per Windows e macOS (Backup e Sincronizzazione), grazie al quale è possibile sfogliare e visualizzare i file salvati su Drive, modificarli “al volo” e sincronizzarli con il proprio account online.

Per scaricare il client ufficiale di Google Drive sul tuo PC, collegati innanzitutto alla relativa pagina di download e fai clic sul pulsante Scarica situato nel box a sinistra. Nel riquadro che si apre, prendi visione dei termini del servizio, fai clic sul pulsante Accetta e scarica e attendi che il download inizi automaticamente. Qualora ciò non dovesse avvenire, clicca sul link fai clic qui per riprovare.

A download completato, apri il pacchetto d’installazione del programma Backup e Sincronizzazione di Google (il file .exe su Windows o il file .dmg su Mac) e completa la procedura di installazione seguendo le istruzioni che visualizzi a schermo: su Windows basta cliccare sui pulsanti Esegui e poi su e attendere che la procedura venga portata a termine, mentre su Mac devi trascinare l’icona del programma nella cartella Applicazioni e il gioco è fatto.

Dopo aver installato il programma sul tuo computer, clicca sul pulsante Inizia, inserisci la tua e-mail o il tuo numero di telefono e password negli appositi campi di testo ed esegui il login facendo clic sul pulsante Accedi. Dopodiché segui la procedura guidata per configurare correttamente il client scegliendo le cartelle da sincronizzare per il backup (basta mettere la spunta su di esse e fare clic su OK e Avanti).

Accedere a Google Drive da smartphone e tablet

Desideri accedere a Google Drive dal tuo smartphone o dal tuo tablet? In questo caso tutto ciò che devi fare per riuscire nell’impresa è scaricare sul tuo dispositivo l’app ufficiale del servizio di cloud storage di Big G, che è disponibile per Android e iOS, e accedervi utilizzando le credenziali d’accesso al tuo account Google.

Android

Per accedere a Google Drive su Android, scarica innanzitutto l’app ufficiale del servizio facendo tap su questo link e pigiando poi sul pulsante Installa (in realtà su molti dispositivi Android è già pre-installata), avviala, scorri le tre schede informative che ne illustrano il funzionamento e pigia sulla voce Fine (in basso a destra).

Fai quindi tap sul pulsante Vai a Drive ed esegui l’accesso al servizio inserendo i dati di login richiesti, ovvero e-mail e password (se hai già eseguito l’accesso con il tuo account Google su altre app, può darsi che tu non debba nemmeno inserire i dati di login) e potrai accedere a tutti i tuoi file pigiando sulle relative miniature. Più facile di così?!

iOS

Anche su iOS accedere a Google Drive è un gioco da ragazzi: devi innanzitutto scaricare l’applicazione ufficiale del servizio pigiando su questo link (in modo da aprire l’App Store) e pigiando sui pulsanti Ottieni  e Installa. Potrebbe esserti chiesto di verificare la tua identità digitando la password dell’ID Apple, usando il Touch ID o il Face ID.

A download completato, avvia l’app di Google Drive, scorri le tre schede informative che ne illustrano il funzionamento e pigia sulla voce Fine (in basso a destra). Fai quindi tap sul pulsante Vai a Drive, esegui l’accesso al servizio inserendo i dati di login (quindi e-mail e password) negli appositi campi di testo (se hai già eseguito l’accesso con il tuo account Google su altre app, può darsi che tu riesca a “bypassare” questa operazione) e accedi a tutti i tuoi file selezionando le loro miniature.

Accedere a Google Drive in caso di credenziali smarrite

Foto che mostra il logo di Google Drive

Hai smarrito le credenziali d’accesso del tuo account Google e ora riscontri difficoltà nell’eseguire il login a Google Drive? Mantieni la calma, nulla è perduto! Basta effettuare una semplice procedura di recupero delle credenziali per poter nuovamente accedere a Google Drive e visualizzare i documenti che vi sono salvati. Qui sotto trovi tutte le informazioni che ti servono per portare a termine la procedura.

Per prima cosa, collegati alla pagina principale di Google Drive e poi clicca sul bottone azzurro Vai su Google Drive situato al centro dello schermo, proprio come se dovessi fare il login al tuo account. Nel modulo d’accesso che ti viene mostrato ti viene chiesto di inserire l’indirizzo e-mail o il numero di telefono del tuo account Google: se non lo ricordi, fai clic sul link Non ricordi l’indirizzo e-mail? che è collocato un po’ più giù, inserisci poi il numero di telefono o l’e-mail di recupero che hai indicato in fase di registrazione e fai clic sul bottone Avanti.

A questo punto, inserisci il tuo nome e il tuo cognome negli appositi campi di testo e fai clic prima sul pulsante Avanti e poi su quello Invia. Nel giro di qualche minuto, il team d’assistenza di Google invierà al numero o all’indirizzo e-mail indicato un codice di verifica a 6 cifre: digitalo nel campo di testo Inserisci codice, pigia sul bottone Avanti e segui le istruzioni che visualizzi a schermo per recuperare il tuo account.

Non ricordi la password d’accesso del tuo account Google? In tal caso, recuperarla non sarà affatto difficile. Tutto ciò che devi fare per avviare la procedura di recupero password è cliccare sul link Password dimenticata? che si trova sempre nel modulo d’accesso a Google Drive, inserire poi l’ultima password che ricordi nell’apposito campo di testo e poi cliccare sul bottone Avanti (se non ricordi alcuna password clicca invece sul link Prova un altro metodo e prova una delle soluzioni che ti vengono proposte).

Successivamente, Google ti chiederà se hai a disposizione il tuo telefono. In caso affermativo, fai clic sul pulsante e segui le istruzioni che visualizzi a schermo per verificare la tua identità (basterà indicare quale numero visualizzi sul computer), mentre se non hai a disposizione il tuo telefono, fai clic sul link Prova un altro metodo e prova una delle altre soluzioni disponibili.

Adesso puoi finalmente reimpostare la tua password: digitala quindi nei campi di testo Crea password e Conferma password e poi clicca sul pulsante azzurro Cambia password.

Complimenti! Hai appena portato a termine la procedura di recupero password nel modo corretto. Nel giro di qualche minuto dovresti ricevere anche un’e-mail di conferma da parte di Google riguardante l’avvenuto cambio di password. Permettimi di darti un consiglio: se vuoi evitare di dimenticarti la password in futuro, salvala in un password manager, ovvero uno di quesi software utilizzati per gestire le password dei propri account.