Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiornare Safari

di

Di recente sei stato a casa di un amico e hai notato che sul suo Mac è installata una versione di Safari diversa rispetto a quella che c’è sul tuo computer? Se la risposta è affermativa, non devi preoccuparti, non hai le traveggole. Molto probabilmente le cose stanno così per un motivo molto semplice: Apple ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il suo celebre browser e, quindi, adesso ti tocca aggiornarlo.

Anche Safari, al pari di tutti gli altri browser Web, viene infatti sottoposto regolarmente ad aggiornamenti che possono modificarne le funzionalità e l’interfaccia e, cosa ancora più importante, risolvere eventuali bug e falle di sicurezza che potrebbe essere sfruttate da malintenzionati per carpire i dati degli utenti. Se non sai come aggiornare Safari, sappi che la procedura che bisogna seguire è molto semplice e porta via soltanto pochi minuti di tempo: si tratta, infatti, di un’operazione che puoi effettuare senza particolari problemi anche nel caso in cui tu non sia un grande esperto in informatica.

Se, dunque, vuoi scoprire cosa bisogna fare per poter aggiornare il browser “made in Cupertino” sul tuo computer ed eventualmente sui tuoi dispositivi mobili, ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero e di dedicarti alla lettura di questa guida. Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, metti in pratica le indicazioni che sto per darti. Ti auguro buona lettura!

Indice

Come aggiornare Safari su macOS

Se desideri aggiornare la versione per macOS di Safari, in quanto sei in possesso di un Mac, la prima cosa che devi fare e cliccare sul logo di Apple collocato sulla barra dei menu (nella parte in alto a sinistra dello schermo) e cliccare sulla voce App Store… annessa al menu visualizzato. In alternativa, puoi lanciare il Mac App Store semplicemente facendo clic sull’icona della “A” su sfondo azzurro presente sulla barra Dock.

Attendi, dunque, che la finestra del Mac App Store risulti visibile e poi pigia sulla scheda Aggiornamenti collocata sulla barra laterale posta a sinistra. Aspetta qualche istante affinché macOS cerchi eventuali aggiornamenti di app e servizi disponibili per il tuo computer. Se tra gli aggiornamenti non trovi nessuna voce facente riferimento a Safari, non c’è assolutamente nulla da fare, in quanto per il tuo computer non risulta disponibile alcun update del browser.

Se, invece, tra gli aggiornamenti disponibili compaiono una o più voci facenti riferimento a Safari, pigia sul bottone Aggiorna collocato di lato e attendi che l’aggiornamento venga prima scaricato e poi installato. Tieni conto che anche la procedura mediante cui aggiornare Safari vada a buon fine potrebbe essere necessario riavviare il Mac.

In alternativa, puoi verificare la disponibilità di eventuali aggiornamenti per Safari anche pigiando sul logo di Apple annesso nella parte in alto a sinistra della barra dei menu, scegliendo la voce Informazioni su questo Mac dal menu visualizzato e pigiando poi sul pulsante Aggiornamento Software… presente nella finestra che è andata ad aprirsi.

Se non vuoi aggiornare Safari “manualmente” e sul tuo Mac risulta installata una delle versioni più recenti di macOS, puoi anche fare in modo che l’operazione venga effettuata in maniera automatica dal computer ogni volta che risulta disponibile un nuovo aggiornamento per il browser.

Per fare ciò, recati in Preferenze di Sistema facendo clic sull’icona grigia con gli ingranaggi che si trova sulla barra Dock e poi pigia sul bottone Aggiornamento Software. Apponi poi il segno di spunta accanto alla voce Mantieni il Mac aggiornato automaticamente (se necessario), pigia sul pulsante Avanzate…, attiva le opzioni Cerca aggiornamenti, Scarica i nuovi aggiornamenti quando disponibili, Installa aggiornamenti macOS, Installa aggiornamenti delle app da App Store e Installa i file dei dati di sistema e gli aggiornamenti di sicurezza e pigia su OK per salvare le modifiche (nel caso ti venga chiesto di inserire la password di amministrazione del Mac, acconsenti a farlo).

La procedura che ti ho appena descritto, vale per i Mac aggiornati a macOS 10.14 Mojave (o versioni successive). Per attivare gli aggiornamenti automatici sulle versioni meno recenti di macOS, dopo esserti recato in Preferenze di Sistema, devi pigiare sulla voce App Store e mettere il segno di spunta sulle voci riguardanti gli aggiornamenti automatici.

Una volta fatto ciò, ogni qual volta sarà possibile aggiornare Safari ti verrà mostrato un badge accanto alla voce App Store… nel menu visibile previo clic sul logo Apple presente nella barra dei menu. Visualizzerai inoltre una notifica nella parte in alto a destra della Scrivania del tuo Mac indicante la disponibilità di nuovi aggiornamenti, tramite la quale poter aggiornare Safari immediatamente oppure posticipare l’esecuzione dell’operazione.

Tieni poi presente il fatto che per aggiornare Safari puoi anche cliccare qui, in modo da collegarti alla pagina di download del supporto Apple e scaricare aggiornamenti standalone che possono risultare utili se desideri installare lo stesso aggiornamento per più di una volta oppure su un altro computer. Mi raccomando, leggi la descrizione dell’aggiornamento in modo tale da poter verificare se il tuo Mac può usare quel determinato update o se devi prima effettuare altri aggiornamenti.

Come aggiornare Safari su Windows

Desideri sapere come scaricare e installare gli aggiornamenti di Safari per Windows? Mi dispiace deluderti, ma purtroppo la versione per Windows del famoso browser sviluppato da Apple non viene più aggiornata.

Su questa pagina del sito Web dell’azienda, infatti, si legge che “Apple non offre più aggiornamenti per Safari per Windows. Safari 5.1.7 per Windows è stata l’ultima versione sviluppata per questo sistema operativo ed è ormai obsoleta“.

Come aggiornare Safari su iOS

Se sei un felice possessore di un iPhone, di un iPad oppure di un iPod Touch ed è tua intenzione aggiornare Safari, sappi che si tratta di un’operazione che può essere effettuata solo ed esclusivamente in concomitanza del rilascio di nuovi aggiornamenti per iOS. Spesso, infatti, con il rilascio di una nuova versione del sistema operativo mobile di Apple viene reso disponibile anche un major update dell’app Safari, che è installata “di serie” su iPhone, iPad e iPod Touch.

Per poter verificare la disponibilità di nuovi aggiornamenti di iOS per il tuo dispositivo e, quindi, per poter eventualmente aggiornare Safari su iPhone, iPad e iPod Touch, devi avviare l’app Impostazioni pigiando sull’apposita icona presente in home screen (quella grigia raffigurante gli ingranaggi), fare tap sulla voce Generali annessa alla nuova schermata visualizzata e poi pigiare sulla voce Aggiornamento Software.

Nel caso in cui dovesse essere possibile aggiornare Safari e, quindi, qualora dovessero essere disponibili nuovi aggiornamenti per il tuo dispositivo, potrai scaricarli e installarli semplicemente pigiando sull’apposita voce visibile a schermo. In caso contrario ti verrà notificato che sul tuo dispositivo risulta già installata la versione più recente di iOS, con la dicitura Il tuo software è aggiornato.

Ti rammento che, se il tuo dispositivo è aggiornato ad iOS 12 (o versioni successive), è possibile anche impostare il download automatico degli aggiornamenti. Per riuscirci, dopo esserti recato in Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software, fai tap sulla voce Aggiornamenti automatici e sposta su ON l’interruttore posto accanto alla dicitura Aggiornamenti automatici. Così facendo, verranno installati automaticamente gli aggiornamenti software durante la notte, dopo che saranno stati scaricati. Comodo, vero?

Se vuoi saperne di più riguardo l’eventuale procedura da seguire per aggiornare il tuo iPhone, iPad o iPod Touch, ti suggerisco di leggere la mia guida su come aggiornare iOS: lì troverai maggiori informazioni sul da farsi.