Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona iCloud

di

Dopo anni di onorato servizio, il tuo fidato cellulare ti ha abbandonato e, dopo averci pensato a lungo, ti sei successivamente deciso all’acquisto del tuo primo iPhone. Purtroppo però ritieni di non conoscere ancora al meglio il sistema operativo dei dispositivi Apple e vorresti saperne di più in particolar modo per quanto riguarda il funzionamento di iCloud, noto servizio di backup.

Hai bisogno di delucidazioni e vorresti sapere come funziona iCloud? Nessun problema, posso spiegartelo in modo dettagliato. Nel corso di questo tutorial ti parlerò delle caratteristiche e funzionalità di iCloud, spiegandoti come utilizzarlo. Prima di entrare nel vivo dell’argomento è necessario che tu sappia che iCloud non è altro che un servizio che permette di creare delle copie di backup dei propri dati e delle proprie foto. iCloud, e il suo servizio di archiviazione iCloud Drive, è disponibile gratuitamente per tutti gli utenti in possesso di un dispositivo con sistema operativo iOS e MacOS, ma anche per chi dispone di un PC Windows. L’utilizzo combinato di iCloud su più dispositivi permette di avere foto e documenti sempre sincronizzati online sul cloud, accessibile in qualsiasi momento anche tramite browser Web. Insomma, si tratta di una bella comodità: voglio quindi spiegarti nel dettaglio come poterne usufruire.

Come dici? Ritieni che l’argomento possa interessarti, ma hai paura che possa essere complicato utilizzarlo? Non preoccuparti, ci tengo assolutamente a rassicurarti: utilizzare iCloud è piuttosto semplice e, in ogni caso, nel corso di questa guida, ti spiegherò come utilizzarlo passo dopo passo. Fatte queste dovute premesse, sei pronto per iniziare? Tutto quello di cui hai bisogno è qualche minuto di tempo libero da poter dedicare alla lettura attenta delle indicazioni che ti fornirò. Vedrai che alla fine sarai sicuramente soddisfatto di quando avrai appreso. Ti auguro quindi una buona lettura.

Indice

Creare un ID Apple (procedura preliminare)

Al fine di poter utilizzare iCloud è necessaria la creazione di un account Apple, alla fine della creazione di un ID. Al fine di poter utilizzare il tuo nuovo dispositivo iOS, dovresti comunque avere già provveduto alla creazione di un account con ID Apple. Qualora così non fosse, posso indicarti come procedere.

Per creare un ID Apple la prima cosa da fare è recarti sul sito Internet ufficiale di Apple facendo clic su questo link. Dovrai poi compilare il modulo di registrazione che vedrai presente a schermo e, una volta che avrai riempito i campi di testo obbligatori, premere sul pulsante Continua. In seguito dovrai confermare la tua identità facendo clic sul link che ti sarà stato inviato via email.

Se desideri che ti indichi passo per passo la procedura per la creazione di un ID Apple, puoi dare una lettura alla mia guida completamente dedicata all’argomento. Tieni inoltre presente che la procedura di creazione di un ID Apple può essere facilmente eseguita anche direttamente tramite il tuo dispositivo Apple, oltre che da browser Web.

Infine ti segnalo che è possibile effettuare la registrazione ai servizi Apple, con lo scopo di creare il tuo ID Apple, anche tramite il software iTunes disponibile per Mac e Windows. Su Mac, iTunes è già presente in quanto preinstallato; su Windows dovrai scaricando cliccando qui. Per creare un ID Apple da iTunes è sufficiente premere sulle voci AccountAccedi… e infine sulla voce Crea un nuovo ID Apple.

Una volta che avrai completato la creazione del tuo ID Apple potrai incominciare a utilizzare iCloud.

Come funziona iCloud su iOS (iPhone e iPad)

Al fine di utilizzare iCloud come sistema di backup predefinito, dovrai aver attivato tale voce nel corso della configurazione iniziale del tuo dispositivo iOS. Qualora ti fossi dimenticato di eseguire questa operazione, sappi che è possibile rimediare in qualsiasi momento, agendo dalle impostazioni del tuo dispositivo. Ti spiego, nelle righe che seguono, come procedere.

Nel caso in cui tu abbia già attivato il tuo dispositivo iOS senza attivare il backup predefinito di iCloud, dovrai recarti nel pannello delle impostazioni (simbolo di un ingranaggio).

A questo punto, se disponi di un dispositivo Apple dotato di una versione recente del sistema operativo (iOS 10 o iOS 11), fai tap sul tuo nome per accedere alla sezione relativa al tuo account e ID Apple.

Nella schermata successiva, fai poi tap sulla voce iCloud. Dovrai poi spostare da OFF a ON tutte le levette che fanno riferimento alle applicazioni. In questo modo le applicazioni selezionate avranno accesso a iCloud e sincronizzeranno tutti i dati online.

Se invece stai utilizzando un dispositivo che possiede una versione di iOS precedente alla 10.3, dovrai andare a individuare le voci Impostazioni > iCloud per accedere al pannello di attivazione che ti ho indicato.

Puoi utilizzare iCloud sul tuo dispositivo iOS anche per saperne di più sullo spazio occupato dalle app su iCloud, potendo inoltre gestire tale spazio ed eventualmente aumentare lo spazio di archiviazione.

Per accedere a tale schermata, fai tap sull’app Impostazioni (simbolo di un ingranaggio). Fai poi tap sul tuo nome e poi sulla voce iCloud. Premendo poi sulla voce Gestisci spazio potrai visualizzare informazioni dettagliate relative allo spazio occupato dalle app.

Su dispositivi con una versione precedente alla 10.3 di iOS, tale voce è visibile facendo tap su Impostazioni > iCloud > Archivio.

In questa schermata potrai visualizzare l’elenco completo delle app che hanno accesso al servizio di backup e controllare lo spazio occupato facendo tap sulle singole voci. Per liberare dello spazio, fai tap sulle voci relative alle app con dati da cancellare e fai poi tap sulla voce Elimina documenti e dati.

Per aumentare lo spazio di archiviazione puoi poi premere sulla voce Modifica piano di archiviazione. I prezzi di iCloud sono i seguenti:

  • 50 GB di spazio a 0,99 euro al mese
  • 200 GB di spazio a 2,99 euro al mese
  • 2 TB di spazio a 9,99 euro al mese

Come funziona iCloud su Mac

Come anticipato all’inizio di questa guida, iCloud è disponibile su più dispositivi, permettendoti di sincronizzare dati, documenti, bakcup e foto, rendendoli poi accessibili su PC Windows e Mac. Vediamo quindi insieme, tramite una procedura passo per passo, come utilizzare iCloud su Mac.

La prima cosa da fare è attivare il servizio su Mac. Per farlo, fai clic sull’icona della lente di ingrandimento situata in alto a destra per attivare la funzionalità Ricerca Spotilight. Digita quindi preferenze di sistema nel campo di testo che vedrai a schermo. Fai poi doppio clic sul risultato della ricerca (simbolo di un ingranaggio) e poi fai clic sulla voce iCloud che vedrai nella finestra che si aprirà.

Potrai così accedere alla schermata di iCloud su Mac e verificare quali voci desideri siano sincronizzate. Per farlo, ti basterà apporre il segno di spunta accanto alle voci presenti nella schermata di iCloud (Contatti, Preferiti, Foto, Calendario, ad esempio).

Se desideri saperne di più sui dati sincronizzati e sullo spazio rimanente su iCloud, ti basterà fare clic sulla voce Gestisci… che puoi trovare situata in basso a destra.

Per confermare la sincronizzazione dei tuoi dati di iCloud con le rispettive applicazioni di MacOS ti basterà semplicemente chiudere la finestra di iCloud.

Se invece vuoi visualizzare tutti i dati archiviati su iCloud Drive, avvia a questo punto il Finder (simbolo di una faccina) e fai clic sulla voce iCloud Drive che trovi nella barra laterale di sinistra. Potrai visualizzare tutti i documenti sincronizzati in cloud.

Come funziona iCloud su Windows

Puoi utilizzare iCloud anche su Windows, sincronizzando i tuoi dati online per averne accesso anche su un PC dotato del sistema operativo Microsoft.

Per farlo, e al fine di vedere nel dettaglio il funzionamento di iCloud su Windows, dovrai scaricare e installare il client desktop sul tuo computer. Recati quindi al sito Internet ufficiale di iCloud e premi sul pulsante Scarica.

Una volta che avrai terminato il download del file eseguibile, fai doppio clic su di esso per eseguirne l’installazione. Attieni poi alla procedura di configurazione e installazione guidata al fine di portare a termine l’installazione del software su PC.

Dovrai inoltre effettuare il login inserendo i dati di accesso relativi all’ID Apple che hai creato in precedenza. Arrivati a questo punto, apponi il segno di spunta in corrispondenza delle voci che visualizzi a schermo (iCloud Drive, Foto, Segnalibri) per sincronizzarle e aver accesso ai dati anche tramite il tuo PC.

Se desideri avere accesso ad alcune personalizzazioni per iCloud, premi sulle voci Opzioni in corrispondenza della dicitura Foto e Segnalibri.

Per accedere alle email, ai contatti, ai promemoria e al calendario, ti rimando invece alla spiegazione che segue dove ti parlerò nel dettaglio di come utilizzare iCloud tramite browser.

Come funziona iCloud tramite browser

iCloud è accessibile anche tramite browser e questo ti permette di visualizzare tutti i contenuti sincronizzati in qualsiasi momento.

Per vedere l’utilizzo e il funzionamento di iCloud, apri il browser che utilizzi per navigare su Internet e visita il sito Internet ufficiale di iCloud (digita www.icloud.com nella barra degli indirizzi e premi invio dalla tastiera).

Dovrai poi effettuare l’accesso al servizio iCloud utilizzando i dati relativi al tuo ID Apple e premere poi sul pulsante con il simbolo della freccia per accedere al servizio. Qualora ti venisse bloccato l’accesso per via dell’autenticazione a due fattori, digita il codice che ti verrà fornito dal tuo dispositivo iOS.

La schermata principale di iCloud è composta da diversi strumenti che ti permetteranno di accedere a tutti gli elementi sincronizzati online. Te ne parlo qui di seguito nel dettaglio.

  • Mail: tramite questo pulsante puoi accedere al tuo account di posta elettronica iCloud;
  • Contatti: questa voce ti permette di per accedere a una schermata nella quale puoi visualizzare l’elenco completo dei tuoi contatti;
  • Calendario: puoi avere accesso al tuo calendario e vedere tutti i tuoi appuntamenti, tramite una comoda interfaccia Web;
  • Foto: ti permette di visualizzare e gestire via Web tutte le foto presenti nella memoria del tuo dispositivo;
  • iCloud Drive: ti permette di visualizzare e gestire via Web tutti i documenti che occupano la memoria del tuo dispositivo;
  • Note: questo pulsante ti permette di accedere e gestire tutte le note che hai scritto sul tuo dispositivo iOS;
  • Promemoria: questa è la sezione giusta per visualizzare e gestire via Web i tuoi promemoria;
  • PagesNumbers, Keynote: queste voci ti permettono di utilizzare le versioni Web delle applicazioni pensate per la produttività presenti nei dispositivi Apple;
  • Trova Amici: ti permette di accedere alla versione Web del servizio pensato per localizzare altri amici in possesso di un dispositivo Apple;
  • Trova iPhone: ti permette di accedere alla versione Web del servizio pensato per ritrovare i tuoi dispositivi smarriti;
  • Impostazioni: accedi a questa schermata se hai bisogno di gestire le impostazioni del tuo ID Apple oppure aumentare lo spazio di archiviazione di iCloud.

Se hai effettuato l’accesso a iCloud via Web tramite un PC che non è il tuo, ricordati di uscire dall’account, una volta terminato l’utilizzo del servizio. Per farlo, fai clic sul tuo nome utente e poi sulla voce Esci.