Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come funziona iCloud Drive

di

Il tuo fidato cellulare ha purtroppo esalato l’ultimo respiro e di conseguenza, per necessità, hai dovuto comprare un nuovo smartphone. Grazie ai consigli che ti ho dato nella mia guida su quale smartphone acquistare, ti sei orientato verso l’acquisto di un iPhone. Sei quindi il fiero possessore di un dispositivo con il logo della mela morsicata ma, trattandosi della tua prima volta in compagnia di un dispositivo Apple, ritieni di essere un po’ alle prime armi. Se hai quindi clic su questa mia guida perché vorresti sapere come funziona il servizio iCloud Drive, sappi che posso aiutarti a chiarire la questione.

In questo tutorial risolverò passo per passo tutti i tuoi dubbi legati al funzionamento di questo servizio di cloud storage, spiegandoti nel dettaglio come utilizzarlo per archiviare i tuoi documenti online. Prima di iniziare questa guida, è necessario fare una piccola premessa su che cosa sia effettivamente iCloud Drive. Devi infatti sapere che si tratta di un servizio aggiuntivo legato a iCloud, strumento di archiviazione di foto, video, backup e dati offerto a livello nativo dai dispositivi Apple. Nello specifico, iCloud Drive è un servizio gratuito che, facente parte di iCloud ti permetterà di archiviare documenti online. Inoltre, va tenuto presente che tutti i servizi di iCloud sono accessibili e utilizzabili da dispositivi iOS, ma anche su PC Windows e MacOS: in questo modo potrai avere sempre accesso a tutto ciò che hai archiviato o di cui hai effettuato il backup.

Dal momento in cui, come ti ho appena spiegato, si tratta di un servizio nativo, gratuito e di facile accesso, ritengo necessario spiegarti nei minimi dettagli come usufruirne. Tutto quello di cui hai bisogno è qualche minuto di tempo libero. Tieni sotto mano il tuo smartphone iOS (è un servizio che non è disponibile su Android) e segui attentamente le indicazioni che sto per darti, vedrai che riuscirai a capire il funzionamento di iCloud Drive in un batter d’occhio, scommettiamo? Come al solito, prima di iniziare, desidero augurarti una buona lettura.

Come creare un ID Apple (procedura preliminare)

Se desideri utilizzare iCloud e tutte le sue funzionalità di backup, tra cui il servizio di cloud iCloud Drive, la prima cosa da fare è assicurarti di aver creato correttamente un ID Apple. In teoria questa procedura dovresti averla già eseguita nel corso della configurazione del tuo dispositivo mobile iOS: la creazione di un ID Apple è necessaria per l’utilizzo di un iPhone o un iPad.

Tuttavia, per maggiore completezza d’informazione e, per venire il più possibile incontro alle tue esigenze, qualora non avessi ancora effettuato questa procedura, ti spiegherò cosa fare per creare un ID Apple.

Al fine di creare un ID Apple è necessario recarsi sul sito Internet ufficiale dell’azienda di Cupertino. La pagina Internet che ti ho indicato riguarda l’apposito modulo di registrazione per la creazione gratuita dell’ID Apple. Dovrai quindi riempire tutti i campi di testo obbligatori e proseguire premendo sul pulsante Continua. Tieni presente che ti verrà poi richiesto di confermare la tua identità tramite un’email che ti sarà stata inviata all’indirizzo da te fornito in fase di registrazione.

Hai bisogno di sapere qual è la procedura dettagliata che ti permetterà di creare un ID Apple? Nessun problema, posso aiutarti: ti consiglio di leggere la mia guida approfondita dedicata all’argomento in cui vi troverai la spiegazione passo per passo.

Assicurati quindi di aver completato in modo corretto la procedura per la creazione del tuo ID Apple; soltanto agendo in questo modo potrai incominciare a utilizzare iCloud ed usufruire del servizio di cloud storage, iCloud Drive.

Come attivare iCloud Drive su iOS

iCloud Drive è un servizio di archiviazione in cloud che si basa su iCloud, servizio nativo dei dispositivi Apple. Per utilizzarlo e, permettere a iCloud di sincronizzare online tutti i documenti che verranno caricati questo servizio, è necessario aver abilitato i backup di iCloud e aver attivato la voce relativa iCloud Drive.

Per verificare tale procedura, recati nell’app Impostazioni di iOS (simbolo di un ingranaggio) e fai tap sul tuo nome, al fine di accedere alla speciale sezione dedicata alle impostazioni di iCloud.

Dalla schermata successiva, fai tap sulla voce iCloud e verifica che, in corrispondenza della dicitura App che utilizzano iCloud, vi sia attiva la dicitura iCloud Drive. Nel caso in cui questa non sia attiva, sposta la levetta da OFF a ON per attivarla.

Tieni però presente che lo spazio di archiviazione di iCloud Drive è limitato in quanto iCloud è un servizio di backup che offre la possibilità di usufruire soltanto di 5 GB di archiviazione gratuiti. Puoi però espandere il tuo piano di archiviazione di iCloud (e di conseguenza anche quello di iCloud Drive, in qualsiasi momento).

Per farlo, premi sulla voce Gestisci Spazio dalla schermata iCloud e poi premi sulla dicitura Effettua l’upgrade. I piani di acquisto per aumentare lo spazio di archiviazione di iCloud sono i seguenti:

  • 50 GBdi spazio a 0,99 euro al mese
  • 200 GB di spazio a 2,99 euro al mese
  • 2 TB di spazio a 9,99 euro al mese

Come funziona iCloud Drive su iOS

Una volta attivato iCloud Drive, potrai utilizzarlo sul tuo dispositivo iOS attraverso l’applicazione predefinita di Apple, chiamata File. L’applicazione in questione dovrebbe essere già presente nella memoria del tuo dispositivo Apple ma, qualora l’avessi eliminata per errore, puoi facilmente reinstallarla. Cercala infatti tramite il motore di ricerca di App Store e premi sul pulsante con il simbolo della nuvoletta con una freccia verso il basso per installarla nuovamente nella memoria del tuo dispositivo.

L’applicazione presenta due schermate principali: la sezione Recenti che ti permette di visualizzare tutti i documenti aperti di recente e la sezione Sfoglia, tramite la quale puoi avere accesso a tutti i file caricati nel servizio di cloud storage iCloud Drive.

Premi quindi sulla voce Sfoglia e poi sulla dicitura iCloud Drive per visualizzare tutti i documenti che hai archiviato online. Qualora questi non fossero disponibili immediatamente alla lettura vi sarà presente il simbolo della nuvoletta con una freccia verso il basso. Fai quindi tap sul documento a cui desideri avere accesso per scaricarlo nella memoria del tuo dispositivo.

Una volta che avrai scaricato il documento nella memoria del tuo dispositivo potrai visualizzarlo in modalità offline. Tieni presente che, ogni qualvolta che aprirai il documento in questione potrai eventualmente anche condividerlo in altre applicazioni. Per farlo, premi sul pulsante con il simbolo della condivisione e scegli in autonomia dove condividere il file da te aperto facendo tap sul pulsante di una specifica applicazione.

Come funziona iCloud Drive su Windows

Visualizzare tutti i documenti archiviati su iCloud Drive tramite il proprio PC Windows è assolutamente possibile. Al fine di svolgere questo scopo è necessaria l’installazione e la configurazione del client desktop di iCloud. Nelle righe che seguiranno ti spiegherò quindi come procedere.

Per poter utilizzare il servizio di cloud storage è necessario per prima cosa scaricare il client di iCloud per Windows. Recati quindi subito sul sito Internet ufficiale del servizio di storage e scarica iCloud premendo sul pulsante Scarica.

Attendi poi il download del file e fai doppio clic sull’eseguibile per incominciare la procedura di installazione del software su PC. Per quanto riguarda la configurazione, ti verrà chiesto di effettuare il login. Dovrai quindi digitare i dati di accesso che hai creato in precedenza relativamente all’ID Apple.

Una volta che avrai effettuato il login, ti verrà poi chiesto di apporre il segno di spunta sulle voci da sincronizzare sul tuo PC. La dicitura iCloud Drive sarà presente in questa schermata. Fai quindi tap su di essa e attendi che i file vengano sincronizzati per averne accesso anche su PC (i file verranno sincronizzati in una cartella locale, il cui percorso è C:\Users\tuonome\iCloudDrive).

Se desideri utilizzare iCloud su Windows anche per avere accesso su PC a Foto e Segnalibri del tuo dispositivo mobile, apponi il segno di spunta in corrispondenza delle rispettive voci. In questo modo i dati saranno sincronizzati sul tuo computer e potrai visualizzarli in qualsiasi momento.

Come funziona iCloud Drive su Mac

Su computer Mac, non è necessario scaricare il client desktop di iCloud, in quanto il servizio è già presente in maniera nativa sui computer Mac. Per utilizzare iCloud Drive su Mac e poter visualizzare i documenti in qualsiasi momento, dovrai assicurarti di aver attivato alcune voci nelle impostazioni di iCloud.

Per effettuare questa verifica, la prima cosa che devi fare è quella di fare clic sull’icona con la forma della lente di ingrandimento che si trova in alto a destra nella schermata principale del tuo Mac. In questo modo aprirai la funzionalità di Ricerca Spotlight: digita quindi preferenze di sistema nel campo di testo che vedi a schermo e premi sul tasto Invio per confermare la ricerca.

Non appena visualizzerai la schermata dedicata alle preferenze di sistema su Mac, individua e fai tap sulla dicitura iCloud. Agendo in questo modo potrai avviare l’applicazione di iCloud anche sul Mac. Tieni presente che potrebbe esserti richiesto di effettuare nuovamente il login tramite i tuoi dati di accesso a iCloud (sono quelli di cui disponi in seguito alla creazione del tuo ID Apple).

Una volta che avrai effettuato il login correttamente (ed eventualmente approvato l’accesso in caso ti venga richiesto di effettuare una verifica degli accessi), potrai accedere alle impostazioni di sincronizzazione di iCloud su Mac.

Nel caso in cui desideri sincronizzare soltanto i documenti di iCloud Drive, apponi il segno di spunta in corrispondenza della relativa voce. Trattandosi dell’applicazione di iCloud per Mac potrai sincronizzare anche altri elementi come Foto, Mail, Contatti, Calendario, Promemoria e tanto altro ancora. Per confermare la sincronizzazione degli elementi, ti basterà chiudere la finestra di iCloud premendo sul pulsante X.

Una volta effettuata la sincronizzazione, per avere accesso su Mac ai tuoi documenti di iCloud Drive premi sull’icona del Finder (simbolo di una faccina). Fai poi clic sulla dicitura iCloud Drive che potrai vedere nella barra laterale di sinistra. In questo modo potrai visualizzare anche su Mac tutti i documenti che hai caricato nel servizio di cloud storage.

Come funziona iCloud Drive tramite browser

Desideri accedere ai documenti che hai caricato su iCloud Drive ma non hai il tuo computer a disposizione per poter utilizzare la versione desktop di iCloud? Nessun problema. Il servizio di iCloud Drive è utilizzabile tramite browser Web.

Tutto quello che devi fare è recarti al sito Internet ufficiale di iCloud; effettua poi il login allo stesso tramite i dati che fanno riferimento al tuo ID Apple (email e password) e premi poi sul pulsante con il simbolo della freccia per effettuare l’accesso.

Una volta che avrai accesso alla schermata principale di iCloud via Web potrai trovare diversi pulsanti: fanno tutti riferimento alla versione Web dei relativi strumenti di iCloud. In particolar modo, quindi, se vuoi visualizzare tutti i file che hai archiviato su iCloud Drive, tutto ciò che dovrai fare sarà fare clic sulla sua icona.

Puoi visualizzare i file di iCloud Drive online facendo clic su di essi ma, in alternativa, se desideri scaricarli sul PC che stai utilizzando, fai clic sul documento e premi sul pulsante Scarica (simbolo di una nuvoletta con una freccia verso il basso). Puoi usufruire della versione Web di iCloud Drive anche per caricare documenti, importandoli tramite il pulsante Carica (simbolo della nuvoletta con una freccia verso l’alto), o tramite il più comune drag&drop.