Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori app iPad

di

L’iPad è un dispositivo eccellente, ha delle potenzialità immense, ma per dare un vero senso al suo acquisto bisogna imparare a usarlo bene. Con questo voglio dire che non ci si deve limitare a installarci sopra Facebook o a usarlo per sfogliare le foto presenti su iCloud, perché con il tablet di casa Apple si può fare molto di più!

Proprio per questo, oggi voglio proporti una guida alla scoperta di quelle che sono le migliori app per iPad grazie alle quali lavorare, divertirsi e comunicare. Molte sono gratuite (in alcuni casi con acquisti in-app), altre, invece, sono a pagamento. Scaricale subito per sfruttare al 100% le capacità del tuo device e vedrai che non te ne pentirai!

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, prendi il tuo tablet a marchio Apple e comincia subito a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito, per scoprire le risorse che ritieni possano fare maggiormente al caso tuo. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto e che sarai anche pronto a consigliare i tuoi amici interessanti al medesimo argomento. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

iPad

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, andandoti a indicare quelle che ritengo essere le migliori app per iPad, mi sembra doveroso spiegarti come effettuarne il download ed eventualmente anche l’acquisto.

Per riuscirci, tutto quello che devi fare è premere, direttamente dal tuo iPad, sul nome dell’app che vuoi scaricare che trovi negli elenchi sottostanti, attendere l’apertura di App Store (il negozio ufficiale delle applicazioni per iOS) e fare tap sul bottone Ottieni/Installa oppure su quello con il prezzo (nel caso delle applicazioni a pagamento).

Successivamente, autorizza il download mediante Face ID, Touch ID o password e attendi che la procedura di scaricamento venga portata a termine. A processo ultimato, potrai accedere all’app facendo tap sul bottone Apri comparso nella schermata di App Store oppure premendo sulla sua icona comparsa in home screen.

Oltre che così come ti ho indicato poc’anzi, puoi reperire le app che ti interessano aprendo “manualmente” l’App Store sul tuo tablet, facendo tap sulla relativa icona (quella con lo sfondo azzurro e la “A”) che trovi in home screen, facendo tap sulla voce Cerca in basso a destra, digitando il nome dell’applicazione di tuo interesse nel campo di ricerca in cima, selezionando il risultato pertinente e procedendo con il download e l’installazione così come ti ho indicato poc’anzi.

In tutti i casi, per poter eseguire il download delle app, devi aver effettuato l’accesso con il tuo ID Apple sul dispositivo e, per quel che concerne l’acquisto, devi aver configurato un sistema di pagamento valido. Per maggiori informazioni al riguardo, ti invito a fare riferimento alla mia guida su come creare un ID Apple.

Tieni poi presente che alcune app gratuite offrono la possibilità di effettuare acquisti in-app per rimuovere la pubblicità eventualmente presente e per sbloccare contenuti e funzioni aggiuntive. Non si tratta di un passo obbligato, sia chiaro, ma molte volte le funzionalità dell’app vengono fortemente castrate se non si procede in tal modo.

Migliori app iPad per produttività

Pages su iPad

Iniziamo questo excursus tra le migliori app per iPad andando a scoprire quelle che risultano più utili in fatto di produttività. Qui di seguito, dunque, trovi un ricco elenco di applicazioni mediante cui redigere testi, creare fogli di calcolo, presentazioni, aprire e modificare file PDF e chi più ne ha più ne metta.

  • Pages – una delle app più rappresentative rese disponibili direttamente da Apple. Permette di creare facilmente documenti di testo complessi e di modificare file di Microsoft Word. Sì può scaricare e usare gratis.
  • Numbers – è l’app di casa Apple per i fogli di calcolo, che è compatibile anche con i fogli Excel. Anche in tal caso, si tratta di una risorsa totalmente gratuita.
  • Keynote – altra app sviluppata dalla stessa Apple utile per creare presentazioni spettacolari in mobilità. Sì può scaricare e usare a costo zero.
  • Microsoft Word – è l’app per la videoscrittura parte del pacchetto Office di Microsoft. Si può usare gratuitamente, a patto che lo schermo dell’iPad presenti dimensioni inferiori ai 10.1″. In caso contrario, bisogna sottoscrivere un abbonamento a Office 365 per poterne fruire.
  • Microsoft Excel – altra applicazione parte del pacchetto mobile di Office di Microsoft grazie alla quale è possibile creare e visualizzare fogli di calcolo. È gratis, a patto che vengono rispettate le medesime condizioni che ti ho segnalato per Word.
  • Microsoft PowerPoint – è l’applicazione della suite per la produttività di casa Redmond per realizzare e visualizzare presentazioni. È gratis, sempre a patto che vengano rispettate le condizioni dichiarate per Word.
  • WPS Office – valida alternativa alle suite per la produttività di Apple e a quella di Microsoft. Permette di elaborare fogli di calcolo, redigere documenti e preparare presentazioni facilmente. Supporta anche i PDF. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire da 3,99 euro/mese) per sbloccare funzioni extra.
  • iA Writer – editor di testo minimale ma dalle grandi potenzialità grazie al quale è anche possibile scrivere in Markdown. Costa 9,99 euro.
  • Ulysses – è una vera e propria potenza per la produttività testuale. Consente di gestire i documenti di testo, di sincronizzarli tra loro e di esportarli in varie formati e in varie app. Supporta anche la scrittura in Markdown. Si scarica gratis, ma per usarla bisogna sottoscrivere un abbonamento (al costo base di 4,99 euro/mese) mediante acquisti in-app.
  • Editorial – eccellente editor di testo minimalista per realizzare documenti in markdown. Supporta la creazione di abbreviazioni e script. Costa 5,49 euro.
  • PDF Expert – è l’app più completa per la modifica dei PDF su iPad. Permette di aggiungere note, evidenziazioni e lavorare con i documenti PDF in tutti i modi possibili e immaginabili. Costa 10,99 euro.
  • Notability – altra applicazione must-have che permette di creare documenti “ibridi” tramite l’input da tastiera e mediante Apple Pencil. Importa PDF esistenti e consente di utilizzare fogli virtuali con temi a righi e a quadretti. Costa 10,99 euro.
  • Evernote – è l’app del servizio più famoso del mondo per appuntare informazioni, creare to-do list e conservare in maniera organizzata porzioni di pagine Web, foto e quant’altro. È gratis, ma per usufruire del servizio su più di due dispositivi bisogna sottoscrivere l’abbonamento alla versione Premium mediante acquisti in-app (a partire da 4,99 euro).
  • Documents – un file manager gratuito per gestire documenti, foto, video e archivi compressi direttamente da iPad. Supporta tutti i principali servizi di cloud storage (primo tra tutti Dropbox) e permette di scaricare file da Internet tramite un comodo browser interno. È gratis.
  • File – è il file manager di casa Apple che la stessa azienda della “mela morsicata” ha scelto di includere su iPad (e su iPhone) a partire da iOS 11. La si trova preinstallata sul dispositivo, ma in caso di rimozione può essere scaricata e reinstallata gratis.
  • Comandi – app di automazione distribuita da Apple (in seguito all’acquisizione di Workflow avvenuta tempo addietro) grazie alla quale è possibile creare innumerevoli flussi di lavoro. La si trova preinstallata, ma se rimossa può essere scaricata nuovamente a costo zero.
  • Luna Display – consente di trasformare il display dell’iPad in un secondo monitor del Mac. Per riuscirci, però, bisogna scaricare l’applicazione companion su macOS e occorre acquistare un apposito accessorio che mette in collegamento computer e tablet. Il download e l’uso dell’app sono gratis.
  • Coda 2 – rinomato editor mobile per sviluppatori di siti Web. È in grado di riconoscere la sintassi di vari linguaggi e supporta le funzioni di sincronizzazione. Costa 27,99 euro.
  • uMake – consente di disegnare bidimensionalmente e di ruotare istantaneamente lo schizzo per vederne il rendering 3D. Supporta anche Apple Pencil. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire da 16,99 euro/mese) per usufruire di tutte le funzioni disponibili.

Migliori app iPad per video

iMovie su iPad

Vorresti usare il tuo fido iPad per riprodurre video in streaming disponibili online, guardare film o compiere altre operazioni di questo tipo? Allora affidati alle applicazioni ad hoc che trovi segnalate qui di seguito.

  • Infuse – è il player di video numero uno su iPad. Permette di riprodurre senza problemi qualsiasi tipo di filmato, consente il download e lo streaming dei video presenti nella rete locale e scarica in automatico da Internet locandine e informazioni su film, anime e serie TV. È gratis da scaricare, ma per sbloccare tutte le funzioni della app bisogna procedere con gli acquisti in-app (a partire da 99 cent/mese).
  • VLC – è la controparte per iOS di uno dei migliori video player gratuiti per Windows, macOS e Linux. Consente di riprodurre praticamente ogni genere di file audio e video.
  • iMovie – la migliore app di video editing disponibile sul tablet Apple, prodotta dalla stessa azienda di Cupertino. Sì scarica e si usa gratis.
  • YouTube – ha davvero bisogno di presentazioni? È l’app ufficiale di YouTube grazie alla quale è possibile guardare tutti i filmati presenti sulla nota piattaforma per lo streaming video. Praticamente un must-have.
  • Plex – eccellente media center che permette di accedere a video, foto e musica su un PC o un NAS remoto. L’app si scarica gratis, ma per la riproduzione dei contenuti bisogna procedere con gli acquisti in-app (al costo di 5,49 euro una tantum) oppure bisogna comprare il Plex Pass ( al costo di 4,99 euro/mese o 45,99 euro/anno). Il client da installare sulla postazione che ospita foto, musica e video, invece, è gratuito.
  • RaiPlay – permette di guardare gratuitamente le dirette di tutti i canali Rai. Offre inoltre l’accesso on-demand a tutti i principali programmi della TV di stato e consente perfino di scaricarli in locale per la visione offline.
  • Mediaset Play – consente di guardare i programmi di Mediaset on-demand. È gratis.
  • iTV Shows – una delle migliori applicazioni per tenere traccia degli episodi delle serie TV visti. Costa 3,49 euro .
  • Netflix – è l’app di uno dei più rinomati e apprezzati servizi per lo streaming video di film e serie TV (anche e soprattutto di produzione propria) presenti su piazza. L’app si può scaricare e usare gratis, ma per accedere ai contenuti disponibili occorre sottoscrivere un abbonamento su base mensile con un costo base pari a 7,99 euro, come ti ho spiegato in dettaglio nella mia guida su come funziona Netflix.
  • Prime Video – è l’app del servizio di streaming video reso disponibile da Amazon per tutti coloro che attivano un abbonamento ad Amazon Prime, come ti ho spiegato in dettaglio nel mio tutorial sull’argomento. Permette di guardare film e serie TV e sono disponibili anche svariati contenuti di produzione propria. Sì scarica gratis.
  • NOW TV – è l’app del servizio di streaming video di casa Sky grazie alla quale è possibile guardare in streaming programmi, serie e film, sia in modalità live che on-demand. Per maggiori dettagli, leggi la mia guida specifica su come funziona NOW TV.
  • VVVVID – è uno dei servizi di video on-demand più interessanti del panorama italiano. È gratis e in catalogo ha numerosi film, serie TV e anime giapponesi.
  • CHILI – consente di vedere film di recentissima uscita noleggiandoli o acquistandoli singolarmente (possono anche essere scaricati per la visone offline) pagando di volta in volta. L’app di scarica gratis. Per maggiori dettagli, leggi la mia guida su come funziona CHILI.

Migliori app iPad per musica

Garageband su iPad

Sei alla ricerca di app utili per ascoltare musica in streaming sul tuo fido iPad, per creare composizioni musicali o per ascoltare la radio? Allora le app che ho provveduto a segnalarti qui di seguito possono indubbiamente fare al caso tuo.

  • Garageband – la migliore app di produzione musicale per iPad, include tantissimi strumenti musicali ed effetti di tipo professionale. È gratis.
  • Spotify – il servizio di musica in streaming più famoso del mondo. L’app per iPad, gratuita, permette di ascoltare tutte le canzoni con intermezzi pubblicitari. Tutti i limiti scompaiono se si sottoscrive il piano a pagamento al costo di 9,99 euro/mese per uso individuale. Per approfondimenti riguardo il funzionamento del servizio, puoi fare riferimento alla mia guida specifica su come funziona Spotify.
  • YouTube Music – è il servizio per lo streaming musicale di Google basato sul praticamente sconfinato database di video presenti su YouTube. Il servizio può essere utilizzato gratis, con gli annunci pubblicitari, oppure è possibile sottoscrivere l’abbonamento Premium, che al costo di 9,99 euro/mese permette di eliminare la pubblicità, ascoltare i brani offline e in background. Per maggiori dettagli, consulta la mia guida specifica sull’argomento.
  • Amazon Music – è l’app gratuita ufficiale del servizio musicale di casa Amazon. Dà accesso a tantissimi brani a costo zero agli abbonati ad Amazon Prime. Per approfondimenti, fa’ riferimento al mio tutorial dedicato all’argomento.
  • Music Maker JAM – app destinata in via specifica agli amanti dell’hip hop, del dubstep e della musica house grazie alla quale è possibile comporre musica scegliendo tra centinaia di loop, beat e melodie. È gratis, ma per sbloccare i contenuti aggiuntivi bisogna effettuare acquisti in-app (al costo base di 1,09 euro).
  • Shazam – famosissima app grazie alla quale è possibile scoprire i titoli dei brani riprodotti nell’ambiente circostanze semplicemente lasciando l’iPad in ascolto. È gratis.
  • Overcast – ottimo podcatcher per la sottoscrizione e l’ascolto di podcast che va a caratterizzarsi per la sua ottima grafica e per le funzioni avanzate che offre, come il salto dei silenzi in tempo reale. È gratis, ma la versione completa che consente di usufruire di tutte le funzioni avanzate va comparata tramite acquisti in-app (al costo di 9,99 euro).
  • myTuner Radio FM Italia – app che permette di ascoltare le stazioni radio via Internet direttamente dall’iPad. È gratis, ma offre acquisti in-app (al costo di 3,49 euro) per rimuovere gli annunci pubblicitari.
  • Musixmatch – consente di individuare i testi delle canzoni cercate e di visualizzarli direttamente su schermo durante la riproduzione con i player supportati. È gratis.
  • Memo Musicali – app gratuita sviluppata da Apple ideale per chi scrive musica. L’applicazione, infatti, permette di usare l’iPad per catturare suoni e utilizzarli in un secondo momento per creare la propria libreria con gli spezzoni e i riff più interessanti. È anche in grado di rilevare in maniera automatica tempo, ritmo e accordi. Gratis.

Migliori app iPad per foto

Pixelmator iPad

Passiamo ora alle app per iPad utili per gestire, organizzare e modificare le foto. Qui sotto trovi la mia selezione.

  • Google Foto – è l’app di Google che consente di organizzare le proprie foto sull’omonimo servizio di cloud e backup, come ti ho spiegato in maniera approfondita nella mia guida sull’argomento. Gratis.
  • Snapseed – altra app sviluppata dal “colosso delle ricerche in Rete” che permette di editare le foto in mobilità usando gli svariati strumenti disponibili. È gratis.
  • Adobe Photoshop Mix – app gratuita distribuita da Adobe per ritoccare le foto. Offre diversi strumenti avanzati che permettono di realizzare fotomontaggi degni di nota.
  • Pixelmator – rinomata applicazione considerata dai più come la controparte per soli dispositivi Apple di Photoshop. Include innumerevoli funzioni e strumenti utili per editare foto e immagini a livello professionale. Sì può usare anche in accoppiata con Apple Pencil. Costa 5,99 euro.
  • VSCO – app gratuita che permette di editare foto applicando svariati e bellissimi filtri pronti all’uso. È molto facile da usare.
  • PhotoFunia – applicazione gratuita interamente dedicata ai fotomontaggi con scenari di ogni tipo, personaggi famosi da impersonare e tanti altri simpatici effetti.
  • Autodesk Pixlr – include tutto quello che serve per modificare le proprie foto direttamente da iPad: filtri, strumenti per ritagliare, ruotare e correggere gli errori più comuni presenti nelle foto digitali, pennelli per disegnare, cornici e molto altro ancora. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire da 1,09 euro) per rimuovere la pubblicità e sbloccare funzioni extra.
  • Pic Stich – consente di creare collage di foto e applicare bordi colorati alle immagini. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire da 1,09 euro) per sbloccare contenuti extra.
  • Afterlight – integra diversi strumenti per l’editing delle foto e i risultati restituiti sono degni di nota. Costa 3,49 euro.
  • ProCam – app per scattare foto che include tante funzioni avanzate, compreso il controllo manuale dell’ISO. Costa 8,99 euro.
  • Procreate – rinomata app per disegnare, dipingere e realizzare illustrazioni. Mette a disposizione un set di funzionalità decisamente completo, tra cui tele, pennelli, un affinato sistema di livelli e molto altro. Supporta anche l’uso di Apple Pencil. Costa 10,99 euro.
  • Affinity Photo – trattasi di uno strumento per l’editing fotografico professionale che mette a disposizione dei suoi utilizzatori numerose funzioni avanzate per migliorare e modificare le foto. Costa 21,99 euro.

Migliori app iPad per Internet

Chrome iPad

Con l’iPad è anche e soprattutto possibile accedere alla posta elettronica, chattare con gli amici, usare i social network ed effettuare svariate altre attività via Internet. Se la cosa ti interessa, qui sotto trovi una selezione di app utili in tal senso.

  • Mail – è il client di posta elettronica predefinito di iOS. Consente di gestire gli account iCloud e qualsiasi altra casella di posta elettronica in maniera pratica e intuitiva. Lo si trova preinstallato, ma in caso di rimozione il download è gratuito.
  • Spark – client email gratuito che promette di risolvere il problema delle caselle di posta elettronica sovraccariche, rendendo semplice e immediato l’utilizzo dei propri account e organizzando al meglio i messaggi ricevuti.
  • Gmail – si tratta dell’app ufficiale di Gmail mediante la quale è possibile gestire la corrispondenza elettronica dell’account Google (e non solo). È gratis.
  • Pocket – pratica app che consente di salvare articoli e pagine Web in un archivio consultabile anche offline. È gratis, ma offre acquisti in-app (al costo base di 4,99 euro) per sbloccare alcune funzioni extra.
  • Flipboard – rinomata app che consente di restare aggiornati leggendo notizie da varie fonti selezionabili dallo stesso utente, le quali vengono proposte sotto forma di rivista digitale. Gratis.
  • Reeder – rinomato lettore di feed RSS dall’interfaccia utente semplice ma ben curata. Costa 5,49 euro.
  • Facebook – come intuibile, si tratta dell’app ufficiale per iPad del famoso social network di Mark Zuckerberg. È gratis, così come lo è anche l’uso di Facebook.
  • Messenger – è l’app per usare la chat di Facebook. Consente di chattare con altri utenti, di scambiare file, di chiamare e di videochiamare. È gratis.
  • Messenger per WhatsApp – consente di sfruttare WhatsApp tramite iPad con tanto di supporto alle notifiche push. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire da 3,49) per rimuovere gli annunci pubblicitari e sbloccare altre funzioni.
  • Twitter – è l’app ufficiale e gratuita per iOS del celebre servizio di microblogging.
  • Chrome – il browser di “big G” in versione specifica per iOS. Riprende a grandi linee il funzionamento della sua variante desktop. Gratis.
  • Firefox – altro popolare browser disponibile anche su computer. Supporta la sincronizzazione dei dati di navigazione su più dispositivi ed è gratis.
  • iCab – ottimo browser da usare al posto di quello predefinito che integra innumerevoli utili funzioni alternative, come la gestione dei download, la navigazione a tutto schermo, la modalità ospite e molto altro. Costa 2,29 euro e offre acquisti in-app (al costo base di 1,09 euro) per aggiungere altre caratteristiche extra.

Altre app per iPad

Kindle iPad

Per concludere, voglio segnalarti tutte quelle altre app per iPad che non rientrano in nessuna delle categorie di cui sopra ma che possono rivelarsi comunque molto utili. Eccole.

  • Libri – è l’app di casa Apple per leggere eBook e ascoltare audiolibri. La si trova preinstallata, ma in caso di rimozione può essere scaricata nuovamente a costo zero.
  • Kindle – app per leggere su iPad i libri scaricati sul proprio Kindle (o comunque sul proprio account Amazon). È gratis.
  • Comic Zeal – probabilmente la migliore applicazione per leggere i fumetti su iPad. Supporta i file CBR/CBZ/PDF e costa 5,49 euro.
  • Soulver – sorprendente calcolatrice che supporta l’effettuazione di calcoli usando un linguaggio naturale. Costa 3,49 euro.
  • PromoQui – applicazione gratuita che permette di avere tutti i volantini con le offerte dei supermercati a portata di iPad.
  • 1Password – applicazione must-have per la sicurezza informatica. Permette di conservare password, dati delle carte di credito, licenze di software e altre informazioni in maniera sicura. Le password vengono sincronizzate con gli altri device (1Password è disponibile anche su iPhone, Mac, Android e Windows) tramite iCloud o Dropbox. Sì scarica gratis, ma per usarla bisogna effettuare la sottoscrizione al servizio mediante acquisti in-app (a partire da 3,99 euro/mese).
  • Duolingo – app utile per l’apprendimento e lo studio dell’inglese e di altre lingue in maniera semplice e divertente. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire da 3,49 euro) per sbloccare contenuti aggiuntivi.
  • Deliveries – consente di tenere traccia dei pacchi di tutti i principali corrieri del mondo in modo semplice e intuitivo. Costa 5,49 euro.
  • Speedtest.net – è l’app per iPad dello speedtest più famoso e apprezzato al mondo: quello di Ookla. Consente di misurare la velocità della connessione a Internet in uso, sia del Wi-Fi che della connessione dati. È gratis.
  • TripAdvisor – è l’app ufficiale dell’omonimo servizio che permette di trovare ristoranti e strutture ricettive e di scovare voli e hotel a prezzi vantaggiosi. Gratis.