Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare iMovie

di

Hai appena concluso il tuo primo viaggio con gli amici e stai cercando una soluzione per realizzare un filmato che raccolga i momenti vissuti durante la vacanza. Vorresti creare una sorta di film, aggiungendo video, foto, musica ed effetti e, avendo un Mac, hai deciso di utilizzare iMovie.

Ottima scelta! Il programma di video editing di casa Apple è una delle migliori soluzioni per creare e modificare filmati in ambito casalingo, inoltre è gratuito e lo si trova installato “di serie” su tutti i dispositivi della mela morsicata. Con iMovie, infatti, puoi creare con semplicità nuovi filmati partendo da zero o utilizzare uno dei numerosi modelli disponibili nel software e inserire i tuoi contenuti in “trailer” predefiniti.

Inoltre, puoi montare i tuoi video come più preferisci e puoi apportare loro modifiche quali l'aumento o la diminuzione della velocità, l'aggiunta di effetti e molto altro ancora. Se ti ho incuriosito ma hai paura di non essere capace di creare il tuo filmato, non preoccuparti: sono qui proprio per darti una mano e spiegarti come usare iMovie. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come usare iMovie su Mac

Cominciamo dal Mac. iMovie è preinstallato su macOS ma se per qualche motivo non lo trovi tra le tue applicazioni, puoi scaricarlo gratuitamente dall'App Store seguendo la classica procedura per installare programmi su Mac.

Come creare un nuovo progetto su iMovie

Importare file in iMovie

Per iniziare a creare un filmato con iMovie, o modificarne uno esistente, per prima cosa apri il programma sul tuo Mac: nella schermata iniziale fai clic nel menu in alto su Progetti, quindi premi sul simbolo + dove leggi Crea nuovo, poi seleziona Filmato. Se invece scegli l'opzione Trailer, potrai creare un clip in stile hollywoodiano seguendo un modello pre-impostato.

Qualunque sia la tua scelta, davanti a te sarà disponibile lo stesso ambiente di lavoro di iMovie con una timeline in basso, i file multimediali in alto a sinistra, un player in alto a destra per guardare l'anteprima del progetto e una serie di strumenti per applicare effetti, modifiche e molto altro.

Dopo aver creato un nuovo progetto, per iniziare a creare un filmato è necessario importare su iMovie i video, le foto, la musica presenti sul computer in uso (o sui dispositivi collegati tramite cavo) e successivamente inserirli nella timeline procedendo con la personalizzazione del filmato.

Per importare i tuoi file in iMovie, pigia sull'icona della freccia rivolta verso il basso, collocata in alto a sinistra, e si aprirà una nuova finestra, qui nel menu a sinistra seleziona la voce con il simbolo della casetta e il nome del tuo Mac, quindi trova i file che vuoi importare nel percorso del tuo computer, selezionali e infine premi su Importa selezionati.

iMovie: finestra di importazione

Fatto questo, la finestra si chiuderà in automatico e tornerai alla schermata principale di iMovie, dove puoi vedere la miniatura dei clip che hai scelto nel riquadro Il mio filmato, in alto a sinistra. In alternativa, puoi anche evitare di compiere questo percorso: semplicemente apri nel Finder la cartella con i file che vuoi importare e trascinali a uno a uno, o in gruppo, nel riquadro Il mio filmato. Nel menu a sinistra della schermata principale, se selezioni Foto avrai direttamente accesso al tuo archivio iCloud, ti potrebbe interessare questa guida in cui ti spiego come sincronizzare iCloud su tutti i tuoi dispositivi Apple.

Per iniziare ad assemblare la tua creazione: dal riquadro Il mio filmato trascina nell'area di lavoro i file che comporranno il clip, cioè all'interno della timeline, che è il riquadro orizzontale in basso dove leggi Trascina clip video e foto.

Puoi vedere che il filmato adesso è diviso in fotogrammi, dove sono riprodotti in sequenza tutte le foto o video che hai trascinato nella timeline: tra un file e un altro puoi vedere una linea grigia verticale che li separa. In iMovie, attraverso la timeline, come ti ho già accennato, puoi modificare ogni singolo clip che comporrà il tuo video finale, ad esempio puoi rimuovere fotogrammi da un video o accorciare la traccia audio, per fare questo: fai clic con il mouse sul file da modificare nella timeline in modo che il bordo da bianco diventi giallo, poi con il cursore del mouse posizionati su una delle estremità laterali, quindi tieni premuto il mouse e trascina verso destra o verso sinistra i bordi.

Come usare musica su iMovie

iMovie, importare audio

Con iMovie puoi realizzare un video con musica personalizzata di sottofondo, in questo capitolo ti insegnerò proprio come usare brani su iMovie. Devi sapere che il programma presenta di default una libreria vasta di tracce audio: nel menu in alto fai clic su Audio e video, poi nella nuova scheda premi su Effetti per selezionare dal menu a tendina una delle varie raccolte, come Musica di sottofondo o Animali. Se vuoi riprodurre il file fai clic sul pulsante ▶︎ a sinistra dell'effetto sonoro o del tema musicale che ti interessa, poi scegli quelli che intendi inserire e trascina la tua selezione nella timeline.

In alternativa, puoi scegliere come musica di sottofondo un file audio che hai archiviato sul tuo Mac: nel menu orizzontale in alto fai clic sulla freccia rivolta verso il basso e scegli dal percorso del tuo Mac il file da importare, poi premi Importa selezionati, è la stessa procedura che hai eseguito per importare i video clip. Quando hai importato l'audio, selezionalo dalla scheda Il mio filmato e trascinalo nell'area di lavoro di iMovie: puoi vedere che i file audio nella timeline hanno una riga tutta loro e sono posizionati sotto i clip video.

Per fare in modo che un determinato clip audio sia il sottofondo di un specifica porzione di video: trascinalo in corrispondenza dei fotogrammi del clip di cui dovrà essere il sottofondo musicale. Puoi ovviamente accorciare la durata dell'audio semplicemente afferrando e trascinando le estremità laterali del clip nella timeline, per farle combaciare con i fotogrammi del video.

Adesso, devi rimuovere l'audio originale dal video, quindi fai clic sul clip che ti interessa nella timeline e, come puoi vedere, in basso lungo tutto il rettangolo del clip c'è una linea blu: posizionati con il mouse in corrispondenza dell'estremità superiore della barra blu, fino a quando il cursore non ha la forma di due frecce opposte, quindi tieni premuto e trascina verso il basso fino che non vedrai sparire la parte blu. Ti consiglio anche di consultare la mia guida dedicata proprio a come mettere musica su iMovie.

Come applicare effetti e modifiche ai video in iMovie

Applicare Titoli con iMovie

Puoi personalizzare il filmato su iMovie anche aggiungendo un titolo iniziale, sottotitoli e titoli di coda, ti basta fare clic nel menu in alto su Titoli, quindi scegli dall'elenco lo stile che ti piace, poi fai clic su di esso e trascinalo nella timeline. Qui i titoli sono posizionati sulla prima riga, se vuoi inserire un testo in sovrapposizione al video: trascina il titolo in corrispondenza dei fotogrammi dove dovrà apparire, poi fai clic su di esso e, in alto a destra, nel riquadro delle anteprime, digita il testo dei sottotitoli.

Se invece vuoi inserire titoli iniziali o finali, sempre nella timeline afferra il titolo (tenendo premuto il mouse) e trascinalo nella riga dei video, poi posizionalo prima o dopo il clip che ti interessa. Puoi scegliere quanto tempo una scritta dovrà apparire o su quale specifico fotogramma, sempre trascinando le estremità verso destra e verso sinistra, come ti ho spiegato prima.

I titoli iniziali e finali possono anche avere uno sfondo personalizzato: fai clic nel solito menu in alto su Sfondi, quindi scegli quello che ti piace e trascinalo nella timeline. Se invece preferisci usare un'immagine personalizzata: importa la foto con la stessa procedura che ti ho illustrato nel capitolo precedente per aggiungere audio e video e vedrai la miniatura nel riquadro Il mio filmato, quindi seleziona il file e portalo nella timeline.

Puoi vedere gli sfondi nella timeline nella riga che si trova sopra quella dei video e sotto quella dei titoli: posiziona lo sfondo in corrispondenza del clip del Titolo dove dovrà apparire in background, facendo combaciare le estremità, in modo che Titolo e Sfondo abbiano la stessa durata.

Puoi seguire la stessa procedura per aggiungere una transizione tra un clip e l'altro: pigia sulla voce Transizioni, scegli quello di tuo gradimento e trascinalo tra i clip a cui vuoi che sia applicata, poi tira sempre le estremità per stabilirne la durata. Trovi altre informazioni utili nella mia guida su come editare un video con iMovie.

Come usare green screen iMovie

Come usare iMovie

L'effetto green screen di iMovie ti permette di realizzare un filmato applicando uno sfondo personalizzato, statico o animato, a un video in sovrapposizione. Per fare questo, devi registrare un video dove il soggetto abbia uno sfondo a tinta unica verde o blu (ovviamente in questo caso si parla di blue screen, ma le procedure da seguire sono sempre le stesse). Realizzato il video con queste specifiche caratteristiche importalo in iMovie e dopo importa anche la foto o il video che faranno da sfondo.

Prendi prima il file che farà da sfondo e trascinalo nella timeline, nella riga dei video, quindi dal riquadro Il mio filmato afferra e trascina nella timeline anche il file video con lo sfondo verde/blu, che vuoi in sovrapposizione, ma posizionalo sopra il video clip che hai inserito prima, nella riga degli sfondi. Ricordati sempre di fare attenzione che vi sia sovrapposizione perfetta: cioè che le estremità combacino, così lo fondo sarò riprodotto per tutta la durata del video.

Adesso, nella timeline, seleziona il video con lo sfondo verde o blu e, a destra nel riquadro delle anteprime, fai clic sul simbolo, in alto a sinistra, dei due quadrati sovrapposti, poi, nel menu orizzontale che appare sotto l'icona, premi a sinistra su Inserto e dal menu a tendina seleziona Schermo verde/blu: il gioco è fatto! Se ora provi a premere ▶︎ nell'anteprima, vedrai che lo sfondo verde o blu è sparito e il tuo file è in sovrapposizione allo sfondo che hai scelto.

Puoi utilizzare questo effetto anche in un altro modo e cioè per far apparire un'immagine statica in sovrapposizione a un video e la procedura è identica: l'immagine che vuoi in sovrapposizione dovrà sempre avere uno sfondo verde o blu ed essere posizionata nella timeline sopra il video principale, che sarà invece il tuo sfondo, poi non devi far altro che selezionare l'opzione Schermo verde/blu, come ti ho appena spiegato. Potrebbe esserti utile in questo caso il mio tutorial in cui spiego come modificare lo sfondo di una foto per renderlo verde o blu.

Per maggiori informazioni su come usare il green screen, invece, dai un'occhiata al mio tutorial generico sul tema.

Come salvare video iMovie

Esportare video su iMovie

Se hai creato un nuovo progetto su iMovie ma non hai più tempo a disposizione per continuare il lavoro, clicca sulla voce Progetti in alto a sinistra e, nella finestra che si apre, digita il nome che vuoi dare al filmato. Premi quindi sul pulsante OK per dare conferma. Troverai il tuo lavoro nella lista Progetti di iMovie (che salva in automatico ogni modifica effettuata al progetto, di conseguenza non è necessario salvare ogni modifica effettuata in maniera "manuale).

Una volta concluso il progetto, puoi guardare il risultato finale pigiando sul tasto ▶︎ e, se vuoi, impostando anche la modalità tutto schermo (facendo clic sull'icona delle due frecce). Se il risultato è di tuo gradimento, puoi passare all'esportazione del lavoro pigiando sul pulsante di una freccia dentro un quadrato (in alto a destra) e scegliendo una delle opzioni disponibili per l'esportazione.

Se selezioni YouTube e Facebook, il video sarà generato con la risoluzione ottimale per queste piattaforme, ma verrà comunque salvato sul tuo Mac e dovrai poi caricarlo manualmente, se non sai come fare segui le guide che ho realizzato sia per Facebook che per YouTube.

Scegliendo Esporta File si aprirà un popup dove puoi selezionare una serie di opzioni, qui fai clic in corrispondenza della voce Filmato, per aprire un menu a tendina e scegliere tra: Audio, per importare un file relativo solo all'audio; Audio e Video, per esportare il filmato completo. Al campo Risoluzione puoi scegliere se avere un filmato a 540p, 720p o 1080p, mentre più in basso puoi selezionare la Qualità del video, ad esempio alta o bassa, infine al campo Compressione hai a scelta le opzioni: Più veloce o Qualità migliore.

Ti ricordo che quello che modifichi ha effetto anche sulla grandezza del file, perciò se hai difficolta puoi lasciare le impostazioni di default e premere Avanti, quindi dal menu a tendina scegli il percorso dove vuoi salvare il file e infine fai clic su Salva: tornerai alla schermata principale, quando il tuo filmato è pronto un piccolo popup in alto a destra del Mac ti avviserà che l'esportazione è riuscita.

Come usare iMovie su iPhone

Schermata app iMovie

iMovie è disponibile anche per iPhone/iPad sotto forma di applicazione gratuita, scaricabile dall'App Store secondo la solita procedura. Su dispositivi mobili il suo funzionamento è ovviamente più limitato rispetto alla versione per Mac, ma permette comunque di ottenere ottimi risultati.

Se vuoi sapere come usare iMovie su iPad o iPhone, per cominciare avvia l'app e pigia sulla voce Inizia un nuovo progetto, dopodiché fai tap sull'opzione Filmato per iniziare da un progetto vuoto o sulle opzioni Filmato magico o Storyboard per utilizzare uno dei modelli predefiniti disponibili. Quindi, nella schermata successiva fai tap sui video o le foto e scegli i file presenti nella libreria del tuo dispositivo che vuoi inserire nel progetto e premi Crea Filmato. Puoi sempre aggiungere video, foto o audio alla timeline di iMovie in un secondo momento premendo sul pulsante + presente sullo schermo.

Per apportare modifiche o effetti, puoi premere sulla rotella di ingranaggio collocata in basso a destra e scegliere se aggiungere un filtro al progetto o se applicare un tema, con la possibilità di aggiungere musica e dissolvenze automatiche. In alternativa, puoi intervenire direttamente sul clip importato nella timeline pigiandoci sopra, dopodiché, nella barra degli strumenti in basso, puoi pigiare sull'icona delle forbici per dividere, duplicare o eliminare il video, mentre con il pulsante identificato dall'icona dell'orologio puoi aumentare o diminuirne la velocità. Inoltre, puoi premere sul pulsante T per aggiungere un testo al filmato e sul bottone identificato da tre tondi sovrapposti per aggiungere effetti.

Per vedere un'anteprima del progetto creato pigia sul pulsante ▶︎ e, se il risultato ti soddisfa, fai tap sulla voce Fine presente in alto a sinistra per esportare il filmato. Pigia quindi sull'icona di una freccia dentro un quadrato e fai clic su Opzioni: nella sezione Tipo puoi selezionare Progetto o Video per scegliere il formato del salvataggio; Risoluzione ti permette di scegliere tra le opzioni 360p,540p,720p HD, 1080p HD o 4K; Frequenza fotogrammi può essere impostata a 30 fps o 60 fps.

Fatte le tue scelte fai tap su Fine in alto a destra e poi premi Salva video, per esportare il filmato nella libreria di iOS, in alternativa puoi pigiare su una delle icone delle app di messaggistica, come WhatsApp, o su quelle dei social network per inviare direttamente il video a qualcuno o pubblicarlo su Facebook, Instagram, Twitter e TikTok, se fai tap su email puoi anche spedirlo direttamente per posta elettronica.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.