Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come modificare lo sfondo di una foto

di

La foto che ti è stata scattata qualche giorno fa alla festa a cui eri stato invitato sarebbe perfetta, se non fosse per quello sfondo piuttosto confuso e disordinato che toglie l’attenzione dal soggetto principale, cioè tu! Vorresti porre rimedio alla cosa, ma non hai la più pallida idea di come modificare lo sfondo di una foto. Le cose stanno così, vero? E allora consentimi di darti una mano!

Nei prossimi paragrafi di questo tutorial, trovi spiegato come utilizzare alcuni software, servizi online e app per dispositivi mobili per portare a termine la tua “impresa” tecnologica di oggi. Per quanto possa sembrare complicato cambiare lo sfondo di un’immagine, usando nel modo giusto gli strumenti giusti, riuscirci sarà facile come bere un bicchier d’acqua, te l’assicuro.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura delle prossime righe e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le “dritte” che ti darò in relazione all’utilizzo delle soluzioni elencate qui sotto. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come modificare lo sfondo di una foto con Photoshop

Cambiare sfondo foto con Photoshop

Se desideri modificare lo sfondo di una foto con Photoshop, devi innanzitutto importare due immagini all’interno del celeberrimo software di fotoritocco di casa Adobe: quella contenente il soggetto a cui modificare lo sfondo e quella da usare come sfondo, appunto.

Dopo aver avviato il programma, recati dunque nel menu File > Apri (in alto a sinistra) e seleziona entrambe le immagini di tuo interesse. Fatto ciò, recati sulla foto contenente il soggetto a cui modificare lo sfondo e inizia a scontornarlo: per fare ciò, richiama lo strumento lazo magnetico dalla toolbar del programma (sulla sinistra), facendo clic destro sul simbolo della corda e selezionando la voce lazo magnetico dal menu apertosi.

strumento Lazo magnetico Photoshop

Ora, cercando di essere il più preciso possibile, inizia a scontornare il soggetto di tuo interesse: come puoi notare, il lazo magnetico aderisce in modo intelligente al profilo del soggetto, ma in alcuni punti “critici” (ad esempio i capelli), devi aiutarlo a riconoscere la sagoma del soggetto, eseguendo dei clic.

Dopo aver selezionato il soggetto, attiva la maschera veloce dal menu Selezione > Modifica in modalità veloce e rifinisci la selezione fatta: per riuscirci, richiama lo strumento pennello e imposta nella tavolozza di Photoshop il colore nero, per rimuovere contenuti dalla selezione e/o, il colore bianco per aggiungerne di nuovi.

Per ottenere risultati ottimali, ti consiglio di impostare il pennello di dimensioni ridotte e dalla punta morbida, con un livello di opacità compreso tra il 40% e il 60%. Puoi regolare tali impostazioni dal menu in alto a sinistra. Dopodiché inizia a “colorare” di nero le parti da rimuovere dalla selezione e di bianco quelle da aggiungere (come ti ho indicato poc’anzi).

Maschera veloce di Photoshop

Fatto ciò, disattiva la maschera veloce, premendo il tasto Q sulla tastiera, clicca sul bottone Migliora bordo posto in alto a destra e perfeziona la selezione regolando i valori delle barre presenti nel riquadro comparso a schermo. Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, clicca sul pulsante OK, per salvare le modifiche fatte.

A questo punto, premi i tasti Ctrl+C (su Windows) o cmd+c (su macOS), così da copiare il soggetto che hai scontornato. Seleziona, poi, l’immagine da usare come sfondo e premi Ctrl+V (su Windows) o cmd+v (su macOS), così da incollarla.

Per concludere, recati nel menu Modifica > Trasforma > Trasformazione libera e modifica le dimensioni e la posizione del soggetto che hai incollato sul nuovo sfondo, dai Invio sulla tastiera e salva l’immagine di output selezionando la voce Salva con nome dal menu File. Non è stato poi così difficile, vero?

Strumento scala di Photoshop

Per maggiori informazioni su come scontornare con Photoshop e su come cambiare sfondo delle foto con Photoshop, ti rimando alla lettura delle guide che ho dedicato all’argomento.

Come modificare lo sfondo di una foto con GIMP

Cambiare sfondo foto con GIMP

Sul tuo computer hai GIMP , la celebre alternative free a Photoshop, e vorresti modificare lo sfondo di una foto con quest’ultimo? In tal caso, puoi seguire più o meno i medesimi passaggi che ti ho indicato nel capitolo precedente, visto che questo software open source, disponibile per Windows, macOS e Linux, funziona a grandi linee come il “rivale” Photoshop.

Anche in questo caso, dunque, recati nel menu File > Apri… e seleziona le due foto da caricare: quella in cui è presente il soggetto di tuo interesse e quella da usare a mo’ di sfondo. Fatto ciò, seleziona la voce Commuta maschera veloce dal menu Seleziona di GIMP e richiama lo Strumento tracciati dalla barra degli strumenti che si trova sulla sinistra. Ricalca, dunque, nel modo più preciso possibile i bordi del soggetto da scontornare, eseguendo dei clic ripetuti, distanziando di poco le apposite ancore di collegamento.

Disabilita, dunque, la maschera veloce, selezionando nuovamente la voce Commuta maschera veloce dal menu Seleziona; clicca sulla voce Dal tracciato presente nel menu Seleziona e trasforma il tracciato in una selezione vera e propria. Dopodiché inverti la selezione fatta, cliccando sulla voce Inverti dal menu Seleziona.

Maschera veloce di GIMP

Per rendere più “morbida” la selezione, vai nel menu Seleziona > Sfumata e, nella finestra apertasi, imposta 3,000 come valore Selezione sfumata di e fai clic sul pulsante OK. Concludi, poi, l’operazione, eliminando lo sfondo in eccesso, premendo il tasto Canc/Backspace sulla tastiera.

Ora, premi i tasti Ctrl+A e Ctrl+C (su Windows) oppure cmd+a e cmd+c (su macOS) per selezionarla per intero e copiarla. Poi, recati sulla finestra dell’immagine da usare come “sfondo” e premi i tasti Ctrl+V (su Windows) o cmd+v (su macOS) per incollare la foto precedentemente copiata.

Sovrapporre foto con GIMP

Se necessario, serviti dello strumento Scala (l’icona del quadrato con la freccia che si trova nella toolbar posta sulla sinistra della finestra) e lo strumento sposta (l’icona della croce con le frecce situata anch’essa nella barra degli strumenti), in modo tale da ridimensionare e spostare nel punto che più preferisci la foto in cui è presente il soggetto.

Per concludere e salvare il lavoro fatto, seleziona la voce Esporta dal menu File e scegli la posizione e il formato in cui esportarla. Per maggiori informazioni su come scontornare con GIMP e su come sovrapporre foto con GIMP, ti rimando alla lettura della guida che ho dedicato all’argomento.

Come modificare lo sfondo di una foto con Paint

Paint 3D

Vorresti provare  modificare lo sfondo di una foto con Paint? Mi spiace, ma non è possibile fare ciò, almeno non con la versione “classica” dello storico programma di disegno di casa Microsoft. Se hai un PC con Windows 10, comunque, puoi avvalerti di Paint 3D, la versione “riveduta e corretta” di Paint, anche se (questa va detto), permette di ottenere risultati tutt’altro che gradevoli, visti i suoi limiti.

Per procedere, fai dunque clic destro sull’anteprima della foto in vuoi modificare lo sfondo e, nel menu apertosi, seleziona le voci Apri con > Paint3D. Successivamente, fai clic sulla voce Seleziona magica posta in alto e segui le indicazioni che compaiono a schermo per completare l’operazione. Come puoi notare, devi evidenziare la porzione di foto che desideri mantenere utilizzando il riquadro che compare sulla foto e fare clic sul bottone Avanti. Verrà, così, evidenziata l’area della foto da mantenere: puoi includere degli elementi presenti nell’immagine o eliminarne altri, per cercare di perfezionare il ritaglio e fai clic sul pulsante Fatto.

Ora, provvedi a eliminare lo sfondo della foto, sostituendolo con l’immagine di tuo interesse: per farlo, clicca sull’icona della cartella, fai clic sulla voce Inserisci e seleziona l’immagine da usare come nuovo sfondo. A lavoro ultimato, clicca di nuovo sul simbolo della cartella posta in alto a sinistra e poi fai clic sulla voce Salva dal menu apertosi.

Come modificare lo sfondo di una foto online gratis

computer e smartphone

Sei giunto su questa guida perché vuoi modificare lo sfondo di una foto online gratis? Puoi riuscirci adoperando dei servizi online utili a questo scopo, come Remove.bg e Photopea. Lascia che ti spieghi come adoperare questi due servizi.

Se desideri usare Remove.bg, recati sulla pagina principale di quest’ultimo, clicca sul pulsante Upload Image (oppure trascina direttamente l’immagine nella finestra del browser o, ancora, incollala) e attendi che venga elaborata e scontornata dal precisissimo algoritmo dell’applicazione Web. Dopodiché, clicca sul pulsante Edit, seleziona la scheda Background, clicca sul pulsante Photo e fai clic sul bottone Select Photo per caricare l’immagine da usare come sfondo; in alternativa, se preferisci, clicca direttamente su una delle immagini “sample” tra quelle disponibili in Remove.bg e usa quella. Non ti resta, dunque, che cliccare sul bottone Download e poi sul pulsante Download image per terminare la procedura e ottenere la foto.

Remove.bg

Se preferisci adoperare Photopea — utilizzabile gratuitamente, senza registrazione e senza installare alcun plugin nel browser — i passaggi da seguire sono simili, per non dire identici, a quelli che ti ho indicato nei capitoli su Photoshop e GIMP.

Collegati dunque, alla pagina iniziale del sito e importa le due immagini: quella in cui è presente il soggetto a cui cambiare lo sfondo e l’immagine da usare come sfondo. Per riuscirci, recati nel menu File > Apri e seleziona le foto di tuo interesse. Successivamente, recati sulla scheda relativa alla foto alla quale intendi cambiare lo sfondo, richiama lo strumento lazo magnetico dalla toolbar collocata sulla sinistra e scontorna il soggetto, cercando di essere il più accurato possibile.

Dopodiché apri il menu Seleziona, clicca sulla voce Inverti e poi premi i tasti Ctrl+C (su Windows) o cmd+c (su macOS) per copiare la selezione fatta. Recati, dunque, sulla scheda in cui è presente la foto da usare come sfondo e premi i tasti Ctrl+V (su Windows) o cmd+v (su macOS) per incollare la foto precedentemente scontornata e copiata.

Photopea

Per concludere, salva la foto che hai editato: recati nel menu File, seleziona la voce Esporta come e scegli il formato e la posizione in cui salvare il file di output.

Se l’interfaccia del sito non è in italiano, traducila selezionando la lingua dal menu More > Language, in alto.

Come modificare lo sfondo di una foto con Android e iPhone

Adobe Photoshop Mix

Al momento non hai il computer a portata di mano? No problem: è possibile modificare lo sfondo di una foto con anche da Android e iPhone, utilizzando delle app adatte allo scopo. Una delle migliori per compiere operazioni di questo genere è Photoshop Mix: una soluzione gratuita sviluppata da Adobe che permette di scontornare i soggetti ritratti in foto e lavorare su più livelli (caratteristiche essenziali per portare a termine l’operazione=.

Per procedere, dunque, dopo aver installato e avviato Photoshop Mix sul tuo dispositivo Android o iOS/iPadOS, fai tap sul pulsante Iscriviti gratis che compare nella sua schermata d’avvio e crea il tuo account Adobe. Se ne hai già uno, pigia sul pulsante Accedi ed esegui l’accesso al tuo account o, se lo preferisci, accedi mediante il tuo account Facebook o Google, premendo sui rispettivi pulsanti.

Ad accesso eseguito, premi sul pulsante (+) posto in basso a destra e, nel menu che si apre, fai tap sull’icona del cellulare e seleziona la foto da usare come sfondo. Ora, premi sul simbolo (+) per aggiungere un nuovo livello al tuo progetto e carica dalla Galleria la foto a cui modificare lo sfondo. Successivamente, premi sulla voce Sagoma e inizia a “scontornare” la foto incollata evidenziando manualmente la porzione da mantenere, cercando di essere il più preciso possibile.

Terminata l’operazione, premi sul simbolo (✓) per salvare le modifiche fatte, riposiziona l’immagine scontornata e, quando sei pronto per farlo, premi sul simbolo della condivisione e seleziona una delle opzioni di salvataggio o condivisione tra quelle disponibili.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.