Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rendere trasparente un’immagine

di

Vuoi rendere trasparente lo sfondo di un’immagine, in modo da poterne estrapolare i soggetti ed “incollarli” su altri scenari o trasformarli in icone? Ti garantisco che non vi è nulla di complicato nel fare ciò. Utilizzando le soluzioni giuste, e nel modo giusto, è alquanto semplice rimuovere uno sfondo da un’immagine, rendendolo difatti trasparente.

Da quel che mi sembra di capire, però, non hai molta dimestichezza con il photo editing e, quindi, temi di non essere in grado di portare a termine un’impresa di questo genere. Ho indovinato? Allora non preoccuparti: se vuoi, posso spiegarti io come rendere trasparente un’immagine. Nelle prossime righe, ti mostrerò come procedere sia utilizzando dei software di photo editing, che soluzioni meno professionali, alcune delle quali utilizzabili online o addirittura su smartphone e tablet.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura delle prossime righe e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le indicazioni che ti darò. Sono sicuro che, seguendo in maniera attenta i passaggi indicati di seguito, non avrai il benché minimo problema nel portare a termine la tua “impresa” odierna. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Rendere trasparente un’immagine con Photoshop

Se sul tuo computer hai installato Photoshop e desideri sapere come rendere trasparente un’immagine mediante questo celebre software di fotoritocco sviluppato da Adobe, non devi fare altro che avviarlo e seguire le indicazioni che sto per darti.

Tanto per cominciare, apri il menu File (in alto a sinistra), seleziona la voce Apri… da quest’ultimo e scegli la foto sulla quale vuoi agire. Ad operazione completata, scegli lo strumento Bacchetta magica nella barra degli strumenti posta sulla sinistra e seleziona tutto quello che deve diventare trasparente (ossia tutto lo sfondo della foto): per fare ciò, tieni premuto il tasto Shift della tastiera e fai clic su tutte le aree dell’immagine che intendi eliminare.

A questo punto, attiva la modalità maschera veloce selezionando l’apposita voce dal menu Selezione e vedrai evidenziarsi in rosso tutte le parti di foto selezionate. Se le parti in rosso riguardano il soggetto della foto (che, invece, devi conservare), torna indietro premendo Ctrl+Alt+Z (su Windows) o cmd+z (su macOS), fai clic destro sull’immagine, seleziona la voce Seleziona inverso dal menu che compare e attiva nuovamente la modalità maschera veloce.

Ora, attiva lo strumento pennello e “colora” tutte le parti dell’immagine che desideri rendere trasparenti e che sono sfuggite alla selezione della bacchetta magica (diventeranno tutte rosse, indipendentemente dal colore del pennello selezionato).

Adesso è giunto il momento di disattivare la modalità maschera veloce, togliendo il segno di spunta dalla voce Modifica in modalità maschera veloce presente nel menu Selezione di Photoshop. Fatto ciò, provvedi a creare un nuovo livello, selezionando l’opzione Nuovo > Livello… dal menu Livello di Photoshop.

Adesso, aggiungi una maschera vettoriale al livello appena creato, cliccando sull’icona che si trova in basso a destra, nel riquadro dei livelli (l’icona è quella del rettangolo con il cerchio all’interno), e seleziona il riquadro nero che è comparso nell’elenco dei livelli tramite la combinazione Alt+clic. Se hai fatto tutto bene, al posto della foto dovrebbe comparire un riquadro nero con all’interno le sagome dei soggetti della foto in bianco.

Seleziona, dunque, le voci Filtro > Sfocatura > Controllo sfocatura dal menu di Photoshop e, nella finestra che si apre, imposta 4 (oppure 23) come valore del Raggio e clicca sul pulsante OK per salvare i cambiamenti. In questo modo, renderai più sfocati i bordi del soggetto che vuoi far emergere dallo sfondo trasparente.

Ora non ti rimane che creare una selezione dalla maschera vettoriale che hai realizzato, usando la combinazione Ctrl+clic (su Windows) o cmd+clic (su macOS) sul riquadro nero presente nell’elenco dei livelli e selezionare nuovamente il livello Sfondo della foto.

Infine, copia il soggetto della foto premendo la combinazione di tasti Ctrl+C (su Windows) o cmd+c (su macOS), crea una nuova immagine con sfondo trasparente (per riuscirci basta aprire il menu File > Nuovo…, impostare il Contenuto sfondo su Trasparente e cliccare sul bottone Crea) e incolla in essa il soggetto della foto originale, premendo Ctrl+V/cmd+v.

Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, seleziona le voci File > Salva con nome dal menu di Photoshop e salva la tua immagine trasparente in uno dei formati che supportano le trasparenze, vale a dire PNG, GIF o PSD. Visto? Nulla di eccessivamente complicato. Basta fare un po’ di pratica. Se desideri maggiori informazioni su come usare Photoshop, leggi la guida che ti ho linkato.

Rendere trasparente un’immagine con GIMP

Se non hai Photoshop, puoi rivolgerti a GIMP, un ottimo software di fotoritocco gratuito e open source compatibile con Windows, macOS e Linux. Adesso ti spiego come scaricarlo, installarlo e usarlo per rendere trasparente un’immagine.

Tanto per cominciare, collegati al sito Internet di GIMP, pigia sul bottone rosso Download x.xx.x e poi fai clic sul pulsante arancione Download GIMP x.xx.x directly, che si trova sulla parte destra della pagina per avviare il download del file d’installazione del software.

A scaricamento completato, se utilizzi Windows, apri il file .exe che hai ottenuto, clicca sul pulsante  e poi sui bottoni OKInstalla e Fine. Se usi un Mac, invece, apri il file .dmg che hai scaricato, trascina GIMP nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del software e pigia per due volte sulla voce Apri (operazione da compiere soltanto al primo avvio del programma per “scavalcare” le restrizioni applicate da Apple nei confronti dei software provenienti da sviluppatori non certificati).

Dopo aver installato e avviato GIMP, apri il menu File (in alto a sinistra), seleziona la voce Apri… da quest’ultimo e scegli l’immagine che desideri importare nel programma. Dopodiché seleziona la voce Commuta maschera veloce dal menu Seleziona, attiva lo Strumento tracciati cliccando sull’icona della penna stilografica situata nella barra degli strumenti sulla sinistra e, cercando di essere il più preciso possibile, ricalca il perimetro del soggetto che vuoi separare dallo sfondo eseguendo dei clic ripetuti.

Conclusa questa prima parte del lavoro, disabilita la maschera veloce selezionando nuovamente la voce Commuta maschera veloce dal menu Seleziona, pigia sul pulsante Selezione dal tracciato presente nella barra degli strumenti (sulla sinistra) e fai clic sulla voce Inverti, nel menu Seleziona, per invertire la selezione fatta poc’anzi.

Per concludere l’opera, seleziona la voce Sfumata dal menu Seleziona, imposta 3.000 come valore Selezione sfumata di (nella finestra che si apre) e pigia su OK, così da ammorbidire un po’ la selezione e ottenere un risultato più gradevole alla vista. Dopodiché rimuovi lo sfondo premendo il tasto Canc/Backspace della tastiera, seleziona la voce Esporta come dal menu File e salva l’immagine in formato PNG o GIF, per mantenere lo sfondo trasparente. Se desideri maggiori informazioni su come usare GIMP, leggi la guida che ti ho linkato.

Rendere trasparente un’immagine con Paint

Se desideri rendere trasparente un’immagine con Paint, sappi che purtroppo non puoi riuscirci utilizzando la versione “classica” del celebre programma di disegno Microsoft, in quanto non presenta funzioni adatte allo scopo. Utilizzando invece Paint 3D, disponibile sui PC aggiornati a Windows 10, puoi disporre di una funzione ad hoc che permette di rimuovere egregiamente lo sfondo delle foto, impostandone uno bianco, ma purtroppo nemmeno in questo caso è possibile renderlo trasparente.

Se desideri procedere lo stesso, fai clic destro sull’anteprima dell’immagine che vuoi modificare e, dal menu che si apre, seleziona le voci Apri con > Paint3D. Pigia, poi, sulla voce Seleziona magica, evidenzia la porzione di immagine che non vuoi rendere trasparente utilizzando il riquadro che compare sulla foto e pigia sul bottone Avanti situato sulla destra.

Ora, utilizza gli strumenti Aggiungi e Rimuovi per indicare con maggiore precisione la porzione dell’immagine che vuoi mantenere e/o eliminare e, dopo aver tolto il segno di spunta dalla voce Riempimento automatico sfondo, pigia sul bottone Fatto. Per finire, pigia poi sul bottone pulsante Crea adesivo situato in alto a destra.

In conclusione, pigia sul pulsante Menu situato in alto a sinistra, seleziona la voce Nuovo, fai clic sul bottone Adesivi, seleziona l’adesivo che hai precedentemente creato e, dopo averlo posizionato nel punto desiderato, pigia nuovamente sul pulsante Menu, seleziona la voce Salva con nome dal menu che si apre, pigia sul bottone Immagine e salva la foto nel formato che più preferisci.

Rendere trasparente un’immagine con PowerPoint

Hai importato un’immagine in un progetto PowerPoint e vorresti rendere trasparente il suo sfondo? Ti garantisco che non è affatto complicato. PowerPoint e molte altre applicazioni incluse nella suite Office di Microsoft, infatti, hanno una funzione specifica che permette di ottenere questo risultato facilmente.

Prima di spiegarti come procedere, però ci tengo a dirti che per questo capitolo della guida mi sono avvalso della versione di PowerPoint inclusa in Office 2019, anche se i passaggi indicati dovrebbero essere validi per tutte le versioni più recenti del programma, dalla 2013 in poi. Inoltre, sappi che non è possibile utilizzare questa funzione per rimuovere lo sfondo da immagini vettoriali (SVG, DRW, etc.).

Dopo aver avviato PowerPoint sul tuo computer, apri il progetto sul quale vuoi agire (oppure creane uno nuovo), apri la scheda Inserisci, pigia sul bottone Immagini e inserisci l’immagine che desideri modificare nella diapositiva corrente (se non l’hai già fatto). Successivamente, seleziona l’immagine facendo clic su di essa, pigia sulla scheda Formato/Formato immagine situata in alto a destra e poi pigia sul bottone Rimuovi sfondo situato in alto a sinistra.

Come potrai notare, lo sfondo dell’immagine verrà colorato di viola. Per perfezionare la seleziona effettuata in automatico dal programma, pigia sui pulsanti Segna aree da mantenere e Segna aree da rimuovere, in modo da selezionare manualmente le porzioni dell’immagine che desideri mantenere o rimuovere, e poi pigia sul pulsante (✓) Mantieni modifiche collocato in alto.

Come puoi ben immaginare, le modifiche apportate allo sfondo della foto verranno applicate soltanto alla copia dell’immagine importata in PowerPoint. Se vuoi salvare una copia modificata della foto in questione, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Salva come immagine… dal menu che si apre.

Se, invece, avevi semplicemente intenzione di rendere trasparente l’intera immagine (senza doverne rimuovere lo sfondo), dopo averla importata in PowerPoint e averla selezionata, pigia sulla scheda Formato/Formato immagine, clicca sul pulsante Trasparenza e imposta uno dei livelli di trasparenza tra quelli proposti.

Al termine del lavoro, poi, ricordati di salvare le modifiche fatte al progetto aprendo il menu File e selezionando la voce Salva o Salva con nome… da quest’ultimo.

Rendere trasparente un’immagine online


Come ti accennavo in apertura del post, è possibile rendere trasparente un’immagine anche utilizzando dei servizi online. Uno dei migliori sulla piazza è Edit Photos for Free, un’applicazione Web gratuita al 100% che è compatibile con tutti i principali browser e che è utilizzabile senza effettuare alcuna registrazione e senza installare plugin aggiuntivi.

Per servirtene, collegati alla sua pagina principale, pigia sul bottone Close per chiudere il tutorial iniziale e trascina l’immagine che vuoi modificare nel box drop image. Ad upload ultimato, pigia sul pennello giallo per ricalcare i bordi del soggetto della foto, seleziona poi il pennello verde per contrassegnare l’area dell’immagine che vuoi mantenere e poi usa il pennello rosso per contrassegnare l’area da rimuovere, così da renderla trasparente.

Premi, poi, sul pulsante ▶︎ (al centro) per visualizzare l’anteprima del risultato finale che hai ottenuto, e, se ne sei soddisfatto, pigia sul pulsante Download per scaricare l’immagine di output. Anche se, per ovvi motivi, non otterrai gli stessi risultati che è possibile avere con l’impiego di software di fotoritocco professionali di cui ti ho parlato nelle righe precedenti, dovresti comunque riuscire a ottenere buoni risultati.

App per rendere trasparente un’immagine

Desideri agire su una foto direttamente da smartphone e tablet? In tal caso, dai un’occhiata alle app per rendere trasparente un’immagine che ti propongo di seguito: sono sicuro che ti saranno utili.

  • Adobe Photoshop Mix (Android/iOS) — si tratta di una famosissima app gratuita che permette di scontornare le foto rendendone lo sfondo trasparente, lavorando anche su più livelli in contemporanea. Se ricordi, ti ho già descritto il suo funzionamento nella guida dedicata alle app per Photoshop.
  • Photo Layers (Android) — si tratta di un’app gratuita che permette di editare i propri scatti, consentendo di rimuovere lo sfondo da queste ultime in pochi tap, gestendo fino a un massimo di 11 livelli. Per maggiori informazioni sul suo utilizzo, dai un’occhiata a questo tutorial.
  • Superimpose Studio (iOS) — è un’app che permette di rendere trasparente lo sfondo delle foto in pochi tap, disponibile soltanto per iPhone e iPad. Pur essendo gratuita, ci tengo a dirti che presenta dei banner pubblicitari rimovibili effettuando acquisti in-app a partire da 1,09 euro.