Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come togliere lo sfondo da un’immagine

di

Dopo essere tornato dalle vacanze, ti sei messo ben comodo sul sofà e hai iniziato a guardare le foto scattate insieme ai tuoi amici: sei piuttosto soddisfatto della loro qualità e non vedi l’ora di incorniciarle. Alcune di esse sono talmente divertenti e particolari che ti piacerebbe scorporarne i soggetti e incollarli su altri sfondi. Tranquillo, non devi per forza essere un esperto di grafica per riuscirci: se vuoi, posso spiegarti io come togliere lo sfondo da un’immagine e creare i tuoi fotomontaggi facilmente.

Contrariamente a quanto tu possa immaginare, rimuovere lo sfondo da una foto non è affatto complicato: basta saper usare bene i programmi e i servizi online adatti allo scopo e il gioco è fatto. E qualora tu ne abbia bisogno, potrai anche agire direttamente dallo smartphone o dal tablet, in questo caso adoperando alcune app di fotoritocco che sono piuttosto intuitive (anche se meno precise e comode da usare rispetto alle soluzioni desktop).

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Forza: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura di questa guida, prova le varie soluzioni che sto per elencarti e poi utilizza quelle che ti sembrano più adatte alle tue esigenze. Vedrai, cancellare lo sfondo da un’immagine ti richiederà pochissimi minuti e i risultati che otterrai saranno più che apprezzabili. Ti auguro buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come togliere lo sfondo da un’immagine con GIMP

Una delle prime soluzioni che ti consiglio di provare per togliere lo sfondo da un’immagine è GIMP: si tratta di un famosissimo programma di fotoritocco per Windows, macOS e Linux che è gratuito al 100%, oltre che open source. Integra tantissimi strumenti per il fotoritocco, fra cui alcuni che sono davvero molto utili per eliminare lo sfondo dalle foto.

Per usare GIMP devi innanzitutto scaricare il programma. Collegati, quindi, a questa pagina, pigia sul bottone Download x.x.xx e poi clicca su Download GIMP x.x.xx directly. A scaricamento completato, apri il file d’installazione che hai ottenuto dal sito di GIMP e, se utilizzi Windows, pigia prima sul pulsante  e poi su OKInstalla e Fine.

Su Mac, invece, trascina l’icona di GIMP nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del programma e seleziona la voce Apri dal menu contestuale, così da “bypassare” le restrizioni applicate da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione necessaria soltanto al primo avvio di GIMP).

Non appena avrai installato e avviato GIMP, seleziona la voce Apri… dal menu File, importa la foto che desideri ritoccare e seleziona la voce Commuta maschera veloce dal menu Seleziona. Come puoi notare, la foto verrà colorata in rosso: a questo punto, seleziona lo Strumento tracciati pigiando sull’icona della penna stilografica situata nella toolbar sulla sinistra e ricalca il perimetro del soggetto che vuoi separare dallo sfondo facendo dei clic ripetuti, così da inserirvi le ancore di collegamento l’una vicina all’altra. Se necessario, sposta le linee di collegamento, in modo tale che aderiscano perfettamente al profilo del soggetto che hai ricalcato: otterrai un risultato ancora più accurato!

Completata questa prima (e fondamentale) fase del lavoro, disabilita la maschera veloce selezionando nuovamente la voce Commuta maschera veloce dal menu Seleziona, pigia sul bottone Selezione dal tracciato presente nella toolbar collocata sulla sinistra, così da trasformare il tracciato in una selezione, e poi clicca sulla voce Inverti dal menu Seleziona per invertire la selezione fatta.

A questo punto, non devi fare altro che rimuovere lo sfondo dalla foto: prima, però, ti suggerisco di “ammorbidire” un po’ la selezione, così da non rendere troppo evidenti i ritocchi fatti. Seleziona, quindi, la voce Sfumata dal menu Seleziona e, nella finestra che si apre, imposta 3,000 come valore Selezione sfumata di e pigia su OK. Dopodiché rimuovi lo sfondo schiacciando il tasto Canc/Backspace della tastiera e salva l’immagine ritoccata selezionando la voce Esporta come dal menu File. Se vuoi mantenere lo sfondo trasparente, ricordati di selezionare come formato di output PNG o GIF.

Se, invece, vuoi incollare i soggetti ritagliati su un’altra immagine, copia l’immagine selezionandola tutta (Ctrl+Acmd+a) e scegliendo la voce Copia dal menu Modifica di GIMP, apri l’immagine su cui incollarla e incollala (Ctrl+V o cmd+v) per poi salvare il risultato finale.

Come togliere lo sfondo da un’immagine con Photoshop

Come rendere trasparente lo sfondo di una immagine

Se vuoi eliminare lo sfondo da una foto, non puoi non prendere in considerazione Photoshop, il celebre programma di fotoritocco sviluppato da Adobe, che viene impiegato soprattutto dai professionisti che operano nel campo della fotografia e della grafica. Essendo un software usato in ambito professionale, è a pagamento: pur potendolo scaricare gratis e testarne tutte le funzionalità per 7 giorni, per continuare a utilizzarlo anche dopo la trial è necessario sottoscrivere l’abbonamento ad Adobe Creative Cloud, che parte da 12,19 euro/mese.

Se decidi di ricorrere a Photoshop per portare a termine il tuo lavoro, avvia il programma sul tuo computer e importa l’immagine di cui vuoi eliminare lo sfondo aprendo il menu File, selezionando la voce Apri… e poi scegliendo il file di tuo interesse. Dopodiché attiva la modalità Maschera veloce pigiando sull’icona del rettangolo con il cerchio collocato in basso a sinistra, seleziona il colore nero nella tavolozza e poi inizia a colorare lo sfondo dell’immagine utilizzando lo strumento Pennello.

Dopodiché disattiva la modalità Maschera veloce cliccando un’altra volta sul simbolo del rettangolo con il cerchio che si trova in fondo a sinistra, seleziona uno strumento di Selezione dalla barra degli strumenti che si trova a sinistra, fai clic destro sulla selezione effettuata e clicca sulla voce Seleziona inverso dal menu contestuale per invertire la selezione. Ti consiglio, poi, di “ammorbidire” la selezione fatta pigiando sul bottone Migliora bordi che si trova in alto a destra e usando le barre di regolazione che compaiono a schermo per migliorare i bordi della selezione. A lavoro ultimato, pigia sul bottone OK.

Ora, premi i tasti Ctrl+C (su Windows) o cmd+c (su macOS) per copiare il soggetto selezionato, crea una nuova immagine selezionando la voce Nuovo dal menu File, scegli la larghezza e l’altezza della nuova immagine, seleziona le impostazioni riguardanti l’aspetto che vuoi conferire allo sfondo dal menu Contenuto sfondo (es. Trasparente, per ottenere un’immagine con lo sfondo trasparente) e infine pigia su OK.

Per concludere, premi contemporaneamente i tasti Ctrl+V (su Windows) o cmd+v (su macOS) per incollare l’immagine precedentemente copiata e salva la foto di output nel formato che più preferisci (es. PNG o GIF, se vuoi preservare lo sfondo trasparente). Se hai scelto di creare una foto con lo sfondo trasparente, sappi che puoi incollarla su un’immagine già esistente, pigiando sempre sui tasti Ctrl+V (su Windows) o cmd+v (su macOS) dopo aver aperto la foto in questione. Per maggiori informazioni su come rendere trasparente lo sfondo di un’immagine e su come scontornare con Photoshop, consulta le guide che ho già pubblicato sul mio blog: ti saranno molto utili.

Come togliere lo sfondo da un’immagine con PowerPoint

Desideri inserire un’immagine senza sfondo in un progetto a cui stai lavorando in PowerPoint? Se non vuoi ricorrere ai software che ti ho elencato nei capitoli precedenti, sappi che puoi fare ciò utilizzando una funzione ad hoc integrata nel celebre software della suite Microsoft Office.

Prima di scoprire insieme come utilizzare al meglio la funzione in questione, ci tengo a dirti che non può essere utilizzata per rimuovere lo sfondo da immagini vettoriali (come quelli nel formato SVG, DRW, etc.) e che per questa guida ho utilizzato Office 2016 (anche se i passaggi indicati dovrebbero essere validi per tutte le versioni più recenti di Office, dalla 2013 in poi).

Tanto per cominciare, avvia PowerPoint sul tuo computer, apri il progetto sul quale vuoi agire (o creane uno nuovo), clicca sulla scheda Inserisci, pigia sul pulsante Immagini e inserisci l’immagine nella diapositiva corrente. Dopodiché fai clic sull’immagine da cui vuoi rimuovere lo sfondo, clicca sulla scheda Formato situata in alto a destra e poi pigia sul pulsante Rimuovi sfondo situato in alto a sinistra.

L’area che desideri rimuovere, ovvero lo sfondo dell’immagine, verrà colorato di viola e il soggetto principale che vuoi mantenere continuerà ad avere i suoi colori naturali. Solitamente si ottiene un buon risultato senza dover agire sull’immagine, ma se una parte del soggetto viene “tagliata” dallo strumento di rimozione dello sfondo di PowerPoint, usa i pallini grigi per spostare l’area di selezione e mantenere/rimuovere la porzione della foto desiderata.

Se l’immagine su cui stai agendo è particolarmente complessa, puoi ottenere un risultato accurato facendo clic sui pulsanti Segna aree da mantenere e Segna aree da rimuovere per scegliere manualmente quali porzioni dell’immagine mantenere e quali no. Quando sarai soddisfatto del risultato ottenuto, pigia sul bottone (✓) Mantieni modifiche situato in alto e il gioco è fatto.

Naturalmente, le modifiche apportate allo sfondo della foto verranno applicate soltanto sulla copia dell’immagine visualizzata nella diapositiva e non incideranno sul file originale. Comunque, se lo desideri, puoi salvare una copia modificata dell’immagine facendo clic destro su quest’ultima e selezionando la voce Salva come immagine… dal menu contestuale. Facile, vero?

Come togliere lo sfondo da un’immagine con Paint

Se devi rimuovere lo sfondo da un’immagine che non è particolarmente complessa, puoi ricorrere anche a soluzioni decisamente meno “potenti” rispetto a quelle di cui ti ho parlato finora. Una di queste è Paint, il programma di grafica che è installato su praticamente tutte le versioni di Windows e che permette di apportare piccole modifiche alle immagini.

Per eliminare lo sfondo da una foto con Paint, fai clic destro su quest’ultima e seleziona le voci Apri con > Paint dal menu che si apre, così da importare il file nell’applicazione. Dopodiché pigia sul pulsante Seleziona che è situato nella parte superiore della finestra di Paint, scegli lo strumento Seleziona figura a mano libera e traccia la linea di contorno dell’area che vuoi rimuovere. Mi raccomando, cerca di essere il più preciso possibile perché da questo dipenderà la qualità del lavoro finale.

Terminata questa prima fase del lavoro, pigia nuovamente sul bottone Seleziona, fai clic sulla voce Inverti selezione e trascina fuori dall’area di disegno lo sfondo. Senza nemmeno accorgertene sei riuscito a rimuovere lo sfondo utilizzando i semplicissimi strumenti messi a disposizione da Paint: se sei soddisfatto del lavoro fatto, salva l’immagine modificata pigiando sul bottone azzurro File situato in alto a sinistra e poi cliccando sulla voce Salva.

Ah… quasi dimenticavo! Su Windows 10 è possibile utilizzare Paint 3D, la versione aggiornata del “classico” Paint di cui ti ho parlato poc’anzi. Questa applicazione integra uno strumento di selezione smart che, oltre a essere facile da utilizzare, è anche molto più accurato della selezione manuale di Paint, come ti ho già dimostrato in quest’altro approfondimento dedicato al tema.

Come togliere lo sfondo da un’immagine con Anteprima

Anche su Mac è presente un’applicazione che permette di rimuovere lo sfondo dalle immagini in modo facile e veloce, senza ricorrere a soluzioni “esterne”. Naturalmente, sto parlando di Anteprima: il lettore di immagini e file PDF predefinito di macOS, che integra alcune funzioni utili per lo scopo.

Per togliere lo sfondo da un’immagine con Anteprima, non devi fare altro che aprire quest’ultima con il programma facendo doppio clic su di essa o, se hai “giocato” con le impostazioni di macOS rimuovendo Anteprima come lettore di default, facendo clic destro sul file da aprire e poi cliccando sulle voci Apri con > Anteprima dal menu contestuale.

Dopo aver importato in Anteprima l’immagine che vuoi ritoccare, pigia sull’icona della matita che si trova in alto, pigia sul quadrato tratteggiato situato sulla sinistra e poi seleziona lo strumento Laccio smart dal menu che si apre. Adesso, disegna con il cursore una linea rossa sul perimetro del soggetto che vuoi separare dallo sfondo, pigia sul bottone Ritaglia situato in alto a destra, clicca sul bottone Converti (se l’immagine non è in formato PNG) e, se sei soddisfatto del risultato ottenuto, seleziona la voce Salva dal menu File. Et-voilà! Lo sfondo è stato rimosso con successo!

Come togliere lo sfondo da un’immagine online

Sapevi che è possibile rimuovere lo sfondo da un’immagine online? No? Beh, ora lo sai! Utilizzando alcune applicazioni Web, infatti, è possibile scontornare le foto rendendone lo sfondo trasparente in una manciata di clic. Certo, il risultato finale non sarà accurato come quello che è possibile ottenere utilizzando Photoshop, GIMP e simili (soprattutto se si tratta di immagini alquanto complesse); ma ti garantisco che vale la pena dar loro una chance.

Uno di questi servizi è Edit Photos for Free che, come intuibile dal suo nome, è completamente gratuito, facile da utilizzare, non richiede registrazioni e, soprattutto, funziona senza dover ricorrere a plugin aggiuntivi. Cosa chiedere di più? Per utilizzarlo, collegati a questa pagina, pigia sul bottone Close per chiudere il tutorial iniziale che compare a schermo e trascina l’immagine che vuoi ritoccare nel box drop image.

Ad upload completato, utilizza il pennello giallo per ricalcare i bordi del soggetto che vuoi mantenere, seleziona poi il pennello verde per evidenziare l’area che non vuoi rimuovere e infine usa il pennello rosso per colorare l’area dell’immagine che vuoi rimuovere, ovvero lo sfondo.

Pigia, poi, sul bottone Play situato al centro per visualizzare l’anteprima della foto che hai ritoccato, apporta eventuali modifiche per perfezionare la selezione e, non appena sei soddisfatto del lavoro fatto, pigia sul bottone giallo download situato in alto a destra per scaricare il file di output.

Altri servizi online per togliere lo sfondo da un’immagine

Ci tanti altri sevizi online per rimuovere lo sfondo da un’immagine che meritano di essere menzionati e provati: dai un’occhiata a quelli elencati di seguito e prova quelli che ti sembrano più adatti alle tue esigenze.

  • Photopea — si tratta di un’applicazione Web basata su HTML5 (e che quindi funziona senza ricorrere ad alcun plugin), caratterizzata da un’interfaccia molto simile a quella dei “classici” programmi di fotoritocco, come GIMP e Photoshop (menzionati entrambi in questa guida). Include tantissimi strumenti che permettono di rimuovere lo sfondo dalle foto, che sono semplici da utilizzare e, soprattutto, gratuiti.
  • FotoFlexer — se Photopea ti sembra troppo complicato da utilizzare, magari perché non sei molto bravo nel photo editing, puoi adoperare questo comodissimo servizio online che è gratuito e utilizzabile su qualsiasi browser, purché vi sia attivato Adobe Flash Player.
  • Clipping Magic — è un altro servizio online che permette di scontornare le foto in modo piuttosto semplice. A differenza delle soluzioni che ti ho proposto finora, però, è una soluzione semi-gratuita: pur potendo rimuovere lo sfondo dalle foto gratis, per scaricare i file di output bisogna acquistare dei crediti sottoscrivendo un’abbonamento mensile, che parte da 3,99 dollari e che permette di scaricare 15 file.

Come togliere lo sfondo da un’immagine su smartphone e tablet

Vorresti sapere se è possibile togliere lo sfondo da un’immagine agendo direttamente dallo smartphone o dal tablet? Ma certo che si può! Per farlo non devi fare altro che scaricare le app giuste e utilizzarle nel modo corretto. Di seguito ti elenco alcune delle migliori soluzioni adatte allo scopo: fanne buon uso!

  • Adobe Photoshop Mix (Android/iOS) — si tratta di un’app gratuita sviluppata da Adobe che permette di lavorare su più livelli, ritoccare i principali parametri dei propri scatti, applicare dei filtri e, cosa che ti interessa da vicino, rimuovere lo sfondo. Se ti interessa approfondire il funzionamento, dai un’occhiata alle guide dedicate alle app per modificare lo sfondo alle foto e alle app per Photoshop che ho pubblicato sul mio blog.
  • PhotoLayers (Android) — anche quest’app permette di lavorare su più livelli, per l’esattezza 11, e rimuovere lo sfondo dalle immagini in pochi tocchi. Grazie alla sua interfaccia user friendly, è davvero semplice da utilizzare, come ti ho già dimostrato in questa guida.
  • Superimpose Studio (iOS) — questa app, per certi versi simile a PhotoLayers, permette di rimuovere lo sfondo dalle foto in modo facile e veloce. È gratis, ma per eliminare la pubblicità e accedere a tutte le sue funzioni bisogna effettuare acquisti in-app, a partire da 1,09 euro per elemento. Se vuoi approfondire la sua conoscenza, dai un’occhiata alla seconda parte di questa guida.