Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Photoshop gratis

di

L’ampia diffusione di copie contraffatte del programma ha fatto sì che molti utenti, soprattutto quelli meno esperti, pensassero a Photoshop come a un software gratuito. In realtà non è così… tutt’altro! Photoshop è un software professionale e, come tale, esige l’acquisto di una regolare licenza per essere utilizzato. La sua versione più recente, quella inclusa nella suite Creative Cloud di Adobe, è disponibile sia per Windows che per Mac sotto forma di servizio in abbonamento e costa 12,19 euro/mese; tuttavia è possibile provarlo gratuitamente per un periodo di 30 giorni trascorsi i quali è poi possibile decidere se continuare ad utilizzare il software pagamento il costo mensile oppure se sospenderne l’utilizzo. Non vi è nessun obbligo.

Se sei interessato alla questione e vuoi dunque scoprire come scaricare Photoshop gratis, continua pure a leggere questa mia guida sull’argomento. Se invece stai cercando una valida alternativa a Photoshop da utilizzare sempre e comunque a costo zero… continua ugualmente a leggere, te ne parlerò nell’ultima parte del tutorial!

Allora? Ti va di approfondire la cosa? Si? Perfetto. Direi dunque di non perdere ulteriore tempo prezioso, di mettere al bando le ciance e di cominciare immediatamente a darci da fare. Mettiti bello comodo dinanzi il tuo fido computer e segui passo dopo passo le istruzioni che sto per darti. Ah, dimenticavo… qualora la cosa ti interessasse sappi che il celebre software di fotoritocco di casa Adobe è disponibile anche sotto forma di app per smartphone e tablet. Trovi maggiori dettagli nella parte centrale dell’articolo. Buona lettura e buon download!

Vai direttamente a ▶︎ Scaricare Photoshop gratis (versione di prova)Alternative gratuite a PhotoshopScaricare Photoshop gratis su smartphone e tablet

Scaricare Photoshop gratis (versione di prova)

Per scaricare la versione trial di Photoshop sul tuo PC o sul tuo Mac il primo fondamentale passo che devi compiere è quello di collegarti al sito Internet della celebre azienda americana dopodiché devi fare clic sul pulsante Versione di prova gratuita che si trova in alto sulla destra (se non riesci a visualizzato clicca prima sulla voce Adobe Photoshop CC presente sempre in alto).

Attendi quindi che il download del programma venga avviato (dovrebbero volerci pochi istanti) dopodiché avvia il file Photoshop_Set-Up.exe appena ottenuto e poi clicca su Si. Se invece stai usando un Mac, fai doppio clic sul file Photoshop_Installer.dmg e poi sull’icona di Photoshop Installer presente nella finestra visualizzata sulla scrivania.

Adesso clicca sul bottone Registrati present nella nuova finestra visualizzata a schermo per creare il tuo Adobe ID, l’account gratuito indispensabile per poter procedere con l’installazione di Photoshop e per poter fruire dei servizi offerti dall’azienda. Compila quindi il modulo che ti viene proposto: devi digitare il tuo nome, il tuo cognome, la tua data di nascita, il tuo indirizzo email e la password che vuoi utilizzare per accedere ai servizi online di Adobe. Dopodiché devi pigiare sul pulsante Iscrizione per passare allo step successivo. Apponi ora un segno di spunta accanto alla voce Ho letto e accetto le Condizioni d’uso e l’Informativa sulla privacy (AGGIORNATA) e poi fai clic sul bottone Continua.

Come scaricare Photoshop gratis

A questo punto, specifica, utilizzando i tre menu a tendina collocati al centro della finestra, il tuo livello di competenza di utilizzo di Photoshop, la tua occupazione e la motivazione per la quale desideri scaricare il software dopodiché clicca ancora una volta su Continua e per finire pigia su Inizia a installare. Considera che il software pesa oltre 800 MB quindi l’operazione potrebbe andare avanti a lungo (lo so, è una vera scocciatura, ma cerca di portare pazienza!).

Al termine del download partirà automaticamente l’installazione del programma sul computer dopodiché ti ritroverai al cospetto della finestra del programma e potrai subito cominciare ad utilizzarlo sfruttando il tuo periodo di prova gratuita. Sulla sinistra trovi la barra degli strumenti con tutti i pennelli e tutti gli strumenti necessari a disegnare, colorare e modificare le foto, al centro c’è invece l’immagine su cui lavorare, mentre sulla destra c’è un pannello in cui si possono gestire i vari livelli che compongono le immagini e si può accedere ad altri strumenti molto cari agli utenti più esperti. In alto ci sono i menu tramite cui è possibile aprire e salvare le foto, applicare loro degli effetti speciali e via discorrendo. Per approfondimenti in merito all’uso del programma e per scoprire come sfruttarlo al meglio ti consiglio di leggere la mia guida su come usare Photoshop.

Come scaricare Photoshop gratis

Ti ricordo infine che pur essendo riuscito a scaricare Photoshop gratis, per poter continuare ad utilizzare il programma allo scadere del periodo di prova dovrai sottoscrivere un abbonamento a pagamento selezionando uno dei piani disponibili. In questo caso però non preoccuparti, non dovrai scaricare Photoshop da capo. Ti basterà infatti collegarti alla pagina Web di Adobe dedicata alla selezione del tipo di piano in abbonamento, scegliere il piano che ritieni possa far maggiormente al caso tuo ed attenerti alla relativa procedura di sottoscrizione.

Scaricare Photoshop gratis su smartphone e tablet

Come ti accennavo ad inizio guida, Photoshop non è disponibile solo su Windows e Mac ma esistono delle varianti del software anche per dispositivi mobili. Se hai un iPad, un iPhone, un dispositivo Android o un device Windows Phone faresti bene a prenderle in considerazione. Le trovi elencate qui di seguito.

Certo, non siamo al cospetto di strumenti capaci, versatili e funzionali come Photoshop su desktop ma vale senz’altro la pena dargli un’occhiata, specie se si ha la necessità di modificare al volo i propri scatti e di applicare delle modifiche direttamente a colpi di touch! Ad ogni modo di stratta di risorse a costo zero per cui… tentar non nuoce!

  • Photoshop Express – È un’applicazione gratuita (con acquisti in-app) per ritoccare le foto su smartphone e tablet. In termini di funzioni non è paragonabile alla variante desktop del programma, tuttavia risulta un ottimo strumento per migliorare la qualità dei propri scatti “al volo”. È disponibile per iPhone/iPad, per Android ed anche per Windows Phone.
  • Photoshop Mix – È un’applicazione gratuita utilizzabile solo da chi ha un account Adobe online e richiede una connessione a Internet sempre attiva per funzionare. Include molte funzioni che si trovano anche nella versione desktop del programma: decisamente la più completa fra le app a marchio Photoshop. disponibile esclusivamente su iPhone/iPad

Alternative gratuite a Photoshop

Se l’abbonamento a Photoshop (o meglio, al servizio Creative Cloud di Adobe) ti sembra un po’ troppo caro, puoi ripiegare su GIMP, il miglior software di fotoritocco free disponibile per Windows, Mac e Linux. Non include proprio tutte le funzioni che si trovano in Photoshop ma è quello che si avvicina di più alle potenzialità del software targato Adobe. Io ti consiglio vivamente di provarlo poi, ovviamente, l’ultima parola spetta a te.

Per scaricare GIMP sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul pulsante Download GIMP x.x.xx directly. A download completato, a prescindere dal sistema operativo in uso sul to computer apri, facendo clic su di esso, il file appena ottenuto in modo tale da avviare la procedura di installazione del software. Attieni poi alle indicazioni visualizzate a schermo per portarla a termine.

Screenshot che mostra come aprire file JPG

Successivamente verrà avviato il programma e ti ritroverai al cospetto della sua interfaccia: sul lato sinistro dello schermo trovi la barra degli strumenti con i pennelli, la tavolozza dei colori, i tool per selezionare le foto (lazo, selezione rettangolare ecc.) ed altre funzioni di fotoritocco come sfumatura, aumento di luminosità/colore, gomma da cancellare e via di seguito. Sulla destra, invece, ci sono i pannelli per la gestione dei livelli (attraverso cui creare, cancellare, applicare stili di fusione e gestire i livelli a 360 gradi) e dei pennelli (per modificare le forme dei pennelli disponibili).

Nella parte centrale della schermata del software, invece, ci sono le immagini da modificare con in alto i menu per applicare filtri ed effetti a queste ultime. Più precisamente, accedendo al menu Filtri puoi trovare tantissimi effetti speciali per migliorare, distorcere o rendere più artistica la foto, mentre nel menu Colori ci sono gli strumenti per regolare tonalità, contrasto, saturazione e via discorrendo. Nel menu Immagine ci sono invece le opzioni per ridimensionare o tagliare l’immagine facilmente. Per maggiori informazioni, leggi mia guida su come usare GIMP in cui ho provveduto a fornirti tutte le istruzioni per iniziare a muovere i primi passi con il software.

Photoshop gratis

Un’ulteriore alternativa a Photoshop è rappresentata dai servizi di fotoritocco online, i quali consentono di modificare le foto direttamente dal browser (senza scaricare software aggiuntivi sul computer). Tra le varie soluzioni disponibili ti segnalo Pixlr.

Trattasi di un noto servizio Web che a sua volta si suddivide in tre diverse varianti: Pixlr Editor, Pixlr Express e Pixlr-o-Matic. Il primo ha un’interfaccia praticamente identica a quella di Photoshop, il secondo si focalizza perlopiù sull’uso dei filtri in salsa Instagram mentre il terzo consente di catturare immagini dalla webcam o di caricarle dal computer e di applicare loto tantissimi effetti diversi. Te ne ho parlato in maniera più esaustiva nel mio tutorial su come modificare immagini online.

Modificare foto online

In ambito mobile, invece, ti segnalo Snapseed che consente di ritoccare le foto su smartphone e tablet mettendo a disposizione dell’utente tantissimi effetti e filtri di ottima qualità. Si tratta infatti di un buon editor fotografico per Android e iOS distribuito da Google che aiuta l’utente ad abbellire le proprie fotografie tramite una vasta gamma di filtri e strumenti.

App per modificare foto

Permette di tagliare le immagini, regolare automaticamente parametri come colori e luminosità, aggiungere cornici e applicare effetti vintage in stile Instagram. Il tutto può essere effettuato attraverso un sistema di gesture che consente di eseguire le modifiche in pochissimi “tap” senza dover mettere mano ad impostazioni particolarmente complicate. Te ne ho parlato in maniera più approfondita nel mio post dedicato alle app per modificare foto.